Jump to content

Paolo2

Members
  • Content Count

    10
  • Joined

  • Last visited

  1. Paolo2

    Scelta dominio - Doppie vocali

    Putroppo non posso eliminare "officina" da dominio, perché nell'esempio ho scritto "carpenteria e officina" mentre nel caso reale sono i nomi di due fasi di processo a cui è sottoposto il materiale. Per farvi capire, c'è chi si occupa di "officina", chi di "carpenteria, noi invece ci occupiamo della "officina e poi anche dello step successivo di carpenteria". Il nome della città lo eviterei, i clienti associano l'azienda al cognome del titolare (supponiamo Rossi), ma non alla città. Potrebbe a questo punto chiamarsi "www.carpenteriaeofficinarossi.it", che risolve il problema della doppia vocale, ma non è formalmente il nome dell'azienda. E' un settore particolare, ci tengo a farlo comparire nell'url. L'ideae sarebbe una sigla, ma nessuno ci ha mai chiamato con una sigla e inoltre suona davvero male: (caso reale): - www. cra .it(già accupato tra l'altro) -www.cradbr.it -www.crabr.it
  2. Paolo2

    Scelta dominio - Doppie vocali

    Quello reale è ancora più lungo, ma purtroppo il nome legale dell'azienda è così. Non posso usare sigle, conto sul fatto che i clienti (che già ci conoscono o sono venuti a conoscenza del nostro nome) cerchino il nome per esteso su un motore di ricerca
  3. Paolo2

    Scelta dominio - Doppie vocali

    Sì, credo anch'io
  4. Buongiorno, Devo scegliere un dominio www. xxxxxxx .it. Ho già scelto il provider. Il dominio è per una piccola azienda a conduzione famigliare che lavora per conto terzi, settore manufatturiero che si occupa di lavorare materiale semilavorato. I prodotto non è destinato all'utilizzatore ma agli step successivi del processo di lavorazione del materiale che avverranno nelle aziende dei clienti appunto. Queso per farvi capire che tipo di persone visiterebbero il sito (aziende più o meno grandi del settore, venute a conoscenza dell'azienda pr passaparola o rappresentanti: no pubblicità, sito web a solo scopo di vetrina e rubrica contatti). Supponiamo l'azienda sia una officina meccanica, il nome del proprietario sia Angelo. Quindi supponiamo il nome legale dell'azienda (cioè come è registrata nel registro delle imprese) sia: "Carpenteria e officina Angelo s.r.l." Ovviamente tutto ciò è simile al caso reale ma settore e nome sono di fantasia. Il dominio lo chiamerei: www.carpenteriaeofficinaangelo.it Cioè: 1) userei la lettera "e" tra officina e carpenteria (come nel nome reale), poiché carpenteriaofficina suona male se detto a voce o per telefono a un cliente. 2) Lascerei la doppia vocale "a", meno bello graficamente ma più corretto e soprattutto più facile da dire a voce a un cliente (mi immagino di dire le parole separatamente in modo chiaro, cioè: www .. punto .. carpenteria .. e .. officina .. angelo .. punto .. it). Con una sola a bisognerebbe tutte le volte specificare , ecc... Inoltre sia la "e" del punto 1 che la "a" del punto 2 creano una separazione tra le parole, che rende il dominio più leggibile, anche se molto lungo. Altrimenti sembrerebbe una parola unica, una di quelle maxi parole in tedesco :asd: In ogni caso non userei sigle ma il nome completo per facilitare una ricerca su google. Cosa ne pensate dei punti 1 e 2? In particolare della doppia "a"? Perché? Grazie! Paolo
  5. Con Amazon S3 avrei il costo del servizio (basso) ma anche quello del mantenimento dominio in un servizio terzi e quello di Amazon Route 53 quindi alla fine mi costerebbe di più. Comunque ti ringrazio per i consigli!
  6. Il sito non sarà in php ma semplici file html e come dici tu non avrò bisogno di database mysql. Però non credo si possa trovare un servizio a meno di 10 €/anno! Tra l'altro dalle recensioni\forum Web4Web sembra ottimo. Andrea cosa intendi dire con "non mi sembra corretto"? Potrebbe dare dei problemi o sempicemente non lo sfrutterei? In tal caso cosa consiglieresti? P.S.: se posso scegliere tra un hosting straniero ed uno italiano ovviamente scelgo l'italiano, già siamo in crisi bisogna smetterla di "importare" se possiamo fare da noi :sisi:
  7. Grazie per le delucidazioni!
  8. Innanzitutto grazie GrG per l'aiuto e per avermi messo in contatto direttamente con loro! Avrei un paio di altre domande per guest: l'upgrade costa A) la differenza di prezzo tra i due pacchetti B) il prezzo pieno del nuovo pacchetto C)c'èun costo aggiuntivo di passaggio ? Infine (chiedo perché sono nuovo dell'argomento e non so come funziona) ho visto che è inclusa la casella di posta nel pacchetto hosting Micro: in cosa consiste? nome@nomedominiomio.it ? Grazie
  9. Dopo numerose ricerche mi sto orientando verso Web4Web, ho letto molte cose positive. Sono interessato al piano 10€/anno , spazio 250 MB, traffico 2000 MB. Quello che voglio capire ora è se 2 GB di traffico mi possono bastare per un sito in html semplice come il mio. Avrà giusto qualche foto e poche visite al giorno. Una volta completato su pc locale cercherò di fare una stima in base alla dimensione dell'intero sito, posterò tale dimensione in modo da chiedere nuovamente consiglio a voi! Colgo l'occasione per chiedere cosa accade se con Web4web eccedo il limite di traffico: sito oscurato o viene fatturata l'eccedenza? Se prima di raggiungere il limite me ne accorgo e voglio fare un upgrade a un pacchetto più grande, ciò si può fare da subito? Come e cosa dovrei pagare? (la differenza di prezzo, cos'altro?) Grazie!
  10. Ciao a tutti! :icon_wink: Avrei bisogno di un consiglio sulla scelta del servizio web hosting + dominio. Vorrei spendere il meno possibile, in base alle mie esigenze. Il sito è: - di una piccola azienda a conduzione famigliare - molto semplice in formato .html - ha qualche pagina, con testo e foto e la mappa integrate Google Maps - non ha oggetti interattivi, non necessita di database. - prevedo un traffico basso (qualche visita al giorno al massimo), in quanto il sito non serve per lavorare ma solo per contattare e reperire informazioni sull'azienda - una volta attivo non lo "toccherei" più, resterebbe lì come servizio informativo per i clienti E' il classico sito molto base, che non necessita di alta velocità di navigazione per essere visitato, di una piccola azienda. Giusto per evitare che il cliente che ci cerca trovi solo due righe sul sito delle Pagine Gialle. Vorrei che mi consigliaste un servizio web hosting economico (il più possibile), basta che sia almeno un minimo affidabile, non esageratamente lento, che non sia irraggiungibile troppo spesso.. che funzioni insomma! Sto valutando Aruba (il più economico che ho trovato, 20 €/anno), anche se ho letto cattive recensioni al riguardo (virus, ecc..). Però a me alla fine non serve nulla di particolare..basta stia in piedi la maggior parte del tempo e costi poco. Che mi consigliate? Dite di scappare da Aruba anche nel mio caso? Grazie!
×