Jump to content

giangel84

Members
  • Content Count

    4
  • Joined

  • Last visited

  1. Mi fa piacere leggere i vostri interventi, vedo che è una discussione che non è del tutto campata per aria. Rispondendo al quote qui sopra, è vero che il livello successivo mi costa circa 34 euro, ma se con 5 euro in più al mese posso avere un server con una cpu doppia e circa 20 volte in più la ram offerta da keliweb, uno un pensierino se lo fa. Non mi pongo nemmeno il problema del guasto, almeno non adesso. Io non vedo una CPU bruciarsi dai tempi dell'AMD K7, e la RAM dichiarata da OVH è DDR3, quindi suppongo che l'hardware non sia certo vecchio....l'hard disk è in raid, e la probabilità che saltino entrambi contemporaneamente è decisamente remota. Io sto cercando una soluzione per sperimentare un po', se mi va il server offline mezza giornata, amen...La stabilità al 100% penso si possa ottenere solo con costi nettamente superiori a questi. Sbaglio? :)
  2. Grazie mille per le vostre risposte. Mi sembra di capire che la differenza di prezzo sostanzialmente riguardi principalmente il tipo di assistenza offerta, nonostante siano tutti servizi unmanaged, può sempre capitare di doverli contattare per cose particolari. Seflow è un investimento da tener conto. Credo che mi orienterò su OVH, ma solo perché offre un hardware di tutto rispetto per il costo che ha. Tecnicamente una volta attivato non dovrei aver bisogno di nient'altro, e il raid mi offre una buona garanzia. Già con keliweb non ho praticamente mai dovuto contattare l'assistenza, quindi ritengo che se l'hardware è buono, valga la pena "rischiare" con un'assistenza più lenta. Voglio provare un server con delle caratteristiche da server e non da desktop, giusto per farmi un'idea del potenziale a disposizione per i miei progetti. E' vero anche il discorso che aumentando il livello di cloud di una VPS il mantainer ha più interesse a tenere funzionante il server visto che ospita più utenti in una volta, ma è anche vero che non sempre le VPS riescono ad essere totalmente isolate l'una dall'altra, più per un fattore di prestazioni che di sicurezza ovviamente. Attualmente su una VPS Keliweb L3 riesco a gestire una decina di domini in tranquillità, ma talvolta le risorse sono insufficienti per far fronte a quei miseri picchi di traffico, pertanto per ottenere le stesse prestazioni di OVH dovrei spendere quasi il doppio e forse non ne vale la pena. Sceglierò OVH per fare dei test con buon anticipo, prima che mi scada la VPS così potrò fare dei test in proposito. Grazie.
  3. Salve a tutti. Sto passando da una VPS L3 di Keliweb ad un server dedicato, calcolando che in termini di costi mi conviene quest'ultima soluzione. A questo punto valuto le varie offerte e noto delle enormi discrepanze nel rapporto qualità/prezzo. Un esempio banale ma non troppo, sono i dedicati unmanaged che offrono "tanto" allo stesso prezzo di quelli che apparentemente offrono "poco". Volendo fare chiarezza, mi sono chiesto: Com'è possibile che Keliweb offra a 39 euro/mese un dedicato con Cpu Atom 1,8Ghz (512Kb L2), 4Gb RAM, HDD 500GB e una banda di 10Mbit/s (sintetizzo molto le caratteristiche) quando ALLO STESSO PREZZO OVH offre una mini SP con CPU Xeon E3 3,4Ghz Quad-core, 32GB RAM, 2x2TB HDD Raid 0/1 e banda a 1Gbit/s (200Mbit/s garantiti)?? Le differenze hardware e di banda sono abissali, questo è poco ma sicuro, ed il prezzo obiettivamente è identico, mi farebbe piacere capire se l'offerta di OVH è effettivamente reale e se qualcuno di voi la sta provando, o se c'è un motivo che possa giustificare queste differenze, giusto per farmi un'idea.
  4. Ciao a tutti, mi sono letto qualche post ma non ho trovato risposte precise al mio quesito; sarò breve. Possiedo un account multi-dominio presso Keliweb, tramite il quale gestisco una dozzina di domini. Ora, spinto dalla curiosità di provare ad amministrare una VPS, ho deciso di attivarne una sul quale fare delle prove. Dunque ho attivato una VPS sul quale ho installato CentOS 6.3, eseguiti gli update, installato webmin+virtualmin ed attivato nginx come server. A questo punto ho questa situazione: l'Hostname della VPS è test.miodominio.it Tuttavia, miodominio.it è ancora gestito sull'account multi-dominio. Vorrei provare a passare uno dei domini "vuoti" che ho attualmente, sulla VPS, per provare a gestirlo e credo che una volta fatto questo, spostare gli altri in seguito non sarà un grosso problema. Quindi diciamo che ho "miodominio.it" sull'account multi-dominio, accedo al WHM del mio pannello hosting, elimino l'account, e creo un virtual server sulla VPS con virtualmin. Purtroppo però nei DNS records mi viene automaticamente impostato il SOA e l'NS come "test.miodominio.it" e ovviamente questo non funziona. Qualcuno mi sa aiutare in questo passo? So che ci vuole esperienza e competenze specifiche per gestire una VPS e che non ci si può svegliare la mattina per decidere di farlo, ma è anche vero che da qualche parte bisogna pur iniziare, senza fretta, per imparare. Non ho la pretesa di far funzionare tutto da un giorno all'altro, voglio fare delle prove per sperimentare, tutto li, ma su questi benedetti DNS records mi sono proprio incartato.
×