Jump to content

acsitalia

Members
  • Content Count

    52
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by acsitalia

  1. 1 CORE mi sembra veramente poco per Windows per fare girare java, mysql etc.... Poi mi chiedo se sia un prezzo solo per il primo mese, considera che SOLO la licenza windows costa ALMENO 8€ al mese da microsoft in configurazione SPLA percio la VPS costerebbe 5€? bisognerebbe andare avanti nell'ordine per vedere esattamente quanto costa, ormai fino al pagamento non si riesce mai a sapere il costo reale. Il prezzo e troppo basso per avere un buon hardware e 1 core di cpu non da una misura di quanta potenza di calcolo ti danno, puoi limitare i core come vuoi sull' hypervisor percio come niente solo per fare girare windows potrebbe essere gia al 100% Se la provi facci sapere https://utixo.it
  2. acsitalia

    ICANN e Seeweb sono fornitori di TopHost?

    molte semplice , L'ICANN ha l'incarico di assegnare gli indirizzi IP e gestione del sistema dei nomi a dominio di primo livello (Top-Level Domain) generico (gTLD), del codice internazionale(ccTLD) e dei sistemi di root server. se non sei un informatico non ti dira molto pero. Si sembra che tophost prenda i suoi server (forse non tutti) da seeweb https://utixo.it
  3. acsitalia

    sOLO DOMINI UNA VERA TRAPPOLA

    Chiedi il codice auth-info e se non rispondono puoi chiedere ad un altro REGISTRAR di aiutarti per ottenere il codice.
  4. Dopo mesi di approfonditi test è disponibile un nuovo componente per WHMCS per la gestione dei domini .IT per i registrar NIC.IT, con caratteristiche innovative : - Registrazione, trasferimento, restore, cancellazione dei domini - Modifica dei Name Server - Modifica del contatto WHOIS - Gestione codice EPP - Opzioni configurabili di cancellazione domini non rinnovati - Gestione del credito del NIC direttamente dalla console di amministrazione - Gestione delle code messaggi NIC direttamente dalla console WHMCS Altre funzioni avanzate sono previste nella road-map. Potete chiedere informazioni all'email contatti@serverweb.net Il modulo è disponibile sul marketplace WHMCS al seguente link: https://marketplace.whmcs.com/product/4835 oppure per ulteriori dettagli : https://utixo.it/itregistrar-whmcs-addon-per-registrar-nic-it/
  5. SSH in questo cosa non serve a niente ! Il provider DEVE darti accesso in KVM oppure pagando qualcosa possono loro risolverti il problema, quello che farei io e darti una nuova VPS e collegarti il vecchio disco con disco secondario.
  6. E' disponibile un nuovo componente per WHMCS per la gestione dei domini .IT per i registrar, completamente riscritto : Le caratteristiche principali sono: - Registrazione, trasferimento, restore, cancellazione dei domini - Modifica dei Name Server - Modifica del contatto WHOIS - Gestione codice EPP - Opzioni configurabili di cancellazion domini non rinnovati - Gestione del credito del NIC direttamente dalla console di amministrazione potete chiedere infomazioni all'email contatti@serverweb.net per l'acquisto potete utilizzare il seguente link: https://controlpanel.utixo.co.uk/cart.php?gid=62
  7. acsitalia

    DNS scrittura CNAME

    esatto , ogni DNS server ha la sua logica e la sua sintassi percio e importante conoscere bene il prodotto, in alcuni casi il punto ci va in altri NO
  8. la fai un po semplice ... tanti clienti non accetterebbero fatture estere .. anzi tanti adesso preferiscono societa Italiane proprio perche con la fattura elettronica hai molti vantaggi di gestione
  9. Anche noi abbiamo acquistato i sorgenti ma lo abbiamo totalmente riscritto in quanto aveva tanti problemi, in aggiunta abbiamo creato un widget per avere nella console l'importo caricato sul NIC.IT e la possibilita di ricarcare in automatico il credito tramite il conto Transferwise che automatizza le funzioni di pagamento tramite API.
  10. se vuoi veramente migliorare le prestazioni pensa ad un hosting NVMe questi dischi fanno veramente la differenza, abbiamo noi stessi migrati molti siti su questi server e misurato le differenze.
  11. Quella non e una VPS e un account SHARED rivenditori .... e poi e starting from cioe alla fine costera di piu ripeto windows SPLA costa solo lui 15€ mese percio una cosa seria DEVE partire da quella cifra
  12. sempre alla ricerca della VPS quasi gratis ... alla fine una VPS windows un minimo costo di 15-20€ mese deve per forza averlo perche solo il SO costa quella cifra e Microsoft non lo regala a NESSUNO. il secondo e un DB as a service ...altra cosa
  13. ti rispondo in modo veloce: - I server negli USA hanno comunque una maggiore latenza, se provi a fare un ping ad un server USA o ad uno EU vedrai la differenza - I servizio LOWCOST limitano comunque le risorse su alcuni parametri come ad esempio uso di CPU o IO disco percio ti ritrovi un basso costo ma anche performace molto basse, chi non ti limita il disco ti limita altro devi leggere bene il TOS, cmq nessuno ti regala niente. Abbiamo migrato molti siti da hostinger perche i tempi di risposta erano imbarazzanti ma anche Register usa la stessa tecnica. Poi un altro punto a l'assistenza per i ISP a basso costo di solito e molto scarsa o non in lingua Italiana.
  14. Vuol dire che devi rigenerare un nuove certificato ogni anno ..qui utilizzi openssl per la generazione del certificato che ti consente di collegarti all'FTP in SFPT cioe in modalita sicura FTP per evitare che le password passino sulla rete in chiaro percio che siano "intercettabili" sulla rete.
  15. acsitalia

    Mailserver in outsourcing.

    A questo punto ti prendi un account multidominio (add-on domain) cpanel con 60Gb e apri li tutti gli account dei clienti che vuoi usando certificati lets' encrypt gratuti per poter sempre usare pop.tuodominio.it ... con il certificato puo usare questa conf
  16. acsitalia

    Prendere una VPS per MT4

    e' un discorso un po complesso... AWS free tier è una VM con prestazioni veramente minimali sicumente non adatta allo scopo, AWS in sostanza ti fattura in base alle risorse utilizzate... Altri provider come noi ad esempio ti danno la VPS ad un prezzo fisso mensile... il numero di core è abbastanza vago in quanto le prestazioni dei core cambia da cpu a cpu ed inoltre andrebbe indicata la frequenza, piu alta è la frequenza migliore e la prestazione. Il disco è altrettanto importante meccanico SSD o NVME fa la differenza. Non sapendo bene cosa ti serve potresti prendere una VPS provare ad utilizzare MT4 e poi nel caso salire come configurazione estendere le risorse e semplice sia in CPU che disco che RAM
  17. Perche ti interessa un modulo per NIT.IT ? Ne abbiamo appena scritto uno nuovo , sul mercato non c'e' un modulo che funzioni bene.
  18. acsitalia

    Mailserver in outsourcing.

    La soluzione è quella di prenderi un server dedicato WHM/CPanel e ci metti solo posta rispetto ai prezzi klost alla fine ti costa meno, e al server dai il nome che vuoi con relativo certificato
  19. acsitalia

    Mailserver in outsourcing.

    Immagino che quella configurazione potrebbe non funzionare perche se un giorno impongono la connessione via ssl allora accedendo con pop.tuodominio.it il server non avrebbe il relativo certificato percio saresti costretto a usera pop.mailserver.it Mi sembra che cerchi un mailserver whitelabel giusto?
  20. 150.000 download al giorno? bisognerebbe fare un calcolo giornaliero di del download totale ma comunque tanti ISP noi compresi nn abbiamo limiti di traffico piuttosto sarerbe da analizzare da dove avvengono e con quale protocollo per dimensionare una soluzione come si deve
  21. una cosa e sicuramente vera, i soldi ci sono, il mondo e pieno di soldi sopratutto adesso che il tasso di interesse è ZERO perche ci sono miliardi e miliardi che anche con un rendimento del 2% sarebbero teoricamente disponbili MA .... qui manca il sistema finanziario per fare arrivare i soldi veramente alle aziende cosa che invece C'E' in USA, in Italia tutto è orientato invece a finanziare il fallimentare sistema STATO e banche che poi a loro volta truffano il sistema e la collettivita, il risparmio va tutto in bot cct poste e le poche azioni in un mercato azionario che non funziona (consob??) ... Poi per fare innovazione servono soldi, tanti soldi .. Tesla sta bruciando miliardi di dollari e non ha ancora fatto 1 dollaro di utile Amazon per tanti anni ha solo speso, google uguale dopo tanti anni ad investire si sta prendendo tutto il mercato mondiale ... non sto parlando di finanziamenti statali ma di un sistema finanziario regolato e garantito (dalla stato tramite gli organi di controllo) che fa incontrare la domanda di chi vuole investire con la richiesta di chi ha idee innovative ... Insomma Bob Parson fondatore di GoDaddy vuole aprire una azienda di hosting si mette sul mercato e raccoglie 1 miliardo di dollari con cui fare ricerca sviluppo e marketing e la fa diventare un azienda globale ... qui nn puo accedere
  22. "I soldi ci sono ma solo per chi ha idee realmente innovative" il termine innovativo ormai è abusato ... cosa ha di innovativo aruba che fattura decine di milioni di Euro? cosa ha di innovativo Siteground? niente! ma si conquistano comunque la loro fetta di mercato con utili di tutto rispetto Innovativo spesso e una cosa improbabile o impossibile .. meglio essere concreti e stare sul mercato per il resto e vero, in Italia oguno fa per se, non ce la capacita di fare crescere le aziende e di aggregarsi per poter competere con il resto del mondo...si torna alla solita domanda google o microsoft in Italia avrebbrero prosperato ? Io dico di no perche in USA il risparmi della gente finanzia le aziende reali e le fa crescere in Italia il risparmio finanzia ancora lo stato(bot cct), le poste (cassa depositi e prestiti) ...
  23. forse 50 anni fa! adesso non è solo l'imprenditore che fa la differenza ma la competizione si e spostata ad un livello piu alto dove anche il contesto conta molto, l'Italia NON PUO COMPETERE e cosi i suoi imprenditori che infatti sono tutti con quote di mercato locale, un Aruba all'estero non esiste ! Non abbiamo infrastrutture di rete, costi energia, sistema fiscale e sistema finanziario adeguati ... infatti moltissime aziende Italiane di hosting sono fatte da 1 persona o poco piu e sono sottofinanziate.... La Francia e al Germania stanno investendo milioni e milioni in infrastrutture e infatti i loro datacenter sono molto competitivi in OVH abbiamo il governo Francese che finanzia ... abbiamo il nucleare che fornisce enegia a basso costo che e la voce principale di spesa---- per farti un altro esempio godaddy capitalizza circa 6 MILIARDI di dollari e vede il mercato globale, il sistema USA gli da le risorse finanziarie per diventare un global player .. qui sono tutte aziende con capitale 10.000€ senza ricerca, sviluppo e prospettiva e medio-lungo termine. Per divagare un po io ritengo che un dei primi compiti della comunita europea dovrebbe essere quello di creare un motore di ricerca Europeo come ha fatto la Cina per non diventare un colonia di google !! questa roba ci manca come il pane, tra poco google si prende TUTTO
  24. Ma .. molto molto marketing .. ormai si lavora cosi, si investe tanto in marketing e poco in tecnologia.. io non ho mai visto un sito hostato da loro in Italia ma sempre in USA... E una societa Bulgara... certo che per gli hoster Italiani competere è impossibile, tra tasse assurde (in Bulgaria sono bassissime) e costi energetici proibitivi .... aggiungi infrastruttura rete peggiore in Europa ...
×