Jump to content

Ludo

Members
  • Content Count

    6
  • Joined

  • Last visited

About Ludo

  • Rank
    Nuovo utente
  • Birthday 04/07/1972

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.metanoauto.com/

Converted

  • Località
    Piacenza
  1. Dacci un taglio, che la situazione è complessa e richiede interventi all'altezza.
  2. Con soli 200 € disponibili non mi vengono idee più brillanti, poi mi pareva di aver capito che HostGator sia più serio di altri hosting USA: del resto loro stessi mettono in guardia i clienti dai rischi che dici. Casomai chiedo un parere ai "cugini" americani :-) Poi, dovendo per forza tenerci l'hosting attuale fino almeno alla conclusione della vertenza economica, e contando sulla flessibilità delle modalità di pagamento di HostGator, possiamo permetterci di provare lo Swamp Plan per un mese o due senza grosse preoccupazioni...non maggiori di quelle attuali, intendo. Nella cacca ci siamo, impareremo a nuotarci... :sbonk:
  3. Grazie ;) Guarda, paradossalmente per iniziare la formula era adatta a noi...proprio perchè è un VPS farlocco con solo accesso admin, quindi dando una certa libertà di configurare Apache e PHP senza crearci grosse preoccupazioni di gestione. Poi magari per 120 €/anno c'erano hosting condivisi ancora più adatti, però all'epoca non avevamo trovato di meglio, considerando un certo margine di spazio e banda per lo sviluppo del sito. Bene. Anche perchè 200...è il minimo durante le ore diurne nei giorni feriali! 8O Nelle ore di punta si superano i 300. Grazie della dritta. Rispetto al budget prospettato ieri purtroppo subentra un altro problema non da poco: il provider attuale, alla faccia del rapporto di amicizia con uno dei co-amministratori, rifiuta il recesso con restituzione del prezzo pagato in anticipo per un anno, sicchè le risorse attualmente disponibili si riducono a meno di 200 € :cry: Che ne dici/dite dell'idea di gestire la vertenza con calma migrando subito ad un hosting tipo lo Swamp Plan di HostGator http://www.hostgator.com/shared.shtml con eventuale futuro passaggio al Semi-dedicated sempre di HostGator in caso di necessità? Capisco che 2000 Gb/mese di traffico siano complessivi per tutti i clienti, che il problema all'aumentare del traffico sta nell'uso di RAM e CPU ecc. ecc....ma i margini rispetto ai nostri 45 Gb/mese sembrano davvero notevoli, e l'hosting serio. Oltretutto il fuso orario va a nostro vantaggio, e ho testato proprio oggi (5 di mattina locali!) l'efficienza dell'assistenza. -- Ciao, Ludo
  4. Un esempio di soluzione adeguata alle nostre esigenze? Restando in Italia, un hosting semidedicato tipo questo di hostwebservice.com http://www.hostwebservice.com/semidedicato.php potrebbe essere sufficiente?
  5. Indicate pure le soluzioni che ritenete adeguate indipendentemente dal budget, grazie. Mi interessa più che altro il lato tecnico, poi da quello economico ci si arrangia. Ovvio che poi, tra VPS nel budget e condiviso molto fuori budget magari opteremmo per la prima. Grazie ai buoni uffici di un iscritto, potremmo avere a prezzo scontato un VPS 202 Seeweb (http://www.seeweb.it/vserver/1), ma appunto abbiamo perplessità sulla gestione, oltre che sull'adeguatezza. Prima o poi il sito avrà qualche minuto di uptime, spero... Quanto alla alla connettività, italiana o estera è indifferente, basta che l'assistenza parli italiano...anche se l'inglese lo sappiamo, quindi al limite ce la possiamo cavare anche con hosting esteri, se ci fosse grande differenza di rapporto prezzo/prestazioni.
  6. Ciao a tutti e complimenti per il sito, se non ci fosse bisognerebbe inventarlo :) Sono il webmaster di www.metanoauto.com, comunità che in 2 anni di vita ha avuto una crescita costante di traffico. Siamo partiti da zero su un VPS di Areaserver che per 1 anno e mezzo ha fatto il suo dignitoso lavoro, ma poi ha iniziato a zoppicare, con ripetuti down brevi nelle ore di massimo traffico. Da aprile, approfittando di un amico di uno degli amministratori del sito, siamo passati ad un condiviso di teamplay.it (associazione di videogiocatori che dà anche hosting ai propri iscritti), che ci assicurava risorse più che adeguate alle nostre esigenze: una tragedia, dopo 3 settimane regolari il sito è più down che up per la maggior parte della giornata. Ammesso di riuscire a liberarci da questo inferno, quale hosting Linux consigliate per un sito con le seguenti caratteristiche? - PHP-Nuke 7.6 patched 3.3 + forum phpBB 2.0.22 + Gallery 2.2.1 + diversi moduli personalizzati - circa 270 Mb di DB MySQL, poco più di 500 Mb di spazio disco occupato - circa 45 Gb/mese di traffico rilevato da AwStats, circa 1 milione di pagine visitate al mese, almeno 200 utenti sempre connessi dalle 9 alle 24, circa 100 post al giorno nel forum Preferiremmo un hosting condiviso, visto che tra noi non c'è un amministratore di server e, pur avendo esperienza di web, temiamo di non essere in grado di gestire un VPS (quello di Areaserver era piuttosto farlocco, prevedendo solo accesso admin). Preferibile un hosting italiano o che abbia assistenza italiana, onde evitare di aggiungere le difficoltà della lingua e del fuso orario a quelle eventuali di hosting. Importante, alla luce delle eperienze pregresse, la garanzia dell'uptime. Abbiamo un budget attuale di circa 600 €/anno. Grazie a chi risponderà, siamo nelle vostre mani :lode:
×