Jump to content

Pipita

Members
  • Content Count

    24
  • Joined

  • Last visited

  1. Mi sembra giusto dare un "THE END" al thread, in accordo con Godaddy ho aperto un nuovo hosting situato in Europa, precisamente ad Amsterdam. Mi è costato caro, non come prezzo in euro, ma spostare 37 siti è stato un lavorone, chiaro da moltiplicare x2, spostare file + database. Ma oggi posso dire che il servizio funziona bene... Grazie a tutti coloro che hanno interagito con me, spero che possa essere utile a chi prenderà un hosting su Godaddy a fare attenzione ad andare su webfarm Europa e non USA. Saluti!!!
  2. Ci risiamo i siti su godaddy hanno ripreso a singhiozzare. Non ho altra scelta continuo a trasferire i domini in Italia.
  3. Se ho sostenuto l'ipotesi godaddy era sulla base dei siti "ubriachi" ovvero accessibili in visualizzazione ma non in amministrazione, in admin si otteneva la solita pagina bianca, e non credo che Telecom potesse mettere le mani lì. La mia, comunque era ed è solo un'ipotesi, speriamo piuttosto che il problema non si ripresenti. Grazie a tutti... Pepp Pipita
  4. Allora, secondo come si sono svolti i fatti e la strana risoluzione degli stessi, devo giungere alla conclusione che il problema non era assolutamente causato da Telecom. So benissimo che Telecom non lavora su questi problemi complessi dalle 18 circa del venerdì fino al lunedì mattina. Venerdi serà il disastro totate, siti visibili ma non amministrabili, oppure completamente invisibili, al che faccio il trasferimento del mio sito più importante su Aruba, inserisco il codice di trasferimento, ecc. Ebbene il sabato mattina i problemi sono misteriosamente spariti, mi sono detto è sabato mattina, il traffico è poco, vedremo in serata, nulla i siti viaggiano che è un piacere anzi denoto maggiore velocità di caricamento. Test continuato anche domenica e oggi. Tutto rifunziona. Per me, questi di godaddy quando hanno visto che al loro consiglio di comprare un altro spazio web da loro ho risposto cominciando a portare via il primo sito hanno pensato bene di muoversi. Voi che ne pensate delle mie azioni e successive ipotesi?
  5. Godaddy pare volersi assumere la responsabilità del problema, come al solito "prima si fanno scappare i buoi e poi si chiudono i cancelli", pare che mi consiglino di cancellare l'account esistente e crearte uno nuovo e di conseguenza spostare tutto sull'altro, quoto la loro risposta:
  6. Infatti, ieri sera ho cominciato a fare esattamente questo, fatto ordine per trasferire su mainteiner italiano il sito con maggior traffico e che porta maggiori entrate e piano piano a scalare, purtroppo non è che mi danno altra scelta, di chiunque sia la colpa il mio primo dovere è garantire la fruizione dei contenuti ai miei visitatori.
  7. Il trace postato è unico con la "richiesta scaduta" al secondo HOP, anche se poi raggiunge comunque la destinazione. * Altra stranezza e altro dato che potrebbe tornare utile, confermata anche stamane, il problema di mattina non si verifica.
  8. Ma questi di Godaddy hanno grossi problemi, adesso pur quando si visualizzano i siti, non consente il LOGIN, stanno rovinati loro altro che colpa di Telecom!!!
  9. Loro hanno già detto che non dipende da loro, ma comunque la richiesta l'ho appena inviata, gli ho scritto che anche se loro non hanno colpa gli chiedo gentilmente il trasferimento dell'hosting in un'altro data center, possibilmente in Europa, pena lo spostamento dei 36 siti hostati ad altro mainteiner, dando priorità a quelli che fanno più traffico. Per me risponderanno "picche" voi che ne pensate?
  10. Quindi nessuna soluzione? (conservando gestore e mainteiner)
  11. Il vantaggio di godaddy "era" che su un solo spazio web ho molti domini hostati e DB, prima su Aruba andava pagato lo spazio web per ogni singolo dominio, poi i database a parte con un TOT ogni 100MB. Vantaggi innanzitutto economici. Su godaddy ci sono siti realizzati in WP, quindi neanche troppo pesanti. Il problema c'è... e in un modo o nell'altro va risolto. Ritrasferire oltre 30 siti non è cosa semplice.
  12. Quindi conviene spostare hosting e i domini in Italia?
  13. Resta il fatto che ho cominciato a registrare e trasferire domini su godaddy in dicembre scorso, i problemi si sono presentati intorno alla metà di luglio.
  14. E perchè con connessioni non Telecom Italia i siti non singhiozzano? Esempio, adesso sono fuori casa connesso con PC in wifie cellulare TIM i siti vanno che è una meraviglia. Infatti la risposta di Godaddy fu:
  15. C:Windows>tracert .................... Traccia instradamento verso .................... [173.201.141.1] su un massimo di 30 punti di passaggio: 1 <1 ms <1 ms <1 ms alicegate.homenet.telecomitalia.it [10.11.12.3] 2 * * * Richiesta scaduta. 3 24 ms 25 ms 24 ms 172.17.161.73 4 27 ms 45 ms 27 ms 172.17.160.9 5 29 ms 29 ms 71 ms 172.17.5.109 6 43 ms 48 ms 44 ms 172.17.8.53 7 64 ms 42 ms 43 ms 172.17.6.105 8 43 ms 41 ms 43 ms pos2-8-0-0.milano50.mil.seabone.net [93.186.128. 126] 9 86 ms 58 ms 59 ms xe-3-2-3.franco31.fra.seabone.net [93.186.128.89 ] 10 100 ms 61 ms 61 ms global-crossing.franco31.fra.seabone.net [89.221 .34.110] 11 216 ms 238 ms 217 ms 64.210.13.110 12 252 ms 215 ms 214 ms be38.trmc0215-01.ars.mgmt.phx3.gdg [184.168.0.69 ] 13 214 ms 217 ms 214 ms be38.trmc0215-01.ars.mgmt.phx3.gdg [184.168.0.69 ] 14 214 ms 215 ms 214 ms be100.125.trmd0215-01.ars.mgmt.phx3.gdg [216.69. 188.30] 15 219 ms 220 ms 220 ms ip-216-69-188-126.ip.secureserver.net [216.69.18 8.126] 16 215 ms 217 ms 216 ms p3nlhg54c098.shr.prod.phx3.secureserver.net [173 .201.141.1] Traccia completata. C:Windows>
×