Jump to content

gigawatt

Members
  • Content Count

    8
  • Joined

  • Last visited

  1. Perdonami le domande da niubbo: ma quale è il motivo tecnico per il quale un hosting dedicato (o semidedicato) dovrebbe darmi maggiore garanzia di continuità di servizio e affidabilità (almeno quella da me "percepita") di un hosting condiviso? Se il mio problema sono le strategie antispam discutibili o le blacklist tarocche del provider, cosa cambia? Io, anzi, temo che più il servizio da me richiesto è dedicato, più sarò lasciato in balia di me stesso. Se invece mi affido al prodotto standard ampiamente diffuso (non avendo esigenze particolari) più dovrei essere coperto nelle mie necessità, infatti se come me sono scontenti in tanti per il provider sarà un problema più grosso. .... Prova ne sia che i miei account "giocattolo" (chiamo così quelli gratuiti in cui non c'è nulla di garantito) vanno benissimo. Te lo immagini cosa succederebbe se Gmail tagliasse fuori tutta la Cina? Eppure ne avrebbe più diritto di quanto ne abbia Web4Web, che invece lo fa. Tanto quelli che protestano sono solo 4 gatti (tra cui io).
  2. Ecco, qui andiamo troppo sul difficile per le mie competenze. Avere il controllo totale sul sistema è di poco aiuto se uno non sa come configurarlo .... E' vero che per me la posta è importantissima, ma non ho nessuna esigenza particolare (oltrechè volumi trascurabili) se non quella di essere sicuro di riceverla, 'sta posta !!!!
  3. Grazie. Allora devo aggiornare la domanda: Mi serve un suggerimento su un provider di hosting condiviso per un paio di domini senza pretese, ma dall' affidabilità senza compromessi (soprattutto la posta). Il costo viene dopo. Puoi darmi qualche dritta?
  4. Alla luce di tutte le prove che ho fatto, i problemi sono due e ben distinti: 1) L' intera rete cinese (cioè tutti gli IP cinesi) è stata tagliati fuori da Web4Web, ergo io non ricevo posta dai miei corrispondenti cinesi (alberghi, aziende, etc.) ne' riesco a collegarmi alla mia casella postale quando sono in Cina. Io capisco che la rete cinese possa creare dei problemi, ma tagliare fuori un terzo della popolazione mondiale non è una soluzione: è viceversa un disservizio (per me). 2) Web4Web si appoggia ad un fornitore di blacklist che a mio avviso non è affidabile. Esempio: dopo vari casi di mail da me non ricevute mi sono inviato una mail di prova dall' indirizzo di mia moglie: (nomeutente)@inwind.it La mail è stata respinta perchè proveniente da un server in blacklist. L' assistenza di Web4Web ha detto che è normale che Wind sia in blacklist. Per me no, infatti mia moglie non ha mai avuto problemi di mancato recapito delle sue mail causa blacklist del proprio server. In tutti i casi, a mio avviso, non basta scaricare la responsabilità sugli altri per lavarsi la coscienza. Tu sei il fornitore di servizi e se ti avvali di blacklists tarocche o usi la mannaia per toglierti un problema che non sai risolvere, la brutta figura col cliente (che sono io) la fai comunque tu, che sei il mio fornitore. Ed è normale che a fronte del disservizio io cerchi fornitori più validi. Ovviamente se per farmi fare il sito web (e relativa scelta dell' hosting) mi fossi rivolto ad un professionista, me la sarei presa con quest' ultimo, perchè è lui che ci mette la faccia. Io non mi permetto di insegnare il mestiere a nessuno, però da uomo della strada mi sono formato l' opinione che se Web4Web invece di dare la colpa agli altri curasse di più queste problematiche ci guadagnerebbe, perchè mi pare impossibile di essere l' unico cliente che se ne va per questi problemi. A me la posta serve perchè non è solo personale, ma anche professionale e non posso permettermi questo livello di indisponibilità del servizio. Può essere che io abbia di base sbagliato a rivolgermi ad un provider low-cost, ma avevo inteso che il fattore low-cost derivasse dall' essere un hosting condiviso, non dal fatto di essere soggetto a queste problematiche ... Potete confermarmi? Vorrei capire meglio questa cosa onde evitare altri buchi nell' acqua. Cambiare provider mi genera sempre molta ansia perchè temo perdita di posta durante il passaggio, dunque non voglio andare per tentativi.
  5. E' quello che ho fatto. E' per questo che mi hanno mandato al diavolo. Dapprima dicendomi che è un problema mio. Allorquando ho fatto loro osservare che è un disservizio, invitandomi ad andare altrove.
  6. Grazie delle spiegazioni, Danidome. Il fatto è che io non sono in grado di andare a vedere quale blacklist usa Web4Web, ne' tantomeno sono in grado di disabilitarla o cambiarla. L' unico controllo fornitomi è agire sul livello del filtro antispam, che nel mio caso è già disabilitato ... Ecco che torniamo alla qualità del servizio: per un niubbo come me ci vuole un servizio robusto, che funzioni senza dare noie e senza tante alchimie. Perchè su Gmail e su Tiscali non ricevo alcuno spam e funzionano sempre e dovunque, mentre il servizio che pago ha tutte queste difficoltà, tant'è che ricevo diverso spam ma non la posta? Dal mio punto di vista (utente) è un disservizio. Io capisco il punto di vista di Rey, che da tecnico mi evidenzia le difficoltà tecniche (cosa che l' assistenza non ha fatto, preferendo il vaffa) però la giustificazione non cambia le cose: anche se mi spieghi perchè non funziona, resta il fatto che non funziona (mentre gli altri si). Ciò che serve invece è il rimedio, ma non lo vedo all' orizzonte. Ecco: a me servirebbe un servizio di hosting come web4web ma con la affidabilità (intesa come "availability") di Gmail, ... e magari anche una assistenza meno sussiegosa. Esiste? @Roy: ti risulta che oltre a essere bloccati gli accessi ftp, pop3 e smtp siano bloccate tout-court tutte le e-mail dalla cina? perchè questo è quello che ho il sospetto mi stia accadendo.
  7. Ciao a tutti, attualmente ho due domini registrati con Web4Web. In realtà uno è un sito personale statico e semplicissimo. Traffico zero. L' altro punta direttamente al primo. Una banalità. Ho il pacchetto Standard (500 MB), che è anche troppo per le mie necessità: zero problemi. Il problema è nella posta elettronica: diversi miei corrispondenti si lamentano che ricevono messaggi di errore inviandomi mails (che ovviamente io non ricevo). Finora quello che ho capito è che Web4Web rimbalza le mails più disparate perchè, basandosi su chissà quali blacklists, le considera provenienti da servers non affidabili. Così io perdo mails importanti senza saperlo. Ho aperto un ticket all' assistenza Web4Web e dopo una prima risposta molto ermetica che assomigliava a "cavoli tuoi", appena ho espresso le mie rimostranze per il disservizio mi hanno mandato al diavolo invitandomi ad andare altrove, cosa che farò. Ora mi trovo per lavoro in Cina e nessuno dei due account hostati su Web4Web funziona in modalità POP3, ne' in input ne' in output e non so il perchè, dato che Firefox mi dice semplicemente che il server non risponde. La cosa più assurda è che i miei account gratuiti funzionano benissimo, mentre quelli che pago sono quelli che vanno peggio ...... Mi potete dare un consiglio per un provider che sia soprattuto affidabile (soprattutto nella posta), esauriente nell' assistenza ad un "niubbo" come me, e relativamente low-cost (20-30 euro)? Aggiungo che è per me importante che mi dia anche il server SMTP. Register, con cui ero prima, ancorchè più caro, nemmeno me lo dava. Grazie
×