Jump to content

falco10

Members
  • Content Count

    44
  • Joined

  • Last visited

  1. falco10

    Invio modesto numero di email

    Fabrizio, esito nell'utilizzo del mio server per evitare di essere considerato spammer. Dilazionare nel tempo l'invio delle email dovrebbe risolvere il problema, ma a gruppi di quante? Ogni quanto? Inoltre dovrei appoggiarmi ad un programma per poter gestire gli invii, oppure ad uno script. Voi quale usate?
  2. falco10

    Invio modesto numero di email

    Proverò questo Ezine Director. Ma c'è da fidarsi di questi servizi web based? Gli stiamo consegnando delle email, come possiamo essere sicuri che non le riutilizzino a loro piacimento? Ho letto che alcuni di questi servizi impongono delle limitazioni, ad esempio prima di poter inviare delle email serve la convalida utente. Se uno possiede già una lista di email (ottenute col consenso esplicito ovviamente) è un suicidio richiedere i consensi di tutti. Questo Ezine Director funziona così? Inoltre non si parla di tempi di invio: provando alcuni di questi servizi nella versione free mi sono accorto che può volerci anche qualche ora prima dell'invio, mentre le statistiche non lo riportano e la danno come inviata ma non letta. Chi mi garantisce che le email siano state tutte inviate? Altri ancora approvano manualmente l'email per verificare che non si tratti di spam. Questo però vuol dire dover attendere chissà quanto. Insomma, ad una prima analisi questi servizi web based non mi hanno convinto molto. E di italiano non c'è niente di conveniente?
  3. falco10

    Invio modesto numero di email

    Ovviamente se devo inviare tutte queste email, prima avverto il provider. Quello che volevo capire è se un normale server semidedicato può reggere l'invio di 5000 email in poco tempo.
  4. falco10

    Invio modesto numero di email

    Preciso che non si tratta di spam. Non ho capito perché escluderesti Gmail. Che servizi dedicati mi consiglieresti per un così esiguo numero di email? Guardando in giro vedo che i prezzi sono abbastanza elevati perché si presuppone l'invio di un numero molto maggiore di email.
  5. Avrei l'esigenza di inviare una newsletter a circa 5000 iscritti e vorrei capire qual è il modo migliore per farlo. Leggendo in giro ho visto che non è un numero di email tanto grosso, ma non si tratta nemmeno di un centinaio di email... Utilizzare il server SMTP di gmail potrebbe essere una buona idea? Oppure ci sono dei limiti? Un server semidedicato è in grado di inviare queste mail in un giorno? Scusatemi per le domande banali, ma è la prima volta che mi pongo questo problema.
  6. falco10

    dati personali e .it

    Ma scusa, se nella fattura c'è il nome del mio dominio e magari compare anche l'acquisto dell'opzione di mascheramento dati, che problemi ci sono? Come può, proprio l'azienda che si occupa di mascherare i dati, sostenere di esserne proprietaria? E' come se il parcheggiatore di un albergo sostenesse di essere proprietario delle auto (stranamente solo quelle di grossa cilindrata) che guida... Detto questo, cerco di rispondere alla domanda "che ci sarà mai da nascondere?" Escludiamo il caso di siti che commettono reati, che non ci interessano. Ed ovviamente anche gli e-commerce, o comunque quelle imprese che devono essere reperibili per l'attività che svolgono (che poi in questo caso nel whois comparirà il nome e la sede dell'azienda, quindi l'aspetto della privacy non sussiste). C'è chi dà molto valore alla riservatezza dei propri dati personali. Perché chiunque può sapere in meno di un minuto chi sono, dove abito e il mio recapito telefonico? Sappiamo bene che al mondo c'è gente di tutti i tipi, compresi gli squilibrati. Ti farebbe piacere ricevere telefonate in continuazione magari ricche di insulti o minacce? Chiaro che in questi casi si passa alle vie legali, ma sappiamo tutti i tempi che ci vogliono. Perché non risolvere il problema alla radice?
  7. falco10

    dati personali e .it

    Non mi è chiaro il funzionamento dell' ID Shield. Da quello che so serve solo a mostrare sul whois dati diversi da quelli del proprietario. Ovviamente l'hosting provider conosce i veri dati, quindi non vedo il problema. Mica il sito diventa di proprietà di chi oscura i veri dati!
  8. Si, sto contattando i vari hosting providers per valutare i servizi offerti. Una domanda: quanto incide avere un server in italia piuttosto che in europa? Noto che molti providers hanno i server in Germania oppure in Francia. Ne risentono le connessioni?
  9. Ecco, mi indicheresti dei parametri di riferimento importanti così che io possa chiederli ai rispettivi hoster?
  10. Grazie guest. Sono un po' stupito perché il primo servizio costa il doppio del secondo... Bisognerebbe capire perché. Ho letto quello che hai scritto prima, però visto che non è possibile sapere che siti ci sono su, quantomeno preferirei scegliere il server più potente...
  11. Meglio Dell PowerEdge 2950 (Intel Quad Core 2.6Ghz) - 16Gb ram - 100mbit network che gestisce max 100 siti oppure xeon dual quadcore 2ghz 1gbit network - 16gb ram che ne gestisce max 60? Scusate le domande per voi banali, ma non ho molta esperienza.
  12. falco10

    Cloud Hosting di Seeweb

    Si, ma quante risorse mi vengono assegnate, indipendentemente da come andrò ad allocarle? Credo che questo sia il minimo indispensabile da sapere, altrimenti uno non sa nemmeno quello che acquista....
  13. No, ma sto iniziando a far caricare parecchie foto sulla gallery di invision...
  14. Anche qui hai perfettamente ragione. Quindi mi stai dicendo che è tutta una questione di fortuna... Ho visto che alcuni offrono un server dedicato esclusivamente per il database MySQL. Indicano un quantitativo minimo di RAM. Potrebbe essere una soluzione hostare il database in un server dedicato e i file in un hosting meno prestante? Uso IPB3, con 100.000 visitatori/mese circa.
  15. Hai ragione, mi sono espresso male. Tutto infatti dipende dalla macchina che c'è sotto. Per non rimanere sul vago, sapete dirmi quando un server semidedicato (meno di 100 siti) può considerarsi altamente performante? Che processore dovrebbe avere? Quanta RAM? Quali altri parametri dovrei valutare per avere un'ottima fluidità e rapidità nella visualizzazione di pagine generate da cms?
×