Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'gestione'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 169 results

  1. Salve, Ho appena attivato un piano ultimate su Web4Web trasferendo un dominio precedentemente registrato su Tophost. Il trasferimento è ancora in corso ma l'account su web4web sembra già attivo e funzionante, infatti ho già trasferito via ftp tutto, però non riesco a trovare nè dal pannello (DirectAdmin) nè dall'area clienti la sezione relativa alla modifica dei record MX, necessari per continuare ad usare (felicemente) Google Apps. Come posso fare? grazie, Davide
  2. Ciao a tutti. Ho provato a documentarmi in rete e a chiedere all'assistenza, ma non ne vengo a capo. Non riesco a configurare il servizio GESTIONE DNS + POSTA di Aruba. Quello che ho fatto io fino ad ora è stato usare il mio ip e sostituirlo in quello fittizio nel pannello gestione DNS di aruba. Ho inoltre aggiunto alcuni record su tale pannello alla luce di quelli che avevo visto nelle 'Impostazioni DNS' di Plesk. Il sito è attivo, ma non riesco ad inviare le email tramite script php (ho settato il php.ini: SMTP: smtp.miosito.it PORTA: 25). I record A e MX sono qui: http://img534.imageshack.us/img534/7053/dns1j.jpg http://img340.imageshack.us/img340/92/dns2.jpg Ho provato a mettere mail.miosito.it nel record MX Inoltre, qual è la differenza tra la mail del pannello di controllo di aruba e le mail di Plesk? Ho creato una casella di posta nella GESTIONE MAIL del pannello di controllo ed un Mailname sul dominio in Plesk, entrambe come admin@miosito.it Grazie mille in anticipo.
  3. MySQL dovrebbe uscire davvero rafforzato dalla conferenza in corso a Santa Clara, dove sono emerse le prime motivazioni che spingono Oracle a investire in questo prodotto. Nel corso della conferenza è arrivato anche l'annuncio della disponibilità di una nuova versione di MySQL Cluster 7.1, un prodotto spesso reputato troppo poco maturo per essere adottato in grandi ambienti di produzione, al quale evidentemente Oracle vuole dare un ruolo più degno. Leggi MySQL Cluster 7.1: Oracle annuncia una svolta nella gestione di MySQL in cluster
  4. Qualcuno sa consigliarmi un valido fornitore di piani reseller di domini it/com/net/org con gestione DNS personalizzati (abbiamo i nostri DNS). Con modalità sincrona (no fax) per i .it? Grazie.
  5. Ciao a tutti, dovrei prendere un dominio con dns per un mio sito; da utilizzare su una vps dove voglio installare wordpress-mu; ora mi sorge un dubbio: se uno prende un dominio con gestione dei dns, come si gestiscono i sottodomini? Grazie per l'aiuto.
  6. angeloalfa

    Gestione memoria processo KVM

    Salve a tutti, e da qualche tempo che sono impelagato con questo progetto, che forse è più grande di me. In sintesi vorrei gestire la memoria allocata ai processi kvm, cioè, ipotizziamo che su un macchina ho in esecuzione n VM, ognuna di queste inizialmente ha allocato la stessa quantità di memoria, è possibile gestire questa allocazione mentre le VM sono in esecuzione, settando più ram alle VM che stano lavorando di più e sottraendone a quelle che lavorano di meno? In pratica vorrei realizzare un banale bilanciamento di carico tra le VM in esecuzione sull'host. Il problema è che voglio monitorare la situazione dall'host senza intervenire nelle VM. Ho provato a monitorare il consumo di memoria dando "top" all'host, ma chiaramente i vari processi che rappresentano le varie VM, mi restituiscono il massimo della memoria utilizzata e non quella che realmente stanno utilizzando, quindi sono inutili per il mio caso. Premetto che utilizzo libvirt e script python per gestire queste operazioni. Inoltre con una VM in esecuzione, ho un altro limite, posso solo abbassare la ram ad essa assegnata, ma non aumentarla rispetto al valore di quando lo avviata, per lo stesso problema di prima. In pratica, visto che lo scheduler linux vede un VM come un normale processo, o quasi, alloca per esso una quantità di memoria e tale quantità rimane allocata fino alla fine del processo. Almeno credo che sia cosi. Sono stato un pò lungo, però spero di essere stato abbastanza chiaro sul mio problema. Ho incontrato anche altre problematiche inerenti lo stesso progetto, mi farebbe piacere condividere questa esperienza con chi ha già fatto delle prove o le sta facendo. Grazie a chi mi darà una mano. Angelo
  7. Continuo la serie di 3d che mi ero prefissato qui http://www.hostingtalk.it/forum/professione-hosting-provider/12313-introduzione-politiche-clientelari.html Per esperienza diretta (da non cliente) posso parlare solo di assistenza diretta, ma proverò a delineare scenari che vedo come cliente o per esperienza indiretta. Prima di tutto definiamo l'assistenza. E' ovvio, eppure oggi spesso si perde, volontariamente o no, il senso di tale pratica. L'assistenza dovrebbe essere una parte fondamentale ed oserei dire di primaria importanza nell'erogazione di un servizio, per permettere al cliente di usufruire a pieno del servizio. Se io offro un servizio fantastico ma per qualche motivo il cliente non riesce a goderne i benefici deve intervenire l'assistenza almeno fin quando non capisco perchè il cliente non riesce autonomamente. In qualsiasi professione la cosa più difficile da imparare è come fornire una assistenza efficace al minimo esborso di risorse. Potrei essere un bravo sistemista, ma se non capisco che azzo intende il cliente che mi espone un legittimo problema, oltre che perdere più tempo del necessario non permetterò a questo di usufruire ciò per cui paga. Bisogna anche saper distinguere quando c'è un problema reale e quando il cliente ha una percezione errata dei suoi diritti e doveri. Il cliente a volte è disposto a spendere qualcosa in più o a ricevere sostanzialmente qualcosa in meno nel servizio nudo, pur di avere una buona ed umana assistenza. Poi di contro c'è chi, magari con un pò di esperienza, preferisce avere il servizio nudo e crudo e spendere meno. Purtroppo in mezzo c'è anche chi non è in grado di arrangiarsi, qundi vuol l'assistenza umana e non pagarla, Quest'ultima fascia è una piaga in qualsiasi settore e non c'è altro da fare che scoraggiarla. Un cliente preso a tutti i costi così darà solo problemi. Però nella prima categoria non c'è scusa che tenga. Se offro assistenza e la faccio pagare poi non posso cercare escamotage, filtri e customer cure incompetenti. Nel proseguo penso sarebbe interessante parlare delle forme di assistenza utilizzabili sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista umano, quindi anche un pò di psicologia, perchè no? Se i filtri pagano e qual'è la misura per usarli. Le Faq sono anacronistiche o hanno ancora un loro perchè? Come chiedere feedback etc... Sono sempre ben accetti interventi.
  8. Ciao, per conto di un cliente dobbiamo eseguire una semplice modifica al DNS del loro dominio che risulta essere gestito da Tiscali: Nameservers pipino.tiscali.it frodo.tiscali.it Purtroppo il pannello di Tiscali per gestire il loro dominio è veramente minimale, potete vedere le opzioni disponibili a questo URL: http://business.tiscali.it/assistenza/articoli/gestione_tiscalidomain.php Dobbiamo variare il record A per il www, ma seguendo le istruzioni del loro pannello il risultato è stato quello di accordare un secondo record A a quello già esistente: $ nslookup www.dominio.it Server: 192.168.5.1 Address: 192.168.5.1#53 Non-authoritative answer: Name: www.dominio.it Address: 62.149.198.xx Name: www.dominio.it Address: 94.198.98.xx Ed adesso non riusciamo più a rimuovere il primo record. Abbiamo contattato l'assistenza Tiscali ma senza risultati. Banalmente un cambio di NS autoritativi sui nostri server risolverebbe il problema ma anche questo non sembra essere permesso da Tiscali. Avete suggerimenti in merito? Grazie
  9. Ciao ragazzi, conoscete un buon provider che fornisca la registrazione di domini con la gestione DNS ma controllabile mediante API? In pratica la gestione DNS dovrebbe poter essere integrata in un sito PHP o ASP che già posseggo. Websolutions fornisce questa funzionalità, ma ne in ASP ne in PHP funziona. Evidentemente non hanno interesse a farla utilizzare :icon_rolleyes: Ciao.
  10. Per ogni nuova tecnologia nascente solitamente si crea un indotto di aziende che producono servizi e prodotti direttamente collegati a quella tecnologia, a utilizzarla meglio, a renderla maggiormente controllabile, o semplicemente a modificarne degli aspetti apparentemente complessi. Il cloud computing ha così visto nascere intorno a se una serie di piattaforme che rispondono ad una sola esigenza: monitorare i server che ho presso un fornitore di cloud computing potendo raccogliere, da una unica schermata, tutti i datti essenziali nel lavoro di tutti i giorni. Leggi Cloudkick, il business nella gestione dei sistemi di cloud computing online
  11. Salve, mi trovo davanti un problema che non riesco a risolvere. Ho reindirizzato un sito web sul mio server con installato cpanel, l'unico problema e che quando creo l'account non me lo associa all'indirizzo, o almeno me lo associa senza www. e questo fa uscire il messaggio d'errore di cpanel visitando la index del dominio. Inoltre creando l'ftp crea un'account non principale del dominio, ma una sottocartella e un account con accesso alla / directory e la cartella accessibile come una normale cartella del dominio. Mi ritrovo con altri errori tipo i nomi account impostabili solo con caratteri alphanumerici e la creazione dell'account che mi indica lo user come username@dominio.it mentre e accessibile dall'ftp solo con lo username. Spero che qualcuno possa aiutarmi velocemente qui senza dover ricorrere all'assistenza, visto che le guide che fornisce sono solo per le impostazioni di base. Grazie.
  12. Buongiorno a tutti, sono nuovo del forum e spero di trovare aiuto.. La situazione è questa: ho acquistato un dominio su Aruba che si chiama www.liquidshots.net Si tratterà di un sito di vendita on line di foto. Per questo tipo di attività mi appoggio a www.photoshelter.com un sito dedicato ai fotografi professionisti che offre soluzione "chiavi" in mano di cui ho bisogno. Unica cosa (ora vengo al dunque) io voglio che i miei clienti per accedere ai miei prodotti non debbano andare su http://www.photoshelter.com/bla bla bla ma che vadano direttamente sul mio sito www.liquidshots.net che tramite CNAME li manda sulla mia pagina di www.photoshelter.com Spero di essere stato chiaro fino a qui. Andiamo avanti. Sul sito di photoshelter.com ci sono le indicazioni su come impostare i CNAME che io seguo minuziosamente e per chi mastica di inglese incollo qui sotto: How Do I Set Up A CNAME? Each DNS hosting option is different, but the option you should look for will generally be called a"DNS Alias", a "Host Alias", or a "DNS CNAME". Once you find this option in your DNS hosting service, you're going to have to create a new entry. The choice of name for your entry is up to you, but it must not already be in use. We encourage users to use the hostname "archive" for their new Host Alias, resulting in "archive.YourDomain.com", but any arbitrary name is usable. Some DNS even allow for "www" CNAMEs, however that is something your will have to verify with your own service. When you create your new DNS Alias/CNAME, you must set the value of the alias to "custom.photoshelter.com". This will point your new record to the servers behind the hostname "custom.photoshelter.com". This allows you to link to your photoshelter custom archive from your domain, and allows us to move traffic to our fastest servers without having to alter your DNS at all. If your ISP handles DNS for you, you should request the following: "A new CNAME DNS record named archive.YourDomain.com that points to custom.photoshelter.com". Quindi io apro il pannello di controllo "gestione DNS" su aruba imposto il CNAME come indicato da photoshelter come custom.photohshelter.com e come host metto archive.liquidshots.net A questo punto, aspettando 48 ore come indicato vado su www.liquidshots.net e non mi appare niente. (solita schermata di aruba "dominio riservato". Sono giorni che scambio messaggi con l'assistenza tramite un ticket ma loro mi sembrano meno competenti di me, mi hanno cambiato le impostazioni IP nell A record e adesso digitando www.liquidshots.net si viene indirizzati all'home page www.photoshelter.com Io quindi sono rientrato nella mio pannello di controllo e ho resettato tutte le impostazioni. Qualcuno ha idea di come devo fare????? Devo agire anche sugli A Record?? Giusto per essere chiari, la pagina a cui voglio si venga indirizzati è qui: archive.liquidshots.net Questa pagina è visibile, quindi il CName è stato creato correttamente per cui non capisco che passaggio mi manca!!!!! Chiunque voglia esseremi utile diventerà mio santo protettore!! Grazie a tutti! Mauro
  13. Ragazzi mi saprete mica dire qualche sito che fornisce domini con gestione DNS a basso prezzo? Io mi ricordavo che Dnshosting.it - Server dedicati, VPS Xen, Hosting shared aveva dei prezzi bassi ma invece vedo che ora le ha a € 13.90+i.v.a./anno chenon sono poi così bassi... Ciao
  14. Salve a tutti, è da un pò che vi leggo.. e finalmente mi sono registrato per aver un consiglio ;) Sono alla ricerca di un isp che mi permetta di utilizzare un servisto di hosting linux che supporti Magento e mi dia la possibilità di gestire da remoto i database mysql quindi avere una o + porte aperte. Ovviamente con i server dedicati è facile da avere, ma essendo alla prima installazione di magento e volendo stare su un range di prezzo medio/basso ( non cerco hosting da 20€ anno sia chiaro) e quindi stare su un semi-dedicato. Vanno bene Isp Italiani o stranieri purchè il servizio offerto sia buono. Aspetto i Vs. consigli.
  15. Mister6339

    Gestione punteggio PHPMotion

    Ciao a tutti, mi scuso se ho sbagliato sezione ma non sapevo dove inserire questa discussione. Comunque, sto sviluppando un sito con PHPMotion. Il cliente mi ha chiesto una gestione del punteggio da dare all'utente. La sua idea sarebbe quella di dare un numero X di punti all'utente se compie determinate operazioni. Successivamente raggiunto un determinato punteggio, l'utente potrebbe avere la possibilità di comprare oggetti o vincere premi, in quel caso il punteggio dovrebbe essere sottratto in base a quanto vale il premio o l'oggetto comprato. Il tutto automatico. Sapete se c0'è qualche plugin per PHPMotion (anche a pagamento), oppure, qualcuno di voi è in grado di sviluppare una cosa del genere? (Ovviamente sotto compenso economico). Attendo risposte. Grazie e buona giornata!
  16. Salve a tutti, spero di aver azzeccato la sezione giusta dato che bazzico poco da queste parti e non ho seguito tutta la trasformazione del forum :fagiano: Di recente ho scoperto, tramite la consultazione delle statistiche, che diversi siti concorrenti hanno copiato pari pari il codice html delle mie pagine, linkando inoltre alle immagini dal mio server, con conseguente "consumo" della mia banda. Oltre al fatto che non mi sembra eticamente corretto copiare spudoratamente, volevo poter intervenire almeno sulle immagini. Considerando che il mio sito è ospitato su un server linux condiviso, il pannello di controllo usato è appunto Parallels Plesk Panel 9.2.1 ho provato a cercare qualcosa riguardo alla gestione degli hotlink. Ho contattato il mio provider ma ha risposto che non c'è nessuna opzione a riguardo. La cosa mi sembra strana dato che sotto windows esiste l'opzione. Ora giusto per tamponare ho modificato le immagini in questione con un bello spot pubblicitario a mio favore, l'unico fastidio è stato modificare i link ai nuovi nomi delle immagini. Volevo chiedere cosa potrei fare a riguardo, se esiste uno script o altro anche per bloccare in futuro problemi di questo genere senza che sia io ad agire manualmente. Grazie mille :stordita:
  17. Buongiorno, La situazione è questa, Utilizzo un provaidere per l'acquisto dei domini con possibilità di gestione dns. Quindi ho dei servizi esterni al provider (hosting dedicato o vps) e punto i dominidove mi interessa. Ho da qualche gg preso un vps con godaddy, ma mi trovo in difficoltà sulla creazione dei dns che dovrei inserire sul provider esterno per fare in modo che il dominio punti sul vps stesso. Ecco quelo che ho fatto: Il vps è windows. Ho creato un dominio su plesk nella gestione dns server ho creato ns.<domain> ns1.<domain> ns<ip> ns1<ip> così facendo quando creo un dominio in automatico mi crea i dns con il nome del dominio. Il punto è che se provo ad inserire questi dati per far puntare il dominio sul vps, non vengono accettati dl provider "Si è verificato un errore durante la modifica dei DNS" come se non fossero esatti. Potreste perfavore aiutarmi? Ho letto anche post precedenti ma non sono riuscito a risolvere il mio pbl. Anche la guida di plesk non mi aiuta affatto. l'unica cosa che ho trovato è questa e credo di averla seguita. Grazie
  18. Per una inizialmente circostanza fortuita che si sta con il tempo trasformando in un boomerang :062802drink_prv: devo acquistare un server, configurarlo per erogare servizi web (un sito semplice con Drupal, OSticket e basta!) con pochi accessi. Una volta installato lo devo inserire in una web farm all'interno dei loro servizi di back up, firewall, posta ecc. Una volta installato va gestito in modo che funzioni... Ecco il mio lavoro di norma è di progetto dei sistemi e gestione delle piattaforme drupal ecc. ed ho preso il "pacchetto completo" solo perchè il cliente insisteva. Ora per l'installazione del server, la collocazione interna alla web farm e l'assistenza di una anno ne ho sentite di tutti i tipi: da 550€ installazione e 6.000€ annui installazione VMware per creare due server e mettere il dbase mysql in sicurezza su uno e drupal sull'altro. Oppure stessa configurazione ma 2.000€ per installazione e gettone di 40€ ora per un anno. Fino all'offerta di 250€ per l'installazione compreso cpanel (non prevista nella prima offerta) e 80€ mese per la gestione server comprensiva dei ticket eventuali e della licenza cpanel (34$/m). Di doppi server virtuali nemmeno un accenno... Ora visto che a me basta che giri il prodotto Drupa/(OSticket con "picchi" di 100 utenti al giorno e che backup e firewall è della web farm. C'è qualcuno che mi sa dare una dritta su come non buttare via soldi e fare un buon servizio? Devo anche comperare il server e sarei orientato su Server HP ProLiant serie DL160 G6. Grazie anticipate Dooley
  19. Ciao a tutti, sono utente domainregister dove ho alcuni domini che mi permetto di far saltare su hosting usa. Ultimamente però ho provato a fare una modifica e non ho ottenuto nessun risultato. La documentazione su domainregister.it è scarsa e il ticket che ho aperto non ha ancora ricevuto risposta. Qualcuno di voi usa domainregister.it e ha avuto dei problemi ultimamente? Conoscete qualche guida che spieghi bene come usare questo tipo di serivizi? Ho cercato su internet, ma trovo solo guide per configurare BIND! Io generalmente mettevo i vari NS e se dovevo cambiare anche l'uso della posta, mettevo gli MX. C'è qualcosa che sbaglio? Sapete anche spiegarmi i DNS Master e Slave? Su domainregister.it è possibile mettere un dominio come master o slave, ma se è registrato con loro non ha senso metterlo master e delegare a slave il dns di chi gestirà fisicamente l'hosting? Sono un po' confuso... :062802drink_prv:
  20. Ciao, Sto cercando volontari per testare un pannello web per la gestine di macchine virtuali Xen. Vorrei mettere a disposizione per un mese una vps cosi' configurata in cambio di una mano a debuggare il pannello e suggerimenti su come migliorarlo: 256 Mb Ram 10GB Disco 1 Mbit di linea 1 ip Il server fisico e' un dual quad core. Se interessati potete contattari su msn a rebel@dodders.it. I volontari dovranno fornire le generalita' e un indirizzo email valido, giusto per accertarmi che non siano Bin Laden. :asd: Questa e' uno screen di preview:
  21. Slave, ho già anticipato una parte del messaggio in un precedente thread dove criticavo il mio attuale servizio di hosting. Scusatemi, spero di non ricevere risposte doppie. Voglio cambiare gestore. Il mio sito occupa poco spazio e ha un traffico limitato (tranne le eccezioni che dirò più avanti). Dunque sto cercando un servizio di hosting che offra le seguenti caratteristiche: - server linux - gestione DNS (per poter utilizzare la posta di gmail con il mio dominio, dunque impostare i CNAME etc.) - possibilità di attivare un certo numero di sottodomini protetti con un account FTP proprio. Lo scopo è utilizzare questi sottodomini per lo scambio file con alcuni miei clienti: ogni cliente un sottodominio. In queste occasioni si verificano delle punte di traffico Per quanto riguarda le altre piccole necessità, credo che rientriamo nello standard (php, mysql etc.) Budget annuale: ora spendo poco (30€) a fronte di un servizio scadente. Sarei disposto ad arrivare a 60€-120€, in base a quello che offre il mercato. Grazie Max
  22. Su un server dedicato (molto economico), ho felicemtnete installato una ubuntu server con sopra "webmin"... che al momento mi "basta" per avere sotto controllo una decina di siti personali. Nell'ipotesi che ne debba hostare altri, potenzialmente non miei, vorrei riuscire almeno a trovare un software che consenta all'utente/cliente di gestirsi in autonomia la posta (potenzialmente una webmail + la creazione di account ecc..) Stavo cercando di installare "usermin" che forse serve a questo, ma mi fallisce l'istallazione (da webmin) Comunque la domanda, come nel titolo è se conoscete software che possano essere usati allo scopo (ovviamente debian/ubuntu compatibili)
  23. Salve a tutti, stiamo realizzando un software gestionale per controllare i domini, piani hosting e quant'altro. Abbiamo bisogno di alcune dritte per realizzarlo meglio ed offrirlo a tutti con le funzioni comuni. Il progetto si chiama ShineISP e l'intenzione è gestire semplicemente un ISP aiutandolo a mantenere in ordine le richieste di domini, hosting e quant'altro all'interno di un unico software. Avevamo già valutato e provato alcuni software in circolazione ma sono stati realizzati per isp americani. Vi invio uno screenshot per farvi vedere a che punto siamo. Programmazione php5 + mysql Gestione Modulare Gestione Attributi - Gestione Domini - Gestione Clienti - Gestione Fornitori - Gestione Ordini - Gestione Prodotti - Esportazione delle liste anche parziali Fateci sapere. Shine Software Shine Software Home page
  24. Serverweb.net, compagnia di hosting facente capo a Eos Net Srl, ha annunciato sul proprio blog la disponibiità del pannello per gestione dei propri domini .it con il nuovo sistema sincrono. Si tratta di un progetto a cui la compagnia ha lavorato arduamente e che rappresenta un ottimo strumento per l'utilizzo di tutte le novità offerte dal sistema sincrono, compresa la possibilità di inviare modifiche in tempo reale sui dati dei domini registrati. Leggi Serverweb.net rende disponibile il nuovo pannello per la gestione dei domini
  25. Mi servirebbe un'opinione di voi esperti provider... Se doveste sviluppare un pannello web per la gestione di vps xen, che tipo di feature vorreste avere lato admin? Tutto tralasciando la migrazione live tra un nodo e l'altro che sia la prima caratteristica che sicuramente tutti vorrebbero.
×