Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'programmazione'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 110 results

  1. Le sliding bar appaiono un po' ovunque nelle pagine Web. A partire da quelle classiche, onnipresenti, usate per far scorrere il testo orizzontalmente o verticalmente, le barre di scorrimento fanno da cornice ai campi di testo, soprattutto nelle form HTML. Lo scopo principale delle sliding bar è quello di ottimizzare il layout, risparmiando spazio. Invece di prevedere un rettangolo adeguato alla lunghezza del testo contenuto, si preferisce spesso inserire il testo in un rettangolo più piccolo, munito di barre di scorrimento.... Continua a leggere, clicca qui.
  2. La cura degli aspetti grafici di una pagina Web di solito implica l'attenzione alle immagini contenute nella pagina, al layout degli elementi, agli aspetti relativi ai colori: sfondo, contrasti, sfumature, ecc. Così può capitare di trascurare quello che è forse uno degli aspetti fondamentali della grafica: la scelta del font. Il motivo di questa apparente disattenzione è probabilmente storica. Fin dalla nascita del Web siamo stati abituati a vedere pagine organizzate in modo molto diverso: contenuti scuri su fondi chiari, colori sgargianti su sfondi neri, pagine sobrie e pagine zeppe di immagini, a volte fin troppo animate o lampeggianti.... Continua a leggere, clicca qui.
  3. Grazie ai moderni strumenti di debug a disposizione del browser, come ad esempio Firebug, analizzare il codice JavaScript di una pagina è piuttosto semplice. Abbiamo strumenti di analisi per ogni tipo di browser, potendo così individuare librerie, settare breakpoint e controllare i valori erano a runtime delle variabili.... Continua a leggere, clicca qui.
  4. Per internazionalizzazione si intende il procedimento che rende fruibile, a livello internazionale, un'applicazione, un sito Web o semplicemente dei prodotti commerciabili. Il termine è riferito spesso alla procedura necessaria, a livello software e architetturale, affinché un'applicazione sia utilizzabile da utenti di lingue e culture diverse.... Continua a leggere, clicca qui.
  5. La Faceted Navigation, detta anche Faceted Search è una tecnica di ricerca utilizzata dagli utenti per accedere ad informazioni, prodotti, o altre entità trattate da un sito Web. Il termine Faceted Navigation è stato tradotto in italiano in modi diversi. Una traduzione letterale e piuttosto infelice è “navigazione a faccette”, ma una traduzione migliore, forse più vicina al significato originale, potrebbe essere “navigazione per aspetti”. La tecnica viene applicata soprattutto nell'ambito dell'e-commerce, ma in generale può essere usata da qualunque applicazione che utilizzi un sistema di ricerca.... Continua a leggere, clicca qui.
  6. JQuery è una delle librerie JavaScript più apprezzate dagli sviluppatori Web. I vantaggi della libreria sono: uno sviluppo più semplice e veloce rispetto a JavaScript, risultati cross browser e un ricco set di funzioni e plugins utilizzabili per gestire praticamente qualsiasi aspetto dinamico di una pagina HTML. La ricchezza di possibilità offerta di jQuery è però un'arma a doppio taglio: chi si avvicina alla libreria la prima volta rischia di perdersi tra le numerose API, per quanto ben documentate. Del resto questo è il problema di qualsiasi framework o libreria: prima di usare uno strumento di questo tipo, dobbiamo valutare se lo sforzo richiesto per acquisire famigliarità con la libreria verrà ripagato dei vantaggi della stessa. ... Continua a leggere, clicca qui.
  7. Uno dei vantaggi di jQuery è la possibilità di aggirare molte delle problematiche dello sviluppo cross browser. Ciò è possibile perché jQuery offre un set di API che si collocano tra il motore JavaScript del browser e lo sviluppatore. Da questo punto di vista possiamo pensare a jQuery come ad un bundle di tecniche cross browser. In realtà jQuery è molto di più, perché permette di realizzare gradevoli effetti grafici con relativamente poco codice.... Continua a leggere, clicca qui.
  8. Lavorando con PHP è normale utilizzare in locale una delle ultime versioni, ad esempio PHP5. Al momento del passaggio live, nell'ambiente di produzione, può capitare che il server remoto, gestito dall'hosting provider, giri ancora in modalità compatibile con PHP4. Ciò dipende principalmente dal bacino d'utenza del provider. Se la maggior parte dei siti ospitati nello stesso ambiente sono realizzati usando codice obsoleto, potenzialmente deprecato in PHP5, è ragionevole che il provider sia costretto a restare allineato su PHP4. Una situazione di questo tipo può diventare un problema in fase di deploy.... Continua a leggere, clicca qui.
  9. Il Progressive enhancement è una metodologia di sviluppo del software introdotta da quasi 10 anni. Dopo tutto questo tempo, ancora oggi è frequente trovare team di sviluppo, o intere aziende, che lavorano ignorando i criteri suggeriti dalla metodologia. Questo potrebbe sembrare normale, dato che nell'ultimo periodo le metodologie di sviluppo sono diventate un argomento piuttosto inflazionato, soprattutto per quanto riguarda le cosiddette metodologie agili, alternative al classico sviluppo a cascata (waterfall o catena di montaggio).... Continua a leggere, clicca qui.
  10. L'accesso al file system è una delle operazioni più comuni di qualsiasi applicazione. Anche lavorando sul Web è normale dover leggere il contenuto di una risorsa o scrivere dei contenuti in un nuovo file. In altri casi l'accesso al file system è necessario per analizzare il contenuto di alcune directory e selezionare in modo intelligente le risorse desiderate. PHP permette di eseguire facilmente operazioni di questo tipo. Trattandosi di operazioni abbastanza comuni, è normale che ogni team di lavoro, o sviluppatore, abbia già a disposizione i propri strumenti. Il rischio, in questi casi, è quello di restare eccessivamente vincolati al proprio metodo di ricerca nel file system.... Continua a leggere, clicca qui.
  11. La data di rilascio di HTML5 e CSS3 è uno delle argomenti più discussi sul web. Nonostante le specifiche siano quasi stabili, e in gran parte già implementate, l'HTML5 è ancora nella fase di review. Il consorzioW3C ha eseguito un'ultima chiamata (Last Call) nel 2011, invitando tutti i gruppi di lavoro a concludere i lavori di correzione, con l'obiettivo di pubblicare le specifiche standard entro il 2014. Un'attesa di altri due anni, rispetto alla data di questo articolo (agosto 2012) può sembrare lunga, ma trattandosi di un lavoro di definizione dello standard, possiamo in realtà affermare che l'HTML5 è praticamente alle porte. Nei prossimi anni l'HTML5 verrà formalizzato, producendo una specifica standard, per limare gli ultimi dettagli e chiarire ogni possibile ambiguità.... Continua a leggere, clicca qui.
  12. La gestione degli eventi con jQuery è uno degli aspetti più complessi per chi non conosce i meccanismi di creazione, propagazione e cattura degli eventi. Approfondire l'argomento può essere utile sia se lavoriamo già con jQuery, ma non abbiamo preso confidenza con i cosiddetti event handler, sia se stiamo muovendo i primi passi nel mondo jQuery. Per questo motivo tratteremo l'argomento senza dare per scontate conoscenze avanzate di jQuery, cercando di introdurre brevemente i concetti propedeutici necessari.... Continua a leggere, clicca qui.
  13. Quest'articolo è rivolto ad un target eterogeneo, che potrebbe includere project manager, web master, gestori di domini host e sviluppatori. L'argomento è l'inclusione delle librerie JavaScript in un progetto web, operazione che coinvolge tutti gli attori menzionati. Un project manager o un gestore di un dominio potrebbero essere interessati agli aspetti commerciali o economici della questione, che come vedremo sono strettamente correlati agli aspetti tecnici che interessano gli sviluppatori.... Continua a leggere, clicca qui.
  14. Uno dei dibattiti più interessanti relativi alla diffusione di smartphone e tablet riguarda l'ipotetica data di sorpasso della tecnologia mobile su quella fissa. È opinione diffusa che nell'arco di tre o cinque anni i dispositivi mobile saranno più popolari dei normali PC (portatili o fissi). Si tratta chiaramente di stime, che ipotizzano il sorpasso e tentano di indovinare quanto tempo sarà necessario. Non possiamo sapere con certezza cosa ci riserva il futuro, ma è lecito supporre che queste stime siano valide, o almeno sensate. Basta guardarsi attorno per vedere come la diffusione dei mobile sia in continua crescita.... Continua a leggere, clicca qui.
  15. A volte l'utilizzo quotidiano di jQuery costringe a concentrarsi sui dettagli tecnici, dimenticando i concetti fondamentali della libreria. Finché tutto funziona, questo è l'approccio giusto. In alcuni casi però, di fronte ad un banale problema di debug, rischiamo di romperci la testa (sprecando ore ed energie) perché non ricordiamo o conosciamo nel dettaglio i meccanismi che stanno alla base di jQuery. Questo articolo vuole discutere alcuni casi concreti che ci serviranno per illustrare il concetto forse più importante su cui è costruito jQuery: la selezione degli elementi HTML. Per questo motivo l'articolo può servire anche come guida introduttiva per chi non conoscesse jQuery. ... Continua a leggere, clicca qui.
  16. Uno dei criteri più importanti del successo sul web è la presentazione o appealing, intesa come capacità di attirare l'attenzione dell'utente, in modo intelligente e accattivante. Numerose ricerche hanno evidenziato come il giudizio dell'utente venga attribuito in una manciata di secondi. A volte basta un'occhiata, o la lettura delle prime righe, per etichettare come non interessante un sito web o un articolo. Nel caso di un sito uno degli aspetti più importanti è sicuramente la form di registrazione, assieme alla corrispondente form di login. Se la form di registrazione è troppo complessa, poco usabile o esteticamente deludente, è probabile che l'utente rivolga la sua attenzione altrove.... Continua a leggere, clicca qui.
  17. Gli array sono probabilmente le strutture più utilizzate in JavaScript. I vantaggi sono molteplici: tramite gli array possiamo definire strutture di dati, parametrizzare le pagine, memorizzare settaggi e configurazioni prodotti dai linguaggi di programmazione server-side. Nonostante la loro popolarità, a volte la conoscenza degli array rimane superficiale. È normale utilizzare gli array solamente come struttura di dati, senza sfruttare a fondo le potenzialità di JavaScript, come ad esempio il prototyping, la gestione dinamica della dimensione oppure gli array associativi. Oggi cercheremo di chiarire caratteristiche e funzionamento degli array associativi.... Continua a leggere, clicca qui.
  18. Abbiamo visto nella precedente puntata come l’IaaS sia il primo livello di cloud, il più basso, il livello in cui l’utente ha in carico tutta la gestione della piattaforma, avendone un controllo completo sia in termini di configurazione che di gestione. Il cloud PaaS, acronimo di Platform as a Service, si pone come strato intermedio nelle tipologie di cloud tra l’IaaS e il Saas, ed è talvolta definito middleware; rappresenta quindi lo step successivo e si appoggia sull'infrastruttura IaaS. ... Continua a leggere, clicca qui.
  19. Come la maggior parte dei linguaggi di markup, l'HTML permette di caratterizzare ogni elemento attraverso attributi o proprietà. Gli attributi più conosciuti sono probabilmente class, id, style e value, disponibili per quasi ogni tag HTML. Ogni elemento HTML presenta anche attributi specifici, come ad esempio il famoso href dell'elemento , oppure l'attributo src delle immagini. In molti casi possiamo definire attributi ad hoc, di nostra invenzione, che vengono ignorati in fase di rendering ma possono servire per implementare soluzioni custom. La gestione degli attributi è abbastanza semplice via JavaScript, ad esempio... Continua a leggere, clicca qui.
  20. Chiunque abbia usato Microsoft Excel dal 1993 avrà sperimentato almeno una volta con degli script VBA, ovvero Visual Basic per Applicazioni: questa funzionalità presente da ormai quasi 20 anni ha pe... Continua a leggere, clicca qui.
  21. Le Sitemap consentono ai webmaster di indicare ai motori di ricerca le pagine dei loro siti disponibili per la scansione. Per Sitemap si intende un file xml, che nella sua forma più semplice, contiene gli URL di un sito insieme ai rispettivi metadati aggiuntivi (data dell'ultimo aggiornamento, frequenza tipica delle modifiche, importanza rispetto agli altri URL del sito) che consente ai motori di ricerca di eseguire la scansione del sito in modo più efficiente. E’ possibile creare una Sitemap manualmente tramite un editor di testo (notepad,wordpad, ecc.).... Continua a leggere, clicca qui.
  22. In questi ultimi mesi ho vissuto una sorta di thriller personale, causato dall'approcciarmi in maniera sempre più approfondita all'informatica, alle tecnologie web ed ai linguaggi di programmazione c... Continua a leggere, clicca qui.
  23. Negli anni '80 e in parte anche negli anni '90 lo storage era costoso e cresceva lentamente. In questo la preoccupazione era avere i dati costantemente salvati con la loro ultima versione, tanto che l... Continua a leggere, clicca qui.
  24. Redazione Hosting Talk

    AJAX in ASP.NET

    ... Continua a leggere, clicca qui.
  25. Le espressioni regolari sono dei particolari costrutti sintattici che vengono utilizzati per le operazioni di pattern matching, cioè servono per rilevare la presenza di una sotto-stringa all'interno di una stringa principale (o testo). Possiamo definirla come una funzione che prende in input una stringa, e restituisce in uscita un valore del tipo binario (sì/no o vero/falso) , a seconda che la stringa segua o meno un certo criterio.... Continua a leggere, clicca qui.
×