Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'shared'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 131 results

  1. Redazione Hosting Talk

    EticoWeb - ETH100 Shared

    Eticoweb, azienda di hosting operante nel settore da diversi anni, ha fornito ad HostingTalk.it un account shared hosting ETH100 per i nostri test. Ecco i risultati nella nostra recensione. Leggi l'Articolo
  2. Primo post qua, saluti a tutti :) Un hosting siffatto? Sito per azienda dove montare un mio cms, PHP+MySQL, possibilmente 2 db perché ho letto che non sarebbe male averne 2 di cui uno per il backup. In futuro potrebbe essere necessario montare un forum, l'utenza del sito comunque non sarebbe numerosa e gli accessi di conseguenza non elevati, quindi non ipotizzo un'elevata richiesta di banda.
  3. Buondì :) Mi chiedevo che tipo di Server utilizzate per gli Shared Hosting.. Spesso e volentieri sono poche le aziende che dicono chiaramente i server su cui saranno ospitati i domini.. quindi mi è venuta la curiosità :)
  4. Redazione Hosting Talk

    SoloDomini.com - Hosting Shared

    SoloDomini ci ha gentilmente offerto due account di prova, uno su server Windows ed uno su server Linux per effettuare alcuni test. Leggi l'Articolo
  5. Quando usiamo Internet per accedere al World Wide Web, diventa facile dare per scontato ciò che sta effettivamente accadendo effettivamente. L’apparente semplicità nasconde il reale livello di complessità che permette al web di funzionare. Connettere il computer alla linea telefonica, avviare il browser e trovare un sito web sono operazioni che racchiudono una serie di tecnologie di intercomunicazione e sistemi nascosti al pubblico. Leggi l'Articolo
  6. La chiave per la gestione di php su un servizio di shared hosting è rappresentata dal safe mode. Questo arcano fattore (:asd:) ci consente di poter offrire un servizio trasparente e sicuro limitando i permessi ed eseguendo alcuni controlli di sicurezza. Per abilitare il safe mode, cercate nel file php.ini la riga safe_mode = Off e settatela a On. QUando aprite un file o lo leggete (fopen, gzopen, readfile), se safe mode è abilitato viene eseguito un check per verificare se l'uid del proprietario dello script corrisponde con quello dell'owner del file in questione. In caso non corrisponda, viene visualizzato un errore del tipo permission denied. Per rendere più lasco questo check potete settare il parametro safe_mod_gid a On. In questo modo verrà eseguito un test del GID. Un'altra direttiva la cui configurazione è essenziale in un servizio shared è disable_functions, la cui sintassi è disable_functions = funzione1,funzione2,funzione3 che ci permette di disabilitare alcune funzioni potenzialmente dannose. A priori escluderei la funzione system. Ultima, ma non meno importante, la direttiva open_basedir, che andrebbe settata in un contesto per-virtualhost (nella config di apache dei vhost). Aggiungete le seguenti righe alla configurazione del vostro vhost <ifmodule mod_php4.c> php_admin_value open_basedir "/var/www/my/virtual/host/basedir/" </ifmodule> ora incollate il seguente codice in un file .php nella directory basedir/ ed eseguitelo. <? $hl = fopen("../emi.txt", "w"); ?> Dovrebbe generarvi un warning. Nota: porre particolare attenzione alla configurazione di open_basedir. Infatti, la direttiva php_admin_value open_basedir "/var/www/my/virtual/host/base" vi consentira' di scrivere nella directory base1/, base2/, base3/...
×