Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'OVH'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 93 results

  1. mi sono iscritta al forum solo per mettere in guardia sui servizi OVH, da evitare come la peste. volevo usarlo solo come piattaforma di registrazione, dovendo registrare anche dei .it , e puntare i record dns verso il mio spazio hosting, procedura che utilizzo da anni e ha sempre funzionato, persino con tophost (...). questa operazione basilare per ovh e' inconcepibile. se qualcuno ha indicazioni su un servizio accettabile sono bene accolte grazie
  2. Scenario: una serie di siti vecchi, basati su CMS non più aggiornabili, di quelli che il cliente proprio non vuole ne spenderci ne capire che sarebbe meglio rifarli. Ferma decisione di toglierli dai server dove girano siti più recenti, con PHP 7 etc. per posizionarli su un servizio economico, possibilmente affidabile, che garantisca meno pensieri di quelli che può darne un server. La scelta è ricaduta sull'hosting condiviso di OVH, il prodotto denominato Hosting Pro. Per tutte le caratteristiche rimando sito ufficiale. In buona sostanza 74 euro scarse, già ivate, per un anno di servizio multidominio ampiamente sfruttato caricando ben oltre i 10 siti massimi suggeriti. Buona integrazione nel Manager OVH e discreta velocità anche su siti vecchi, resi pachidermici da clienti che tutto fanno tranne considerare che caricare foto fatte con la 20Mpixel non è una buona idea. Buona la scelta di fornire un castrato accesso SSH che consente le operazioni basilari sui file. Grande carenza, comune a tantissimi provider, la mancanza di un DB per ogni dominio. Certificato SSL Let's Encrypt comune a tutti i siti ospitati, le email attestabili (almeno nella mia versione) solo al dominio principale, generoso spazio web. Per collocare i miei 20 sitarelli con tre DB ho risolto con il barbatrucco del prefisso delle tabelle, bhè si, volevo sfruttare al massimo pagando il minimo. Volendo esistono vari piani di DB abbinabili in opzione, ma nessuno che mi convincesse più di tanto. Trasferiti i siti le prestazioni soddisfacenti mi hanno confortato sulla scelta finchè dopo due giorni di servizio ho notato che qualcuno mi aveva fatto visita, lasciando evidente biglietto da visita; uno in ogni directory, uno per ogni sito. In pratica era entrato nella mia root!!! Mai successo prima, sul server bucano il sito, ma oltre non sono mai arrivati. Nei log non si evidenziava nulla, nemmeno i tecnici sono riusciti a vedere nulla. Nemmeno quando un sito ha iniziato a spammare a tutta sono riusciti a delineare quale sito fosse, il sistema viene visto in blocco e se spammi, ti bloccano la funzione PHP Mail su tutto l'hosting, non sul singolo sito. Al termine di un anno, in fase di trasloco, Linux Malware Detect rileverà tantissime infezioni anche molto profonde su ogni sito ospitato su OVH. Verificati anche i backup di un anno prima, i siti sono entrati in OVH vecchi ma in piena salute. In sintesi, per il costo sostenuto il servizio va bene, solo che entri pulito e ne esci infettato. Mha!!! Ovviamente, per gli admin, modificate ed eliminate ciò che non va.
  3. Salve, per motivi di spazio necessito trasferire un dominio con estensione .it da tophost a ovh.. In tophost quando vado a cliccare sul pulsante per ottenere l'auth code ricevo il seguente messaggio: Per trasferire questo dominio non serve l'auth-code. Vorrei sapere cosa significa e come faccio a trasferire il dominio su ovh se durante la procedura per ordinare l'hosting me lo chiede...
  4. Devo comprare due domini (un com e un it) con una carta di credito intestata a mio nome, ma il sito è in realtà sarà/è di un parente. Durante la registrazione del dominio posso mettere i miei dati e poi in un secondo tempo cambiarli con i suoi (in modo che poi con un whois i dati visualizzati sono i suoi)? Il cambiamento se possibile è semplice e veloce? Altrimenti è possibile durante la registrazione del dominio utilizzare direttamente i dati del mio parente però pagando con la mia carta di credito (quindi i dati non coinciderebbero dato che chiaramente siamo due persone distinte). Ho intenzione di utilizzare ovh.it per la registrazione del dominio. Grazie mille! :sisi:
  5. Ciao a tutti, sarà che ho acquistato sempre su registrar americani, ma sto avendo qualche problema a capire la procedura d'acquisto di OVH.it Un paio di ore fa ho acquistato alcuni domini .it e la prima stranezza è che non è uscita da nessuna parte un'opzione che mi chiedesse se davo o meno il consenso per la pubblicazione dei miei dati personali nel whois. Ho chiamato anche il loro supporto e un tecnico mi ha detto che l'oscuramento (a parte logicamente nome e cognome visto che è un .it) sarebbe avvenuto automaticamente, è possibile? L'ultima volta che ho acquistato un .it il consenso mi era stato chiesto... Comunque, arrivato alla fine della procedura, ho pagato con carta di credito e la procedura è andata a buon fine. Però non mi è arrivata alcuna conferma dell'ordine...anche accedendo al pannello di controllo non c'è traccia dell'ordine e in effetti i domini risultano tutti liberi e acquistabili. Capisco che per registrarli ci voglia del tempo, ma almeno l'ordine e il pagamento non dovrebbero risultare accettati? Magari domattina (visto che sono passate le 18:30 e loro non sembrano lavorare oltre) troverò tutto risolto ma nel frattempo vi chiedo: è normale? Grazie in anticipo
  6. origrafica

    CDN OVH InfraStructure

    Buonasera, dopo aver testato CloudFlare nella sua versione gratuita, ho acquistato per un mese il servizio CDN InfraStructure di OVH che mi è stato attivato oggi. Ho inserito intanto un paio di domini per testare. Volevo preri ed opinioni in merito. Grazie
  7. Ciao a tutti, fra il mare magnum delle offerte ( e delle recensioni) questa potrebbe fare al caso mio. L'hosting pare essere su cloud ed è quindi scalabile.Dichiarano di offrire una istanza sql dedicata da 200 connessioni simultanee, certificato dv incluso, più tutto il resto. Il prezzo rispetto ad altre offerte hosting cloud managed sembra essere buono. Che ne pensate? qualcuno la usa?
  8. Salve, avrei piacere di intrattenermi in discussioni per capire come fare il tutto da me ma ho poco tempo, quindi chiedo direttamente a voi se ad un prezzo ragionevole qualcuno si possa occupare di installare un nuovo server dedicato su OVH e trasferire dati e impostazioni dal precedente server OVH SYS, ovviamente impostando tutto come si deve, partizione dischi, sistema operativo Centos, Cpanel e tutti i plugin, e cosa più importante i siti web ospitati dal vecchio server. Grazie.
  9. kintaro81

    OVH Down

    OVH è down anche per voi, ho letto solo qualche tweet a riguardo e non riesco a capire se è il mi server o OVH. Ho già aperto un ticket. Sono su SBG1. $ traceroute dominio.com traceroute to dominio.com (xxx.xxx.xxx.xxx), 64 hops max, 52 byte packets 1 modemtim.homenet\.telecomitalia\.it (192.168.1.1) 2.088 ms 1.352 ms 0.997 ms 2 * * * 3 172.18.49.145 (172.18.49.145) 13.753 ms 12.251 ms 172.18.49.141 (172.18.49.141) 12.772 ms 4 172.18.48.41 (172.18.48.41) 16.696 ms 172.18.48.17 (172.18.48.17) 16.280 ms * 5 172.19.241.208 (172.19.241.208) 21.382 ms 172.19.241.206 (172.19.241.206) 26.131 ms 25.776 ms 6 etrunk34.milano50.mil.seabone.net (195.22.196.88) 21.585 ms 21.016 ms etrunk37.milano1.mil.seabone.net (195.22.192.74) 20.070 ms 7 et0-1-0.milano58.mil.seabone.net (195.22.196.185) 19.107 ms ae10.milano58.mil.seabone.net (195.22.208.117) 22.755 ms ae11.milano58.mil.seabone.net (195.22.208.79) 59.500 ms 8 po98-152.mil-5-6k.it.eu (91.121.131.62) 32.784 ms 30.358 ms 31.576 ms 9 be1-1122.sbg-g1-a9.fr.eu (91.121.131.146) 29.632 ms 32.320 ms 29.796 ms 10 vl20.sbg-g1-a75.fr.eu (178.33.103.201) 31.831 ms 28.925 ms 29.060 ms 11 * * * 12 * * * 13 * * * 14 * * * il traceroute sembra arrivare... o quasi
  10. Salve ragazzi, ho un vps cloud su ovh dove ho installato plesk su ubuntu. Dopo aver settato tutti i record dns, aver configurato i domini e creato le caselle di posta, tutto funziona senza problemi se invio verso Gmail, su hotmail arriva come spam, invece verso domini ospitati su aruba, restano in coda. Come mai? Dopo una settimana tornano al mittente con questo errore: Undelivered Mail Returned to Sender Diagnostic-Code: smtp; 554 mxcmd06.ad.aruba.it bizsmtp B5Uq1s03S2jLfuT01 Connection refused from 51.255.45.126. cosa può essere? se era un errore di configurazione non dovrebbe funzionare neanche con gmail.
  11. Salve, qualcuno ha avuto maniera di provare il servizio in oggetto ? Al costo di € 10 offrono una macchina con prestazioni garantite al 100% Grazie
  12. Salve, qualcuno ha avuto maniera di provare il servizio in oggetto ? Al costo di € 10 offrono una macchina con prestazioni garantite al 100% Grazie
  13. Vorrei cortesemente dare il mio contributo alla community per evitare che altri facciano il mio stesso errore. Prima di acquistare il server da OVH ho fatto delle ricerche approfondite, ho letto commenti contrastanti ma il prezzo era molto vantaggioso per quello che dichiaravano, che mi sono convinto ad acquistare un primo server dedicato. Attivazione del server e invio credenziali in giornata..e fin qui nessun problema. Dopo tre mesi convinto del servizio offerto ho voluto acquistare altro server dedicato ma questa volta con firewall e blocco di ip. E qui nascono i primi problemi. Il firewall che doveva essere, secondo le informazioni di OVH, installato in contemporanea con il server ha impiegato 16 giorni per entrare in funzione. (dopo ovviamente lunghe telefonate in Italia, dove rimbalzavano il problema a me) Per accelerare l'attivazione sono stato costretto a contattare direttamente l'assistenza OVH in Francia (tramite email con un inglese "maccheronico"). Dopo ovviamente 16 giorni e siccome il server con firewall mi serviva entro un certo tempo, ho chiesto il rimborso non avendo usufruito del servizio. La loro risposta non lascia spazio ad altre interpretazioni: "Gentile cliente, le comunico che non è possibile prendere in carico la sua richiesta in quanto il servizio è stato erogato correttamente." Ovviamente abbiamo sporto denuncia nei loro confronti in quanto non capiamo come un'azienda del loro livello possa perdere un cliente che ha già un server dedicato, per un rimborso dovuto di circa 300€ e per problematiche causate da loro scarso livello di servizio tecnico e commerciale. Vi invito a contare tanto prima di procedere ad acquistare servizi di OVH. Ovviamente ogni storia e diversa e sicuramente in molti si saranno trovati bene, ma il servizio di un'azienda di hosting si deve misurare sopratutto nei casi di necessità (blocco server, rimborsi etc...) e a mio avviso tutte le lamentele inerenti OVH sono di utenti che hanno avuto problemi di questo tipo. In parole povere finché tutto va bene OVH è un'azienda incredibile ma al primo problema....si possono perdere soldi diretti ed indiretti. Grazie mille. p.s. tengo a precisare che ognuno è libero di scegliere o meno OVH così come seguire o meno il mio consiglio ma sicuramente per libertà di espressione è giusto che gli utenti condividano le proprie esperienze.
  14. Salve, mi servirebbero opinioni esperienze con vps 1and1 : sono cliente ovh da 3 anni , come già sapete le loro vps vanno bene ma tutto quello che ci gira intorno no (supporto e servizi aggiuntivi). Di 1&1 non so nulla. alcune domande : - Vps funzionano bene ? - Il supporto è come quello di ovh ? ovvero un semplice call center che filtra i ticket da girare al supporto centrale ? - I backup automatici di cui parlano nelle loro offerte sono accessibili ? (ovh per esempio un tempo scriveva backup automatici omettendo che non erano accessibili al cliente). Quindi se qualche cliente vps 1&1 volesse condividere la propria esperienza .. ..grazie in anticipo.
  15. Ciao a tutti, questo è il mio primo post, sono Giuseppe e lavoro in una cooperativa sociale che si occupa, anche, di web. Stiamo pensando di dismettere il nostro rack (ospitato in un Data Center di Milano) in quanto i costi sono molto alti e, soprattutto, le macchine sono tutte decisamente datate, sia lato hw che lato sw. La nostra idea è quella di abbandonare le nostre macchine dedicate e migrare i domini dei nostri clienti su VPS. Secondo voi è una buona soluzione? Potrebbero esserci delle ripercussioni negative nel fare questo passaggio, dal dedicato al virtuale? Qualche informazione aggiuntiva: Piattaforma : Linux Informazioni sui domini : circa 180, di cui: 65% siti dinamici, 25% siti statici, 10% redirect/landing page. La maggior parte dei domini ha anche il servizio email. Linguaggi e database utilizzati : PHP+MySql Mb di spazio disco: In media 500 MB a sito. Al massimo 20 siti superano 1 GB di spazio su disco. Traffico mensile : In media 500 MB di traffico mensile. Altri servizi richiesti: Pannello Plesk, IP dedicati aggiuntivi per installazione SSL, Backup e ripristino, Monitoring servizi Budget : 5000 € annui Come ci consigliate di dimensionare la nostra nuova struttura? Ho ipotizzato 6-7 VPS per ospitare i 180 domini con le caratteristiche sopra descritte, 3 le dedicheremo quasi esclusivamente ai siti chiave che hanno bisogno di alta disponibilità. Negli altri 4 ospiteremo il resto dei domini. A tal proposito, per i domini non critici, vale comunque la pena optare per VPS o potremmo pensare ad un hosting condiviso su macchine gestite? Come fornitore per i server virtuali avremmo individuato ovh.it. I servizi e le risorse (spazio su disco, processori, RAM, backup e ripristino con veeam, etc.) che offrono sono davvero invitanti e anche i prezzi sembrano decisamente convenienti. Qualcuno ha mai lavorato con loro? Sapreste darci qualche dritta in merito, in relazione alla vostra esperienza? Rispetto ai più famosi (o più pubblicizzati) provider italiani, sembra non ci sia paragone, in termini di costi, risorse e qualità dell'assistenza. È gradito anche qualsiasi altro tipo di suggerimento circa altre eventuali piattaforme di hosting provider a vostro avviso solide e, se possibile, convenienti. Chiarisco, non cerchiamo quello che costa meno, ci va bene pagare a patto di avere un servizio affidabile. Grazie in anticipo e scusate per la lunghezza del post, Giuseppe
  16. Ciao a tutti, nella cooperativa sociale in cui lavoro stiamo pensando di dismettere il nostro rack in quanto i costi sono molto alti e, soprattutto, le macchine lì ospitate (linux, di nostra proprietà) sono tutte decisamente datate, sia lato hw che lato sw. La nostra idea è quella di abbandonare le nostre macchine dedicate e migrare i domini dei nostri clienti su VPS messi a disposizione da un fornitore esterno. Prima domanda: secondo voi è una buona soluzione? Potrebbero esserci delle ripercussioni negative nel fare questo passaggio, dal dedicato al virtuale? Come fornitore per i server virtuali avremmo individuato ovh.it. I servizi e le risorse (spazio su disco, processori, RAM, etc.) che offrono sono davvero invitanti e anche i prezzi sembrano decisamente convenienti. Siamo andati a conoscerli a Padova in un meeting da loro organizzato e ci hanno fatto davvero una bella impressione. Rispetto ai più famosi (o più pubblicizzati) provider italiani, sembra non ci sia paragone, in termini di costi, risorse e qualità dell'assistenza. Però vorremmo avere un parere da qualcuno di più esperto. Qualcuno ha mai lavorato con loro? Sapreste darci qualche dritta in merito, in relazione alla vostra esperienza? È gradito anche qualsiasi altro tipo di suggerimento circa altre eventuali piattaforme di hosting provider a vostro avviso solide e, se possibile, convenienti. Chiarisco, non cerchiamo quello che costa meno, ci va bene pagare a patto di avere un servizio affidabile. Grazie in anticipo, Giuseppe
  17. Ciao, ho acquistato un vps con 2core e 2gb di ram sul quale ho installato Plesk. Ho associato un dominio.it registrato su Ovh ed ho installato Prestashop 1.6. Quando avvio l'importazione di un file .csv con poche decine di prodotti comprensivo di immagini, il server risponde con l'errore 500 probabilmente per timeout dell'esecuzione dello script di importazione anche se ho aumentato il valore di max_execute_time a 1000sec (solo per il tempo necessario a fare i test). Avevo già acquistato un vps con 1core e 1gb di ram sul quale avevo installato solo Prestashop 1.6 (senza Plesk) e l'impostazione del file con più di 4000 prodotti avveniva correttamente. Come controprova ho acquistato un nuovo vps sempre con 1core e 1gb di ram sul quale ho fatto gli stessi test e anche in questo caso tutto funziona correttamente. Qualcuno sa dirmi perché sul vps con meno risorse riesco ad importare migliaia di prodotti mentre sul vps con più risorse e Plesk il processo si blocca anche con l'importazione di pochi prodotti? Eventualmente sul vps con installato solo plesk come posso creare account di posta ed effettuare altre operazioni come sul vps con installato Plesk? Scusate ma le mie competenze nel campo dei server sono limitate in quanto generalmente uso hosting condivisi per i siti dei miei clienti. Grazie a tutti per l'aiuto.
  18. Salve a tutti! piacere! :approved: causa scadenza di hosting con Bluehost (che usavo insieme a CloudFlare) mi avventuro con un cambio provider. letto un pò di topic nel forum, gira e rigira la mia scelta è caduta su OVH con il suo nuovissimo piano Hosting Shared Pack Performance. mi presento un pò e metto subito in chiaro che non lavoro per nessun provider! e tanto meno ho alcun interesse di far pubblicità! ho una ditta individuale, vendo online, ho uno store online in eBay con ottimi risultati, ed ad anno nuovo parto con il vero e proprio store online basato su Wordpress + WooCommerce , sia per la facilità d'uso che di configurazione. non sono un sistemista, però neanche un principiante, conosco le cose basiche ed essenziale per così dire. All'inizio avevo valutato anche di prendere una VPS , orientato e propenso per SelfServer (Enter) che danno praticamente una macchina già pronta con panello Webuzo (non male! ho sempre utilizzato Ampps in Locale) , anche DigitalOcean avevo valutato, ma poi non avendo così tanta esperienza non volevo avere a che fare con configurazioni/aggiornamenti/sicurezza ecc ecc. anche se visto il costo , un pensierino di prenderne una per far pratica e magari per averla come muletto / backup .... ci può stare (un pò perplesso dei ALERT di down riscontrati da EvolutionCrazy postati in un topic che ho letto sempre su questo forum). come Hosting italiani avevo valutato vHosting Professionale , KeliWeb e 1&1 (anche se Italiano non è) , oppure rimanendo all'estero A2hosting. come già detto, la scelta alla fine è ricaduta su questa interessante nuova proposta da parte di OVH (avevo già avuto presso di loro una VPS per server TeamSpeak ed altre sciocchezze in passato, molti anni fa, sempre funzionato egregiamente senza problemi, di conseguenza ho voluto ridare la mia fiducia a loro. cose che mi hanno fatto scegliere questo piano, oltre al prezzo contenuto di euro €12/mese (iva inc.) e la geo-localizzazione in Italia: Risorse Garantite (dicono & spero sia così!): 1 CPU vCore + 2gb Ram (praticamente come se fosse una VPS managed #credaghe ) Banda Traffico Illimitato (ormai quasi tutti) CDN OVH con 17 pop (se non mi sbaglio, loro con CloudFlare non ci vanno molto d'accordo) SQL Server Privato con 128mb di RAM (Mysql 5.5) (Separato dal server hosting) <- Spazio Disco 500 gb (anche se sinceramente per ora me ne bastano 3-4gb) Backup/Snapshots giornalieri IPv6 & Cloud ready e per ultimo OVH per quanto mi riguarda e ne so io, ha sempre avuti pochissimi problemi di DOWN. il mio traffico maggiore attualmente proveniente da tutti i contenuti statici (ovveri immagini) che vengono richiamate dal codice html nelle inserzioni eBay, ho creato anche una specie di template grafico, così mi basta modificare i file nel host, et voila, si aggiornano tutte le inserzioni, e per questo sinceramente un normalissimo hosting condiviso bastava e avanzava. sto sviluppando (per così dire) da solo la piattaforma ecommerce, basata su Wordpress + WooCommerce , i prodotti da gestire saranno circa 100 per ora, ma ovviamente spero di crescere ed arrivare ad usare i Droni Air tipo Amazon, l'importante è crederci :emoticons_dent2020: consigli? opinioni? critiche? :fagiano: questo SQL Privato che tanto promoziona OVH ? praticamente un SQLserver hosting privato dedicato con 128mb di ram che in qualunque momento si può fare upgrade a 256 o più. tutte le caratteristiche/dettagli del piano hosting Performance le trovate QUI <------ due le cose che per ora non mi piacciono proprio: 1) nel piano ci sono 3 SQL Personali x 800mb ognuno ed 1 SQL Pro di 4 gb (tutte con 30 connessioni simultanee) ma la versione di MySql per questi qui è limitata a solo la versione 5.1 (un pò indietro credo? o no ? ). L'SQLprivato invece decidi tu che versione usare (5.5 ma 128mb non sono pochini per la ver 5.5 ? ) 2) OVH ti da accesso solo ad una cartella MAIN DIRECTORY (non quella Root del sistema come Bluehost o altri hosting) con dentro la cartella pubblica "www" e basta. Il tutto configurato tramite file config... (es. .ovhconfig ) nessun'altra cavolata da sparare :ciapet: grazie per l'attenzione e buona giornata a tutti!
  19. Salve a tutti! piacere! causa scadenza di hosting con Bluehost (che usavo insieme a CloudFlare) letto un pò di topic nel forum, gira e rigira la mia scelta è caduta su OVH.it con il suo nuovissimo piano Hosting Shared Pack Performance. mi presento un pò e metto subito in chiaro che non lavoro per nessun provider! e tanto meno ho alcun interesse di far pubblicità! ho una ditta individuale, vendo online, ho uno store online in eBay con ottimi risultati, ed ad anno nuovo parto con il vero e proprio store online basato su Wordpress + WooCommerce , sia per la facilità d'uso che di configurazione. non sono un sistemista, però neanche un principiante, conosco le cose basiche ed essenziale per così dire. All'inizio avevo valutato anche di prendere una VPS , orientato e propenso per SelfServer (Enter) che danno praticamente una macchina già pronta con panello Webuzo (non male! ho sempre utilizzato Ampps in Locale) , anche DigitalOcean avevo valutato, ma poi non avendo così tanta esperienza non volevo avere a che fare con configurazioni/aggiornamenti/sicurezza ecc ecc. anche se visto il costo , un pensierino di prenderne una per far pratica e magari per averla come muletto / backup .... ci può stare (un pò perplesso dei ALERT di down riscontrati da EvolutionCrazy postati in un topic che ho letto sempre su questo forum). come Hosting italiani avevo valutato vHosting Professionale , KeliWeb e 1&1 , oppure rimanendo all'estero A2hosting. come già detto, la scelta alla fine è ricaduta su questa interessante nuova proposta da parte di OVH (avevo già avuto presso di loro una VPS per server TeamSpeak ed altre sciocchezze in passato, molti anni fa, sempre funzionato egregiamente senza problemi, di conseguenza ho voluto ridare la mia fiducia a loro. cose che mi hanno fatto scegliere questo piano, oltre al prezzo contenuto di euro €12/mese (iva inc.) e la geo-localizzazione in Italia: Risorse Garantite (dicono & spero sia così!): 1 CPU vCore + 2gb Ram (praticamente come se fosse una VPS managed #credaghe ) Banda Traffico Illimitato (ormai quasi tutti) CDN OVH con 17 pop (se non mi sbaglio, loro con CloudFlare non ci vanno molto d'accordo) SQL Server Privato con 128mb di RAM (Mysql 5.5) (Separato dal server hosting) <- Spazio Disco 500 gb (anche se sinceramente per ora me ne bastano 3-4gb) Backup/Snapshots giornalieri IPv6 & Cloud ready e per ultimo OVH per quanto mi riguarda e ne so io, ha sempre avuti pochissimi problemi di DOWN. il mio traffico maggiore attualmente proveniente da tutti i contenuti statici (ovveri immagini) che vengono richiamate dal codice html nelle inserzioni eBay, ho creato anche una specie di template grafico, così mi basta modificare i file nel host, et voila, si aggiornano tutte le inserzioni, e per questo sinceramente un normalissimo hosting condiviso basta e avanza. sto sviluppando (per così dire) da solo la piattaforma ecommerce, basata su Wordpress + WooCommerce , i prodotti da gestire saranno circa 100 per ora, ma ovviamente spero di crescere ed arrivare ad usare i Droni Air tipo Amazon, l'importante è crederci :emoticons_dent2020: consigli? opinioni? critiche? :stordita: questo SQL Privato che tanto promoziona OVH ? praticamente un SQLserver hosting condiviso e dedicato con 128mb di ram che in qualunque momento si può fare upgrade a 256 o più. tutte le caratteristiche/dettagli del piano hosting Performance le trovate QUI <------ due le cose che per ora non mi piacciono proprio: 1) nel piano ci sono 3 SQL Personali x 800mb ognuno ed 1 SQL Pro di 4 gb (tutte con 30 connessioni simultanee) ma la versione di MySql per questi qui è limitata a solo la versione 5.1 (un pò indietro credo? o no ? ). L'SQLprivato invece decidi tu che versione usare. 2) OVH ti da accesso solo ad una cartella MAIN DIRECTORY (non quella Root del sistema come Bluehost o altri hosting) con dentro la cartella pubblica "www" e basta. nessun'altra cavolata da sparare :ciapet: grazie per l'attenzione e buona giornata a tutti!
  20. Ciao a tutti. Sono nuovo e mi complimento per il vostro forum che frequento da "visitatore" da qualche tempo, dove ho trovato molte informazioni utili, spero di poterlo presto essere anche io. :icon_wink: Ho un sito su hosting OHV e da ieri ho voluto provare ad utilizzare Cloudflare per svariati motivi, il primo velocizzarne il caricamento. :emoticons_dent2020: Mi compare però nella pagina di hosting questa schermata da quando ho cambiato i puntamenti DNS che spero di aver fatto nel modo corretto. Il Vostro nome a dominio -------- è configurato su 'dora.ns.cloudflare.com, ken.ns.cloudflare.com'. Il Vostro servizio di hosting ---------- è attivo su 'ns105.ovh.net, dns105.ovh.net'. Soltanto se volete utilizzare questo servizio di hosting, dovete configurare il Vostro nome a dominio su 'ns105.ovh.net, dns105.ovh.net'. Non capisco se mi segnala un errore oppure se è solo un'avviso. :stordita: Grazie a chi potrà aiutarmi.
  21. ho attivato un vps da pochi giorni; a parte 2 email di risposta non si fanno piu' sentire il vps non funziona bene; ho telefonato chiedendo il recesso e il reso spesa; x telefono hanno detto di inviargli una email; fatto, ma non rispondono che vantaggio hanno a comportarsi in tale modo? aspetto ma devono sbrigarsi perchè entro il settimo gg mi tocca fare AR
  22. Salve a tutti. Sto passando da una VPS L3 di Keliweb ad un server dedicato, calcolando che in termini di costi mi conviene quest'ultima soluzione. A questo punto valuto le varie offerte e noto delle enormi discrepanze nel rapporto qualità/prezzo. Un esempio banale ma non troppo, sono i dedicati unmanaged che offrono "tanto" allo stesso prezzo di quelli che apparentemente offrono "poco". Volendo fare chiarezza, mi sono chiesto: Com'è possibile che Keliweb offra a 39 euro/mese un dedicato con Cpu Atom 1,8Ghz (512Kb L2), 4Gb RAM, HDD 500GB e una banda di 10Mbit/s (sintetizzo molto le caratteristiche) quando ALLO STESSO PREZZO OVH offre una mini SP con CPU Xeon E3 3,4Ghz Quad-core, 32GB RAM, 2x2TB HDD Raid 0/1 e banda a 1Gbit/s (200Mbit/s garantiti)?? Le differenze hardware e di banda sono abissali, questo è poco ma sicuro, ed il prezzo obiettivamente è identico, mi farebbe piacere capire se l'offerta di OVH è effettivamente reale e se qualcuno di voi la sta provando, o se c'è un motivo che possa giustificare queste differenze, giusto per farmi un'idea.
  23. 10 banche unite per finanziare con 180 milioni di dollari la crescita di OVH negli Stati Uniti: la compagnia lo dice chiaramente, nessuno ha mai raccolto così tanto tra le compagnie europee. Ma lo sappiamo tutti: non è solo rose e fiori il network di OVH, è il motivo per cui in Europa c'è ancora molta concorrenza pronta a fronteggiare OVH. Continua a leggere, clicca qui.
  24. OVH, una delle più grandi aziende di webhosting al mondo comunica che un hacker è venuto in possesso del database clienti europeo. Continua a leggere, clicca qui.
  25. Buongiorno, sono nuovo di questo forum... leggevo un pò le vostre considerazioni su come effettuare un backup ma a quanto pare nessuno di voi si è mai focalizzato su backup di intere vm basate su vmware... Che tool utilizzate voi per backuppare l'intera vm?? Io attualmente tramite veem (versione gratutita) mi sono fatto una copia delle vm sul mio pc.. vorrei però farle tipo in un datastore interno al dc in modo da poter tirare su in caso di guasti le macchine molto più velocemente.. Consigli da darmi?? :zizi:
×