Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'andare'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 11 results

  1. Ciao a tutti, ho un sito web (WordPress) hostato da TopHost, finora tutto ok, ma ora comincio a notare che non appena ci sono più di 50 utenti collegati contemporaneamente, i "rate limit exceeded" fioccano a GoGo. Il sito attualmente è visitato da 5000 utenti giornalieri, e conta 15.000 pageviews giornaliere. Quindi è ora di andare via da tophost, si, ma per dove? Vi prego datemi un consiglio. Grazie, Fabio.
  2. Salve a tutti , felice di continuare a scrivere in questo forum , ormai mi sto facendo una cultura ,incomincio ad avere familiarità con certi termini e con i consigli di hostingtalk sto per prendere il mio in assoluto primo serverdedicato. ( OVH) Non avendo mai avuto esperienza con un dedicato , vorrei affidarmi alla distribuzione che mi installa il provider che permette degli aggiornamenti automatici loro , per tutti i principali servizi . Questo pero mi impedisce di usare qualche bel pannello semplice semplice come PLesk. C'è Solo Webmin di default Pensate che Webmin possa andare bene per un pivellino come me ? Altrimenti dovrei riufiutare gli aggiornamenti e farmeli da solo con un altra distro linux e PLesk
  3. I fondatori di Skype non vogliono lasciare, il loro prodotto continua ad essere al centro delle cronache, e l'acquisizione del 65% per 1.9 miliardi di dollari rischia di arenarsi per via dei numerosi problemi, per lo più legali. Come detto, alla base di Skype vi è la tecnologia p2p sviluppata dai fondatori, e la richiesta è quella di impedire l'utilizzo di quest'ultima nel software voip. Ma Niklas Zennström e Janus Friis, i fondatori della compagnia, si scagliano anche contro Volpi, l'ex CEO di Joost (un altro loro progetto, ndr), e ora coinvolto nel team della venture capital che ha acquisito Skype. Leggi Skype: l'acquisizione non deve andare a termine
  4. Simone Carletti di HTML.it ha preso la palla al balzo e in un ben argomentato e lungo post ha spiegato secondo lui perchè i provider italiani dovrebbero "adeguarsi" a quanto fanno quelli esteri, proviamo a continuare a discuterne?leggi tutto Leggi il resto di La giusta rotta per non andare sempre oltreoceano sul blog di HostingTalk.it
  5. Il mio post di qualche giorno fa ha avviato una bella discussione su HTML.it in merito, con diversi commenti da cui si può iniziare a capire come vedono le cose gli utenti, soprattutto i webmasters professionisti. Ho cercato di dare un'indicazione ulteriore qui: La giusta rotta per non andare sempre oltreoceano Proviamo anche con i provider a dare una risposta e una visione personale a molti dei punti elencati :) ? Siamo andati per punti entrambi, penso che aiuti nella discussione
  6. L'acquisizione della distribuzione Linux rientra nella sua strategia di espansione per servire vari mercati. Il commento di Info-Tech Research. Leggi la News
  7. Ciao ragazzi, vi spiego la mia situazione. Ho un dominio che era stato registrato da una società a nome mio ma attualmente non ho più rapporti con queste persone e vorrei riportare il mio dominio su altri server. Vi dico che l'admin-c del dominio sono io e la registrazione è a nome mio nel whois quindi nessun porblema per trasferirlo. Loro avevano solo fatto la procedura a nome mio. Il dominio è un .it Adesso mi servirebbe però un Manteiner che non effettua la procedura tramite email perchè non so se loro avevano messo una loro email per ricevere le informazioni, quindi sto cercando un manteiner che faccia la procedura di trasferimento solo tramite LAR. Naturalmente deve girare Joomla e il prezzo dovrebbe essere intorno ai 40 euro. Io utilizzo già hostservicenet però hanno bisogno della conferma mail e non posso fare questo trasferimento. Mi sapete consigliare un altro manteiner. Per esempio Hostwebservice lo veo ottimo per quello che servirebbe a me ma non c'è scritto com'è la procedura di trasferimento.
  8. andrea.paiola

    [simons] non si può andare avanti così

    http://business.webnews.it/news/leggi/7612/licenziati-per-le-migliaia-di-foto-porno-scaricate/
  9. Salve a tutti, l'ultima volta che sono stato in Gran Bretegna ho tranquillamente usato la carta d'identita'. E' cambiato qualche cosa? Ora serve anche il passaporto per caso? Grazie. Saluti.
  10. Prendo spunto da una discussione per porre questa domanda. Magari riportate anche il tipo di lavoro per completezza. Grazie :D
  11. Salve a tutti. E' la prima volta che scrivo in questo forum. Volevo esporvi la mia situazione e farvi alcune domande. Gestisco alcuni siti, alcuni di essi amatoriali, uno per un'associazione e uno aziendale, anche se non sono un professionista del settore. Attualmente sono tutti ospitati su un "vps" di areaserver, mantainer con cui sono anche registrati i domini. Per varie ragioni non sono per niente soddisfatto di areaserver e vorrei cambiare provider, soprattutto (almeno inizialmente) per quello il sito aziendale che curo, che sta diventando più importante e per il quale vorrei un hosting affidabile e serio. I requisiti che ho per questo sito sono: -caselle mail abbondanti (almeno una decina) o, meglio, illimitate, con antispam -spazio di almeno 100-200mb, anche di più se è compreso lo spazio per le caselle mail -PHP (meglio se 5), mysql, mod_rewrite -possibilità di accedere a mysql direttamente dall'esterno -sottodomini Guardando in giro ho trovato serverplan, di cui ho letto sempre commenti positivi, e che a 120€/anno ha un'offerta che soddisfa le mieesigenze (extra plan linux). Come lo reputate? Avete avute buone esperienze? Li hocontattati per alcune domande preliminari e mi sembrano veloci e molto disponibili, hanno anche accettato di modificare il path della mia documentroot, cose che mi farebbe comodo per l'app che dovrei farci girare. Gli altri siti potrei spostarli su servage, che consente di frazionare lo spazio, in modo da tenerli tutti insieme. Qui mi serve un po' più di spazio e gli stessi requisiti dell'altro, ma sono meno importanti e la qualità può essere più bassa. Come considerate servage? Un'altra domanda: non so se cambiare anche tutti i mantainer dei domini o lasciarli dove sono, oppure tenerli da qualche altra parte dove li terrò registrati "per sempre", cambiando, se dovessi, solo i dns. Per quest'ultima opzione avete qualche consiglio? Dove potrei registrarli, che sia affidabile e abbia un buon pannello di controllo? C'è qualche controindicazione ad avere hosting e mantainer con due provider differenti? Potrei avere qualche vantaggio (o svantaggio), soprattutto per il sito che vorrei spostare su serverplan, se spostassi o no anche il dominio lì? Grazie dell'attenzione. Carlo.
×