Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'arriva'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 24 results

  1. questi sono i file che popolano la mia cartella log... secondo voi essendo cosi grandi potrebbero influire sulle prestazioni? (per esempio quando dalle versioni di 3-4gb non compresse vengono portate in gz non oso immaginare l'uso delle risorse del sever... anceh se il mio supporto mi ha detto che non causano nessun problema ) thanks
  2. Nuovo passo avanti in casa Mozilla, in attesa del rilascio della versione 4 di Firefox, il browser sembra si arricchirà a breve di un elemento non di poco conto, la possibilità di sincronizzare tutti i bookmarks, le password e in generale le impostazioni scelte, su più device e pc utilizzati. Il progetto esiste già ed ora è stato promosso da Mozilla Labs a parte integrante della road map dello sviluppo del browser. Leggi Firefox Sync: arriva la sincronizzazione anche per Mozilla
  3. Seeweb, la nota società italiana del settore hosting e servizi dedicati, conferma la propria attenzione per il mondo del cloud computing, dopo essere stata la prima azienda italiana a lanciare la soluzione di cloud hosting, ora aggiunge un secondo prodotto al proprio listino, Cloud Server. Leggi Seeweb: dopo il cloud hosting arriva il cloud server
  4. Visualizza l'offerta completa di dettagli e costi Lascia il tuo provider, passa a Web4Web.IT Lascia il tuo attuale provider ed otterrai subito il 50% di sconto sui nostri servizi. Potrai così usufruire di un hosting di qualità, con caselle di posta illimitate, php e database illimitati e statistiche dettagliate a soli 10 EURO. Clicca quì ed inizia a risparmiare da subito!
  5. Zimbra, il popolare servizio per la gestione collaborativa di contatti, attività e posta, è giunto la scorsa settimana alla versione 6.0, un passo avanti che migliora soprattutto la semplicità di utilizzo generale del software. Zimbra è stato acquisito da Yahoo! nel 20057 per 350 milioni di dollari, la società ne ha sviluppata una versione "hosted" a pagamento, una versione community disponibile gratuitamente e altre versioni che, a seconda delle features, presentano un diverso canone mensile per l'utilizzo. Nella versione 6 la novità più rilevante è la possibilità per l'applicazione di accettare mini tools esterni scritti dagli utenti, software di terzi che va ad accrescere le potenzialità del software. Leggi Zimbra arriva alla versione 6, ma Yahoo! potrebbe venderlo
  6. Il settore hosting è tra i mercati tecnologici meno colpiti dal calo delle vendite registrato negli ultimi mesi, la necessità sempre maggiore di servizi professionali per aziende e privati, porta al rialzo anche compagnie del settore che sono specializzate in soluzioni di alto livello. Nonostante il trend possa essere definito omogeneo a livello globale, il mercato europeo conferma il suo andamento positivo, dato che giunge sia dai principali attori del mercato data center, sia dalle aziende di spicco presenti nel vecchio continente. Leggi Mercato hosting europeo in crescita, la conferma arriva da HostEurope
  7. Terzo step per Microsoft Silverlight, il sistema in competizione con lo storico Flash, di proprietà di Adobe da qualche anno: lanciato nel 2007, Microsoft presenta in questi giorni la terza versione del suo software, il cui successo è stato guadagnato passo passo in questi due anni, andando a erodere una forte base di clienti di Adobe, da sempre leader nel settore delle applicazioni multimediali per il web grazie a Flash. La versione 3 di Silverlight si concentra ancora una volta sullo streaming, introducendo una nuova funzionalità chiamata da Microsoft, Smooth Streaming. Leggi Silverlight arriva alla versione 3, lo streaming rimane il pallino di Microsoft
  8. Avevamo lasciato l'ultima volta Seeweb con l'aggiornamento dei propri piani VPS, la compagnia sembra però voler tornare a puntare allo shared hosting, un campo che sembrava non aver più interesse, visti gli scarsi aggiornamenti degli ultimi mesi. Un nuovo prodotto si aggiunge invece alla linea di prodotti condivisi, e proprio in questi giorni la compagnia lo sta pubblicizzando sulla sua homepage. Si chiama Shared 4000 Linux, ed è un piano di shared hosting che si contraddistingue per i suoi 4 GB di spazio disco messi a disposizione, il massimo fino ad ora era di 2 GB sull'offerta top di Seeweb. Leggi Seeweb amplia il proprio shared hosting, si arriva a 4GB di spazio
  9. Nel mondo del web, il sistema operativo padrone incontrastato è, senza ombra di dubbio lo GNU/Linux in una grande varietà di distribuzioni. Va ricordato, però, che il sistema *nix like più famoso per eccellenza, non è il solo sul mercato. La famiglia dei BSD operating systems è un'alternativa molto meno diffusa, ma altrettanto valida in campo web e non. I sistemi BSD nascono come cloni open source del vecchio branch BSD UNIX conosciuto come Berkeley Software Distribution. La famiglia BSD comprende tre “cugini”, NetBSD, OpenBSD e FreeBSD. Leggi il contenuto dell'articolo FreeBSD: primo impatto per chi arriva da Linux
  10. Quattro tra le più importanti compagnie di comunicazioni giapponesi lanceranno nel corso della prossima settimana un collegamento WiFi sulle tratte coperte da alcuni treni all'interno del paese, in particolare quelli transitanti fra Tokyo e Osaka. Leggi In Giappone arriva Internet anche sui treni
  11. Sul servizio di cloud computing di Amazon in pochi avrebbero scommesso così tanto quando nel 2006 la compagnia avvio il servizio in beta, eppure sembra che il successo per questa piattaforma non sia destinato a dissolversi in breve tempo, tanto nuovi annunci ricorrono ormai mensilmente. Leggi Sulla cloud di Amazon arriva anche IBM, nuovi sviluppi per EC2
  12. La Linux Foundation ha dichiarato che oggi la maggior parte delle distribuzioni Linux seguono gli standard imposti dal Dipartimento della Difesa per il passaggio a IPv6: tutte le software house e i vendors sono chiamati ad adeguarsi per portare a termine il processo entro il 2008. Leggi la News
  13. Salve a tutti, un nuovo cliente molto importante mi sta segnalando che in diverse caselle di posta i messaggi che una volta giungevano normalmente da alcuni mittenti adesso non stanno arrivando più. Il mittente non riceve dietro nessun messaggio di errore e la mail comunque non viene consegnata. Spamassassin è attivo ma è config per lasciare passare la posta SPAM. In poche parole le mail di alcuni mittenti (che arrivavano normalmente) non giungono più !! Come posso muovermi per risolvere il problema ? VPS linux con DA grazie a tutti
  14. Tre le fasce di tariffazione previste per il nuovo servizio di connettività, il primo di questo tipo in Italia. Si comincia dalle province di Bari e Brescia. Leggi la News
  15. Altre novità per il nuovo browser di casa Google, i primi dettagli per gli sviluppatori e un progetto parallelo per garantire lo sviluppo continuo del browser. Leggi la News
  16. Si chiama Chrome e l'azienda, una volta rilevato lo scoop da un blog, non ha potuto far altro che confermarne l'uscita imminente. La rete ha reagito con un tam tam pauroso e ora si interroga su come Google cambierà anche questo ambito nella navigazione in rete. Leggi la News
  17. Guest, società di hosting e servizi di Riccione, annuncia la disponibilità di connettività in fibra ottica per il potenziamento dei propri servizi di hosting e housing. Leggi la News
  18. Si è concluso l'ultimatum di Steve Ballmer, sembra che Microsoft non sia più disposta a trattare; Wall Street prevede un'opa ostile che dovrebbe partire a breve. Leggi la News
  19. Cade in questi giorni il secondo compleanno del dominio europeo. 300.000 le registrazioni lo scorso anno. Leggi la News
  20. I costruttori dovrebbero, nel corso dell’anno, aderire a una tabella di valori di riferimento messa a punto dallo Spec Leggi la News
  21. Dell nel prossimo anno introdurrà il supporto completo alla distribuzione Ubuntu. Dopo l'introduzione sui sistemi portatili e desktop, l'azienda sembra essere decisa a sfruttare il successo della distribuzione anche sul comparto server, vero e proprio core business della compagnia. Leggi la News
  22. salve ho attivato 5 giorni fa (veramente non io ma il mio web master) su http://www.hostingsolutions.it/domini/index.asp mi anno detto la posta essere subito usabile tranquillamente ho ricevuto una decina di avvisi e telefonate da clienti che non anno ricevuto la posta elettronica e io stessa non ho ricevito posta che mi anno inviato scusatemi la domanda forse ovvia ma è possibile ci si un tempo tecnico di attivazione la cosa mi preoccupa molto perche' mi anno detto vai e usa poi non funziona grazie mille per l'aiuto che mi darete
  23. Non sembra arrestarsi il successo dell'azienda ThePlanet, numero uno nel settore per la fornitura di servizi dedicati a privati e hosting provider. ThePlanet ha ora deciso di stipulare un accordo con uno dei più grandi hosting provider del settore, Site5.com . Leggi la News
  24. Pronta una nuova major release dedicata alle aziende di ogni dimensione. VMware Infrastructure 3 virtualizza e aggrega server, reti e storage in gruppi di risorse unificate Milano - VMware, pioniere della "virtualizzazione di massa", ha rilasciato un nuovo software di classe enterprise che inaugura la terza generazione della propria tecnologia di virtualizzazione. VMware Infrastructure 3 è in grado di virtualizzare e aggregare i server e le risorse a questi connessi, come reti e sistemi di archiviazione, in gruppi di risorse unificate. Ambienti completi, che comprendono sistemi operativi e applicazioni, possono dunque essere incapsulati in macchine virtuali indipendenti dall'hardware e amministrabili in modo centralizzato. "Invece di server configurati in modo specifico per un determinato sistema operativo o applicazione, oggi c'è un set di applicazioni mappate su un gruppo di risorse: in questo modo le limitazioni legate a componenti hardware individuali diventa un concetto del passato", ha spiegato Diane Green, presidente di VMware. "La prima generazione di sistemi di virtualizzazione standard forniva il partizionamento del server attraverso un'architettura hypervisor o hosted. La seconda generazione aggiungeva funzionalità di gestione, capacity planning, un assistente physical to virtual e altri strumenti per il consolidamento dei server di produzione. La terza generazione, ovvero VMware Infrastructure 3, fornisce funzionalità di infrastruttura di sistema a intere server e storage farm, indipendentemente dal carico di lavoro del sistema operativo o dell'applicazione e dell'hardware sottostante". VMware Infrastructure 3 si basa su VMware ESX Server, da cui eredita caratteristiche come la capacità di girare direttamente al di sopra dell'hardware di una macchina, facendo così a meno di un sistema operativo host; la tecnologia Virtual SMP, che permette a una singola macchina virtuale di utilizzare fino a quattro processori fisici; la tecnologia VMotion, che consente di migrare le macchine virtuali da un sistema all'altro anche mentre sono attive; e l'interfaccia VirtualCenter, attraverso cui è possibile gestire e monitorare in modo centralizzato infrastrutture composte da centinaia di host e migliaia di macchine virtuali. A queste funzionalità VMware Infrastructure 3 aggiunge VMFS, un sistema di file distribuito; Distributed Resource Scheduler (DRS), che insieme alla tecnologia VMotion permette di aggregare in modo dinamico le risorse hardware in gruppi di risorse logiche, bilanciandone automaticamente la distribuzione su più server in base al carico di lavoro; High Availability (HA), una tecnologia progettata per localizzare e bypassare i guasti facendo ripartire automaticamente le macchine virtuali; e Consolidated Backup, che scarica i backup dei dati su un server centralizzato. VMware afferma che la propria nuova suite per la virtualizzazione migliora sensibilmente le performance, soprattutto quelle relative a Linux, al multi-threading e all'uso intensivo della rete: applicazioni come Citrix possono ora girare, secondo l'azienda, fino al 30% più velocemente rispetto a ESX Server. VMware sostiene di aver migliorato anche il power management, il supporto nativo ai sistemi di storage iSCSI SAN e NAS, il supporto alle VLAN, e la compatibilità con un più ampio numero di componenti hardware e software. In beta testing fin dallo scorso ottobre, la versione finale di VMware Infrastructure 3 è oggi disponibile in tre differenti edizioni: la Starter, con prezzo a partire da 1.000 dollari, dedicata alle piccole e medie aziende; la Standard, con prezzo di 3.750 dollari, dedicata al consolidamento di ambienti di livello dipartimentale; e la Enterprise, con prezzo di 5.750 dollari, indirizzata alla gestione dei grandi datacenter. fonte : punto-informatico.it e così partirà anche virtuopro di ngi penso, dicevano che stavano aspettando proprio questa release. Non dicono quali nuovi OS sono stati "certificati" per funzionare sulla nuove release...vediamo :zizi:
×