Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'cdn'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 23 results

  1. origrafica

    CDN OVH InfraStructure

    Buonasera, dopo aver testato CloudFlare nella sua versione gratuita, ho acquistato per un mese il servizio CDN InfraStructure di OVH che mi è stato attivato oggi. Ho inserito intanto un paio di domini per testare. Volevo preri ed opinioni in merito. Grazie
  2. riccardo2001

    cdn Keliweb

    Salve a tutti, ho comprato un pacchetto CDN dal provider keliweb è vorrei sapere perchè quando accedo dal browser al contenuto statico, esso viene fatto un redirect 301 al mio sito. Ho visto che c'è anche un'impostazione http push su keliweb ma quando la vado a creare, mi dice che non ho i privilegi. Cordiali Saluti
  3. Il provider americano ha sviluppato internamente una content delivery network, capace di soddisfare gli appetiti di banda lamentati dai clienti con necessità di flussi multimediali in streaming, per garantire massime prestazioni e SLA confacenti a questo tipo di attività online Continua a leggere, clicca qui.
  4. Per le librerie e framework lato client più famosi e diffusi, alcune compagnie, hanno deciso di fornirle sulla propria propria piattaforma cloud. Infatti il vantaggio di utilizzare tutti le librerie messe a disposizione da Google, sarebbe la riduzione dei tempi di caricamente, poichè quel file viene messo in cache una volta e basta per tutti i siti. Tuttavia questo approccio, non ha mai accolto troppo favore degli sviluppatori, che si vedono aggiungere un ulteriore dipendenza da terzi. Personalmente non ritengo il vantaggio di avere la libreria già nella cache dell'utente, maggiore delle sicurezze che dà, avere il proprio file in loco. Voi cosa ne pensate?
  5. Uno

    CDN Google per JS?

    Come da titolo. Fino adesso non l'ho mai usato, mi chiedo com'è il bilancio tra benefici e svantaggi. Svantaggi non ne vedo tanti, ma retrocompatibilità (auspicabile e quasi sempre presente) a parte non vorrei che se oggi uso la versione X di tal libreria, domani GG decide di caricare la versione X.1 e mi tocca correre per sistemare il tutto.... oppure stare attento per cambiare link e caricare la versione X dal mio server. Come prestazioni dovrebbe essere sicuramente meglio, ma non mi riesce di metterci la mano sul fuoco, chissà quanti linkano quelle librerie.... Io vedo che a volte è adsense che mi rallenta il caricamento. Insomma non sono proprio così convinto, ascolto volentieri argomentazioni.
  6. Non c'è dubbio che CloudFlare sia una delle startup che ha avuto più successo negli ultimi due anni: questa grande rete di server e data center elabora il traffico dei nostri siti web rendendoli più veloci (perchè raggiungibili come in una CDN, Content Delivery Network) e soprattutto perchè capace di ridurre il consumo di banda, ottimizzando le richieste servite agli utenti.... Continua a leggere, clicca qui.
  7. DiViNetworks, un provider di ottimizzazioni di banda IP di traffico per operatori di rete e service provider, è in una posizione di mercato ideale per studiare le caratteristiche ed i trend del fluss... Continua a leggere, clicca qui.
  8. ... Continua a leggere, clicca qui.
  9. Ciao a tutti ragazzi, in questi giorni ho giocato un po' con Amazon CloudFront, per capire se quello che avevo letto in rete in merito al servizio era vero o meno. Da un primo confronto sembra che sia davvero facile da usare e da integrare all'interno del sito. Chiedo a voi per capire quando avete sentito l'esigenza per i vostri siti web di utilizzare una CDN e in quali casi questa è del tutto necessaria: al di la del semplice aspetto per cui con un sito acceduto da diverse parti del mondo questo è necessario, nel caso di un sito, come un e-commerce, o un portale di informazione, scritto magari in inglese, quando si rende necessaria una CDN secondo la vostra esperienza? Non ci sono discussioni su HT approfondite, per cui ho pensato di avviare questa per raccogliere un po' di esperienze !
  10. Ciao.. volevo chiedere se utilizzando i servizi CDN per immagini, file CSS, JS, ect ect, posso rendere il caricamento delle pagine più veloce ed alleggerire il carico sulla CPU. Grazie.
  11. Ho aperto un blog di design però come per scherzo il traffico è aumentato troppo per il piano hosting dov'è il sito. Ho 100gb al mese però ieri in un giorno mi hanno brucciato 20gb se continua così non arrivo a fine mese. Sul sito carico solamente immagini, no video e no musica! Quindi la mia domanda è; Per un blog wordpress Secondo voi meglio un CDN pensavo ad Amazon (è facile da configurare con wordpress?) o VPS sul provider dove sono. il VPS mi costerà 40euro al mese con traffico illimitato (lo so che non è possibile, però mi suona confortevole sapere che non ho limiti... tanto più di 1tb al mese non credo consumeranno) e poi spazio su disco 30gb. alla fine il mio problema è il traffico le immagini non occupano così tanto spazio! cosa mi conviene economicamente di più?!!? Grazie mille!
  12. Proprio in questi giorni un utente di HostingTalk.it domandava cosa fossero i CDN, effettivamente si tratta di un termine sconosciuto ai più ma di sicura importanza nella rete di oggi: il compito delle aziende che offrono questo servizio è semplice quanto complicato, distribuire contenuti, con la minore latenza possibile, in tutto il mondo, facendo si che l'utente ne possa usufruire sempre con il massimo delle performance (pensate al video online ad esempio). Leggi Cloud Computing e CDN, un incontro perfetto
  13. Uno degli effetti più "preoccupanti" derivanti dalla costruzione del nuovo data center di casa Apple, potrebbe coinvolgere i CDN, i servizi come Akamai o Limelight, ampiamente utilizzati da Cupertino per la distribuzione dei suoi contenuti e dei suoi servizi, uno tra i migliori clienti di aziende d'oro, che grazie ai loro network riescono a raggiungere gli utenti di tutto il mondo a bassissime latenze. Leggi Apple verso la realizzazione di un proprio CDN
  14. Nata solamente nel 2005, SoftLayer è una delle compagnie di hosting di livello mondiale che è maggiormente cresciuta in questi anni, con un tasso di innovazione nelle soluzioni proposte che ha saputo battere anche giganti come The Planet. Leggi CloudLayer, a metà fra CDN e cloud computing, il nuovo servizio di SoftLayer
  15. Dopo l'entrata nel settore hardware, il prossimo passo per Cisco potrebbe essere quello di offrire servizi dedicati ai propri clienti o a nuovi clienti. Il rumor nasce dalla notizia che riporta l'acquisizione di spazio da parte dell'azienda in due data center, secondi fonti sicure per la realizzazione di un proprio CDN (Content Delivery Network), un servizio cioè molto simile a quello attualmente offerto da aziende come Akamai o Limelight Networks. Leggi Un CDN in casa Cisco?
  16. Fa discutere un articolo del Wall Street Journal che parla di nuovi accordi di Google con i principali ISP americani per la distribuzione dei propri contenuti: repentina la risposta della compagnia, l'articolo è confuso, la compagnia starebbe solamente cercando il modo di risparmiare banda e distribuire al meglio i propri contenuti. Nessun rischio per la Net Neutrality. Leggi la News
  17. Amazon lancia CloudFront, una estensione del proprio S3 verso l'ottica del Content Delivery Network. Si paga solo il consumo effettivo e la compagnia ha ridotto al minimo la complessità del sistema, in 10 minuti si può mettere online i propri file. Difficile immaginare una concorrenza mirata a colosso come Akamai. Leggi la News
  18. Una soluzione CDN entrerà a far parte degli Amazon Web Services entro fine anno: tutto parte dalla soluzione di storage S3 e permetterà di distribuire i contenuti in maniera semplice grazie all'utilizzo di API per l'accesso e una ridirezione delle richieste verso i datacenter più vicini per diminuire la latenza. Leggi la News
  19. Espansione del proprio CDN per una copertura globale: i piani di AT&T vanno nella direzione di un CDN in grado di servire contenuti multimediali per qualsiasi device, fisso o mobile che sia. Leggi la News
  20. Anche AT&T sarebbe pronta a lanciare un proprio servizio, esteso, di CDN. Le caratteristiche sono di tutto rispetto e la già ampia rete di proprietà della compagnia potrebbe essere un notevole vantaggio. Leggi la News
  21. Il popolare operatore di CDN, Velocix, ha annunciato oggi il lancio di un nuovo servizio CDN gratuito, con tetto massimo di 500gb consumati mensilmente e alcune limitazioni per convincere poi il passaggio alla soluzione professional. Il settore CDN sta vivendo una crescita continua, guidata dai nuovi servizi web 2.0. Leggi la News
  22. Ufficializzata la soluzione di Velocix per i servizi di live streaming: un CDN ibrido con tecnologia P2P che aumenta la scalabilità e riduce i costi. BBC è già cliente con il servizio iPlayer. Leggi la News
  23. I problemi di banda per gli ISP continuano, BBC ora ammette l'esistenza del disagio e interviene pensando a nuove soluzioni, Velocix potrebbe fornire un CDN ibrido, con tecnologie P2P per la distribuzione dei video. Leggi la News
×