Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'client'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 12 results

  1. Nell'architettura client-server esistono dei ruoli ben definiti. Lato server vengono memorizzate le informazioni che non devono dipendere dal client. Il caso più frequente è quello di salvare alcuni dati in un database, oppure nelle variabili della sessione HTTP. La scelta ovviamente dipende dalla persistenza dei dati: se le informazioni sono considerate permanenti, ovvero non cambiano ad ogni collegamento, di solito vanno salvate nel database. Al contrario, se le informazioni descrivono aspetti caratteristici della singola sessione di lavoro, come ad esempio gli ID degli utenti connessi, queste solitamente vanno salvate nelle variabili della sessione HTTP.... Continua a leggere, clicca qui.
  2. HP crede nella virtualizzazione desktop, la produzione di thin client è una delle novità di questi anni, e HP è tra i vendors in prima linea. Ora la società ha rilasciato nuovi software nell'ambito Virtual Client Essentials, un set di software destinato a facilitare la sostituzione del vecchio hardware e il passaggio ai thin client, ovvero ai pc "ridotti" che permettono il solo collegamento ad un desktop virtuale, all'interno del data center. Leggi HP: semplificare il passaggio dei clienti sui thin client
  3. Kuro

    Client VoIP

    potete consigliarmi un client VoIP per linux (ubuntu 9.04) che non sia nè quella ciofeca di Ekiga nè skype?
  4. Ciao a tutti, sono nuovo del forum e volevo porvi un problema. Ho alcuni domini su di un virtual server Aruba con Plesk, in uno dei quali avevo necessità di fare l'aggiornamento di PHP dalla 5.1 alla 5.2. Ho fatto un backup con il pannello gestione backup di Aruba a scanso di equivoci. Non avendo esperienza con Plesk ho creduto di poter fare l'aggiornamento di PHP tramite l'updater di Plesk e sono passato dalla 8.6 di default alla 9. Chiaramente senza aggiornare PHP. In seguito sono riuscito ad aggiornare php dalla shell am ho riscontrato un altro problema: non riesco più a collegarmi al server FTP tramite il client (uso FireFTP) e non riesco a cambiare più la configurazione dell'account da Plesk. Il server FTP proftpd sembra funzionare da shell ma non riesco a veder le cartelle da FireFTP. Come posso fare a ripristinare il funzionamento di FTP? Mi consigliate di mantenere Plesk 9 aggiornato o di ripristinare il backup e aggiornare solo PHP? Grazie in anticipo a tutti. Diego Vitali
  5. tzm.net

    Quale client di posta?

    Ho appena preso un MacBook Pro che vorrei utilizzare in sostituzione del Portatile Vista che utilizzo normalmente per il lavoro. Sostanzialmente uso Word, Excel e Outlook 2007, più una serie di applicazioni aziendali che funzionano via web o via terminal services. Ho provato iWork e mi sembra possa sostituire Office per le funzioni che utilizzo maggiormente. Per quanto riguarda Outlook ho qualche dubbio: Io ho dei file di Outlook giganteschi con decine di migliaia di email, centinaia di note e contatti. I software inclusi in MacOs (iCal, Mail, Rubrica, etc.), anzi, soprattutto Mail è abbastanza robusto da gestire alti volumi di posta? Qual'è l'omologo delle note di outlook su Mac? Se dovessi decidere di tenermi office e non pensarci più, come funziona la sincronizzazione di Outlook per Mac con l'iPhone?
  6. Il progetto consente di utilizzare la potenza di calcolo delle CPU all'interno delle applicazioni web, dando così un ruolo definitivo e rilevante alla macchina client, le cui potenzialità in termini di capacità elaborativa possono migliorare l'esperienza degli utenti nell'utilizzo del web. Leggi la News
  7. usu

    Client FTP?

    Visto che in giro ce ne sono una miriade volevo un consiglio, voi quale usate? Quale pensate sia il migliore? Per quello che ci devo fare è importante che abbia la funzione di resume della coda in modo da poter chiudere il programma e alla riapertura deve riprendere il trasferimento esattamente da dove si era fermato.
  8. Ciao ragazzi , ho un problema relativo alla mia piccola rete domestica dove si sono due pc Debian , un serverino ed un client (entrambi con ip statici Sul server , tramite il modulo nfs del kernel ho condiviso alcune cartelle , che monto tranquillamente dal client con il comando mount /cartella_delserver/ /cartella_locale/ Il mio problema si pone per due cose : - all'avvio del client fare l'automount della condivisione nfs - inserire un icona laterale sullo sfoglia (vedi immagine sotto) , dove adesso ci sono Root , Scrivania , e i vari HD montati Secondo voi come posso fare? Grazie mille Pierpaolo
  9. I primi frutti dell’acquisizione di Neoware sono tre nuovi thin client. Un Compaq mobile con Windows Embedded Leggi la News
  10. Ciao ragazzi , visto che domattina al 99% prendo finalmente il macbook in offerta con 2 giga di Ram , volevo chiedervi una cosa , non prendetemi per matto: poichè ho ancora il mio fido e seminuovo desktop , che è un po caciarone , ma ha un elevata capacità di calcolo e storage , quindi lo userei come "muletto" , secondo voi , tramite rdp , nella intranet casalinga collaudata da un AP wireless posto a breve distanza tra i pc , riuscirei a comandare per bene suddetto pc , oppure avrei dei problemi? Quale controller rdp mi suggerite? Sul computer "server" Windows , posso fare qualcosa avendo la Home Edition , oppure devo passare alla Professional edition di Xp? Grazie per le dritte!:zizi:
  11. Ciao a tutti. Premetto che ho cercato ma ho trovato poco. In un mio nome dominio ho questo: Sponsoring Registrar:eNom, Inc. Status:CLIENT TRANSFER PROHIBITED 1.E' possibile fare chiarezza sul significato della frase in oggetto? 2.Controllando il WhoIS ho come Registrar eNom, ma ho registrato il dominio su hostingsolution. Perchè? Di tale dominio ho l'hosting su ASmallOrange. Nel dominio i NameServer ho lasciato quelli di hostingSolution: Name Server:NS1.DNSITALIA.NET Name Server:NS2.DNSITALIA.NET 3.E' correttto lasciare i NS di hostingSolution o meglio usare quelli di ASmalOrange? Premetto che ho problemi di questo tipo: -tutte le e-mail che le persone inviano dai "formMail" interni al miodominio.org, vengono RICEVUTE. -tutte le e-mail che inviano da altrodominio.org verso miodominio.org, vengono RESPINTE. Es: se invio una mail da libero.it verso miodominio.org, libero mi notifica in una mail quanto segue: - These recipients of your message have been processed by the mail server: mail@miodominio.org; Failed; 5.3.0 (other or undefined mail system status) Remote MTA mail.miodominio.org: network error - SMTP protocol diagnostic: 554 Transaction failed, possible message loop detected Aprendo un ticket su ASmallOrange mi hanno detto che ci sono stati problemi sui loro DNS. E' possibile? Come devo comportarmi? Mi sto rendendo conto che da domini esterni non ricevo email (quando invece me ne erano state inviate) da circa 1 mese e 1/2. Grazie anticipatamente. :D
  12. hola, faccio una domandina anch'io, anche se un po complessa, quindi vi prego di leggere con una certa attenzione Come molti sanno, e per chi non lo sa, sto da tempo portando avanti un CMS abbastanza flessibile e, proprio per questo, voglio offrire il massimo per chi lo userà Per poter fare questo ho pensato alla possibilità di realizzare un backend invece che WEB, quindi sviluppato in PHP che funzioni tramite browser, un client in C# che, tramite XML-RPC, comunichi al backend in php. Questo è un suntino, però ora espongono alcuni dettagli per togliere ovviamente alcuni dubbi: - Portabilità, si ovviamente il client girerà su linux anche grazie a mono - Gestibile da dovunque, anche qui ovviamente si ... avevo in mente di dare la possibilità di eseguire il login al pannello di amministrazione normalmente via browser, ma una volta arrivati li, volevo dare la possibilità di scaricare il client per il sistema apposito e di scaricare la configurazione per la connessione [chiave di crittografia ssl, dati di accesso, path di accesso, chiave di codifica se non è usato l'ssl e cosi via] - Non cambia il metodo di sviluppo, nel senso che chi realizzerà moduli per il mio CMS non dovrà sviluppare codice C# ma normalmente codice php che invece di buttare fuori html/xhtml dovrà buttare fuori SFML (ovvero Simple Forms Markup Language) [ LEGGERE DOPO ], cosa che grazie al sistema di template praticamente sarà quasi trasparente A questo punto ho anche un'altra domanda da porre: utilizzare come consigliato dal paiolo un subset di XHTML, comunque notevolmente modificato perché va tolta parecchia roba e ne va aggiunta altra, oppure utilizzare un markup language create da me per l'occasione? O al limite utilizzare XForms? Quest'ultimo lo conosco di striscio e lo andrò a studiare un po prima di prendere una scelta, comunque considerate che in tutti i casi sarà possibile inserire blocchi di codice javascript da collegare agli eventi [questo non sarà possibile farlo subito perché sto aspettando una cosa dalla mozilla foundation ] mmmmmm credo di aver finito ... leggete e consigliate con la coscenza sulle mani DDD ------ UPDATE: stavo riflettendo sull'eventuale possibilità di sfruttare una versione semplificata di XUL con qualche leggera aggiunta per evitare l'utilizzo di javascript al massimo, ma comunque eseguite in un namespace a parte (se po fa?) UPDATE2: oppure alla possibilità di utilizzare GECKO, XUL e JS per realizzare l'interfaccia utente in modo da permettere ai moduli client di avere una certa flessibilità e poi di esporre delle funzionialità C# per accedere al backend al javascript per è probabile che il fattore accessibilità vada a farsi benedire ------ Ci sono tutta una serie di vantaggi non indifferenti: - Utilizzando C# su windows ottengo ottime performance grafiche e non ed in aggiunta posso farlo girare su linux e mac os x tramite mono, anche se con performance ridotte ma comunque superiori a quelle di una pagina web piena di JS che pianta il browser - Tramite un applicativo vero e proprio, usando poi C#, l'accessibilità è gestita in toto dal sistema, il lavoro che devo fare per implementarla è veramente nullo e si adatta in base al sistema senza quindi ingigantire nulla e niente - Possibilità di UNDO/REDO fin quando i cambiamenti non vengono inviati - Possibilità di interfacciarsi con un software installato sulla macchina per fare importazioni/esportazioni di dati invece di metterci una macchina di mezzo che faccio ciò, ergo costi ridotti per il cliente, magari aggiungendo un tool per farle in automatico queste operazioni - Interfaccia grafica fluida e dinamica rispetto a quella web che comunque sarebbe stata notevolmente ridotta per via dell'accessibilità - Supporto comunque di javascript per dare una certa flessibilità agli sviluppatori e poi c'è altra roba ancora
×