Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'comportarsi'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 1 result

  1. Un sito hostato sul mio server , è stato causa di un Cross site scripting, durante tutto il mese di maggio. Più volte è stato avvisato tramite email , tickets di supporto, skype e telefonate, di porre rimedio a questo, pena il blocco del sito, "scocciato delle continue prese per culo. Il titolare aveva più volte affermato di aver sistemato " mi pare che era il 23/24 maggio sospendo il sito, il titolare mi contatta dopo due/tre ore dal blocco dicendomi che lo aveva sistemato e che lo aveva caricato sul server, il sito viene sbloccato vengo ri-abilitate le funzioni "dl, exec, passthru, system, shell_exec" , che in precedenza erano state disattivate, il server resta operativo poche ore, conseguenza appena il sito manda in "crash" interso server, il traffico/consumo banda è pari a circa 9.000GB , da premettere che banda/traffico per ogni sito è stabilito a 4.500gb. Dopo questo down ricontatto il cliente è molto gentilmente gli dico che il tuo sito non lo voglio più ospitare sul server, perché le prese per i fondelli non mi piacciono, mi piace la chiarezza " se avesse detto : non lo so fare, non sono capace, oppure non l'ho fatto perché non ho avuto tempo" avrei preso altri provvedimenti a supporto suo e del server. Personalmente dal mese di aprile da quando il sito è stato ospitato ho fatto sempre il possibile per offrire anche su questa macchina un servizio di qualità, aggiornando prima php, mysql, poi installando il mod_security, disattivando e/o meglio impostando diverse regole per il blocco di script , ma purtroppo non è servito a nulla sino a quando non è stato impostato la gestione del php.ini per ogni spazio web. Chiedo come devo comportarmi con questo cliente , visto che a ) ha causato un Cross site scripting, facendo si che un "hacker" installasse un ircd sul server b) a causa dei blocchi alcuni clienti hostati su quel server hanno chiesto la recessione del contratto Soluzioni: 1) Gli faccio pagare la banda che ha consumato 2) lascio perdere la cosa 3) Alcuni clienti vogliono sapere l'origine della causa di tutto questo , do il nominativo e se la vedono direttamente loro ? 4) ... consigli ?
×