Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'compromesso'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 3 results

  1. La patch Vserver per il kernel, aggiunge al sistema operativo Linux la capacità di virtualizzazione a livello SO, fornendo la possibilità di avviare singole istanze, isolate l'una dall'altra. Si tratta di un concetto che in teoria, estende e migliora il meccanismo di chroot. Il progetto La linea concettuale dei Vserver è la medesima delle jail di FreeBSD, delle zone in Solaris e delle tecnologie OpenVz e Virtuozzo Containers. Le risorse della macchina host sono visibili alle istanza Vserver, compresi processore, memoria e spazio su disco. Leggi il contenuto dell'articolo Vserver Linux: un buon compromesso tra virtualizzazione e isolamento delle istanze
  2. Nell'attacco cinese sono stati coinvolti più server, ieri abbiamo citato Linode, ma un articolo del Wall Street Journal ha citato anche il noto Rackspace, uno dei provider scelti come appoggio per intentare l'attacco verso i server Google. La compagnia ha confermato la compromissione di un solo server, subito disattivato, ricordando come sia sempre disponibile alla collaborazione con le autorità per chiarire eventuali modalità o dettagli sull'attacco. Leggi Rackspace: nell'attacco cinese non abbiamo responsabilità, un solo server compromesso
  3. Nella giornata di Lunedi, il sito web della Apache Software Foundation, la fondazione che gestisce, tra gli altri, il noto progetto Apache, ha dichiarato di aver subito un attacco da parte di terzi che ha costretto alla chiusura del sito per qualche ora, mentre i tecnici intervenivano per capire cosa fosse successo. Leggi Apache.org compromesso, "spiegare i nostri errori potrà essere utile ad altri"
×