Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'considerazioni'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 6 results

  1. Circa un anno fa una cliente mi richiedeva uno shared hosting affidabile, dato che non era contenta del precedente. Era disposta a spendere fino a 200 euro all'anno per un semplice piano di hosting che le permettesse di ospitare il suo sito da 2000-3000 pageviews al giorno, con 20-30 Gb di traffico al mese. Non avevo mai provato Seeweb, ma visto che è fra i più blasonati decidevo di proporlo a colpo sicuro. Qui riporto le mie impressioni e spiego il perchè della mia insoddisfazione e della decisione di cambiare di nuovo dopo un anno. Modalità di registrazione: ANTIQUATA Bisogna compilare un modulo e spedirlo via fax. Se si sbaglia qualcosa bisogna rispedire il fax. Il modulo viene processato manualmente e a me ci hanno messo 20 giorni a processarlo (si, era ad agosto, ma 20 giorni mi sembra esagerato). Pannello di controllo: ANTIQUATO Il pannello di controllo è proprietario, semplicissimo. Secondo me fatto male. Non è possibile neanche creare database da pannello. Bisogna aprire un ticket per farlo :-) Spesso il sito risultava bloccato e l'unico modo per saperne il motivo era contattare l'assistenza: non viene fornito nessun tipo di feedback automatico su: superamento limiti, problemi vari, etc. Documentazione di riferimento: INESISTENTE Non esiste documentazione online o manuale di riferimento o wiki o forum di utenti: si fa tutto via ticket o via fax. Anche le operazioni più banali non sono documentate, e visto che il pannello è proprietario... Tipo di contratto: ANTIQUATO Necessaria disdetta tramite Raccomandata con ricevuta di ritorno entro 30 giorni dalla scadenza. Perchè? Non possono fare come gli altri per cui basta una mail o per cui semplicemente il non rinnovo del contratto costituisce una disdetta? Che razza di marketing è quello che vuole tenersi stretto clienti insoddisfatti solo perchè magari dimenticano di spedire una raccomandata? Tipo di servizio: SOTTO LA MEDIA Alla faccia dell'uptime garantito, il server ha avuto decine di down mai giustificati. Possono avere tutto lo SLA che vogliono, non ho tempo voglia e risorse per intentare una causa per mancato rispetto dello SLA, e avendo pagato un anno in anticipo mi tocca solo aspettare che finisca l'anno. Altro - Con il piano scelto (200 euro / anno) non era possibile creare e gestire sottodomini. Per poterlo fare richiedono un upgrade del piano (non si sa bene quale, visto che avevo sottoscritto il piano maggiore). - Nonostante io fossi il tecnico incaricato, la mia cliente ha dovuto più volte riconfermare (indovinate come? via fax) la sua autorizzazione a farmi effettuare delle operazioni. - Ho investito una quantità di tempo vergognosa in fax, burocrazia, telefonate, tickets etc. - La qualità del servizio è sotto la media. - Il pannello di controllo è minimale, brutto e limitato. - difficilissimo staccarsene: contratto annuale, disdetta via Racc. A/R, lentezza nel fornirmi EPP code per trasferire il dominio, ecc - documentazione inesistente, assistenza solo via ticket. - sistema nel complesso farraginoso: non posso cambiare le password, non posso creare db, non posso creare gestire sottodomini, tutto quello che negli altri hosting è semplice, qui è più difficile, impossibile o inutilmente complesso. - burocrazia, burocrazia, burocrazia. Fax firmati per ogni cosa. Telefonate, raccomandate. Conclusioni Considerato il prezzo nettamente sopra la media (200 euro all'anno) e il nome, mi aspettavo molto molto di più. Non saprei a chi consigliarlo: probabilmente a chi proprio non ha nessuna conoscenza tecnica ed è disposto a passare sopra a tutto pur di avere come contatto una persona reale anzichè cercare le informazioni e gestire tramite pannello di controllo. Anche se ormai l'assistenza via ticket la forniscono tutti, e in tempi veloci. Perchè scrivo questo? Perchè se prima di consigliarlo alla mia cliente avessi trovato una recensione come questa, avrei risparmiato ore e ore perse a scrivere e spedire fax e raccomandate per un servizio e una qualità che sono a mio parere nettamente inferiori a quelle dei più famosi oversellers. Immagino che il punto di forza di Seeweb siano i server dedicati e l'assistenza di alto livello (credo, non li ho mai provati da questo punto di vista), e che quello dello shared hosting sia solo un tentativo non troppo ben riuscito.
  2. Buongiorno a tutti, Sono un nuovo iscritto quindi saluto tutti. Vorrei chiedere il vostro pare su una problematica che mi riguarda. In azienda abbiamo sviluppato una applicazione web che vogliamo rendere fruibile ai nostri clienti con un certo livello di sicurezza. Per adesso (per la fase di test) ha "lavorato" su server di nostra proprietà ma vorremmo assicurare una certa stabilità e spostare tutto su un provider esterno. L'applicazione è Asp.net quindi si parla di Windows 2008+Sql 2008. Gestiamo in autonomia i server aziendali, nessuno di noi è un sistemista esperto ma dovremo obbligatoriamente scegliere una soluzione VPS o Server dedicato quindi speriamo di non incontrare un mondo totalmente diverso da quello che abbiamo visto fino ad ora. Siamo obbligati a scegliere VPS o Srv Dedicato perchè l'applicazione sfrutta dei servizi particolari che raccolgono dati via TCP/IP (su porte non standard). Quindi c'è da monitorare e gestire questi servizi. Premesso che: 1) Il traffico non è stimato ne attualmente stimabile. 2) Non vogliamo investire eccessivamente adesso perché in un futuro non troppo remoto potremmo portare tutto su Windows Azure e quindi Cloud. 4) Il budget è di circa 100€/Mese 5) Vorrei "orientarmi" verso una archittettura che potrebbe permettermi un giorno di gestire piccole applicazioni web realizzate per i nostri clienti e fare così da reseller solo per loro. (Questo è in secondo piano rispetto alla esigenza attuale) 6) Non gestisco direttamente i DNS e non vorrei gestirli neanche in futuro. Queste sono le considerazioni che avevo fatto: Inizialmente pensavo ad un server dedicato perchè data la mia ignoranza in materia di hosting la reputavo una scelta migliore rispetto ad un VPS ma dopo un po' di letture di questo forum ho rivisto le mie idee. Un VPS mi da la possibilità di partire da un livello X di prestazioni base ed aumentarle in caso di necessità senza particolari disagi. A proposito di HA con un VPS non dovrei preoccuparmi di problemi hw perchè a quelli ci pensa il provider mentre un server di proprietà è meno sicuro e dovrei cominciare a pensare ad un sistema di ridondanza mentre partento con un VPS credo di avere un grado in più di sicurezza. Sono considerazioni giuste? Mi sembra che l'accoppiata VPS+Windows non si trovi molto facilmente e a questo punto arriva la domanda finale... Se noi avessimo già la nostra licenza Windows e SQL (ovviamente tutto originale e regolare....ovviamente) sarebbe secondo voi possibile trovare un provider che ci dia il servizio di VPS "vergine" su cui installare il nostro sistema operativo? In questo modo potrebbe diminuire anche il costo/mese. Grazie a tutti.
  3. Il WebhostingDay 2010 è terminato da quasi una settimana, HostingTalk.it ha seguito l'evento con un live blog dalla conferenza, per noi è stata la terza partecipazione a questa "fiera" del webhosting, che Thomas Strohe, non ha esitato a definire come l'evento più grande del mondo in questo settore. leggi tutto Leggi il resto di WebhostingDay: considerazioni post evento sul blog di HostingTalk.it
  4. Salve a tutti. Vorrei sapere pareri e giudizi su Media Temple e i suoi pacchetti hosting offerti. Ho cercato ma non ho trovato nessun tipo di discussione soddisfacente. Naturalmente chiedo a chi ha avuto esperienze con questo hosting provider. Chi conosce invece utenti ed eventuali discussioni presenti nel web, sarei lieto se postasse il link per prendere informazione della discussione o recensione. Saluti.
  5. Salve a tutti, mi sono iscritto da poco al vostro forum, volevo cominciare subito ponendo una domandina semplice semplice ed esponendo le mie esperienze a riguardo: Ho una VPS presso slicehost.com (ottima compagnia americana) ma vorrei spostare il tutto in Europa prendendo magari qualcosa di più serio (un dedicato?) Ho letto più o meno attentatmente il thread "Tanti server tedeschi ma qual'è il meglio?" ma una volta arrivato in fondo non ho capito più nulla, prima si dice che una compagnia è ottima, poi che non lo è, nel primo post sono elencate anche compagnie che secondo il parere di molti non sono affidabili, dal momento che vorrei evitare di buttare via i miei soldi (che non sono molti) e il mio tempo vi chiedo di aiutarmi a capire quali possano *effettivamente* essere delle buone compagnie. Premesse: Non sono minimamente interessato ai servizi "managed" Vorrei poter utilizzare sull'eventuale server possibilmente RHEL o CentOS e al massimo Fedora, evitando come la peste openSUSE (sui server non credo che abbia molto senso) e Debian (che a vedere come viene sviluppata mi si rizzano i capelli) e figuriamoci Ubuntu (no, non voglio scatenare polemiche o distro wars, semplici preferenze personali) Il mio budget dovrebbe stare (possibilmente) sotto i 35-40€ mensili (che sono già tantini per me). Trovare dedicati *decenti* a questo prezzo può essere difficile, lo so, ma posso benissimo anche prendere un rootDS (non una VPS semplice) I miei requisiti In sostanza il server in questione dovrebbe poter reggere diverse cose: Una o più (2?) istanze di Bugzilla (scritto in perl, fatto girare con mod_perl e particolarmente affamato di RAM) Una o più istanze di un wiki (TWiki - in perl, o MediaWiki - in PHP) Una istanza di Trac (mod_python) oppure FogBugz (java) Probabilmente una istanza di phpBB ma non credo che la metterò Gitweb (in perl) e/o viewcvs e/o viewsvn Repository Git e Subversion Rsync Spazio disco a sufficienza EDIT: dovrebbe essere espandibile e con la possibilità di comprare almeno la banda a pacchetto in modo da contenere inzialmente i costi, se ci fosse anche la possibilità di poter acquistare altro hardware o fare la migrazione ad un prodotto di fascia più alta senza molti problemi in base alla necessità sarebbe anche meglio Leggendo il suddetto thread ho cominciato a sondare le varie possibilità confrontando attentamente le varie offerte e cominciando a mandare email alle varie compagnie, riporto qui di seguito alcune delle mie esperienze e constatazioni: FastIT Questa compagnia rivende attraverso due brand: webtropia e serverbasar (più un altro che se non sbaglio rivende gameserver, a cui non sono interessato). Se non sbaglio il loro datacenter ha 10,1Gbit di disponibilità (pochini?). Webtropia: avrebbero delle offerte interessanti (fra i Dynamic Servers che se non sbaglio sono dei rootDS), non troppo costosi, con contratto minimo di 3 mesi, che potrei anche sopportare (da quel poco che sono riuscito a capire dal loro sito in tedesco). Il problema è stato contattarli: ho mandato una email e non mi hanno risposto. Vista la situazione ne ho mandate altre tre a distanza di 24 ore, nessuna risposta. Ottimo, se non rispondono quando uno è intenzionato a comprare figuriamoci che servizio sono in grado di offrire... di conseguenza ho scartato questa compagnia Serverbasar: questi hanno dei server dedicati interessanti: sono macchine di poco conto ma per quello che devo fare mi andrebbero benissimo. Il problema è che offrono o Debian 4 (per carità) o openSUSE 10 (non è specificato se si tratta di 10.1, o altro, a parte il fatto che openSUSE su un server proprio non ce la vedo, se poi mi ritrovo con l'immagine di una distribuzione vecchia di un anno...). Ho mandato una email per chiedere se era possibile installare CentOS o Fedora ma mi hanno risposto che su quel prodotto ci mettono solo le suddette distribuzioni... Strano, la compagnia che sta dietro serverbasar è la stessa di webtropia, com'è che su webtropia ci posso mettere Fedora? Inoltre, a differenza di webtropia il contratto minimo con serverbasar è di 12 mesi, con pagamento mensile... Ergo: scartata pure questa "compagnia" Server4You A parte il fatto che ne ho sentito parlare abbastanza male, sembra che il termine minimo di pagamento per un dedicato sia di 12 mesi e poi il loro sito mi fa passare la voglia di dargli dei soldi (pff mi regalano pure l'iPod se compro un loro prodotto) Keyweb Hanno delle offerte decisamente interessanti, leggendo post qua e là *inizialmente* sembra che se ne parli bene. Non so di preciso come sia il loro datacenter e quanta disponibilità di banda abbiano ma sembra decente. Il periodo contrattuale minimo di un mese è decisamente interessante. Fra i rootDS anche il basic sembra interessante. Fra i dedicati il KM4100 potrebbe fare al caso mio, non costa troppissimo però ha un setup fee abbastanza alto (69€) e per i non residenti in Germania (da quel che ho capito) c'è l'obbligo di pagare almeno 3 mesi in anticipo e se si decide di usare paypal c'è un charge del 4%. Il KM4100 *se non sbaglio* inizialmente era offerto con "0.5 GB" di RAM, motivo per cui avevo chiesto se era possibile montarci un banco da 512 in più. Mi hanno risposto che non era possibile e bisognava fare l'upgrade ad un altro prodotto. In ogni caso, ritornando sul sito dopo un po' di tempo il K4100 è passato "magicamente" da 0.5GB a 1GB (ma potrei anche ricordare male). Inoltre di recente ho visto post in cui si dice che keyweb fa un po' di furbate chiedendo (o provando ad ottenere senza chiedere) l'accesso root sul server facendoci poi un po' di spiate. (OK, mi sembra che questo sia dovuto ad un *possibile* utilizzo scorretto del dedicato però la cosa non mi piace tantissimo). Netdirekt Sembra decisamente una buona compagnia. A parte i prezzi assurdamente alti per le macchine che vendono (57€ il prodotto 'p1600', ok. mi danno 2000GB/mese di traffico ma sinceramente preferirei di meno e acquistare la banda a pacchetto) mi sono sembrati disponibilissimi. Li ho contattati via email e hanno risposto dopo pochissimo tempo, sono riuscito a contrattare 30€ al mese per il suddetto prodotto con 500GB/mese di traffico o 35€ al mese per lo stesso prodotto ma con 1GB di ram. Sinceramente avrei preferito pagare ancora meno e avere 100GB inclusi e comprare le eccedenze a pacchetto ma mi è hanno risposto che "meno di 500GB non li possono offrire" e comunque mi sembra tanto rispetto ad altri prodotti di fascia simile (tipo il KM4100 di keyweb che praticamente ha il doppio della roba offerta col p1600 e costa solo 9€ in più). Dal punto di vista 'umano' comunque mi hanno fatto un'ottima impressione. L'unica cosa che mi da fastidio è che i 30€ mensili me li facciano solo col contratto minimo di 12 mesi (ma è possibile pagare anche mensilmente e con paypal senza costi aggiuntivi, da quel che ho capito). Hetzner Spendo poche parole per questo provider. In moltissimi ne parlano bene, hanno delle macchine da urlo ma dei costi che mi fanno gelare il sangue al solo pensiero. Il server meno dispendioso costa 59€/mese (ma prima non era a 49?) più 99€ di setup. Troppo. Provider italiani Ho dato una brevissima occhiatina a seflow, la VPS è interessante, il dedicato va decisamente fuori budget per me (49€ + IVA). Ho notato anche gli OutOfWorld server che sarebbero interessanti ma nella riga "Sistema operativo" ho visto solo "debian" a cui sono allergico. Per il resto non ho guardato niente, quindi se avete consigli dite pure :-) Conclusioni Ho riportato qui la mie considerazioni su un contatto preliminare che ho avuto con alcune compagnie, un post decisamente prolisso, lo so, ma ho assolutamente bisogno di alcune dritte a riguardo, spero che possiate comprendere il mio disorientamento :)
  6. salve ragazzi volevo chiedere se qualcuno di voi conosce questo hosting ecco le caratteristiche: 1gb di spazio 10 gb di banda php e mysql accesso ftp 10 database mysql con infiniti user e query pannello di controllo web statistiche già pronte supporto con tickets integrato velocità del server elevata che ne dite...'è la maganga sotto secondo voi? io mi sono già iscritto e sembra andare tutto bene...vedremo
×