Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'costo'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 27 results

  1. Stavo riflettendo sulla differenza di costi fra una colocation in server farm in Italia e nel resto d'Europa. Se un tempo la banda si faceva sentire ad oggi questo divario si è fortemente ridotto anche grazie alla facilità di connettersi direttamente a carrier internazionali. Rimane il costo dell'energia che nel nostro paese è sicuramente più alto rispetto a Germania e Francia, per fare due nomi, e lì la vedo dura riuscire a farlo diminuire o a spuntare un prezzo minore dal proprio fornitore. Il tutto ovviamente rende meno concorrenziali le offerte italiane all'interno di un mercato globale. Mi piaceva però quantificare questo divario. Qualcuno di voi ha dei costi, magari proprio quelli che proponete voi stessi o che la vostra farm vi chiede, per comparare le differenze? Mediamente una farm italiana quanto fa pagare 1KW di energia all'interno di un rack? Ed una farm tedesca? Vi riporto un esempio, Hetzner offre un rack con 16A (circa 3,5 KW) a 199€/mese: Hetzner Online AG: Colocation Rack cifra che in italia nemmeno con la tariffa domestica potrei forse permettermi :cartello_lol: Tecnicamente in Italia riuscirebbe una farm ad offrire questi costi?
  2. Ciao a tutti! sono nuova del forum , spero qualcuno riesca a darmi una risposta. Sto facendo una ricerca sui costi dei VPS e mi servirebbe sapere quanto costa attivare Ms Office su un VPS (Windows e Linux) ? Ho provato a guardare sul web ma non ho trovato niente a riguardo.. Grazie in anticipo
  3. bene, il topic dice già tutto, il budget è di max 120euro/mese il minimo conosciuto e attualmente in uso è 0,015 € al GB (calcolato in base 10, non base 2) ovviamente made in OVH. banda ininfluente, il dato sarebbe fermo o quasi. chi offre di meno?
  4. Su LowEndBox c'è il reassortimento di buyvm.net, volevo prendere una VPS economica per fare qualche prova e ho approfittato di questa OpenVZ da 15$ annui. Segnalo il prodotto in caso a qualcuno interessi dato che (fortunatamente) questa non ero riuscito a prenderla. Mentre scrivo questo messaggio mi è arrivata l'email di conferma che la VPS è pronta, l'attivazione quindi è durata una decina di minuti. Ecco i test da ADSL domestica, se qualcuno ha una macchina con buona connessione faccia pure la prova così vediamo i risultati: ping test $ ping 199.19.224.1 PING 199.19.224.1 (199.19.224.1): 56 data bytes 64 bytes from 199.19.224.1: icmp_seq=0 ttl=52 time=193.496 ms 64 bytes from 199.19.224.1: icmp_seq=1 ttl=52 time=192.901 ms 64 bytes from 199.19.224.1: icmp_seq=2 ttl=52 time=193.590 ms 64 bytes from 199.19.224.1: icmp_seq=3 ttl=52 time=193.858 ms 64 bytes from 199.19.224.1: icmp_seq=4 ttl=52 time=193.846 ms ^C --- 199.19.224.1 ping statistics --- 5 packets transmitted, 5 packets received, 0.0% packet loss round-trip min/avg/max/stddev = 192.901/193.538/193.858/0.349 ms download test $ wget http://buyvm.net/100mb.test --2010-09-20 10:25:57-- http://buyvm.net/100mb.test Resolving buyvm.net (buyvm.net)... 184.105.208.5 Connecting to buyvm.net (buyvm.net)|184.105.208.5|:80... connected. HTTP request sent, awaiting response... 200 OK Length: 104857600 (100M) [application/octet-stream] Saving to: “100mb.test.1” 100%[==============================================================================>] 104857600 649K/s in 3m 2s 2010-09-20 10:28:59 (562 KB/s) - “100mb.test.1” saved [104857600/104857600]
  5. Leggevo VMware: Drops Prices by Half for Small Business Market - ReadWriteCloud ..mi sembra una buona notizia per tante compagnie che fino ad oggi non sceglievano VMware per i costi di licenza troppo alti (soprattutto per soluzioni complete si sale molto velocemente). Si parla di 495 dollari per sei CPU nella versione Essentials di vSphere, prima era intorno ai 1000 dollari.
  6. Oltre il 90% delle email che circolano nella rete sono spam. Non dovrebbe essere una novità, per chi non ne fosse al corrente, la nostra sezione News potrebbe essere una valida conferma. Ieri all'interno della nostra community ho fatto notare come, ad oggi, io abbia verificato che Gmail sia uno dei sistemi migliori per arginare questo fenomeno. leggi tutto Leggi il resto di Il costo dello spam, è sufficiente archiviarlo? sul blog di HostingTalk.it
  7. Ciao a tutti, ho realizzato un sito per un amico artista con Joomla e ora devo metterlo online. Non ho esigenze particolari in termini di requisiti, per ora mi basta un provider che mi dia tutte le impostazioni corrette per far funzionare correttamente Joomla e che mi fornisca uno spazio web di almeno 512MB (per ora ne sto usando circa 200MB) Per la quantità di banda riservata, invece, non so ancora bene come orientarmi, perché il sito contiene molte immagini e in seguito vorrei inserire anche alcuni brani musicali e quindi non ho idea se possano bastare 10GB / mese. Ho dato uno sguardo in giro e stavo valutando su queste opzioni: Joomlahost, Joomlaspace, Joomlabay, Vhosting, web4web ed ergonet. Per quanto riguarda Joomlahost, l’ho mezzo scartato perché a parità di caratteristiche ha prezzi leggermente superiori, e in molte discussioni non ne ho sentito parlare benissimo. Joomlaspace sembra interessante come prodotto, ma per ora ho inviato due richieste per avere ulteriori informazioni, una dove chiedevo informazioni sulla settimana di prova gratuita e un’altra dove chiedevo informazioni su un piano hosting ma non mi hanno dato ancora nessuna risposta, quindi non saprei che dire. Joomlabay, ha prezzi molto competitivi e sono stati molto veloci e cortesi nel rispondermi ma non ne so tantissimo. Vhosting ha dei prezzi forse tra i più bassi, e si sono mostrati molto celeri e precisi nel rispondere a qualsiasi mia richiesta di informazione, ma non ho trovato molte info su di loro.. Sapete dirmi qualcosa in più? Anche per web4web stesse considerazioni, prezzi competitivi e risposte alla mia mail di richiesta maggiorni informazioni molto precise. Solo che c'è un limite di banda di 20000 MB/mese e non so se possa bastare. Infine ho dato uno sguardo anche a Ergonet, ha prezzi ottimi ed è possibile aggiungere man mano tutte le opzioni che si desiderano. Forse, a quanto ho visto, bisogna pagare per avere il backup settimanale. D’altra parte da quanto mi è sembrato di capire, Ergo è l’unico che consente la registrazione di un dominio .it completamente per via elettronica senza la necessità di dover inviare la Lar, mentre tutti gli altri richiedono ancora la Lar. Mi interesserebbe soprattutto capire quanta banda dovrei prevedere di riuscire ad utilizzare, anche perché da quanto ho capito la banda illimitata che alcuni pubblicizzano non esiste... Potete darmi qualche consiglio in base alla vostra esperienza? Grazie per l’attenzione.
  8. salve ragazzi una domanda semplice: Diventare Maintainer — Registro .it Per i contratti diretti il costo è 250 € + IVA. Questa quota è valida solo per il primo anno. Alla scadenza il contratto diretto può essere rinnovato al costo di 105€ + IVA qual'è la differenza tra il contratto quello da 2500 euro oltre i 60 domini gratuiti inizialmente e le spese successive di euro 150 per quello da 250. ci sono differenze? saluti
  9. Salve, chiedo scusa innanzitutto se questa non fosse la sezione più adatta alla mia domanda. La questione è questa: quanto pagare un sistemista per un intervento una tantum su un server per installare un sistema operativo+pannello gestione(cpanel, plesk, o via dicendo) e creare un sistema per rivendita di spazio(magari già integrato nel pannello gestione)? Chiedo questo perchè mi è stato sparato un preventivo di 600€ per tale servizio, quando credo che il prezzo reale sia meno della metà di quanto preventivato. Correggetemi se sbaglio.:approved:
  10. Salve a tutti, qualcuno di voi sa darmi una stima, anche decisamente approssimativa, del costo per la realizzazione di un sistema hardware professionale che consenta l'archiviazione, la catalogazione, la ricerca e la pubblicazione di contenuti multimediali come video, audio e foto?
  11. Ciao a tutti. Avete idea di quanto può costare mensilmente un servizio managed per una ventina di server in produzione con sistema operativo Linux Redhat Enterprise (solo il servizio di gestione, non compresa l'ospitalità dei server), che comprenda: monitoraggio 24 ore su 24 dello stato delle macchine e dei servizi presa in carico del problema entro un'ora servizio dal lunedì al sabato in orario di ufficio monitoraggio dei file di log dei vari server monitoraggio e gestione di un sistema IDS o IPS che protegga la rete di 20 server eventuale intervento on-site in webfarm in caso di necessità gestione degli aggiornamenti del sistema operativo monitoraggio e risoluzione degli eventuali bug conosciuti (tramite l'applicazione di aggiornamenti e patch) Ho bisogno di un'idea a spanne del possibile costo del servizio, non ovviamente di un'offerta precisa. Vi ringrazio in anticipo per l'aiuto! Ciao.
  12. Si parte da un dato: Il costo del trasporto Milano-Roma di 10Gbps tra il 2003 ed il 2008 è calato del 78,2%.? leggi tutto Leggi il resto di ISP che diventano società di servizi se il costo della banda scende... sul blog di HostingTalk.it
  13. guest

    Costo energia elettrica

    Ciao a tutti. Qui: Enel SpA - BT con potenza fino a 16,5 kW - BTA1, BTA2, BTA3, BTA4, BTA5 si parla di 0.4830 eurocent al KWh consumato. Che tradotto in euro, sarebbe 0.04830 euro. Mentre nella pagina con degli esempi, si fa riferimento agli euro: Enel SpA - Esempi ovvero 0.4830 euro. Tant'è che fa questo calcolo: 0,4830 €/kWh x 1600 kWh = 772,800 € Se fossero eurocent, sarebbe: 0,04830 €/kWh x 1600 kWh = 77,28 € Una bella differenza, chi ha ragione? Quanto costa l'energia elettrica? 0,4830 eur o 0,04830 eur?Se fossero eurocent, come è possibile che il computer indicato da Serverweb in questo post http://www.hostingtalk.it/forum/89837-post20.html consumi 25 euro al mese stando acceso metà giornata? Un server acceso h24 per 31 giorni consumerebbe meno della metà.Alessandro
  14. Ciao a tutti prima di tutto volevo dire che avrei voluto trovare questo forum mesi fa magari avrei avuto meno sorprese brutte :) Comunque sto cercando un paio di hosting in Europa e un paio di hosting in America da sfruttare come base per dei crawler distribuiti. Le caratteristiche sono semplici mi serve php5 e banda illimitata o non inferiore ai 50gb mensili. Per il resto non necessito di mysql e non ho bisogno di potenza di calcolo visto che il collo di bottiglia sono le richieste http. Come prezzo vorrei stare sotto i 20$ l'anno per ogni hosting. Sto cercando all'estero perché in Italia hanno tutti limiti di banda ma se c'e' qualcosa del genere va bene. Al momento ho tophost e hostgator in america. Più consigli mi mandate e meglio è visto che pian piano avrò bisogno di sempre più satelliti. Grazie :) Andrea p.s. O in alternativa come funzionano i proxy a pagamento costano meno ? (spero di non essere ot)
  15. Un lettore, e prossimamente un nostro collaboratore (si spera), dall'Egitto, mi chiede quale sia il costo KWh in Italia all'interno di un data center, qualcuno dei provider riesce a fornire una media abbastanza certa relativamente alle varie strutture italiane? Ho una vaga idea, ma non vorrei fornire dati errati :) Grazie
  16. Dopo il primo post dedicato all'introduzione ai domini, procediamo con la spiegazione inerente la registrazione di un dominio, come fare, cosa bisogna sapere, quanto costa e quali sono i servizi su cui orientarci. Come registrare un dominio? Non vi sono particolari indicazioni inerenti la registrazione di un nome a dominio, nè particolari requisiti da possedere per l'acquisizione di un nome a dominio. Bisogna ricordare che l'acquisizione di un dominio è regolata su base annuale, e lo stesso non diviene di nostra proprietà, ma ci viene concesso in utilizzo per il periodo di tempo sottoscritto con l'acquisizione del servizio. leggi tutto Leggi il resto di Registrazione di un dominio, costo, aziende, modalità e servizi sul blog di HostingTalk.it
  17. Salve, navigando tra le varie offerte, nazionali e non, ho notato come la banda fornita insieme al server determini in maniera sostanziale il prezzo dell'offerta e come alla fine il prezzo della macchina affittata vada ad incidere poco sul prezzo finale rispetto alla connessione a esso abbinata. Alla fine, facendo qualche conto, ho notato che, mediamente una connessine 100Mbit/s UNMETERED costi intorno, per server, sui 250euro al mese mentre 1GBit/s si aggiri tra i 1000/1100euro, sempre al mese. Mi domandavo quindi, mediamente, quanto può essere il prezzo per Mbit/s all'interno di webfarm a livello INET o Level3 nel caso di affitto di interi rack/stanze del datacenter? grazie per l'attenzione!
  18. Salve a tutti In passato ho acquistato vari server dedicati collocati in diversi datacenter Europei. Acquisto sempre lo stesso tipo di server cosi configurato: CPU Intel min Quad Core 2.4 Ghz Memoria RAM 8GB Hard Disk min 500GB max 1TB Traffico min 1TB max 2TB Windows Server 2003 64bit Dopo due datacenter in Germania e uno in Francia il prezzo per lo stesso tipo di servizio è compreso tra 120 e 150 euro (iva inclusa). Durante questi anni ho sempre voluto mettere le basi anche in Italia ma mi risulta impossibile. Credo di aver guardato tutti i principali Provider ma nemmeno con 200 euro ne vengo fuori. Ciò che fa alzare drasticamente il prezzo sono i moduli ram. Si arrivano a pagare 30 euro al mese per avere 1GB di ram in più oppure un costo di installazione di 150-250 euro. A questo punto ho cominciato ad abbassare gli standard di ricerca con lo stesso server da 4GB ma ahimè anche qui trovare Quad core con 4 GB ram di default è raro o costoso. Costa meno comprare 1GB di ram che noleggiarla un mese. L'installazione (apri case, infila la ram, chiudi case) costa uno sproposito. Vorrei tanto sapere perchè i Provider Italiani caricano cosi tanto i prezzi sui moduli ram. Posso capire la parsimonia nella connessione, il costo dei processori ma le ram non hanno un senso logico. Mi è capitato di vedere catalogate le mie richieste per 8GB di ram come fuori dal comune. Ma se i server sono pieni di slot ram, se Windows 64bit è fatto per supportare decine di GB dove sta la stranezza? Cosa si aspettano che ci faccia con un Quad core da 3Ghz? Msn? Dove mi trovo adesso ho chiesto tranquillamente l'upgrade della ram da 4 a 8GB e con un supplemento di nemmeno 10 euro in più al mese mi hanno aggiunto la ram senza costi di installazione. Spero che le mie affermazioni siano sbagliate. E' da quasi 1 anno che cerco quel tipo di servizio in Italia con quel budget. Se ci sono Provider che lo offrono mandatemi un pm che potrei essere interessato all'acquisto. Si è sempre detto che l'hosting Italiano non è secondo a nessuno. Ne sono convinto ma vorrei provarlo :)
  19. Salve a tutti! :thumbup: Ho ricevuto una proposta di sponsorizzazione per il nuovo servizio di netsons chiamato proadv, che offre in pratica Hosting e Server gratuitamente. Devo ancora parlare di persona con chi se ne occupa per chiedere se si tratta anche di server virtuali e dedicati... Volevo un parere di chi conosce netsons come hosting e di chi se ne intende... il mio sito ospita una community di circa 6000 utenti, 100.000 visitatori al mese, max 200 online Ecco le caratteristiche del servizio: http://www.netsons.org/Pro-ADV/Pro-ADV-depliant.html Grazie mille per le risposte :emoticons_dent2020:
  20. Salve a tutti. Sono l'amministratore di una wiki pubblica attualmente ospitata su una wiki-farm gratuita, e la comunità sta meditando seriamente sulla possibilità di trasferirsi armi e bagagli su un dominio autonomo. Ovviamente, trattandosi di un progetto libero, dovremo autofinanziarci con le offerte libere degli utenti, per cui il budget a nostra disposizione sarà per forza di cose limitato. Inoltre nessuno di noi ha conoscenze adeguate sull'argomento - io stesso fino a 10 giorni fa non sapevo cosa fosse uno "shared hosting" :asd:. Non so se dobbiamo scegliere uno shared hosting o un VPS. Ciò di cui abbiamo bisogno è: - 10 Gb di spazio - Mediawiki, o almeno il software per farlo girare (PHP5, MySQL4 o PostgreSQL 8.1, GD o Imagemagick) - un costo inferiore ai 100 euro annui, possibilmente con la garanzia di rimborso dopo un periodo di prova - sede al di fuori dell'Italia, vista l'aria che tira - una quantità di banda che non so (v. sotto). Se le mie stime sono corrette, 100 Gb mensili sono più che sufficienti, almeno per ora - un limite ragionevole di richieste sql contemporanee (25?) - possibilmente, l'accesso shell gratuito. Per quel che riguarda il sistema operativo, suppongo che linux sia meno caro e più adatto. In compenso, possiamo accontentarci di velocità e uptime non superlativi e di un'assistenza tecnica non immediata, considerata la situazione in cui ci troviamo adesso. Possiamo fare tranquillamente a meno anche di servizi mail e e-commerce, domini e sottodomini illimitati, script, sitebuilder e tutto ciò che non riguarda la wiki. Purtroppo non ho alcuna idea di come valutare il traffico sul nostro sito, dato che il provider non vuole fornirci i dati. Con una pistola puntata alla tempia, direi che quasi certamente non superiamo le 100.000 page views al giorno. Anche sulla dimensione media delle pagine non ho dati certi, ma sono ragionevolmente sicuro che stiamo sotto i 20 kb. Quindi possiamo dire che non superiamo i 2 Gb di traffico al giorno, almeno per ora. Con una ricerca ho scoperto alcuni provider (hostgator, dreamhost, lunarpages, siteground) i cui piani shared hosting sembrerebbero perfetti. Però voialtri di hostingtalk mi avete messo una marea di dubbi con questa storia del'overselling... Possibile che hostgator non riesca a garantire nemmeno 100 Gb di banda sui 3000 che promette? :frown: Non so nemmeno se lo shared è la soluzione migliore - magari ci troveremmo meglio con un vps, con meno banda ma accesso root e richieste sql infinite. Grazie e scusate il post chilometrico.
  21. Basata su Xeon, Clear Bay è destinata alla produzione da parte di vendor alternativi ai grossi nomi del mercato Leggi la News
  22. Ciao a tutti, sto cercando di valutare per un progetto la convenienza di comprare un server in germania per usufruire di molta banda (all'inizio 10 Mbit poi 50Mbit fino 100 Mbit). Ho sentito che in germania la banda è più a buon mercato. Mi confermate questa indicazione? Sapreste suggerirmi degli operatori tedeschi che possibilmente parlano anche inglese... :-) Grazie. ciao pons
  23. Grazie alla recente aggiunta di Mix e Cogent tra i propri cariers, Aruba riduce il costo della banda per i suoi servizi dedicati e colocation. I ribassi si spingono fino al 50% dei costi attuali. Leggi la News
  24. salve a tutti volevo chiedervi consiglio qu quele servizio di hosting faccia al caso mio forse chiedo troppo però non si sa mai:sbonk: allora innanzitutto il sito si dovrebbe chiamare http://www.miosito.it o com o net cioè basta che nell'indirizzo sia visualizzato solo il nome che voglio io poi vorrei libero accesso ftp libero accesso mysql e un bel database anche non molto grande ma almeno sopra i 100mb una buon bandwich e naturalmente un server veloce:fagiano: ora qui viene la nota dolente...il servizio non deve costare più di 30€ annui:sisi: forse è poco per avere tutti quei servizi per tentar non nuoce:emoticons_dent2020: aspetto vostre risposte
  25. VeriSign, la società che gestisce i tld .com, .net, .tv e .cc con autorizzazione di ICANN, ha annunciato con un comunicato un aumento dei costi di registrazione dei tld chiamati in causa. L'aumento dovrebbe aggirarsi intorno al 7%. Leggi la News
×