Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'cultura'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 2 results

  1. Scusate ma non sapevamo dove inserire questo thread. Salve a tutti. Quest’oggi vogliamo prendere in considerasione una cosa che ci stà vermante a cuore e che stiamo provando a divulgare tramite alcuni mezzi con i social network e Facebook. Siamo ben consci che chi legge questo post non è all’interno di quella schiera di popolazione che è “non erudito” del settore, ma questo piccolo articolo non vuole colpire chi è o chi non è in linea con l’attuale mercato delle reti, ma vuole cercare di far entrare nelle teste di chi decide che cosa gli italiani devono assorbire, un messaggio che nel resto del mondo è già stato catturato e instradato a pieno titolo e merito, aiutando così il settore stesso a prendere una piega positiva e “dispersiva”. In Italia a differenza del resto del mondo, il settore è concentrato verso titolati nomi. In un certo modo è giusto che questi titolati nomi siano il punto di riferimento di tal mercato, perchè essi si son potuti permettere di entrare direttamente sui media. Ma il vero problema è che questi han dovuto in assoluta autonomia entrare su questi Media visto che questi ultimi non li consideravano a dovere come pure non considerano questo mercato. Di seguito la descrizione che abbiamo indicato al momento della creazione del nostro gruppo, gruppo che non vuol essere solo un punto di incontro per informazioni societarie, bensì un modo per cercare di inserire queste paroline (hosting e domini) nella testa di quei 5000.000 di iscritti facebook italia Stiamo provando a creare un gruppo dove discutere di tutto ciò che riguarda i domini e l’hosting visto che in Italia andiamo indietro come i gamberi e questo settore, se pur conta circa 2.500.000 di domini , non viene neppure preso in considerazione dai media, se pur questo settore è la base del web. Senza hosting e domini non esisterebbe quasi nulla in rete. Sicuramentela descrizione è un pò fiorita, un pò cruda, banalotta per noi e voi che leggiamo giornalmente forum e blog, però questa è la situazione reale del nostro bel Paese. Attualmente a livello mondiale siamo posizionati tra i primi 10 paesi come n. domini (il conteggio non è reale visto che non tiene conto dei domini nazionali e europei .it .eu), ma pur essendo in questa situazione di valido posizionamento mondiale, i MEDIA, e anche la rete stessa, non degna questo settore del giusto peso. Un classico esempio? Quanti reali siti tematici vi sono in rete su questo settore? Quante testate giornalistiche dedicano una buona parte delle loro pagine a questo settore se pur incassano bei soldi dalla pubblicità da società di hosting? Quanti minuti giornalieri o settimanali o mensili, sulle Tv, vengono dedicati ai domini e hosting? Questo settore muove un business di qualche decina di milione di euro l’anno sia a livello di entrate (contratti hosting), sia a livello di uscite (pubblicità, costi del personale, etc.). Altro esempio può essere Linkedin e Facebook, come pure altri Social, dove troviamo, provenienti da stati esteri, gruppi, iscritti, discussioni, blog, mentre in Italia non vi è molto, per non dire nulla. Fortunatamente qualche cosa forse si muove anche se a fatica. Vi sono persone come Stefano di HostingTalk che ha creato e cerca di creare qualcosa di molto interessante, ma a ns giudizio non riesce al massimo nel proprio intento non tanto per un suo/loro problema, ma per la poca cultura e il poco spazio che riesce ad avere questo settore nel grande pubblico. Hostingtalk merita molto più di quello che ha attualmente visto il lavoro che stà facendo……vero o no? Stefano..vai avanti così sperando un giorno che anche i grandi media possano aiutarti nel tuo importantissimo intento. Forse la colpa è anche delle stesse società di hosting le quali a differenza di quelle oltr’alpe non aiutano i siti come hostingtalk, inserendo link al medesimo, non partecipando attivamente e positivamente a siti di questo genere. Scusateci per il piccolo articolo un pò distonico e poco chiaro. Non è stato semplice riuscire a estrapolare dalla mente un pensiero così contorto:) Ci sarebbe anche molto da dire sulle domande che abbiamo ricevuto via chat su facebook, ma non è il caso di farVi perdere ulteriore tempo. Concludendo con una domanda: perchè se voglio leggere guide, blog su questo settore dovrò sempre rifarmi a risorse straniere? oppure a quei pochissimi forum/blog tipo hostingtalk.it? ps: non confondiamo la cultura hosting, con mercato hosting
  2. Un ciao a tutti gli utenti di questo meraviglioso forum :sisi: posto qui per presertarvi un mio progetto che sto portando avanti personalmente in locale. arrivo subito all'idea di fondo: diffondere la cultura informatica in Italia e fornire agli utenti più o meno bravi un punto di riferimento. Il progetto è paragonabile a una wiki focalizzata interamente sul web e sull'informatica. L'intendo è di creare un dizionario dei vari termini, delle tecnologie, ecc. unito tutto a guide, tutorial. Per esempio per Apache, descrizione della tecnologia, origini, usi e guide per installarlo su sistemi windows/linux, ecc. per fornire più informazioni possibili. Adesso con i siti attuali bisogna andare su wikipedia ita e informarsi, spesso le informazioni non sono sufficienti, quindi bisogna cercare un altro sito, poi cercare delle guide ecc., magari informarsi su dei forum : tutto ciò sarà in un sito, un sito italiano della cultura informatica italiana assolutamente imparziale e non influenzato da nessuno. E' un progetto ambizioso lo so che non si sviluppa nè in 1 mese nè in 3, ma è un lavoro continuo. Visto che cmq siamo in un forum e l'intento primario è aiutarsi tra utenti, penso che potrete raccogliere questo mio invito. Il sito sarà up quando il quantitativo di informazioni sarà sufficiente. Chiunque voglia aiutare questo progetto, mi puo' mandare un'email con un proprio articolo/guida scritto per l'occasione o gia pubblicato per altri siti o tradotto da siti stranieri. L'intento non è di entrare in competizione con colossi del web (non sono pazzo) nè tantomeno con wikipedia, sia ben chiaro. grazie a tutti.
×