Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'diritto'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 6 results

  1. Salve, questo è il mio primo post. Purtroppo scrivo per chiedervi delucidazioni su come far valere il diritto di recesso nei confronti di un hosting service sul quale ho attivato un piano oggi stesso. Purtroppo il loro servizio di supporto non è all'altezza delle mie aspettative e vorrei il rimborso di quanto pagato con carta di credito. Ciao a tutti
  2. Buongiorno a tutti! ho comprato un piano hosting da Ovh italia, pagato regolarmente con bonifico bancario e hanno emesso fattura l'1 dicembre 2010. Il servizio è attivo (posso accedere al pannello di amministrazione di ovh), ma non posso fare nulla (caricare file in ftp, database o altro) fin quando non faccio il trasferimento del dominio, quindi a mio modo di vedere è attivo ma non funzionante. I motivi che mi hanno spinto a comprare un piano presso Ovh è la necessità di maggiore spazio rispetto a Flame Networks dove sto tuttora, ottimo servizio, ma il mio piano è già il top in termini di spazio dei piano hosting tradizionali e Ovh mi offriva per lo stesso prezzo molti gb in più e così l'ho acquistato. Non ero a conoscienza che il contratto con FlameHosting è con tacita proroga se non disdetto 30giorni prima con raccomandata con avviso di ricevimento. Mi sembra un po eccessivo per un contratto di hosting, comunque ho sbagliato io a non leggermi il contratto e l'ho ammesso. Fattostà che alla mia richiesta dell codice di trasferimento del dominio per portarlo a Ovh, Flame Hosting mi contatta e mi fa presente la tacita proroga e che non ci sono i 30gg di preavviso. contatto Ovh italia per usuffruire del diritto di recesso, ma anche insistendo mi viene negato. Loro dicono che il servizio è funzionante e attivo anche se non ne posso usuffrire perchè non ho fatto il trasferimento del dominio secondo la legge del consumo. Io dico che il servizio è attivo, ma non funzionante per i motivi detti sopra e quindi posso ricevere il rimborso. Intanto sto interloquendo con Flame per trovare una soluzione ha ragione Ovh?
  3. Ne avevamo parlato a fine 2009, e ora si concretizza la garanzia per ogni cittadino finlandese di poter utilizzare una connessione a banda larga con una capacità di almeno 1 Mbit/s. Il traguardo raggiunto si configura come un vero e proprio diritto per i cittadini del paese, e va di fatto a completare solamente una parte piccolissima della popolazione non ancora raggiunta dalla banda larga, circa 4000 abitazioni. Il prossimo passo è la fornitura a tutti gli abitanti di 100 Mbps per abitazione, ma vi sono ancora 5 anni di tempo e guardando alle scelte del governo attuale non vi sono dubbi che sia del tutto realizzabile. Leggi Finlandia, 1 Mbps di diritto per tutti dal 1 Luglio
  4. Dallo sviluppo della banda larga dipende solitamente la cultura e lo sviluppo di un paese, questo è quello che emerge da tanti rapporti rilasciati negli ultimi anni. I paesi del nord Europa sono quelli dove la diffusione della rete è maggiore, Internet viene considerato una commodity, al pari della corrente elettrica. La Finlandia ora fa un grande passo avanti, introducendo il diritto alla banda larga per ogni cittadino, un disegno di legge che obbliga le istituzioni a garantire almeno 1 Mbit/s per l'accesso alla rete, ad ogni cittadino. Leggi In Finlandia 1 Mbit/s per cittadino è un diritto
  5. mica solo i forum... anche il Corriere della Sera http://elvlog.wordpress.com/2008/01/26/paulthewineguy-il-corriere-e-il-diritto-morale-a-vedere-riconosciuta-la-paternita-dellopera-su-internet/
  6. come da topic, sono alla ricerca di un giurista (anche per passione) esperto in diritto di internet per una consulenza riguardo a un progetto abbastanza complesso per quanto riguarda le leggi italiane. ovviamente il tutto a gratis, per momento. se poi tutto va bene ci dovrebbero essere dei guadagni non indifferenti. purtroppo non posso dire di piu' in pubblico, se per caso qualcuno è interessato, un pm non guasta :asd:
×