Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'domini'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 442 results

  1. ciao a tutti, ho letto diversi thread che parlano dei grossi problemi di tiscali... Ecco la mia esperienza : - domini scaduti e pagati/rinnovati ma nn visibili per ben 10 gg... veramente clamoroso!! - decine di chiamate all'assistenza e mail all'indirizzo ufficiale e a tutti gli admin-tiscali che ho trovato, ma problema nn risolto... Nessuna mail di risposta ancora adesso, a distanza di un mese.. Alla fine, smanettando un po', ho risolto il problema da solo "semplicemente" entrando nel nuovo VDHpanel e settando i DNS "manualmente" (copiando le impostazioni da altri domini attivi)... Me l'avessero detto quelli del call center!!!!! Azzzzzzz!! Che incompetenza!! Un consiglio di cuore a tutti : VIA DA TISCALI Ora cerco nuova sistemazione per i numerosi domini che gestisco... pensavo serverplan.. Fatemi sapere le vostre opinioni su buoni VPS... e se riuscite anche voi a risolvere con il settaggio manuale dei dns...
  2. Dopo le peripezie capitate con Netjaguar mi sono domandato se per caso non sia una soluzione migliore gestire i domini in maniera separata rispetto all'hosting. E' una cosa difficile per un "amatore"? Riuscirei lo stesso a creare sottodomini, email e compagnia? Ed eventualmente, a quale servizio potrei appoggiarmi?
  3. Ciao a tutti! In giro per internet ho trovato questa offerta: Hosting Virtuale - Web Hosting professionale e Hosting gratis, Server dedicati Linux e Windows, Registrazione Domini con gestione DNS, PEC Volevo sapere se è possibile rivendere i domini frazionati, in tal caso se ci sono offerte migliori, e come si fa. Grazie! ciao!
  4. Buongiorno ho due domini, uno .com con traffico prevalentemente internazionale, e uno .it con traffico esclusivamente italiano. Entrambi sulla stessa macchina, una Vps da WestHost negli Usa. La scorsa settimana ho trasferito la gestione di entrambi domini che prima erano in gestione da WestHost (dove ho l'hosting .com) e HostingSolutions (.it) su domainregister.it. Vi chiedo gentilmente di spiegarmi - conviene che per il dominio .com (ricordo: traffico internazionale) il nameserver continui a essere quello di WestHost oppure posso utilizzare i nameserver di default di domainregister? - e per il dominio .it? - in linea di massima, come regola generale, che nameserver conviene usare? Quelli dell'hosting o quelli del mantainer? Mille grazie
  5. Salve a tutti, è il mio primo post qui, ed anche la mia prima vendita domini su Sedo. Ne ho venduti due ad un acquirente, italiano anch'egli. Fatto il pagamento tramite paypal all'account escrow di Sedo, ho iniziato le procedure di trasferimento stamattina. Sia io che lui abbiamo ARUBA, quindi le procedure sono interne (non esiste codice di sblocco o roba simile, bisogna riempire un modulo e mandarlo per fax con i documenti di entrambi e due bollettini pagati). Mi sorge però un dubbio, perchè l'utente ha acquistato su Sedo col suo account, però mi ha fatto trasferire il dominio direttamente alla società del suo cliente, per conto del quale sta registrando i domini. Al termine del trasferimento quindi il WHOIS non mostrerà come proprietario l'utente, ma il suo cliente. Come sarà possibile poi sbloccare i soldi da Sedo? Perchè sulle loro guide da una parte ho letto che controllano i dati del whois, da un'altra che "l'acquirente al termine deve confermare di avere il controllo dei domini". Quindi al termine l'acquirente ha la possibilità, mediante un form o un tasto, di comunicare a Sedo che il trasferimento è terminato e che può cosi sbloccare il pagamento? O, per dirla in breve, mi ritrovo fregato? per aver voluto fare una transazione più sicura, non vorrei rischiare che alla fine ci rimetto domini e soldi! (si tratta di mille euro a dominio, per questo ho scelto Sedo, anche perchè sennò come ci si metteva d'accordo.. non penso che lui avrebbe versato duemila euro sulla fiducia che io avviassi il trasferimento, nè io lo avrei avviato sulla fiducia senza ricevere il pagamento!) Qualcuno sa illuminarmi in merito? Grazie anticipatamente, Claudio.
  6. Buongiorno. Da poco ho scoperto questa nuova azienda italiana, tantrahost, che offre servizi di hosting a prezzi interessanti. Dopo aver utilizzato la versione prova per qualche giorno ho deciso di acquistare un dei loro servizi (al momento offrono solo due pacchetti) ma, a parte qualche sito personale di prova, non ho ancora avuto modo di utilizzare i loro servizi per dei clienti. Per quanto sia convinto che spendendo poco non si possa pretendere molto devo dire che il servizio offerto mi sembra, finora, più che buono rispetto al prezzo. Qualcuno di voi ha avuto modo di testare i loro servizi per siti più o meno grandi o comunque qualcosa che vada al di la dei test? Qualunque esperienza riportata è bene accetta.
  7. Non dico parole uniche, quello sarebbe troppo, ma nemmeno parole concatenate che vanno per la maggiore, come poker, trading, e compagnia bella. la cosa che mi altera e che tutti questi domini sono in vendita, con siti messi li solo per essere venduti. a quando una bella tassa su chi possiede più di 5 domini? bisogna che i governi facciano un comitato organizzativo, c'è troppa confusione sul web. ci sono società in india e russia che acquistano domini e domini solo per il gusto di rivenderli, ma chi mai darrebbe 1000 dollari per uno di questi? piuttosto aggiungo una x al loro dominio e tanti saluti.
  8. Ciao a tutti, vorrei sapere quali vantaggi e svantaggi ci sono nel mettere un sito sotto: un comune dominio di secondo livello; un dominio di terzo livello; oppure in una cartella sotto un dominio di secondo livello. Tecnicamente parlando quali pro e contro? E per quanto concerne i motori di ricerca?
  9. magnus

    Rivendita domini

    Ciao, qualcuno ha da consigliarmi provider affidabili che forniscano la possibilità di rivendere domini .it mediante modalità di registrazione sincrona? Requisito INDISPENSABILE: il provider nel dominio appena registrato non deve inserire collegamenti al suo brand Requisito desiderato: il provider dovrebbe fornire api apposite per la registrazione dei domini ( l'ottimo sarebbe che esponesse un wsdl per la gestione mediante Web Service ) Ciao!
  10. Ciao, premetto che non me ne intendo. Supponiamo che abbia miodominio.com e voglia acquistare 2 domini dns , .it e .eu Cambia qualcosa in termini di qualità del servizio se li acquisto da un tophost (ottimo prezzo), piuttosto che da un aruba (più caro), piuttosto che da qualche altro reseller? (che mi potete consigliare) Altra domanda (stupida), è possibile "puntare" il mio dominio dns a una sottocartella del mio dominio principale? si può fare in modo che non si veda l'indirizzo del dominio principale, ma solo del redirect? (ad esempio se x.eu punta a c.com/prova/ non voglio che quando si va su x.eu si veda l'indirizzo c.com/prova/) grazie!
  11. Ciao a tutti, ho un problema che avrei bisogno di risolvere e sono stato indirizzato verso questo forum perchè contiene le menti piu avanzate :stordita: in fatto di hosting! La mia questione è probabilmente banale, ma non essendo per nulla una cima nel campo ho disperato bisogno di aiuto!!!!:sbonk: Ho un contratto con un servizio hosting americano (hetrixbyte) su Apache con cpanel e tutto il resto. Ho un discreto numero di domini dei maggiori tld che ho registrato da registrar americani (Godaddy, name, etc) e non ho mai avuto problemi a indirizzare i ns sul mio hosting attraverso ns1.hetrixbyte. com ns2 hetrixbyte.com. Ho avuto recentemente necessità di acquistare domini .it (da un registrar italiano), ma non riesco a far puntare i ns; da quanto ho capito la procedura è differente. Dop aver settato come al solito ns1 e 2 ricevo il seguente messaggio di errore: Gentile cliente, le comunichiamo il fallimento della procedura di cambio DNS. Dopo aver risolto il problema, sarà possibile ripetere la procedura in qualunque momento direttamente dal pannello di controllo. Dettagli dell'errore: -------DNS CHECK RESULT------- DNS Check Phase FAILED: 20801 - NS1.HETRIXBYTE.COM Server: ns1.hetrixbyte.com Address: 209.239.116.90 Query about p-d-l-roma.it for record types ANY Trying p-d-l-roma.it ... Query failed, 0 answers, status: no error Authority information: . 518400 IN NS J.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS K.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS L.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS M.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS A.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS B.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS C.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS D.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS E.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS F.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS G.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS H.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS I.ROOT-SERVERS.NET p-d-l-roma.it ANY record currently not present at ns1.hetrixbyte.com 20816 *ERROR*: non-existent domain: Thu Apr 16 22:51:42 2009 DNS Check Phase FAILED: 20801 - NS2.HETRIXBYTE.COM Server: ns2.hetrixbyte.com Address: 209.239.116.91 Query about p-d-l-roma.it for record types ANY Trying p-d-l-roma.it ... Query failed, 0 answers, status: no error Authority information: . 518400 IN NS I.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS J.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS K.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS L.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS M.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS A.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS B.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS C.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS D.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS E.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS F.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS G.ROOT-SERVERS.NET . 518400 IN NS H.ROOT-SERVERS.NET p-d-l-roma.it ANY record currently not present at ns2.hetrixbyte.com 20816 *ERROR*: non-existent domain: Thu Apr 16 22:51:42 2009 -------END DNS CHECK RESULT------- Visto che non me ne intendo, ho contattato il registrar che è stato molto gentile e risposto prontamente: tuttavia non ha potuto darmi indicazioni su come procedere. Io non ho ALCUNA idea su come muovermi, e vi sarei molto grato se poteste indicarmi una soluzione tenendo presente che sono proprio all'asciutto su configurazioni varie. Grazie mille per l'aiuto che mi darete!!!:sisi: Marco
  12. Salve, ma con i domini .it allo stato attuale, esiste qualche registrar/maintainer che permetta il cambio dei nameserver direttamente, cioè come avviene con i domini .com, .net etc ??
  13. Ciao a tutti, sto valutando la possibilità di registrare un dominio del tipo: nomecognome.it Alcuni provider mi hanno consigliato di lasciare perdere perchè ci si espone al rischio futuro che qualcun'altro possa "pretendere" il dominio e facendo causa ottenerlo senza tanti problemi. Ma la cosa è vera? Perchè vedo invece che tante persone hanno iniziato a registrarsi questi domini nomecognome.it Alcuni mi hanno detto che il problema purtroppo si presenta anche con i domini .COM quindi non c'entra niente cambiare estensione. Consigli e pareri sono ben accetti. grazie
  14. Ciao a tutti, mi scuso se faccio l'ennesima domanda, ma leggendo vari post ancora non ho ben capito alcune cose e chiedo il vostro gentile aiuto. Ho circa 50 domini da dover gestire nel prossimo futuro. Pensavo ad un opzione "reseller" dove i miei clienti restano intestatari del dominio e io mi occupo della gestione. Ovviamente l'ente "terzo" che vende il dominio e si occupa della registrazione se resta invisibile è meglio. Inizialmente pensavo che register potesse andar bene ma da un pò hanno cambiato l'offerta e il pacchetto minimo prevede anche l'hosting (ad un costo maggiorato). Cosi leggendo anche qui ho trovato EditDNS per potermi gestire in autonomia le singole zone. Per la registrazione invece che mi consigliate? Ovh com'è? A me servirebbe un servizio che preveda : - La possibilità di delegare la gestione della zona a editdns ;) - un pannello di controllo dove accedere per la gestione di TUTTI i miei domini - meno burocrazie e carte/fax da compilare possibili :) grazie mille in anticipo per i consigli
  15. Salve, sono in procinto di registrare circa 30 domini per alcune iniziative che intendo lanciare. Vorrei condividere con voi quale possa essere il percorso di scelta, magari contenendo la spesa e optando per un servizio di buona qualità. 1- cosa chiedere al provider per capire se il servizio di registrazione dominio e gestione DNS sia soddisfacente? La modifica/creazione di record A, CNAME, MX è la base di gestione, quanto può essere importante poter modificare i record TXT e PTR? 2 - come valutare l'uptime dei nameserver messi a disposizione? vale la pena prendere un vps su cui mettere solo BIND (o equivalente) ed affiancarlo ai nameservers del provider? Veniamo alla voce prezzi: vorrei poter usufruire dell'ID SHIELD. Quali provider offrono registrazione e id shield a buon prezzo? Al momento (chi per un motivo, chi per altro) i provider in grado di soddisfare questa mia esigenza sembrano essere GoDaddy (ma non mi dispiacerebbe scegliere un provider italiano) Fastnom (sarà sufficientemente affidabile per il mio progetto???) e TopHost (che ancora non ho capito però se offre id shield). Hostingsolutions.it potrei sceglierlo per i domini .it, poichè offre id shield gratis in fase di registrazione Voi operatori del settore e appassionati, come vi comportereste? Grazie per le risposte che vorrete dare. P.S. Non avendo trovato uno spazio idoneo ad un post di presentazione, aggiungo qui 2 righe per fare i miei complimenti alla community di HT, sono mesi che leggo avidamente tutto e c'è sempre da imparare. Spero di poter dare un contributo minimo alla causa. Ciao
  16. angelcs

    Domini e webagency

    salve, vorrei chiedervi se siete a conoscenza di qualche script in vendita o gratis che permetta la registrazione automatica dei .it. Gia che finalmente hanno fatto questa modifica che permettera di togliere le attese, fax, etc.. suppongo che molti gia ne fanno uso personale, ma dato che qui s raccoglie diversi provider volevo chiedervi appunto se nessuno di voi vende o conosce script gratis che si adattano a questo uso. tante grazie anticipatamente
  17. Nei giorni scorsi, durante l'evento SedoPro World Tour, ho parlato con diverse persone che registrano (per lavoro, sono domainers), decine di domini per volta, e cercano spesso contratti ad hoc per questo tipo di attività. Magari non hanno necessità di un pannello o vogliono poter fare modifiche veloci ai records. Son venute fuori ottime discussioni anche in relazione ai prezzi dei domini e a cosa si guarda quando si sceglie non solo in base al prezzo, per cui lancio una domanda per gli utenti, cosa guardate nella registrazione di un dominio? Solo il prezzo e conta altro? :approved:
  18. Salve a tutti, come tanti credo di voi anche io possiedo un dominio .it per il quale ho dovuto inviare la LAR come procedura fino al 31 Giugno 2010. Dal 1 Luglio infatti non era più necessario inviare la LAR per la registrazione del Dominio. Leggendo sul sito di Nic.it leggo quanto segue: "Termine contratto asincrono Tutti i contratti asincroni scadono il 31 dicembre 2010. I Maintainer che entro il 31 dicembre non avessero avviato le procedure per diventare Registrar (sottoscrizione ed invio al Registro .it del contratto di servizio sincrono), vedranno scadere il proprio contratto asincrono e tutti i nomi a dominio mantenuti con la loro etichetta Maintainer passeranno nello stato di ”NO-PROVIDER” o “REDEMPTION-NO-PROVIDER” a seconda della data di scadenza di ciascun nome a dominio e nel rispetto delle previsioni regolamentari. A tal fine si considerano avviate le procedure relativamente a quelle proposte di contratto Registrar pervenute al Registro entro il 31 dicembre 2010. Nella giornata del 3 gennaio 2011 il Registro provvederà a sospendere l’operatività a tutti i Maintainer per i quali, alla data del 31 dicembre 2010, non fossero pervenute le relative proposte contrattuali e contemporaneamente fino all’attuazione del provvedimento di sospensione non sarà consentita alcuna operazione. Il Registro, dal giorno 17 gennaio al 28 gennaio 2011, provvederà a rimuovere il tag Maintainer e, di conseguenza, a porre nello stato di ”NO-PROVIDER” o “REDEMPTION-NO-PROVIDER” tutti i nomi a dominio gestiti dai Maintainer che non hanno avviato le procedure per passare ad una posizione Registrar nei modi e nei tempi sopra citati. I nomi a dominio posti nello stato di ”NO-PROVIDER” o “REDEMPTION-NO-PROVIDER” saranno gestiti dal Registro nel rispetto delle previsioni regolamentari e potranno essere eventualmente recuperati dai singoli Registranti mediante operazioni di “modifica da Maintainer a Registrar” con eventuale “Modifica del Registrante”. Per i Maintainer che, entro il 31 dicembre 2010, avranno inviato il contratto Registrar dovrà essere stipulato un nuovo accordo di servizio con il Registro che partirà il 1 gennaio 2011 e durerà al massimo sino al 31 agosto 2011. Tale accordo consentirà ai Maintainer di effettuare le operazioni necessarie alla migrazione verso la posizione Registrar. Durante tale periodo non saranno accettate dal Registro le seguenti operazioni: Registrazione di nuovi nomi a dominio Modifica del Maintainer (anche con eventuale contestuale Modifica del Registrante) Modifica del Registrante Trasferimenti Bulk da Maintainer a Maintainer Recupero di un nome a dominio dallo stato di “REDEMPTION-PERIOD” Durante tale periodo saranno invece possibili le seguenti operazioni: Passaggio nello stato di ”NO-PROVIDER” Cancellazione di un nome a dominio (da parte del Registrante o di un Autorità competente) Recupero di un nome a dominio dagli stati di ”NO-PROVIDER” o “REDEMPTION-NO-PROVIDER” Modifiche dalla posizione Maintainer alla posizione Registrar (anche con eventuale modifica del Registrante) Trasferimenti Bulk da Maintainer a Registrar Modifiche semplici quali: Aggiornamento dei nameserver autoritativi di un nome a dominio Aggiornamento delle informazioni associate ai contatti di un nome a dominio Modifica dei contatti admin e tech Modifica del consentForPublishing dei contatti Operazione di mantenimento dei nomi a dominio (rinnovo automatico alla scadenza del campo expire). Migrazione da Maintainer a Registrar I Maintainer, che entro il 31 dicembre 2010 avranno avviato con il Registro le procedure per diventare Registrar, potranno usufruire di un periodo di “migrazione” (che durerà al massimo sino al 31 agosto 2011) durante il quale sostenere eventuali test di accreditamento non ancora effettuati e portare a compimento la fase di migrazione dalla posizione Maintainer alla posizione Registrar dei nomi a dominio da essi mantenuti. Durante tale periodo le uniche operazioni che il Maintainer potrà compiere sono quelle riportate nel paragrafo precedente “Termine contratto asincrono”. Visto che non è, almeno per me, molto chiaro quello che c'è scritto potrei sapere secondo voi cosa dovrei fare con un dominio .it e cosa succede se non faccio nulla ? Devo per forza fare qualche procedura altrimenti effettuano lato loro qualche limitazione sul dominio? Grazie mille per le risposte
  19. Salve, Oggi ho dovuto registrare due domini, .it e .com per un mio cliente. Il .com era online dopo 5 secondi, il .it evidentemente non viene registrato in modalità sincrona, ma è necessario l'intervento di qualcuno che operi nel back-end e registri il dominio con il NIC. Esiste in Italia qualcuno che invece registra i domini in tempo reale come per i .com? Il dominio .com l'ho registrato con Godaddy, che però non registra i .it, altrimenti farei tutto con loro. Grazie
  20. Si diceva alcune settimane fa che l'obbligo per tutti i provider di passare da MNT a REG sarebbe potuto slittare a causa della richiesta di alcune aziende al NIC, qualcuno ha maggiori informazioni in merito? Mi sembra che non sia auspicabile una simile condizione, e soprattutto penso sia ormai tardi per tutti gli MNT cercare una soluzione per il passaggio a REG :)
  21. Buongiorno ragazzi, ho un problema con un dominio .com, che chiamerò pippo.com. Un abile commerciale di una nota web agency modenese ha registrato pippo.com per un mio amico, ovviamente ha promesso a voce posizioni uniche su tutti i motori di ricerca possibili immaginabili!!! Ovvio che sul contrattino che ha fatto firmare al mio amico c'è scritto ben altro ma tralasciamo... Non vi dico nemmeno le fatture che hanno emesso... dovrebbero essere tutte medicine... ma tralasciamo anche questo e veniamo al dunque. Questa web agency si è affidata ad una nota ditta di hosting per registrare pippo.com. Il dominio è stato registrato a tutti gli effetti a nome di questo mio amico però nel campo email dell'administrative contact è stato inserito xxxx@webagency.com... Ora siccome la mitica web agency modenese aveva registrato anche un dominio .it ho risolto faxando una richiesta del codice authinfo alla ditta che fornisce il servizio di hosting e ho risolto ottenendo il codice come da richiesta. Si sono rifiutati di fornirmi il codice di sblocco del dominio .com dicendomi che questo lo dovevo richiedere alla web agency. Vorrei sottolineare che facendo il whois del dominio .com la web agency non viene mai citata se non all'indirizzo email dell'administrative contact. Ora vi chiedo, è normale che la ditta di hosting si rifiuti di fornirci il codice del dominio .com e dica che dobbiamo rivolgerci alla mitica web agency modenese? ... ... grazie a tutti a quelli che ci aiuteranno!
  22. Ciao, qualcuno conosce un tool per controllare la disponibilità di una lista di domini con estensione .eu o .cc? Qualcosa tipo https://secure.registerapi.com/dds4/index.php ma per le estensioni .eu/.cc
  23. Ciao Volevo chiedere se qualcuno puo aiutarmi a risolvere questo problema ho comprato un sito .com .it .org e .eu ho tutti i dati su un server e tutto gira sul sito.com vorrei gestire la cosa tramite dns e fare in modo che se vado sul sito .it , .org . eu , è come se stessi sul sito.com ,cioè voglio vedere il sito .com da tutti gli altri dimini .......... tramite dns come faccio?
  24. Ciao Ragazzi.. innanzitutto i ringraziamenti di rito, essendomi appena iscritto ma seguendo il forum da diverso tempo..complimenti per la qualità delle informazioni che si trovano girovagando nel sito! Vi porrei ora la mia questione.. mi scuso sin d'ora se avete già dato risposta a quesiti simili.. ho cercato al meglio che ho potuto, ho trovato risposte che mi sono state utili in parte ma ho ancora dei dubbi... Il mio quesito è questo: nel tempo libero realizzo alcuni lavoretti grafici, tra i quali alcuni template per wordpress che ho venduto a diversi clienti.. Ora ho raccolto una ventina di contatti i quali, non avendo particolari competenze informatiche, vorrebbero da me un pacchetto completo: registrazione dominio/hosing + installazione wordpress + template grafico.. Il mio problema è individuare un hosting reseller che possa essere adatto a questa mia esigenza! in sintesi vorrei: - registrare e gestire i domini dei clienti ma intestarli a loro (da una parte ho bisogno di gestire i rinnovi / pannelli di controllo / database, dall'altra trattandosi di blog non voglio nessuna responsabilità su ciò che vi scriveranno!) - avere hosting e domini in un unico servizio (non sono un tecnico, non vorrei avere troppo a che fare con dns ed altro, preferirei un unico interlocutore!) - un hosting che offra un'ottima compatibilità con wordpress, e dal punto di vista dei prezzi sia economico anche a scapito della banda (dubito che questi blog genereranno chissà quante visite!). Ringrazio sin d'ora quanti potranno darmi qualche consiglio!!
  25. Ciao a tutti volevo ringraziare Hostingtalk per aver organizzato l'ultimo pranzo a novembre 2010. Ci tenevo a scriverlo sul forum perchè in quell'occasione ho conosciuto Raimondo Bruschi di Servizi internet con il quale dopo una lunga conversazione tecnica sulla "filosofia di Internet" J ho potuto percepire l'ottima preparazione del suo staff... Solo parole fino a dicembre quando concretamente, tramite il loro servizio RegDom (REGdom - Registrazione domini per operatori), ci hanno attivato quasi un centinaio di domini in soli 2 giorni. Se qualcuno è indeciso sulla scelta del proprio partner hosting e gestione domini consiglio REGdom - Registrazione domini per operatori, potete attivare con dettaglio tecnico ogni tipo di servizio anche per esempio la gestione singola di dns (o primario o secondario), ma soprattutto potete contare su persone che in tempo reale vi sanno descrivere tecnicamente tutti i passaggi durante le vostre procedure di attivazione! Voglio precisare che la nostra azienda lavora da più di 10 anni nel settore del web e abbiamo confrontato spesso servizi di questo tipo in varie parti d'Italia. Paolo Moro Busnet.it
×