Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'estensioni'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 18 results

  1. 1&1 si conferma attiva nell'ambito delle nuove estensioni dominio e presenta un'importante novità, che sarà ancora più importante dopo il rilascio dei nuovi gTLD Continua a leggere, clicca qui.
  2. 1&1 propone anche in Italia la prenotazione dei domini con le nuove estensioni approvate dall'ICANN e svela la sua offerta cloud dedicata prevalentemente alle piccole e medie imprese che vogliono sbarcare fra le nuvole Continua a leggere, clicca qui.
  3. Oggi ICANN ha pubblicato la lista ufficiale di proposte ricevute nell'ambito del suo programma per l'espansione della rete con la creazione di migliaia di nuovi domini, un argomento che HostingTalk.it ha trattato nei dettagli all'interno di questo articolo. Le aziende hanno avuto diverso tempo per inviare le loro proposte di estensioni, con un costo per singola estensione di 185.000 dollari più le spese accessorie. ... Continua a leggere, clicca qui.
  4. C'è fermento nel mondo della registrazione domini per il prossimo 13 Giugno, data in cui ICANN rivelerà quali sono le prime estensioni che verranno lanciate per la creazione di nuovi domini. Quella ... Continua a leggere, clicca qui.
  5. Se volete proporre una nuova estensione a dominio da rendere disponibile in tutto il mondo, avete ancora circa una settimana di tempo. L'ICANN ha riaperto la fase di accettazione delle proposte per nuove estensioni, dopo la sua chiusura in merito ai bug riscontrati nel sistema: ad oggi si stima che siano oltre 1000 le proposte arrivate per la creazione di nuove estensioni a dominio, dai colossi come Google o Facebook, che potrebbero essere interessati ad avere domini come .Google e .Facebook, ad aziende che invece intendono lanciare estensioni generiche per poi trarre profitto dalla registrazione dei domini su di esse. Un nome a caso, il colosso GoDaddy. ... Continua a leggere, clicca qui.
  6. ICANN è lanciata verso le nuove estensioni a dominio, che brevemente significano centinaia di milioni di dollari nelle tasche di questa organizzazione e ovviamente milioni di nuovi domini nel web, così tanti che sinceramente non è chiaro a nessuno quali saranno gli effetti di questa decisione nel corso dei prossimi anni. Il dominio è ancora l'elemento centrale dell'esperienza online, è ancora un asset ricercato dalle aziende e valutato milioni di dollari nel caso dei brand più noti o delle parole più famose. ... Continua a leggere, clicca qui.
  7. ICANN cambia le regole del mondo dei domini, e mentre si prepara a fornire una data ufficiale per il lancio del nuovo programma gTLDs, è passata quasi del tutto inosservata la decisione inerente il rapporto registri e registrars. Per fare un po' di chiarezza: i registri sono gli enti che a livello nazionale e internazionale gestiscono le singole estensioni, in Italia abbiano il NIC per fare un esempio, per i domini .COM e .NET c'è VeriSign e così in tutto il mondo, ogni estensione ha un proprio registro a cui far riferimento che ne gestisce poi le regole di registrazione e il contratto di registrazione applicato ai registrars. Leggi ICANN cambia tutto: i registri delle estensioni possono acquisire i registrars
  8. Intanto Buonasera. Ho un dubbio che mi assilla: Sul mio sito devo creare un' altro account FTP per accedere al sito; ecco l' utente che lo gestira lo conosco da parecchio tempo ma... preferisco non fidarmi del tutto e avrei pensato di bloccare l' upload e l' esecuzione di script nel suo account ma mi rimane intesta che può caricare anche file illegali tipo seriale, keygen e crack vari per poi usare la banda del server per diffondere tali contenuti indandoci di mezzo io. Vorrei sapere se esiste un modo per bloccare l' upload di determinati file con certe estensioni oppure di consentire solo upload di alcuni file. Ringrazio in anticipo PS: Software amministrazione lato server Plesk 9.2.3
  9. ciao a tutti. guardando video on-line e varie demo del Web Host Manager ho notato che creare un dominio è davvero facile. Si inserisce il nome con tanto di estensione e si fanno altri due passaggi. Ma in questo modo si possono creare estensioni di dominio a piacere? Del tipo .bho .azz .kneso o cose simili? Se invece non fosse possibile... ci vogliono particolari autorizzazioni per vendere alcuni tipi di estensioni di dominio? Grazie mille, ciao!
  10. Ciao a tutti, come da oggetto, sono alla ricerca di hosting linux (con php 5, MySQL, GD2, cronjob, cPanel o Plesk) dotato anche di estensioni FrontPage e che permetta l'invio di qualche migliaia (2000-5000) di email pubblicitarie al giorno. Qualche azienda da consigliare? Saluti!
  11. Google si prepara a introdurre le estensioni per il suo browser Chrome, una delle features maggiormente apprezzate dagli utenti, che ha consentito a prodotti come Firefox di guadagnare un ottima base di utenti. Nei giorni scorsi Google ha già introdotto da la possibilità per gli sviluppatori di pubblicare le proprie estensioni, secondo i termini di Google, ora si prepara per la presentazione pubblica di questa funzionalità di Chrome. Leggi Google: le prime estensioni di Chrome questa settimana
  12. DomainNameWire ha scritto un bell'articolo sulle estensioni dei nomi a dominio e sulla loro popolarità, in sostanza dice che anche nel mondo dei tlds ci possono essere nicchie di mercato da coprire, comunque profittevoli nonostante il basso numero di domini che verranno registrati. L'esempio dei .BIZ calza a perfezione, e lo fa anche quello relativo ai .TEL, ancora in crescita in questi mesi. leggi tutto Leggi il resto di Anche le estensioni dei domini possono avere delle nicchie di utenti? sul blog di HostingTalk.it
  13. Ciao a tutti, ho trovato qesto forum per la rete e trovo che sia molto carino e ben fatto, e spero che possiate sciogliermi qualche dubbio da utente inesperto.. Ciò che devo fare è la registrazione di un sito per conto di un parente e siccome è un sito di e-commerce dovrei registrargli il dominio con 6-7 estensioni.. Però mi serve che il sito principale sia raggiunto attraverso l'estensione .com e .it, mentre con le altre estensioni vorrei un semplice redirect.. Guardando su Aruba ho riscontrato le seguenti voci: - Hosting Windows - Hosting Linux - Hosting Windows + Linux - Registraz. dominio con gest. dns e posta - Reg. dominio con redirect e posta - Reg. dominio con gest. dns con posta - Hosting Aruba Nuke - Reg. dominio con redirect senza posta -- Antivirus + antispam -- email illimitate -- giga mail -- email certificate su terzo livello -- backup spazio web -- MySql 100 mb Quindi avevo in mente di attivare per il '.com' le voci: - hosting Windows + Linux - Reg. dominio con gest. dns con posta -- Antivirus + antispam -- MySQL 100mb Questo sarà il sito principale, con indirizzo di posta e contenuti vari. Siccome anche il '.it' potrebbe essere sfruttato come principale, secondo voi conviene acquistare gli stessi servizi indicati per il .com o mi conviene solo il redirect a questo? Cioè, se lo facessi anche per il '.it' in sostanza avrei due siti copia. In secondo luogo per le rimanenti estensioni avevo in mente di attivare solo la seguente opzione: - Reg. dominio con redirect senza posta E' corretto tutto ciò e/o manca qualcosa? Inoltre aggiungo che non so quanto sia affidabile aruba, sono in cerca di un ottimo servizio a costi non eccessivi, quindi se mi sapreste consigliare qualche servizio anche migliore per me è tutto bene accetto.. Grazie a chi mi vorrà aiutare
  14. Il progetto di ICANN per l'introduzione di nuovi gTLDs dovrebbe prendere il via nel corso del primo trimestre 2010, come specificato più volte dall'associazione e ribadito anche nella notizia inerente il prossimo meeting europeo. Leggi ICANN: l'introduzione di nuove estensioni potrebbe ritardare nuovamente
  15. Register.it è uno dei provider italiani con il maggior numero di nomi a dominio registrati, la compagnia porta però avanti una politica diversa dal resto del mercato, con la registrazione di un nome a dominio in aggiunta a spazio disco e caselle di posta, per un prezzo complessivo ben più alto della comune registrazione di un singolo dominio. Una strategia che sembra ora voler cambiare per il lancio di un nuovo prodotto, denominato DomainPlus. Leggi DominioPlus, Register.it lancia una offerta per registrare più estensioni
  16. Nonostante le intenzioni di ICANN, per ora la registrazioni di nuove estensioni, di svariate tipologie, sembra lontana, tocca per forza di cose, utilizzare quelle esistenti, con l'eccezione delle ultime introdotte, che rappresentano sempre una novità per il mercato. Le aziende che gestiscono due dei TLD più giovani del web, il .me e il .tel, hanno annunciato i risultati raggiunti dalla data di lancio delle registrazioni. Leggi 200.000 domini .Tel e 250.000 domini .Me, nuove estensioni di successo
  17. Secondo quanto dichiarato da ICANN nel periodo estivo del 2008 potrebbero essere rilasciati nuovi TLD per i nomi a dominio. Leggi la News
  18. ciao , la mia società ha un sito tipo miosito.it vorrei sapere quale è il modo migliore per evitare che qualcun altro si prenda miosito.com/.net etc etc ... ho la fortuna che il nome non è ancora usato da nessuno e vorrei rimanesse così :asd: per capirci ... basta che compro i domini (dovrebbero bastare .com .net .org ) oppure devo fare qualcosa di particolare tipo parcheggiarli , o comprare un servizio particolare ...etc etc .. grazie ciao
×