Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'facile'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 5 results

  1. Tre o quattro mesi fa ho usato un account EC2 + S3 per un piccolo progetto, chiuso il tutto, ho avuto cura di portare offline la mia istanza, relativo EBS e spazio su S3. Inizio a ricevere, ad un mese di distanza, il billing di Amazon che ha conteggiato comunque, chiedo allora come cancellare l'account, e la procedura non va a buon fine, l'account risulta ora inesistente, ora devo nuovamente contattare l'assistenza, e nel frattempo arrivata la seconda fattura. Nel caso a qualcuno servisse (mentre cerco di risolvere), per disdire definitivamente i servizi: 1. Visit http://aws.amazon.com 2. Mouse over the tab labeled "Your Account" in the top right corner and select "Account Activity." 3. Sign in with your AWS account e-mail address and password. 4. Under the name of each opt-in service, click the link labeled "View/Edit Service." 5. Click "Cancel Service" under each one. Pensavo che il tutto fosse, come dire, più facile! :)
  2. Scenario: avete aperto un bel sito nuovo e volete lanciarlo. Non avete molte conoscenze, non avete altri siti importanti, non vi piace spammare (ammesso che sia utile), come fare? Mettiamo pure che il sito potenzialmente possa se non diventare una fonte di reddito importante, comunque dare una piccola entrata, la soluzione a questo punto diventa lampante: affidarsi ad un professionista SEO, a fronte di una spesa/investimento si spera di aver il sito ottimizzato e la messa in opera di alcuni trucchetti per diventare più importanti, più visibili. Qui entra in gioco l'aspettativa e aver chiaro il risultato che si vuole ottenere. Se chiedete un risultato tangibile ed immediato e chi avete di fronte non è poi così professionista vi può gabbare con facilità, dandovi numeri che vi soddisferanno egoicamente ma che in realtà non vi serviranno a nulla. Vi faccio un esempio semplice su un piccolissimo esperimento che ho compiuto su un thread di un mio forum. Mi è bastato intitolarlo "storie spinte" e riempirlo con una serie di parole e frasi comuni ma equivoche per essere indicizzato bene e ricevere un discreto numero di visite, proprio in questi giorni ho riverificato la consistenza dell'esperimento, a distanza di alcuni anni ancora tira. Però.... che genere di visite tira? Il mio sito parla di tutt'altro quindi i visitatori che arrivano danno un'occhio, tirano una bestemmia :asd: e se ne vanno... traffico che in nessun modo convertirà, quale che sia il tipo di conversione che vorrei ottenere (es nuovi utenti forum, clienti, visitatori che cliccano pubblicità etc). Proprio a voler essere ottimista potrei sperare che su grandi volumi qualcuno che arrivi interessato a quel discorso poi si incuriosisca sui contenuti del mio sito, ma è una propabilità che reputo molto bassa. In soldoni, se vi affidate a pagamento a qualcuno attenzione a cosa chiedete e a cosa vi offrono, io ho fatto un esempio molto evidente, ma la cosa può essere nascosta in mille maniere, per esempio convogliando visitatori da siti fuori tema etc etc... Preferite e pretendete una buona ottimizzazione che non da risultati immediati ma magari dopo qualche mese (a seconda del tema anche dopo svariati mesi), piuttosto che cercare numeri senza senso subito.
  3. In questi mesi la questione IPv6 sta invadendo i principali blog tecnologici e le testate specializzate di tutto il mondo, ormai ogni tot settimane un nuovo annuncio ci ricorda che andiamo verso la fine degli indirizzi appartenenti a IPv4 ed entro 3 o 4 anni questi potrebbero essere esauriti. Anche su HostingTalk.it ne abbiamo parlato più e più volte, ricordando quanto il passaggio sia evidentemente in ritardo e molte aziende non abbiano ancora pianificato nulla a riguardo. Leggi Google: il passaggio a IPv6 è facile e costa poco
  4. Le polemiche non mancano quando si parla di registrazione di domini italiani, ma l'urgenza degli utenti e di una parte dei mantainer di portare le operazioni sui domini.it allo stesso livello di semplicità tipica delle registrazioni di domini internazionali esprime un bisogno condiviso dallo stesso Registro Italiano, e sul quale ci si muove nel modo più spedito possibile. Leggi la News
  5. Lo chiedono i mantainer che invitano il Registro Italiano a spingere sulla riforma e fare in modo che registrare un .it sia facile quanto registrare un .com Leggi la News
×