Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'falsa'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 1 result

  1. Spesso molti sono convinti che l' ID SHIELD che molti hoster o registrar offrono sia una assoluta garanzia di anonimato. In casi ancora più estremi, ma non rari, molti sono addirittura convinti che con l' ID SHIELD si possa tranquillamente esercitare senza nessun problema spamming o qualsiasi altra attività illegale. Tutto ciò per fortuna non è vero. Quoto da un altro thread giustamente chiuso: Il dominio in questione aveva i dati dell'intestatario "oscurati" tramite "privacyprotect.org". Uso il passato, aveva, perchè dopo una segnalazione di abuse (spam) i dati dell'intestatario sono di nuovo in chiaro: Ovviamente, come mi aspettavo, i dati in chiaro che adesso sono visibili, corrispondono con l'intestatario della mail che l'abuse del dominio in oggetto mi ha mandato in risposta ad una mia mail di segnalazione spam. È quindi del tutto evidente che tra l'hoster e lo spammer c'è una complicità inequivocabile che peserà parecchio nella imminente segnalazione che farò al Garante della Privacy :) Tutta questa bella storiella l'ho scritta qui sia per rispondere all'hoster spammer convinto che internet sia terra franca, sia per far rimanere una testimonianza che spero farà riflettere a chi ha "strane" idee in testa.
×