Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'fibra'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 10 results

  1. Buon 2012 a tutti! Eccomi qui a rompere ancora un po' l'anima a qualche esperto di cui chiedo ogni tanto assistenza Innanzitutto mi scuso se magari questa non è proprio la sezione giusta, ma mi è sembrata la più idonea. Ed ecco il tutto: ho in questo momento 3 abbonamenti per 3 linee ADSL: la casa, lo studio e il laboratorio. Le postazioni di cui sopra sono, se pur non troppo distanti, sparse in tre zone differenti della città, quindi di rete via cavo non se ne parla, nè tantomeno quella wireless, essendoci degli ostacoli interposti tra i vari fabbricati. Proprio la scorsa settimana ho trovato una azienda che offre un servizio ADSL a 50 Megabit via "radiofibra", vale a dire un collegamento via radio del cosiddetto "ultimo chilometro" che si collega direttamente a una fibra ottica dell'azienda fino al loro server. Sembra effettivamente qualcosa di allettante. In primis: dite che potrebbe essere un collegamento effettivamente valido o questi generi di linee sono soggette a "cadute" dovute a interferenze del segnale radio ed è meglio rimanere via cavo? Ma, comunque, veniamo al nocciolo della questione: se fosse davvero qualcosa di valido, dato che mi pare che questa azienda sembra essere seria, infatti prima vengono a verificare se effettivamente c'è una copertura del segnale stabile, altrimenti non ti attivano alcunchè, mi ritroverei ad avere un servizio ADSL a ben 50 Megabit (Che poi, se si segue lo standard, saranno effettivi circa 46 Megabit). Un'ottima velocità di segnale, niente da dire. A questo punto mi è venuta in mente un'altra cosa: cosa me ne faccio di 3 abbonamenti differenti quando magari potrei dividere un segnale da 50 Megabit per usarlo sulle mie tre postazioni contemporaneamente? Se fosse fattibile, potrei far diventare lo studio una sorta di server per dividere la linea da 50 Megabit tra studio, casa e laboratorio, tanto, anche se dividessi il segnale equamente, sarebbero comunque circa 16 Megabit per ogni linea, il che non è poco. Il problema sta però in questo: come potrei diventare io provider di me stesso, dividendo il segnale da 50 Megabit per ciascuna delle mie 3 linee costruendo una sorta di rete privata remota? Praticamente dovrei, presumo, costruire un piccolo server in studio che poi distribuisca la linea allo studio, alla casa e al laboratorio con tanto di indirizzi IP statici, DNS e così via in modo che le altre postazioni possano collegarsi come oggi io mi collego al segnale della Telecom. Già, ma io sono capace di montare, smontare e impostare i parametri di un computer, non di progettare questo genere di cose, quindi mi servirebbero un bel po' di istruzioni in merito, per riuscire prima di tutto a sapere se è fattibile una cosa del genere o se ci sono altre alternative a ciò che chiedo e, in secondo luogo, come costruire e impostare tutto ciò. Sono anche disposto a pagare un tanto al metro di istruzioni a chi me le scriverà, ma, almeno, sapere come realizzare il tutto, se è realizzabile, mi sarebbe davvero utile. Grazie mille! ---- P.S.: il computer adeguato ce l'ho già: Windows 7 64 bit, dual AMD opteron 6282 16 core, 32 Giga di RAM, 4 porte gigabit indipendenti, 8 dischi fissi per un totale di circa 1,64 Terabytes e un NAS in RAID 5 da 5 Terabytes oltre, naturalmente, a un modem router che mi collega all'attuale rete Telecom a 20 megabit.
  2. Mentre in Italia sembra che qualcosa si sia finalmente mosso sul fronte del passaggio alla fibra ottica, nella Città del Vaticano tutto è già stato deciso e una gara d'appalto ha visto Telecom Italia come l'azienda che si occuperà di cablare in fibra ottica il piccolo stato, con un rinnovamento dell'attuale struttura e un cablaggio totale di oltre 400 km. Leggi Il Vaticano ha una nuova rete in fibra, 10 Gbit con Telecom
  3. Qualcosa si muove. Nel paese che è da sempre al centro della cronaca per la sua lentezza nella diffusione delle connessioni a banda larga, in bilico per gli 800 milioni promessi per la banda larga, qualcosa si muove. Telecom Italia ha un ruolo marginale in questo caso, dato che la più grande compagnia di telecomunicazioni italiana sta per ora solamente guardando il piano messo in campo da Fastweb, Wind e Vodafone, tre telcos molto attive sia nel settore della connettività a banda larga sia nei collegamenti mobili. Leggi La svolta della fibra italiana, l'alleanza di Wind, Fastweb e Vodafone e il ruolo di Telecom
  4. Lexent Metro Connect ha terminato lo sviluppo di un nuovo collegamento in fibra ottica fra due data center Equinix e i maggiori carrier hotels nella zona di Manhattan. Si tratta di un collegamento a bassissima latenza che consente di avere un routing con latenza inferiore ai 100ms tra i data centers di Equinix e i carrier hotels della zona di Manhattan. Questo significa che Equinix potrà continuare a sviluppare il proprio business con grandi clienti del settore finanziario, fornendo un collegamento a bassissima latenza per lo scambio di informazioni e il trading online. Leggi Equinix entra nel mondo della bassa latenza, un nuovo collegamento in fibra
  5. I collegamenti in fibra ottica si diffonderanno ancora nei prossimi anni, il cablaggio in fibra delle abitazioni dovrebbe vedere un incremento del 30% annuo nei prossimi 5 anni. La stima giunge da una ricerca di Heavy Reading, che riporta i dettagli nel PDF disponibile online. Leggi Collegamenti in fibra: nei prossimi 5 anni ci sarà la vera crescita
  6. Gli abitanti della Silicon Valley hanno trovato questa mattina una brutta sorpresa, nessun collegamento telefonico e alla rete, tutta colpa di un sabotaggio compiuto nella notta a numerosi collegamenti in fibra ottica degli operatori AT&T e Sprint, nella zona a sud di San Francisco. Notevoli danni per migliaia di cittadini che non hanno potuto avere accesso ai servizi per diverse ore, tra questi anche 52.000 clienti Verizon, la compagnia utilizza infatti alcuni collegamenti di AT&T. Leggi Cavi in fibra tagliati, un sabotaggio nella Silicon Valley?
  7. Un investimento senza precedenti per l'Australia, il governo ha deciso di stanziare 30 miliardi di dollari per una copertura completa in fibra ottica e dare il via a una nuova era con una rete NGN performante che crei nuove possibilità di sviluppo. Kevin Rudd, primo ministro del governo, ha parlato chiaro, si parla di 100 Mbit/s disponibili nel 90% delle case della nazione, una scossa tecnologica che promette miracoli per lo sviluppo dell'economia e delle comunicazioni. Leggi Australia, oltre 30 miliardi di dollari per portare la fibra ottica in tutte le case
  8. KDDI annuncia l'entrata sul mercato di un'offerta per la connettività residenziale che raggiunge 1 Gbps in download e in upload, un passo avanti rispetto ai 100 Mbps che vengono attualmente forniti di norma alla clientela residenziale giapponese. Leggi la News
  9. Guest, società di hosting e servizi di Riccione, annuncia la disponibilità di connettività in fibra ottica per il potenziamento dei propri servizi di hosting e housing. Leggi la News
  10. Le costruzioni con più di 25 appartamenti dovranno contenere, già nei progetti iniziali, la posa di fibre ottiche per il collegamento di ogni appartamento. A volerlo il governo francese, con l'appoggio delle compagnia di tlc nazionali, prime fra tutte Telecom France. Leggi la News
×