Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'hoster'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 26 results

  1. Volevo cambiare hoster a questo sito che dal wois vedo in "Expire Date: 2010-08-13" e che si trova in questo stato "pendingDelete / redemptionPeriod"così trasferisco su tophost e mando il fax. Oggi non avendo segni di vita telefono al nick per sapere che problema ci stava visto che non era ancora attivo e mi dice che non è possibile trasferire il dominio in quanto si trova in quello stato quindi o lo rinnovo con joomlahost oppure devo attendere più di un mese la cancellazione e poi riregistrarlo... Ma è normale? E' la prima volta che mi succede... di solito ho sempre trasferito tutti i siti quando volevo. Ciao
  2. Vistaprint può rifituarsi di mettere in unluked un dominio per il trasferimento ad un'altro hoster dicendo che attenda la scadenza? Ciao
  3. Ciao a tutti, non ho trovato un area di saluto perciò mi scuso in anticipo qualora fosse disponibile una sezione dedicata. Vorrei fare alcune domande in quanto questa è la mia prima volta che gestisco un sito web e quindi non ho molta esperienza in campo. Dopo aver costruito il sito (CMS Wordpress) e caricato tutto ho notato dei rallentamenti. Il sito impiega circa 8-12 secondi a caricamento pagina e non riesco a capire se ciò è dovuto all'hoster (register.it) o a qualche problema interno al sito. Leggendo su internet ho letto che register non è il massimo, sia come velocità sia come servizi pertanto mi stavo chiedendo se un eventuale passaggio ad altro hoster potrebbe migliorare la cosa. Nello specifico avevo individuato Siteground che sembra essere ottimizzato per l'utilizzo con Wordpress. Dovessi eventualmente effettuare un trasferimento potrei chiedere a register un rimborso? Grazie Off-Topic.: Portando il sito in locale e utilizzando WAMP noto lo stesso problema di velcocità. Possibile che ci siano dei plugin che non vanno d'accordo? Il sito effettua 66 richieste e ha installati 25 plugin (ca. 10 di cui obbligatori tra tema, WPML e WooCommerce)
  4. Ho cercato, senza esito, in questa sezione del forum qualche informazione agli obblighi legali dell'hoster. Non sto parlando di P.Iva, Inps, CameraCommercio e simili ma di quello che prevede la legge (se prevede qualcosa) dal punto di vista di garanzie sui dati, sulla connettività, obblighi di sistemi di backup, conservazione dei dati dei clienti... C'è qualcuno di voi che ha sottomano qualche informazione ufficiale? Grazie
  5. Salve, sto cercando un hoster econonomico (20-30€ annui) per hostare un sito poco frequentato (quindi con meno di un giga di spazio web e mysql necessario circa 400 accessi unici al giorno). Sottolineo un hosting europeo e non americano. Stavo guardando one.com, sembra essere della Danimarca.Qualcuno ha qualche esperienza con questo provider? ne conoscete altri equivalenti? Grazie delle risposte
  6. Mi sto accingendo a prendere i miei domini (una trentina) e spostarli verso un hosting shared multidominio. In generale (tanto sarà la medesima procedura per qualsiasi hoster) come funziona "spostare un sito"? Alcune cose, anche se manualmente (e forse anche troppo lentamente) saprei recuperarle. I file si spostano bene, i db un po' meno... ma con un po' di tempo si sistemano Ma sopratutto... Ho n siti, e quasi tutti hanno caselle di posta. Uso awstats e non vorrei perdermi lo storico delle statistiche (4,5Gb di log totali, suddivisi in file diversi per ogni singolo sito). Posso fare anche un fermo macchine di qualche ora (se dichiarato prima), ma non posso abusare della pazienza degli altri. Come ci si prepara per un passaggio del genere?
  7. Tra circa un mese devo trasferire il mio sito formato da vbulletin e da photoshop abbastanza gronde. Lo scorso me se a consumato 106.09 GB di banda e 7.33 GB di spazio web. Sono indeciso se andare da FlameNetworks o Web4Web. Utilizzo entrambi che trovo ottimi ma che a mio avviso si differenziano enormemente per quanto riguarda l'assistenza... Per quanto riguarda FlameNetworks sono apposto con quello che devo sapere quindi vi chiedo un pò di info per Web4Web. Loro mi hanno detto che non "ci dovrebbe essere probelma" ad ospitare il mio sito nel loro pacchetto da 120 euro (a cui devo aumentare un pò la banda a pagamento) ma siccome vorrei evitare di incapparmi in un'oster che poi mi blocca il sito perchè gli consuma troppe risorse in proporsione a quanto ho pagato, inventandosi fantomatici script che sgli sballano il loro server... Vi chiedo... Che dovrei chiedergli per avre le garanzie? per tiket mi hanno ache detto che non hanno limitazioni sul numero di query, se non la loro durata: massimo 60 secondi. così come 32M di ram per PHP e 30 secondi di execution_time. Mentre si possono mandare al max 2500 email al giorno il che sarebbe un pò unproblema avendo quasi 19.000 utenti...
  8. Salve a tutti! Sono alla ricerca di due hoster per le seguenti tipologie di sito: FORUM Si tratta di un forum di dimensioni medio-grandi, abbastanza movimentato, su piattaforma Invision; il database è di circa 50Mb, ma è ovviamente in crescita quindi sarebbe meglio stare un po' larghi ;) per quanto riguarda lo spazio non abbiamo particolari esigenze, mentre la banda consumata è intorno ai 5Gb al mese (anche se essendo il sito dedicato a un gruppo musicale è probabile che il peso aumenti quando uscirà il prossimo album). Per il resto non serve molto altro, i classici indirizzi email, possibilmente anche gli alias. Il budget è intorno ai 50 euro/anno, se è un po' di più non fa nulla (basta che non si arrivi a 200!) SPAZIO PERSONALE E' il mio spazio personale, contiene un blog mediamente visitato, un altro blog in partenza e i miei vari "esperimenti". Per questo spazio mi servirebbero, oltre a ovvi php e MySql, alias email, sottodomini, possibilità di ospitare più domini (almeno due), gestione DNS. Per quanto riguarda spazio su disco e banda non mi serve tantissimo, però più è e meglio è (mi piace stare largo :zizi:) Anche qui il budget è intorno ai 50 euro/anno Per entrambi (e in particolare per il primo) è necessario un buon uptime, e possibilmente ID-Shield. So che 50 euro non sono tantissimi, ma magari si trova qualcosa di buono. Girovagando per il forum ho selezionato questa lista, cosa mi dite? Sinceramente non capisco come servizi sostanzialmente simili possano variare così tanto nei prezzi ma vabeh... http://www.hostgator.com/shared.shtml http://www.godaddy.com/Hosting/web-hosting.aspx?ci=9009 http://www.hostservicenet.com/shared_hosting_linux.php http://www.hostingzoom.com/web-hosting.php http://www.flamenetworks.com/ http://www.jaguarpc.com/shared-hosting/ http://www.hostingvirtuale.com/hosting.php?codice=fast http://www.web4web.it/hosting http://www.hostingperte.it/ http://www.hostwebservice.com/condiviso.php http://www.fastnom.it/hosting.html http://pieroninet.it/[url=http://pieroninet.it/][/url]
  9. Ciao a tutti, sono nuovo di questo forum e ne approfitto chiedere informazioni. Qualche giorno fa mi è arrivata una mail da netsons in cui dicevano che il mio sito "abusa eccessivamente" delle risorse di hosting.. ma il mio blog fa circa 500 visitatori in media al giorno, il mio piano è Hosting Pro Semidedicato, non vi sembra un po poco per abusare delle risorse? Il mio blog è realizzato con wordpress. Comunque sto ora valutando se fare l'upgrade con loro o trasferirmi su un altro hoster. Quale mi consigliate? Grazie Gabriele
  10. Ho notato oggi che è cambiato il box di registrazione domini su http://www.consultingweb.it (che se non erro è stato acquistato da Aruba)... Se si cerca un nome a dominio già registrato da altri, ti manda in automatico al box per trasferirlo ma in realtà (ai meno esperti) sembra che te lo registrino proprio... Ma non è una "truffa"? Ciao
  11. Ciao a tutti. Propongo in vendita i seguenti nomi a dominio. Quasi tutti i domini sono privi di spazio web quindi ad eccezione di alcuni (chiedere quali), tutte le proposte sono da considerarsi "senza spazio web" ed "a partire da:". dominiando.org: € 25.000 brutticani.net: € 1.000 advpro.net: € 30.000 joomlaworld.it: € 1.500 fastlandnet.com: € 500 smartgs.eu: € 200 distrolinux.it: € 500 cinemad.net: 5.000 webmasterup.com: 5.000 linuxdistro.eu: € 700 rapidstored.com: € 50.000 facepop.eu: € 15.000 zonepress.eu: € 4.000 askzone.eu: € 15.000 class-action.eu: € 5.000 mybboard.eu: € 1.000 hostingbrite.com: € 30.000 oldrelease.com: € 10.000 fastseek.eu: € 5.000 fasturl.eu: € 10.000 petitions.it: € 5.000 fastseek.it: € 4.000 euroflop.com: € 200 sedobay.com: € 40.000 x-treme.it: € 100.000 topfusion.it: € 500 tophots.eu: € 40.000 hubitalia.it: € 2.000 hostingreviews.it: € 2.000 houseonweb.net: € 7.000 iscripts.eu: € 10.000 jobevolution.eu: € 10.000 filesfinder.net: € 5.000 ipetitions.eu: € 5.000 ufoquest.net: € 5.000 hostingmad.it: € 5.000 hostingmad.net € 15.000 inostriamici.net: € 5.000 blogfrog.it € 1.000 s9y.it € 20.000 e-day.it: € 25.000 iotrasporto.com: € 15.000 Tutto in blocco a € 250.000 Ce ne sono altri 100 in vendita e magari li posto se ne smaltisco alcuni di quelli qui sopra. Inoltre mi scuso in anticipo se la sezione non è adatta ma nel caso prego i mod di spostare il seguente annuncio: Acquisto azienda o ramo di azienda operante nel campo dell'hosting che sia registrata come maintainer ALMENO presso il NIC e quindi in possesso dell'oggetto MNT. NO ditte individuali. Requisito indispensabile è che l'attività sia svolta da almeno un anno. Possibilmente con server/rack che risiedano all'interno delle strutture I.NET o SEEWEB. Per questa richiesta e relative proposte contattatemi via pm. Saluti
  12. La mia domanda è proprio quella del titolo del topic. Un hoster, che ospita il mio sito web nei suoi spazi web, può e deve controllare tutto il traffico che circola sui suoi server. Un hoster malintenzionato potrebbe tranquillamente rubare script che sono ottimizzati per garantire un alto ranking su google, o particolarmente studiati per fornire un'ottimizzazione del sito senza precedenti. Un'azione del genere non penso sia legale, a quanto sembra non esiste un modo per tutelarsi, a meno che non esista un modo per proteggere gli script da occhi indiscreti. Mi dite se vi è mai capitata una cosa del genere? e i vostri pareri su una questione così delicata? Premetto che a me non è mai capitata una cosa simile, però il rischio se ci pensate c'è.
  13. Spesso qualcuno si pone la domanda, meglio scegliere un grande hoster o uno piccolo? La risposta è solitamente molto vaga, e dipendente da innumerevoli fattori, in genere però si afferma che, il piccolo hoster ha la possibilità di essere più vicino al cliente, cosa che un grande hoster solitamente no fa / non può. Questa pensiero è abbastanza condivisibile, e farebbe pendere l'ago della bilancia verso l'hoster piccolo, ma spesso viene trascurato un dettaglio: l'affidabilità, la serietà e la professionalità. Con queste parole, non intendo quelle circa il servizio, ma quella delle persone che ci lavorano. Analizzando quello che si legge nella rete riguardo gli hosting piccoli, risulta che diversi hoster di piccole dimensioni( NB non ho detto "tutti" ) non conoscano neppure il significato di queste parole. Si legge da chi fa i dispetti ( :zizi: ) al cliente perchè non gli sta simpatico, a chi si impossessa addirittura dei domini del cliente ( :emoticons_dent2020: ). Queste sono cose, che un azienda medio/grande, solitamente non può permettersi di fare, non solo perchè non può permettersi di rovinare il proprio Nome, ma proprio grazie a quel distacco che c'è fra il cliente e il lato amministrativo, in quanto il cliente al massimo può comunicare con l'assistenza, ma non con i responsabili/amministratori ( che invece nei piccoli hoster coincidono solitamente con l'assistenza ), quindi i poteri sono molto più frazionati, l'assistenza non può fare le cose di propria iniziativa, ed è controllata dai responsabili, che generalmente vengono assunti, proprio perchè seri e professionali. Molto spesso gli utenti badano più al prezzo e all'affidabilità del servizio, che non quella dei loro gestori. Tutto questo, non vuol dire che non bisogna più comprare da piccoli hoster, che in molti casi sono formati da persone molto professionali ed affidabili, ma che acquistando da una dittà medio/grande, si ha una sorta di garanzia sia di affidabilità, professionalità e correttezza ( questo non è detto che però coincida con un assistenza eccelsa, o che abbia un costo alto, ma indica che il comportamento è trasparente e corretto) delle persone e sia che il servizio non sparisca nel nulla dopo una settimana( come purtroppo accade molte volte fra i piccoli hoster ). Questa ovviamente è la mia modesta opinione, che non so perchè, sentivo di dover esprimere. :emoticons_dent2020:
  14. Innanzitutto 2 premesse : - Non me ne intendo più di tanto di economia internazionale. - Non ho una società LTD. Doverose premesse per evitare flame o altro ! Parlando con un amico laureato in economia è venuto in discorso della possibilità per un'azienda di aprire una LTD in Inghilterra, ossia un'equivalente della più comune SRL Italiana e poter operare anche in italia con la giurisdizione e le agevolazioni fiscali Inglesi ! Se facciamo 2 rapidi conti (basta cercare su google "Aprire LTD Inghilterra), ci si rende conto che in effetti sia i costi di avvio, che i costi di gestione, ma SOPRATUTTO il cuneo fiscale sono MOLTO MA MOLTO INFERIORI rispetto a quelli italiani. Considerando che per un hoster, oltre al costo della banda (estremamente costosa in italia), il costo dell'energia elettrica (circa il 25% più costosa di paesi come la Francia o la Germania), ed appunto il cuneo fiscale a dir poco ESORBITANTE è normale che diventi difficile se non impossibile essere competitivi con alcuni paesi che ci circondano. Domanda : Vale davvero la pena di aprire una LTD in Inghilterra o ci sarebbero incompatibilità con la professione di Hoster ?
  15. Sapete un hoster a "basso costo" per un sito in via dis viluppo, quindi con poche visite, che utilizzi un pannello di controllo DirectAdmin oppure un'altro che permetta di fare beekup in maniera semplice? Grazie 1000
  16. Salve, sono qui da poco e mentre prima mi limitavo a leggere i thread, adesso mi permetterei di porvi una domanda. Spero sia ben accetta. Sono possessore di un blog attualmente hostato da Aruba (credo che tutti siamo partiti da li) e come volevasi dimostrare, adesso che questo è trafficato, mi trovo in alcuni momenti della giornata ad averlo irraggiungibile. La lentezza immagino sia dovuta a questioni di ampiezza di banda. Sto prendendo in seria considerazione il trasferimento dello stesso presso qualche altro hoster, ma non ho le idee ben chiare. Spendendo la stessa cifra circa, a che partner posso rivolgermi? E poi... è possibile evitare la connettività italiana che finisce sempre per giocare brutti scherzi? Grazie
  17. Dopo aver inserito questa discussione http://www.hostingtalk.it/forum/showthread.php?t=4115 vengo contattato in privato da un hoster che mi propone le sue offerte così decido di provarlo prima non per lo shop on-line della ditta ma per un progetto mio e di un mio amico. Il giorno 22/10/07 alle 21:40 circa mi registro al loro sito e acquisto il loro pacchetto e pago 36 euro con con PayPal (tra l'altro dal loro form, registrare dava un errore quando tentavo di registrare il nome a dominio .it così prov a mettere il .com per prova e mi invia l'ordine in automatico quindi dopo averli contattati mi modificano l'ordine dal .com al .it). Il 23 mattina su loro invito invio la LAR all'autority. Il gionro 24 non ricevendo nessuna risposta così nel tardo pomeriggio li contatto telefonicamente (gestisco piu' di 20 domini quindi so che se la registrazione si fa alla sera, loro la mattina comunicano il la registrazione, io invio la LAR e slavo imprevisti per il pomeriggio il dominio è registrato e in attesa della progazione dei DNS) e mi dicono che si dovva aspettare perchè la procedura per i domini.it è un pò lunga... Il giorno 25 controllo sul sito dell'autority http://www.nic.it/SR e il dominio ancora non esiste il che significa che il Manteiner non ha nemmeno inviato la richiesta al nic per la registrazione così telefono al nic per avere conferma di questa cosa (e mi confermano questo dicendomi anche che comunque la lar era stata respinta in quanto non dovevo barrare la casella per il per dare i vari conesni ma bensì dovevo farci una crocetta). A questo punto telefono nuovamente all'hoster chiedendogli il motivo per il quale ancora non era stata fatta la richeista dal manteiner dal quale si appoggiavano per la registrazione dei domini .it e puntualizzando comunqlue che il tutto non era molto promettente e loro mi ririspondono che la procedura per i domini .it è molto complessa e che comunqlue si sarebbero informati... Il giorno 26 alle ore 15:40 circa mi connetto ad internet fiducioso in un'avvenuta registrazione in quatno tra l'altro il dominio mi serve in fretta e che scopro???? Dall'hoster ancora nessuan email, controllo al nic e ancora nessun dominio risulta richiesto da loro in attesa di approvazione per un'avvenuta ricezione della LAR così mi incazz. :emoticons_dent2020: e li richiamo... Sapete che mi sento dire??? Nuovamente che la procedura era molto lunga così quando gli elenco per l'ennesima volta i vari passaggi per la registraizone di un dominio .it mi dicono che il mantenier su cui si appoggiano non aveva ancora inoltrato il modulo elettronico in quanto la lar era stata respinta e non si assumeva la reponsabilità di una registrazione di un dominio :fuma: Gli dico che visto il tutto non intendevo assolutamente avere piu' loro come oster (se queste sono le premesse, mi immagino se da loro avessi avuto un problema i tempi per risolverlo) e che quindi volevo il rimborso del pagamento così sapete che rispota ricevo??? Che ora non me lo sapeva/poteva dire perchè ora non aveva tempo che stava facendo altro... Così sempre incazz. continuo a ribadirgli che quello che mi stava dicendo per la registrazione erano cose non vere e che se voleva una conferma, potevo aprire un post su hosting talk per chiedere se qualcuno poteva elencare le procedure così magari vedendosi con le spalle al muro mi risponde che potevo fare quello che volevo ma che nel caso avrebbe agito per vie legali (ma ora io dico... 1° non ho detto mica che avrei parlato male di lui e 2° non ho mica detto che avrei fatto il suo nome ma evidentemente quando si ha la coda di paglia... :sisi:) Alle 16:14 , dopo questa telefonata, finalmente ricevo una loro email e sapete che c'è scritto? Ora visto che questi "giochetti" non mi piacciono in quatno credo che un hoster, in quatno tale debba essere profesisonale e non mettersi a raccontare cose non vere sperando che il cliente non sappia, e visto che da quello che ho capito la vedo dura che l'hoser mi rimborsi i 36 euro (ci tengo a preciare che non sono i 36 euro ma è pe rprincipio) qualcuno mi saprebbe dire di preciso come posso agire partendo dal presupposto che sarà quasi impossibile che lo farò, ma se proprio devo, non ho problemi a reperire qualche avvocato gratis :lode: PS Scusate per il post lunghissimo e per gli errori grammaticali e di sintassi ma è lungo e non ho voglia di rileggerlo tutto :zizi: PSS Pe la cronaca, alle 16:05 ho ricevuto la conferma di avvenuta registrazione del dominio da un'altro hoster e alle 17:20 ho telefonato al nic chiedendogli se gentilmente poteva farmi sapere se gil era stata comunicata la richiesta di registrazione (mi ha detto che non poteva dirmelo ma spiegatagli tutta la faccenda me l'ha detto :emoticons_dent2020: ) e questa è stata comunicata...
  18. Devo fare uno shop on-line ad una ditta quindi non ho la piu' pallida idea di cosa mi potrebbe servire... Gli occorrerà però anche all'inizio un pò di banda in quanto gli dovranno invaire fotografie che poi dovrà stampare... Tipologia servizio : Shared Piattaforma : linux Informazioni sul sito : scritto sopra Linguaggi e database utilizzati : php con mysql Mb di spazio disco: 500 mb con mysql di almeno 10 mb Traffico mensile : 50 gb Il tutto ovviamente con la possibilità di espansione senza dover traserire niente a mano... Quacluno NON provider saprebbe darmi qualche consigli? ;) Grazie 1000
  19. teakor

    Help Hoster

    Salve a tutti sono nuovo di questa comunità... Innanzi tutto complimenti. davvero una bella comunità con tante informazioni utili..... Ho un piccolo problema... sto iniziando a creare la mia piccola attività di webmaster, l'unico piccolo problema è la scelta dell'hoster.. non so proprio a chi rivolgermi. ho girata in diversi forum, dove in uno mi dicono tutti vai da questo, nell'altro no no vai qui, sono andato anche a vedere la lista che consiglia HTML... ho letto diverse guide per scegliere un buon hoster.... ma in testa ho solo una grande confusione... Io girando qua e la avevo trovato la GlobalItalia che mi ispirava... prezzi si altini ma offrono un buon servizio, almeno mi sembra... cmq voi cosa mi consigliate? Grazie
  20. Ciao per pura curiosità volevo fare una classifica degli Hoster italiani per dimensioni (quindi niente questioni sulla qualità) e ho trovato questo: http://www.webhosting.info/webhosts/tophosts/Country/IT quanto è attendibile? da quello che ho capito vengono contati i soli domini com/net/org/nfo chi ha esperienza di webhosting mi potrebbe aiutare a calcolare il numero complessivo per un dato hoster ? moltiplico x 2 o x 3 ?
  21. Salve a tutti, sono nuovo di questo forum. Ho dei problemi con il mio attuale hoster per la lentezza del sito che ho: www.angelcommunity.net provare per credere. Il mio hoster attuale è mochahost.com. Vorrei un hosting shared ke abbia i requisiti minimi per un sito di media grandezza come il mio (anke se il mio adesso non è molto visitato). Vorrei inoltre la possibilità di passare in futuro ad un VPS senza molti problemi. Molto importanti sono i domini di terzo livello. Grazie in anticipo.
  22. Ciao a tutti, Dato che il mio contratto con aruba sta finalmente scadendo [ e non intendo rinnovarlo (tempo di esecuzione script 20188 ms :asd::asd::asd:)] sono in cerca di un nuovo hosting che costi al massimo 50 euro ivato e che abbia almeno qualche garanzia ( diciamo SLA?). Per quanto riguarda le necessità : Server Windows ( 2003 ) Spazio vanno bene anche 250 MB ( ma anche 150 ) Traffico mensile non so, il sito è nuovissimo e non so quanto si possa sviluppare :emoticons_dent2020: Linguaggio ASP, ASP.NET 1.1/2.0, Db MS Access Magari se ci fosse un pannello tipo Plesk oppure Helm ( meglio plesk ) SCORDAVO : SOTTODOMINI ILLIMITATI E ACCESSI FTP ILLIMITATI :D e illimitate caselle email( ne bastano anche 10 ) Possibilmente in italia, al massimo in europa. ( in america pingo troppo !) Se qualcuno ha idee per favore POSTIIIIIIII...almeno mi tolgo dai guai:fuma: Ciao a tutti e grazie:stordita:
  23. matrix845

    Hoster x domini .com.au

    Ciao ragazzi , un cliente mi ha chiesto dei domini .com.au , australiani.... Vorrei sapere se conoscete qualcuno economico , che faccia la gestione dei dns , che punto sul mio server....so il discorso della latenza ecc , ma x ora facciamo cosi....sapete consigliarmi?:emoticons_dent2020: Grazie mille!:approved:
  24. A seguito di una discussione sulla qualita’ dei piccoli hoster esteri mi e’ stato chiesto di aprire un thread parlando delle mie esperienze. Premetto che fortunatamente ho avuto a che fare solo ed unicamente con quattro differenti hoster. Dico fortunatamente in quanto il cambio di hoster solitamente e’ sintomo di insoddisfazione. Nel mio caso la migrazione e' dovuta a differenti “necessita’”. E’ bene fare una premessa: mi occupo della gestione di alcuni siti di promozione nel settore adult. Questo mi porta ad avere grandi quantita’ di traffico. Premetto anche che eventuali dati riguardanti il mio network non sono riportati a scopo promozionale ma per far semplicemente capire come si comporta un server presso un determinato hoster sottoposto ad certo carico di lavoro. Il mio network si compone attualmente di un centinaio di siti. Ogni sito fa un uso massiccio di php/mysql ed utilizza uno script cgi. Quotidianamente i siti vengono visitati da oltre 700 mila persone che generano circa 2 milioni di click. Le immagini caricare ogni giorno sono piu’ di 140 milioni. #1 hoster - AdultEUHost www.adulteuhost.com AdultEUHost e’ una societa’ con sede ad Amsterdam. Conosco il responsabile – Leon – persona che si e’ sempre dimostrata disponibile ad ogni singola mia richiesta. Agli albori del mio network acquistai presso questa societa’ un server con le seguenti caratteristiche: Intel Pentium 4 2.8 Ghz 120 Gb harddisk 2 Gb DDR memory 10 Mbps bandwidth Plesk 7.5 FreeBSD Il supporto e’ abbastanza buono. Non avendo mai avuto problemi gravi non ho potuto testarne l’efficienza in situazioni di emergenza. Tuttavia tutte le mie richieste di routine venivano eseguite nel giro di un paio d’ore. Nulla di eccezionale ma nella media. Mai avuto problemi di ne’ di connettivita’ ne’ hardware. #1 hoster - ChiliHost www.chilihost.com ChiliHost e’ la societa’ di un caro amico, Luke. Specializzata come www.adulteuhost.com nel settore adult. Offre server in due locazioni differenti: Amsterdam ed USA. Il sito lascia parecchio a desiderare, infatti per ottenere un preventivo e’ necessario contattare direttamente Luke via ICQ il quale e’ sempre pronto ad offrire il miglior hardware al miglior prezzo. Sconti ed arrotondamenti sono all’ordine del giorno. Intel Pentium 4 DC 2.8 Ghz 2 x 250 Gb SATA 2 Gb DDR memory 100 Mbps on eth0 (1500 GB) CPanel CentOS 5 L’assistenza tecnica e’ davvero eccezionale. Il tempo medio di risposta ai ticket e’ di circa 30 secondi. L’unico problema sono i frequenti fraintendimenti. Ci ho messo circa mezza giornata per far capire al responsabile dell’assistenza che volevo far si che il server dns attivo sulla mia macchina, pur essendo presso la loro struttura, doveva far puntare alcuni domini sull’ip del mio vecchio server. Sul finire della mia esperienza con questa societa’ ho avuto un piccolo problema di load average del server. Complice il CPanel, durante le operazioni di backup gestite direttamente in automatico da WHM il load average della macchina schizzava a 7-8. Cosa devastante per gli applicativi che utilizzo. #1 hoster - XXXHostIt www.xxxhostit.com xxxhostit e’ quanto di meglio ci sia per il settore adult. Come tutte le societa’ citate in precedenza, anche xxxhostit e’ estremamente professionale nei confronti del settore mainstream. Mike, il proprietario, mi ha sbalordito fin da subito. Si e’ occupato di migrare a mano tutti miei siti. In poche parole siamo stati in ICQ per tre giorni di fila per gestire i vari trasferimenti. I server che ho presso questa societa’ (che tutt’ora utilizzo) non hanno nessun pannello di controllo. Tutte le operazioni vengono da me richieste direttamente tramite il servizio di ticket. I ticket vengono chiusi nel giro di massimo 15 minuti. Tutto dipende dal grado di priorita’ dell’operazione. Solo una volta ho avuto un’emergenza, il tempo di risposta e’ stato di circa 15 secondi tramite ICQ. Il punto forte di xxxhostit non e’ certo il prezzo pero’ assicuro tutti quanti che da quando mi sono affidato a questa societa’ la notte dormo tranquillo. In caso di problemi sono sempre loro ad accorgersene per primi, cosa mai accaduta con tutti altri hoster. La connettivita’ e’ ottima. C’e’ stato solo un problema di circa 2 minuti dovuto ad un guasto di un ruoter. La connessione al server era semplicemente piu’ lenta. #1 hoster - InterServer www.interserver.com InterServer e’ una societa’ abbastanza misteriosa. C’e’ chi la odia e chi la ama. C’e’ chi dice che l’assistenza sia pessima, c’e’ che dice che l’assistenza sia ottima. Saro’ stato particolarmente fortunato ma ogni mia richiesta via ICQ e’ stata sempre eseguita nell’arco di 10 minuti. I server sono performanti, dotati di una buona connettivita’ e con un prezzo imbattibile. La scelta di sistemi operativi e pannelli di controllo e’ molto vasta. I miei server montano CentOS e lightspeed (non ricordo perfettamente se si chiama cosi’ l’http server alternativo ad Apache). Mi scuso per la brevita’ di queste analisi ma preferisco che le caratteristiche vengano snocciolate via via nel corso del thread. Mi scuso anche per il mio italiano. Premetto che pur essendo italiano, ogni giorno parlo, scrivo e leggo in inglese per circa diciotto ore.
  25. ciao a tutti :emoticons_dent2020: sto cercando di capire l'hoster di giorgiotave.it; sulla toolbar di netcraft come hoster mi appare VIRTUAL SOLUTION Srl public subnet qualcuno sa a cosa corrisponde? grazie
×