Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'howto'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 4 results

  1. ISPconfig è un pannello di controllo per hosting open source. In questa serie di articoli vedremo come effettuare l'installazione di questo ottimo strumento su una macchina dotata di Debian Lenny 5.0 DISCLAIMER : la seguente guida non è testata o comunque adatta per sistemi in produzione. Declino ogni responsabilità per eventuali danni. Requisiti : - una macchina equipaggiata con Debian Lenny 5.0 - unico partizionamento per / - un indirizzo ip statico La fase preliminare richiede la modifica del file /etc/hosts per dotare la macchina di un nome host ben preciso, come nell'esempio : # vi /etc/hosts 127.0.0.1 localhost.localdomain localhost 87.100.55.63 hosting.server.org hosting modifichiamo anche il file /etc/hostname inserendo il nome host del server # vi /etc/hostname hosting.server.org ed eseguiamo lo script per il reload dell'hostname # /etc/init.d/hostname.sh start Passiamo all'installazione dei primi pacchetti necessari (consiglio vivamente di utilizzare i repository del mirror ftp.ch.debian.org): # apt-get update # apt-get install ntp ntpdate postfix postfix-mysql postfix-doc mysql-client mysql-server courier-authdaemon courier-authlib-mysql courier-pop courier-pop-ssl courier-imap courier-imap-ssl libsasl2-2 libsasl2-modules libsasl2-modules-sql sasl2-bin libpam-mysql openssl courier-maildrop getmail4 binutils -y Verrano proposte delle scelte per la password del server mysql e per alcune impostazioni di Postfix : Create directories for web-based administration? Risponderemo No General type of mail configuration Sceglieremo Internet Site System mail name hosting.server.org SSL certificate required Risponderemo Ok Il prossimo passo consiste nel ricreare i certificati per Courier, inserendo all'interno dei file di configurazione dei certificati il nome host corretto della nostra macchine # vi /etc/courier/imapd.cnf [...] CN=hosting.server.org [...] # vi /etc/courier/pop3d.cnf [...] CN=hosting.server.org [...] rimuoviamo i vecchi certificati : # rm -rf /etc/courier/*.pem e creiamo i nuovi # mkimapdcert && mkpop3dcert infine riavviamo i due demoni, imap e pop3 # /etc/init.d/courier-imap-ssl restart && /etc/init.d/courier-pop-ssl restart Il prossimo passo consiste nell'installare il secondo gruppo di pacchetti necessari per il funzionamento di Ispconfig : # apt-get install amavisd-new spamassassin clamav clamav-daemon zoo unzip bzip2 arj nomarch lzop cabextract apt-listchanges libnet-ldap-perl libauthen-sasl-perl clamav-docs daemon libio-string-perl libio-socket-ssl-perl libnet-ident-perl zip libnet-dns-perl apache2 apache2.2-common apache2-doc apache2-mpm-prefork apache2-utils libexpat1 ssl-cert libapache2-mod-php5 php5 php5-common php5-gd php5-mysql php5-imap phpmyadmin php5-cli php5-cgi libapache2-mod-fcgid apache2-suexec php-pear php-auth php5-mcrypt mcrypt php5-imagick imagemagick libapache2-mod-suphp -y durante l'installazione scegliamo Web server to reconfigure automatically apache2 e abilitiamo alcuni dei moduli che ci serviranno per integrare Apache : # a2enmod suexec rewrite ssl actions include Nella seconda parte di questo articolo vedremo come compiere i successivi passi per l'installazione di Ispconfig, come l'abilitazione delle quote su disco e l'installazione del demone dns.
  2. Un saluto a tutti. Su queste pagine ci troviamo spesso a discutere del più e del meno su quello che è la "filosofia di trasmissione della conoscenza",ricordo in merito un post chilometrico e abbastanza infuocato. Ora,mi ritrovo a pubblicare appunti sul mio sito su configurazioni e howto ma da qualche giorno sono assillato da un dubbio. Avranno davvero una qualche utilità questo tipo di divulgazioni?Quanti danni ha fatto howtoforge.com a discapito dei professionisti? Chi pubblica un howto si tira la zappa sui piedi? Sto seguendo qualche discussione sul forum da semplice lettore e noto che ormai tutti sono capaci di configurarsi il server o perlomeno credere di averlo saputo configurare. Mi piacerebbe sentire dei pareri sinceri e pacati sulla questione.
  3. In questa serie di articoli vedremo come effettuare l'installazione di questo ottimo strumento su una macchina dotata di Debian Lenny 5.0. ispconfig | # calabriaunix.org
  4. Ciao, nel nostro blog ufficiale ho iniziato una serie di articoli che mostrano i vari passi su come cablare una stanza in webfarm. Gli articoli sono reperibili su http://seflow.wordpress.com Spero la cosa possa interessarvi per capire i metodi di lavoro di un provider :approved: Indice: prefazione: http://seflow.wordpress.com/2007/09/22/inizio-lavori-della-nuova-sala-dati-e-aggiornamento-connettivita-parte-1/ articoli.... 1.0 Impianto Elettrico: http://seflow.wordpress.com/2007/10/05/impianto-di-alimentazione-parte-2/ 2.0 Storage & Backup: http://seflow.wordpress.com/2007/11/08/nuovi-servizi-backup-storage-iscsi/
×