Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'lighttpd'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 11 results

  1. Dopo anni di quasi totale predominio da parte di Apache sul panorama dei web server,si sono affacciate da qualche tempo a questa parte alternative molto valide e molto più performanti del progetto della Apache Software Foundation. In questo articolo vedremo come Lighttpd e Nginx si candidano ad essere i principali pretendenti allo scettro di web server più performante della classe. Scegliere un webserver diverso è un modo molto saggio per migliorare le performance del proprio server, con un risultato spesso non immaginabile e difficilmente ottenibile se non con l'aumento delle risorse hardware, un passaggio costoso e poco produttivo in ambienti con budget ristretti. Leggi il contenuto dell'articolo Scegliere il webserver: Apache, Lighttpd o Nginx, tutte le caratteristiche principali
  2. Allora ho bisogno che questi due servizi siano attivi allo stesso momento, sia httpd perchè l'Apache occorre per tutto e sia il lighttpd. Insomma entrambi i servizi utilizzano la stessa porta e non so cos altro, per ciò se attivo l'uno, non posso attivare l'altro... come dovrei fare? ho provato a volte anche a cambiare le porte dai conf ma nulla, sembra che le porte per entrambi debbano essere la numero 80... quindi chiedo consigli a voi!
  3. Premetto che non ho mai usato lighttpd in produzione, stavo studiando un pò la documentazione per vedere se poteva fare al caso mio per dei progetti. La prima differenza rispetto apache è il mod_rewrite, posto che ci sono delle differenze basta prendere un pò la mano ma noto che non esiste htaccess... Leggo e rileggo e vedo che volendo potrei aggiungere (includere) delle configurazioni per il vhost da inserire anche in file nella document root del vhost, quindi nessuno mi impedisce di creare un htaccess che il proprietario di tal dominio potrebbe modificarsi. Il problema è che se faccio una cosa del genere non c'è modo di controllare quello che l'utente può modificare della configurazione del proprio vhost, o sbaglio? Altrimenti bisognerebbe consentire la personalizzazione solo da pannello e con i file di configurazione da includere fuori dalla sua portata. Mi sono perso qualcosa per strada? Qualcuno che ha esperienza con tale webserver ha altri sistemi?
  4. Salve, sul mio server utilizzo lighttpd e devo dire che mi ci trovo molto bene, ma sorge il problema, è possibile isolare gli script per alla sola directory dell'utente? Mi spiego meglio: ho tutti i siti i /var/www/ di cui /var/www/uno.it /var/www/due.it adesso se uno script perl viene eseguito in /var/www/uno.it basta aprire un file in "../due/file.php" per visualizzare il sorgente. come posso evitare questo?
  5. Salve, come molti sapranno, le vulnerabilità di lxadmin ormai si sono diffuse, tant'è che ormai, persino l'amministratore di questo pannello, si è suicidato.. Adesso vorrei da voi sapere, come è possibile integrare a "lighttpd" cPanel, plesk, directadmin? Oppure, ancora meglio, cosa può ad oggi, sostituire il nostro amato, ma buggato lxadmin? Grazie in anticipo, per le vostre risposte. Saluti, Valerio.
  6. Salve a tutti. Sono qui per chiedervi consiglio, dato che sono totalmente indeciso. Attualmente possiedo un DS3000 su hetzner.de. In questo server c'è un blog e tre forums basati su vbulletin. Ormai il server non ce la fa più, il load va anche oltre i 20 nei picchi, il mysql è alto e pure apache 2.2. Prima di fare la domanda finale vi spiego le ottimizzazioni, in modo da evitare inutili domande: - Gli script che utilizzo sono ottimizzati al max, fidatevi - Utilizzo lighttpd "frontalmente". Esso gestisce le richieste statiche mentre quelle dinamiche vanno ad apache nello stesso server - Mysql è ottimizzato con grande query cache ecc I visitatori unici sono molti, circa 80'000 al giorno... Presso hetzner posso arrivare al massimo ad un ds 8000 con un athlon 64 X2 6000+. Da 5600+ a 6000+ nn credo cambi molto... Credo quindi che mi dovrei spostare (?) - Comprare una vps/dedicatuccio per le richieste statiche? Se si dove quando e perchè? - Cambiare direttamente server e prenderne uno più potente? Se si dove quando e perchè? - Altre idee? tipo separare mysql ecc? Sia chiaro... chi mi ospiterà dovrà avere buona velocità... eviterei oltreoceano, cambogia ecc :emoticons_dent2020: Grazie PS: segnalo un record personale qui (contate che è pressoche notte/mattina a sx)
  7. Ultimamente ho fatto il "salto" da apache2 a lighttpd. La cosa non è stata traumatica se non per un vhost con un'applicazione un po' particolare: Trac. Questa piccola guida descrive come creare un virtual host dedicato a Trac su lighttpd. Ho dato per scontato che sappiate come installare e configurare un ambiente trac, in caso contrario vi conviene studiare la documentazione ufficiale e poi continuate a leggere. Il sistema di riferimento è Debian Etch, ma la cosa può funzionare tranquillamente (forse) su altre distro/sistemi operativi. Prerequisiti: - Lighttpd 1.4.1x - Trac 0.10.x Non è strettamente necessario, ma vi consiglio di utilizzare AccountManagerPlugin (e quindi WebAdmin) per gestire l'autenticazione e gli utenti. Se volete utilizzare l'autenticazione standard di Trac dovrete aggiungere le righe relative nella configurazione di lighttpd. Il primo passo da effettuare è anche quello più spinoso e che farà arricciare il naso a molti puristi: patchare /usr/share/python-support/trac/trac/web/main.py. Purtroppo, mod_fastcgi di lighttpd non imposta correttamente PATH_INFO e SCRIPT_NAME se l'url a cui è associato l'handler termina per "/" - nel nostro caso è proprio "/" - e dal canto suo, trac onora TRAC_URI_ROOT solo come opzione di mod_python e non come variabile d'ambiente (al contrario di quanto dichiara la documentazione). Cercate queste righe (intorno alla riga 325): environ.setdefault('trac.template_vars', os.getenv('TRAC_TEMPLATE_VARS')) environ.setdefault('trac.locale', '') ed aggiungete subito dopo (mi raccomando, rispettate gli spazi!): uri_root_path = os.getenv('TRAC_URI_ROOT') if uri_root_path: root_uri = uri_root_path.rstrip('/') request_uri = environ['REQUEST_URI'].split('?', 1)[0] if not request_uri.startswith(root_uri): raise ValueError('TracUriRoot set to %s but request URL ' 'is %s' % (root_uri, request_uri)) environ['SCRIPT_NAME'] = root_uri environ['PATH_INFO'] = urllib.unquote(request_uri[len(root_uri):]) Salvate e ricompilate main.pyc (dipende dalla vostra distribuzione, su debian basta un dpkg-reconfigure trac). Risolto questo problema, passiamo a lighttpd. Create un file dentro /etc/lighttpd/conf-available (ad esempio 99-devel.conf - il nome deve essere nn-NOME.conf) con contenuto simile a questo: # Se usate mod_fastcgi anche in altri contesti caricatelo direttamente # da lighttpd.conf ed omettete la riga successiva server.modules += ( "mod_fastcgi", ) $HTTP["host"] == "vhost.dominio.tld" { server.document-root = "/path/to/trac/env" alias.url = ( "/chrome/common/" => "/usr/share/trac/htdocs/", "/chrome/site/" => "/path/to/trac/env/htdocs/", "" => "/usr/share/trac/cgi-bin/trac.fcgi", ) $HTTP["url"] =~ "^/chrome/(common|site)/" { # Bypassa trac per il contenuto statico } else $HTTP["url"] =~ "^/" { fastcgi.server = ( "/" => ( ( "bin-path" => "/usr/share/trac/cgi-bin/trac.fcgi", "socket" => "/tmp/trac-vhost_name.sock", "check-local" => "disable", "disable-time" => 1, "min-procs" => 1, "max-procs" => 1, "bin-environment" => ( "TRAC_ENV" => "/path/to/trac/env", "TRAC_URI_ROOT" => "/", ), ), ), ) } } dove /path/to/trac/env è il percorso assoluto dell'ambiente trac da esportare. Se usate un wrapper (ad es. uno script che invoca trac.fcgi tramite suexec) sostituitelo ad ogni occorrenza del CGI. L'alias per /chrome/site/ ed il relativo branch nel conditional successivo vanno definiti solo se avete delle risorse personalizzate (modifiche al template, immagini, ecc. ecc.). Fatto questo, abilitate il conf e riavviate lighttpd (sostituite a devel NOME): # lighty-enable-mod devel # invoke-rc.d lighttpd force-reload Happy trac-ing :)
  8. Ovviamente le cose non vanno mai come programmate e dopo aver configurato tutto a puntino mi sono imbattuto in questo bug: http://trac.lighttpd.net/trac/ticket/1101 Ho assolutamente bisogno di riuscire ad includere script cgi tramite ssi e non voglio usare apache. Avete per caso esperienza con altri web server che supportano ssi, cgi e fastcgi?
  9. Come da titolo, dovrei trasformare dei file .htaccess che girano ora su apache per renderli compatibili con lighttpd... :) c'è qualche guida o toolonline? vi ringrazio :) Luca
  10. Ciao a tutti... qualcuna conosce un pannello di controllo per lighttpd gratuito? sto guardando la sintassi del file di configurazione, non è complessa, ma un pannello di controllo potrebbe essermi di aiuto... grazie mille a tutti
  11. Fa capolino nelle statistiche dei web server più diffusi al mondo un software leggero e tutto pepe che corteggia in modo particolare le applicazioni web 2.0 Leggi la News
×