Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'mai'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 16 results

  1. 'ngiorno a tutto il forum. Vorrei condividere con voi la mia idea rivoluzionaria per l'hosting di siti web. La condivido con voi perchè non ho il tempo, la voglia ne le risorse per metterla in pratica. In buona sostanza, vorrei sapere perchè almeno per quanto ne so, non c'è nessuno che opera nel mercato utilizzando quest'idea, visto che sicuramente non sono un genio e sicuramente non ci sono arrivato per primo. Il punto è semplice: offro un servizio simil-cloud, ma che di cloud per l'utente finale non ha nulla. HTTP: nginx modificato per leggere i file .htaccess, con php-fpm etc. E' altresì possibile runnare diverse versioni di php per diversi scopi. Ogni sito può essere hostato su uno o più server http. Un sistema automatico decide automaticamente su quanti server hostare il sito in base al carico. Se l'utente vuole un uptime diciamo del 100%, lo si fa pagare il triplo e lo si hosta di default su tre server. MYSQL: stessa solfa di sopra. Più server rinondati normali per mysql, in caso sia richiesto dall'utente invece il sistema può muovere il database a un cluster mysql, del tipo che tiene tutti i dati in ram. ALTRO: chesso, l'utente vuole apc? Gli metti a disposizione un cluster di server con apc. L'utente vuole un filesystem ad alta velocità al posto di quello dei webserver dove stanno i suoi siti? Glieli dai. Tutto questo dovrebbe permettere di hostare siti amatoriali per pochi euro all'anno e siti professionali che normalmente richiederebbero infrastrutture dedicate e progettate appositamente. La domanda è, dove sbaglio?
  2. Ciao a tutti, ho preso un server dedicato su Aruba. Ho configurato il dns, creato i miei NS personalizzati (registrati tramite godaddy.com). Succede però una cosa molto strana : ho configurato un dominio per fare una prova ; dopo pochi minuti che l'avevo configurato si apriva all'istante. Ora, a distanza di un giorno, ci mette addirittura un minuto ad aprirsi. Considerando che è ancora vuoto e che il server è in Italia.. qualcosa non va . Facendo un test di velocità del sito tramite Website Speed Test , il sito si carica in 0.81 secondi, il chè se non erro vuol dire che , da un'altra posizione geografica, il sito funziona correttamente. Idem provandolo ad aprire con servizi tipo proxify.com . Secondo voi qual'è il problema ? Colpa della propagazione ? Ma come può la propagazione avere un effetto a "fisarmonica" prima ottimale e poi pessima ? E poi è già passato un giorno, siamo quasi a due... Attendo un consiglio.. illuminante :asd:
  3. Ragazzi, mi cade una tegola in testa :asd: Non avevo mai pensato alla licenza di Mysql che anche lasciando perdere Oracle già da prima poteva mettere in crisi diverse aziende software. E' rilasciato in due versioni, Gpl e proprietaria. Tralasciando chi acquista la versione proprietaria ed eventuali royality di distribuzione, tutti quelli che distribuiscono applicazioni a codice chiuso (che in php è difficile ma pensiamo a quelle applicazioni distribuite con encoder ioncube e simili) , licenza proprietaria e commerciale non gpl compatibile etc.. sono tutti a rischio. Per fare un esempio anche la Jelsoft che distribuisce Vbulletin (open source, ma licenza proprietaria) a meno che non abbia acquisito i diritti mysql (non lo menzionano) non è in regola. Probabilmente in un tribunale la cosa si complicherebbe, uno potrebbe dire io do l'applicazione che funziona con mysql, non do mysql, non è embeded (e ci sarebbe da discutere su questi punti), però a questo punto, visto anche il discorso Oracle (che ha acquisito Mysql e non sia mai che inizi a riscuotere) non si capisce perchè non iniziare ad usare di più PostgreSQL (che su carichi alti è anche più perfomante). Negli hosting come siamo messi? Non credo sia comunissimo, vero? Credo sia l'unico software web hosting ad avere questo problema, Apache ha una licenza diversa, inoltre l'applicazione web gira su qualsiasi server httpd, non come mysql solo su questo. Php non ha problemi.... Si potrebbe discutere sui pannelli hosting (a pagamento) che funzionano con servizi gpl, compreso Mysql. Comunque sia, forse mi faccio troppi problemi, ma sviluppare lamp con un modello di business chiuso non so se è un buon investimento oggi. Forse la strada layer di astrazione è l'unica percorribile ;). Meditate gente... P.s. da sadico qual sono voglio proprio andare sul forum di vbulletin a chiedere come sono messi con mysql :asd: Immagino già le risposte, però.....
  4. dopo 1 anno con 4 siti su netson e' sicuro che posso dire che e' meglio girare alla larga da questo low cost come hosting e pensavo di tenere almeno i domain, ma mi sono ricreduto: Proprio oggi ho preso un'altro hosting e ovviamente devo cambiare DNS nel domain in modo da puntarlo sul nuovo hosting. Aprendo il pannello "Gestione DNS" non c'e' nessuna opzione per aggiungere o modificare NS ( Name Server), ma solo "cancella" . Ho provato a cancellare l'NS di un sito per vedere se facendolo poi si poteva aggiungerne un'altro diverso, ma non e' cambiato nulla. Cercando aiuto nell'assistenza ho mandato il seguente ticket: e la risposta e' stata la seguente: se questo staff avesse anche solo aperto il link che mi ha suggerito saprebbe che da li si possono solo rinnovare i domini o disabilitare l'auto rinnovo. Ma che staff assumono? non sanno nemmeno com'e fatto il loro sito! Anche se costa poco sconsiglio a tutti di utilizzare Netsons e pagare qualcosa in piu' per evitare di sprecare tempo ad aspettare risposte da gente incompetente. Un gran peccato dato che l'estate scorsa dal loro forum mi parevano persone affidabili.
  5. Ciao, ho visto che c'è la possibilità di acquistare un dominio ed abbinare tutti i servizi di Google tramite la loro piattaforma GOOGLE APPS, quindi integrando Google Sites ma pure gmail. Che ne dite? Vi sembra una soluzione affidabile? Non vorrei solamente che succedessero pasticci o peggio perdite di domini. Sinceramente accentrare tutto quanto in un singolo fornitore non è pericoloso? Fatemi sapere
  6. Ciao a tutti, ho un grosso problema con un mio cliente al quale abbiamo realizzato il seguente sito www.ventoladivaniepoltrone.it Il sito funziona correttamente e loro l'hanno sempre visto, fino ad 1 mese fa, quando misteriosamente il sito non è più visibile dal loro ufficio. In pratica riescono a guardare tutti i siti internet, navigano tranquillamente, ma nel loro non riescono più ad accedere. Quelli del server (pianeta hosting) gentilissimi, hanno controllato ma non risulta niente, dicono che il problema non dipende da loro, non sono inseriti in nessuna black list. Il cliente non riceve più mail e non vede più il sito, cosa può essere successo, nemmeno le persone del server hanno mai sentito questo problema. Grazie Angela
  7. .... alcune società italiane che si vantano di trasparenza e professionalità mettono sul loro sito di essere ICANN Accredited mentre non lo sono affatto ?? L'elenco ufficiale è disponibile qui.. http://www.icann.org/registrars/accredited-list.html
  8. Il nuovo datacenter statunitense di Google dovrebbe utilizzare quasi 40 generatori diesel, nulla di mai visto all'interno di una server farm. 600 milioni di dollari finanziano il progetto, che dovrebbe essere terminato nel 2009. Leggi la News
  9. http://www.ixwebhosting.com i prezzi mi sembrano buoni... qualcuno ha mai provato? grazie
  10. Salve, come da oggetto c'e' qualcuno che ha una discreta esperienza nell'uso di flash? Avrei una domanda da fare.
  11. Salve a tutti, qualcuno conosce molto bene phpadsnew (o openads, che poi sono la medesima cosa)? Avrei bisogno di un breve consulto tecnico. Magari via skype o chat. Grazie. Saluti.
  12. qualcuno che mi sappia dire qualcosa? Li ho trovati perchè cercavo un hosting che permettesse di usare ruby on rails... con accesso shell. Mi ha particolarmente colpito il piano reseller da 20$ al mese... https://secure.site5.com/resellers/ esperienze? fregature? opinioni?
  13. ciao a tutti :emoticons_dent2020: sto cercando di capire l'hoster di giorgiotave.it; sulla toolbar di netcraft come hoster mi appare VIRTUAL SOLUTION Srl public subnet qualcuno sa a cosa corrisponde? grazie
  14. Ciao, avete mai registrato con 1and1? Cavolo ha dei prezzi incredibili! 5,99 $ per un dominio COM o NET con ID SHIELD!
  15. Avrei una una piccola curiosità.... avete mai avuto problemi da qualche utente o magari sconosciuto, che tramite il Whois ha ricavato tutto su di Voi? Insomma, avete notato un aumento di pubblicità o richieste strane telefoniche oppure a casa mediante posta? Stavo valutando se registrare un dominio senza farmi tanti problemi oppure se usare l'idshield.... Ciao
  16. Kunyo

    mai fare i conti...

    ...senza l'oste. partita stupenda, da entrambe le parti e minuti finali da lasciare senza fiato. bravi azzurri :approved: un gg anche a tutta la tifoseria tedesca che ha fischiato per tutta la partita :D
×