Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'nostri'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 7 results

  1. I nostri lettori sono abituati ad un faccia a faccia con le nuove aziende di HostingTalk.it, l'intervista non è solo un modo per dare visibilità all'azienda, ma sicuramente un ottimo strumento per capire in cosa si differenzia un'azienda rispetto ad un'altra, quali sono i suoi punti di forza, e in generale, cosa la distingue in un settore che, se guardato superficialmente, può apparire del tutto uguale. Leggi il resto dell'intervista: Global Italia, “così continuiamo ad assistere i nostri clienti nella scelta di soluzioni hosting professionali”
  2. Ultimamente ho dedicato almeno due post alla tematica di utilizzo dei social media per tenersi in contatto con i clienti della propria compagnia di hosting, e anzi usarli per guadagnare nuovi clienti. Nulla di strano o assurdo, in USA lo fanno regolarmente, basta vedere il numero di compagnie presenti su Twitter (per non sembrare che i miei esempi siano campati per aria, ne prendo alcune direttamente dal mio account: Rackspace, LaughingSquid, SoftLayer, LeaseWeb, LiquidWeb ecc ecc) leggi tutto Leggi il resto di Twitter e Facebook non piacciono ai nostri clienti, la testimonianza di un hosting provider sul blog di HostingTalk.it
  3. Dell ha studiato e progettato la struttura hardware che sorregge il nuovo Windows Azure, si parla di milioni di servers e di una soluzione customizzata appositamente per Microsoft. Dell viene ripagata per l'impegno che ha dedicato negli ultimi mesi nello sviluppo di soluzioni per clienti importanti, con alle spalle anche grandi piattaforme di cloud computing. Leggi la News
  4. io non ho ancora un dedicato, ma molto presto conto di metterne uno in housing. Per mera curiosità ho deciso di aprire questo spazio per vedere le vostre macchine, i vostri serveroni, magari postando a fianco una piccola descrizione hardware.... Io amo assemblare le mie "macchine" e spero di vedere non solo server di marca, ma anche serveroni assemblati... Beh cos'altro dire... vediamo le vostre "bestie" :cartello_lol:
  5. Gianmà

    I Nostri Desktop

    Amo questa discussione!:sbav: Potstae il vostro desktop.. dieci minuti e metto il mio (sese)
  6. http://www.nouptime.com/ no comment, sono piegato in due dal ridere :sbonk: leggete i testimonials :asd: Hosting Websites Since 1969! :sbonk: il creatore è un genio non c'è dubbio!
  7. Parigi - Ad anni di distanza dalla nascita dei domini internet francesi.fr, l'ente che li gestisce ha deciso di aprire le registrazioni e consentire anche a chi non è titolare di impresa o di trademark di attivare un proprio dominio.fr. L'annuncio di AFNIC, l'equivalente del NIC nostrano, spiega che da oggi chi ha più di 18 anni potrà registrare un dominio di propria scelta. In caso di dispute interverrà l'Internet Rights Forum che, insieme ad AFNIC, gestirà le eventuali contestazioni sull'assegnazione dei domini. Ma nelle nuove regole c'è una clausola che sta già sollevando polemiche: per poter registrare un dominio.fr è necessario disporre di un indirizzo postale in Francia, una misura che quindi toglie di mezzo le eventuali richieste provenienti da persone che oggi non hanno interessi o sedi in Francia, né vi abitano. Si tratta di una misura protezionistica che si scontra con l'orientamento di altri paesi e che a molti pare incomprensibile. L'Italia, che gestisce un dominio peraltro "ghiotto" per molte attività economiche, il.it, ha da lungo tempo varato regole assai più aperte: oggi possono registrare domini.it tutte le persone fisiche e giuridiche residenti o appartenenti ad un paese membro dell'Unione europea, compresi evidentemente anche i francesi. "Questo nuovo servizio - ha comunque dichiarato Isabelle Falque-Pierrotin, presidente del Rights Forum - contribuisce ad espandere la fiducia in Internet". Va detto che, diversamente da quanto accade in Italia, i servizi per la gestione delle controversie sui domini sono gratuiti. E il Forum ne ha già risolte circa 4mila da settembre 2004, quando è stato reso operativo. Fonte : punto-informatico.it ho postato questa news perchè proprio ieri ne stavo discutendo con netjaguar, in Italia chiunque, anche residente all'estero può intestarsi un dominio .it , in Francia si vede che sono poco più furbi di noi e per lo meno bisogna avere un punto fisso sul territorio ( indirizzo postale ) C'è da dire anche che erano indietro, perchè qui i privati possono registrare da un pezzo domini .it a uso personale ecc :approved:
×