Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'operativo'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 9 results

  1. Salve, mi presento mi chiamo Antonio, premetto che non capisco nulla sulla programmazione dei computer e il loro linguaggio macchina,ma è da un pò di giorni che cerco di trovare persone molto capaci per creare un nuovo sistema operativo. Io ho un idea per superare le grandi imprese multinazionali come la Microsoft,Apple però questa grande idea è costeggiada da un ancor più grande problema...... Costruire da zero un sistema operativo che supporti tutti i programmi in commercio. Perciò cerco persone realmente capaci, per creare una nuova società multinazionale. Mi raccomando fatemi sapere e non risparmiatevi commenti e risate... Può sembrare ridicolo questo post ma non lo è. a presto, antonio
  2. Se sperate di trovare in questo thread un tutorial sull'assembly necessario per creare un OS andate via; altresì, vi prego di leggere fino in fondo perché la questione è interessante. Molto si è detto sui sistemi operativi in generale, come già accennato, una guerra "Io ce l'ho più lungo del tuo". Io amo Windows, c'è chi ama Linux, chi Neutrino (io, ma non spenderò mai 5000€ di licenza), altri amano MacOSX. Ognuno sceglie il sistema operativo in base alla proprie esigenze, ma il sistema operativo perfetto, assolutamente non esiste. Non mi sta bene nemmeno creare un LFS (Linux From Scratch), per il semplice fatto che Linux contiene rogne (a livello di kernel) che non mi piacciono per niente. Dove voglio arrivare? Ve lo dico, ma andate avanti a leggere: voglio creare da 0 il sistema operativo perfetto, prendendo il buono di tutti e aggiuingendo quello che manca a tutti. Ho passato una vita a studiare sistemi operativi (è una cosa che adoro, lo farei tutto il giorno) e credetemi che si può innovare tantissimo nel campo dei sistemi operativi. Un insignificante pirla come me che programma per passione e conosce quel tanto che basta di assembly per fare poco di più di un jump, ne è certo. Figuratevi avere l'apporto di decine di persone ultra-skillate. In questa comunità possiamo vantare programmatori pazzeschi, heavy-user, smanettoni ed anche qualche sano ed indispensabile newbie. Quello che sogno (ma probabilmente mi prenderete a calci ancor prima di arrivare alla fine) è metter su un centinaio di persone per creare un OS gratuito semplice, flessibile (si può fare, fidatevi di me), affidabile e che, come già detto, prenda il buono di tutti e ne migliori le lacune. Vorrei farlo in 5 anni. Ho portato a termine progetti a lungo termine e credetemi che non mollerò. La mia è solo un'idea, fondamentalmente e diametralmente opposta a quella di qualsiasi programmatore sano di mente sul pianeta. Prego chiunque di dire la sua prima di sputarmi in faccia. Se non mi prenderete a calci, vi dirò anche cosa voglio fare nel dettaglio. Saluti, Niky.
  3. Come accennato nell'introduzione alla serie di thread ( http://www.hostingtalk.it/forum/pannelli-di-controllo-e-hosting-software/11897-da-grande-faccio-il-sistemista-introduzione-ad-una-serie-di-collaborative-tutorial.html ) la prima scelta quando si mette su un sistema dovrebbe essere la scelta, o le scelte, del sistema operativo più adatto a quello che si vuole fare. Ho fatto un esempio piuttosto banale, se si vuole usare asp per quanto sia possibile è un pò assurdo usare un sistema unix-like a meno che non si guardi solo il costo della licenza. C'è chi punta alla certificazione, ai vari pezzi di carta che in determinate aziende pesano, e di conseguenza propone sempre lo stesso S.O. per cui è certificato. Si vende bene in aziende che in qualche modo devono giustificare i costi: è diverso fatturare un sistemista che porta pezzi di carta (che valgano o meno) dal sistemista che magari pur con un percorso di studi apposito sia piuttosto generico, ma adesso non voglio portare fuori tema il discorso (se ne potrebbe aprire uno apposito). Il sistemista aperto a mio avviso sceglie il giusto messo per il fine che si propone a partire dal S.O proseguendo nei vari software. Anche in una stesse rete può affiancare diversi sistemi, spesso vedo in giro usare server centrali di tipo unix (Linux o Bsd) con client Windows che generalmente sono più familiari agli impiegati... anche se qualcosina sta cambiando. Se esploriamo il lato hosting la mia esperienza (limitata) mi dice che Linux la fa abbastanza da padrone sui server, con qualche partecipazione di server Windows e Bsd. Però sospetto (e qualcuno più informato può confermare o smentire) che in hosting di proprietà, aziendali etc Windows abbia il suo buon spazio. Sul fronte Linux (che ammetto di conoscere meglio, soprattutto lato server) c'è una ulteriore scelta per la distribuzione, cosa parzialmente vera anche per Bsd. Personalmente al di la delle preferenza personali (lato server preferisco il sistema di pacchettizzazione Debian) grosso modo oltre i pannelli hosting o eventuali software particolari non vedo altri motivi per scegliere una distro piuttosto che un'altra. Teoricamente un software per Linux si installa ovunque da sorgenti, in pratica quasi sempre si trova un pacchetto per una distro o per un'altra, quindi se per esempio devo mettere su un server per (solo) jabber tipo Openfire potrebbe andarmi bene una Centos in cui installo il pacchetto completo di java che si integra alla perfezione in maniera automatica, se invece voglio installare un Ejabberd un Debian mi fa perdere meno tempo. Con Windows questo "problema" non esiste se il software ha la versione Windows va e basta, però il concetto da esplorare è se di tal software ce n'è pure una versione Windows, ma quel software non nasce con concetti adatti a questo S.O Dobbiamo sempre tener presente che se una rubrica di numeri di telefono per il mio desktop la posso scrivere praticamente come voglio, purchè funzioni comodamente per me, un software che giri in modalità server che fosse anche per una piccola lan deve avere determinate garanzie, se deve girare online nel web queste garanzie sono moltiplicate per cifre a molti zero, potenzialmente un sito o un servizio web potrebbe essere preso d'assalto. Quindi anche chi non programma (ed un sistemista per me almeno due righe di bash o di batch deve saperle scrivere e quindi conoscere la logica della programmazione) deve valutare queste cose nella scelta del sistema operativo da utilizzare per un determinato server che deve erogare un certo servizio. Ricapitolo velocemente prima di lasciare la parola a chi vuole partecipare. motivi pratici generali per la scelta del S.O possono essere: costi di licenza. migliore integrazione con i servizi da erogare. conoscenza focalizzata (e al limite certificata) verso uno. Altro? P.s. non ho nominato Apple perchè a quanto ne so (e ne so veramente poco) lato server è proprio di nicchia
  4. Arriverà ufficialmente il 29 Ottobre, ma gli sviluppatori di Ubuntu 9.10, Karmic Koala, dicono che chiunque la voglia provare non corre alcun rischio e avrà fra le mani un sistema già completamente stabile. Leggi Ubuntu 9.10 è pronta, un po' sistema operativo, un po' cloud
  5. Dopo gli annunci che si rincorrevano da mesi, e i rumors di un rilascio imminente, la compagnia di Palo Alto, sempre più leader nel mondo della virtualizzazione, ha rilasciato il tanto atteso sistema operativo per il cloud computing. Si, avete capito bene, non si parla più di ESX, di hypervisor o ambienti virtuali, VMware, cambiato il nome alla sua Virtual Infrastructure, porta in scena un sistema che ha come obiettivo primario quello di "governare" tutto il data center, virtualizzarlo e renderlo gestibile con una sola, semplice, soluzione. Leggi VMware vSphere 4, anche la cloud ha finalmese il suo sistema operativo
  6. Microsoft annuncia a sorpresa un nuovo servizio e sistema operativo dedicato interamente al cloud computing, l'idea, dice Ballmer, è quella di avere un servizio cloud in cui ci sia Windows. Tante le possibilità dietro la dichiarazione, ma la verità arriverà solo fra un mese. Leggi la News
  7. Salve a tutti, il titolo potrebbe sembrare alquanto scherzoso per sono veramente nelle curve: ho acquistato una CPU a 64bit con 4GB di ram. Avrei bisogno di un sistema operativo a 64bit. Qualcuno di voi sa dove posso trovare Windows XP a 64bit? Non l'ho trovato in nessun negozio. Grazie.
  8. Mattrace

    Myos Sistema operativo online

    Ciao a tutti ecco il mio sito http://myos.hopto.org eyeos sistema operativo online dove potete uppare file nelle vostre cartelle chatare via irc uppare file via ftp giocare disegnare calcolare il valore delle resistenze cercare video su youtube creare album fotografici calcolatrice ascoltare musica visualizzare video .3gp visualizzare presentazioni .fla il tutto gratis Basta iscriversi http://myos.hopto.org
  9. Last week, the Åland Islands country code Top Level Domain (ccTLD) .AX announced that they had become operational. This follows formal approval of the new ccTLD by the ICANN Board on the 9th of June, 2006 and addition of the .AX domain to the root zone shortly afterwards. The Åland Islands (pronounced "OH-land"), is an autonomous province of Finland, representing a cluster of 6,500 islands located in the Baltic sea between the mainlands of Sweden and Finland. Its population of 26,200 inhabits 65 of the islands and speaks Swedish as their primary language. .AX will make the Åland Islands more visible on the Internet. A comprehensive report on the delegation of .AX can be found at: http://www.iana.org/reports/ax-report-09jun06.pdf
×