Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'pagamento'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 22 results

  1. Salve a tutti, sono quì a chiedere consigli su come addentrarmi nel campo del "webmaster" :) Sono a buon punto con la creazione del mio sito personale, che momentaneamente si trova per le prove su uno spazio web gratuito con dominio di terzo livello di altervista. Ho fatto diverse ricerche sia su goggle che quì nel forum ma non ho ancora ben chiara la faccenda della separazione del servizio di registrazione del dominio(registar) e di host del sito. Nel mio caso il dominio di secondo livello che mi interessa risulta già registrato, ma a titolo di un sito di registar e non di un utente, il dominio non opsita un sito ma una barra di ricerca del sito registar che è http://www.tuonome.it/. la verifica l'ho eseguita sul sito di un hostprovider che offre un piano base dominio+host condiviso da 50mb con php etc a 38€ all'anno che mi sembra piuttosto conveniente, tale HostingLab. Al momento non ho idea di come procedere, devo contattare il sito di tuonome per chiedere se sono disposti a farmi acquistare il dominio(15€)? Dalla verifica fatta su hostinglab il dominio risulta registrato ma "trasferibile", non ho trovato informazioni in merito per cui non sò cosa significhi, posso forse procedere a fare tutto con hostinglab e si occuperanno loro di trasferire la proprietà del dominio da tuonome a me? Inoltre, sempre navigando nel forum ho trovato storie di esperienze terribili, domini scomparsi e rivenduti, server host pessimi e siti inaccessibili e finestre di gestione del dominio/host incomprensibili, sopratutto da parte di registar/provider collegati o assorbiti da Aruba...non sono riuscito a trovare informazioni in merito ne a tuonome ne a hostinglab, qualcuno di voi li conosce già e sà se sono affidabili? O avete altri servizi di dominio+host da suggerirmi? Ultima domanda, come funziona il servizio di URL masking? mettiamo che ho acquistato il dominio www.pippo.it e l'indirizzo dell'home page sull'host sia www.host.it/cartellasito/index.html, usando tale funzione sarà mascherato tutto l'indirizzo e anche tutte le cartelle/file del dominio da mascherare? tipo www.pippo.it/filmati/movie.mpg fà riferimento a www.host.it/cartellasito/filmati/movie.mpg , o no? sono domande da niubbio ma spero avrete la pazienza di aiutarmi, in attesa di consigli... :emoticons_dent2020:
  2. Quesiti giuridici circa i domini internet Vi scrivo per un problema giuridico che di solito investe i provider di servizi ed i webmaster, ma che, credo abbia un vuoto legislativo. Pertanto è molto importante SE mi aiuterete sul da farsi per non incappare, ahimè, in una procedura civile durevole secoli. 1) primo quesito: Ho un cliente, esso ha un dominio su cui io ho fatto un sito, il dominio è registrato presso il mio provider di registrazione. Il cliente ha, a sua volta, clienti che pagano per la pubblicità. Il mio cliente riceve soldi dai suoi clienti per la pubblicità sul sito che è registrato presso un register (tipo aruba.it) da me. Io ho la capacità di tenerlo in lock o meno. Il caso numero uno riguarda il mio cliente che riscuote i soldi di pubblicità e non paga il rinnovo a me che lo gestisco come webmaster. Se non mi paga io dovrei non rinnovare il dominio. Ma se non rinnovo il dominio i suoi clienti chiederanno i danni. Il mio cliente potrà dire che i danni devono essere chiesti a me che gli ho fatto scadere il dominio. Certamente il dominio all’improvviso si fermerebbe e tutti andrebbero dall’avvocato. Non sò se io sia obbligato a comunicare la cessazione del dominio essendo tale data di dominio pubblico. Riassumendo: posso lasciar scadere il dominio o sono responsabile del mancato servizio? Il fatto che non sono stato pagato è evidente. 2) secondo quesito Lo stesso cliente non mi paga né il rinnovo del suddetto dominio, né la fattura dei miei costi di attivazione servizi. Cioè non è solvente. Ma si accorge che il dominio è in scadenza. A quel punto, non volendo pagare, chiede il trasferimento ad altro provider. Posso mantenere il dominio in lock fino a che esso non viene saldato e poi lasciare seguire il trasferimento? Riassumendo: posso mantenere lo stato del dominio in lock se il cliente non paga? Vi prego vivamente di non rispondere se non sicuri. Per vari motivi. Il primo è che si sporca un bel thread con risposte tipo: mi sa che .....; non sono sicuro ma credo che ....; ma ti sei convinto di ....; se lo sapete scrivete sennò vi prego di ignorarmi. Tenete presente che certe esperienze negative capitano a tutti e che sarebbe bello avere delle soluzioni secche e pulite senza fronzoli. GRazie.
  3. Ciao, qualcuno ha acquistato dall'Italia le VPS di Burstnet? Io ci ho provato oggi ma senza successo, il loro sistema di verifica telefonica mi ha rifiutato l'ordine due volte. La prima volta ho selezionato il metodo di pagamento Paypal e ho inserito il loro codice a quattro cifre, sono sicuro di averlo immesso correttamente ma la risposta è stata che "il sistema ha rivelato un tentativo di frode pertanto la richiesta verrà controllata manualmente" :icon_eek: Allora ho pensato che forse non si fidano di Paypal, quindi ho riprovato un'altra volta, specificando un altro metodo di pagamento (authorize.net), ma di nuovo dopo aver inserito il codice di sicurezza a quattro cifre il sistema di controllo ha considerato l'operazione come fraudolenta :icon_eek: Ho verificato lo stato sul pannello di controllo ed entrambi gli ordini sono marcati "terminati" con il colore rosa. Che ne pensate? A questo punto sono io a temere per la mia carta di credito! Hanno tutti i miei dati :(
  4. Google continua a cercare di migliorare la propria immagine agli occhi degli utenti più sospettosi, quelli che iniziano a dubitare seriamente della bontà dei servizi sul fronte della privacy, non certo rincuorati dalle dichiarazioni del CEO, che tende a vedere la privacy come un non problema. Ma la compagnia si continua a migliorare su questo fronte e lo fa ora rivedendo le proprie policy relative al trattamento dei dati e alle linee guida per aiutare gli utenti a lasciare meno dati sui server di Google. Leggi Google: alcune modifiche per migliorare la privacy, anche a pagamento
  5. Concordo con quanto è stato scritto.. inoltre quello che non sopporto dei provider italiani, sono i piani di hosting con pagamento annuale :fagiano: Discussione splittata da: http://www.hostingtalk.it/forum/vps-virtual-private-server/15225-gestione-problemi-di-connettivita-vps-ero-abituato-male-2.html#post130736 Buona prosecuzione, Antonio
  6. Avete seguito la vicenda? Se non lo avete fatto qui c'è un ottimo riassunto: WordPress/Thesis Conflict Highlights GPL Nuances | ITworld Lo scontro riguarda il creatore di Thesis, tema per WP di cui ho parlato poche settimane fa sul nostro blog di HT (Thesis Theme: un tema cambia la resa di Wordpress? | HostingTalk.it). In sostanza il fondatore di Wordpress vorrebbe che questi plugin venissero allontanati e non venissero venduti come fossero prodotti a se, infrangendo la GPL: la regola è che se alcune parti di codice GPL vengono inclusi in un altro prodotto, allora anche questo ultimo deve essere rilasciato sotto GPL. Se tutto venisse confermato di fatto sarebbero diversi i problemi per molte aziende che sviluppano prodotti commerciali per WP, a partire dagli stessi temi per WP. Cosa ne pensate?
  7. Anche Skype è arrivata a destinazione, dopo tante polemiche sulla impossibilità di effettuare chiamate 3G, la compagnia ha rilasciato una nuova versione del software per iPhone consentendo anche le chiamate sotto i normali operatori di rete mobile che offrono connessioni dati. Si tratta di una scelta che fino ad oggi è stata ostacolata non da tanto dalla compagnia quanto da Apple, e che ha trovato uno sbocco solamente dopo l'attivazione di questa possibilità negli ultimi aggiornamenti di iPhone OS. Leggi Skype supporta le chiamate 3G, a pagamento
  8. Ciao ragazzi, vi scrivo per chiedervi una cosa puramente tecnica ma anche commerciale. è da tempo che ho un server dedicato con un limite da 2000GB di traffico mensile. Be morale mi arriva l'altro giorno una fattura da pagare di 583 euro!!! dico ben 583 euro ?!?! ma siamo pazzi ?! ma la cosa che mi ha lasciato + deluso e che non hanno un sistema di warning sui consumi di banda. ora penserete che tutto il traffico l'ho fatto io ma vi assicuro che il server non ha nessun sevizio che và a occupare banda a regime poichè il traffico generato è stato di 4046 GB. Ho chiesto spiegazioni in merito a tutto ciò poichè mi è sembrato impossibile la cosa e sicuramente non ho intenzione di pagarli!! ma loro mi hanno soltanto risposto oggi con un "reminder" che se non pago entro il 9 gennaio 2010 mi sospendono il servizio e dopo il 20 mi disconettono propio il server è non sara possibile riattivarlo e vogliono altri 125 euro + VAT. io non menziono la webfarm in questione perchè non so se si può dire,,, ma vorrei un vostro giudizio\opinione oppure consiglio su come mi dovrei muovere. P.S. il pagamento e tutto è stato fatto dal loro sito di conseguenza in mano non ho un contratto che mi hanno mandato per e-mail e anche riferendomi sul loro sito non c'è straccio di informazioni. help help! ciao a tutti
  9. Salve a tutti Sto cercando provider con piani economici che permetta il pagamento tramite sms.. esiste qualcosa del genere in italia? grazie
  10. Realizzata nel 2006 da John Resig, oggi dipendente di Mozilla, la libreria jQuery è divenuta tra le più famose nel mondo e tra le più utilizzate nella realizzazione di applicazioni e siti web, consentendo una programmazione semplificata di javascript, anche senza una conoscenza completa del linguaggio. Leggi Una compagnia offrirà supporto a pagamento per jQuery
  11. HostingSolutions.it, compagnia italiana attiva nel settore hosting e registrazione domini, ha annunciato la modifica delle proprie modalità di pagamento sulle offerte relative ai server dedicati e server virtuali, da tempo nel listino del provider fiorentino. Leggi HostingSolutions.it cambia le modalità di pagamento su server dedicati e VPS
  12. Salve gente,mi sono appena iscritto in questo forum. Vi chiedo, volendo registrare e avere uno spazio web a pagamento (del tipo: miosito.it);con vari contenuti tra i quali: forum (penso phpbb),gallery (credo uno in flash) il tutto penso gestito con joomla su cosa mi dovrei orientare? Le cose piu' importanti sono queste. Grazie anticipatamente per le vostre risposte.
  13. Salve ragazzi, oggi ho davvero avuto un problema incredibile da seflow. Sono stato loro cliente per più di un anno possedendo un vps seflow. Mi sono trovato discretamente bene Poco tempo fa la mia carta di credito è scaduta, la banca me ne ha spedito una nuova cambiando solo la data di scadenza. Il 13 e il 14 mese corrente mi è arrivata una mail da seflow che scriveva cosi - Salve, il pagamento automatico via paypal non è riuscito; verrà fatto un altro tentativo in data 19 luglio, la preghiamo di predisporre tutto affinchè vada a buon fine. - Purtroppo sono stato molto impegnato in questi giorni, e solo oggi sono riuscito a ricreare il pagamento automatico su paypal per seflow. Poco fa chiamo il numero, mi risponde il signor Marco che mi avvisa che ormai la mia vps assieme a tutti i dati è stata cancellata. Ma io mi chiedo è possibile che dopo 1 settimana già cancellano i dati, senza avvisarmi ne nulla? E' una cosa veramente INACCETTABILE. Tale signore è stato capace addirittura di chiedermi se ho letto le clausole del contratto. Se uno è vostro cliente da più di un anno, e ha regolarmente pagato, possibile che dopo 1 settimana cancellate tutto? A voi i commenti
  14. è possibile cambiare a volo il metodo i pagamento? cioè ... se io volessi passare, con ordine in giacenza, al pagamento con carta di credito, posso farlo? col dominio in giacenza (da circa 10 minuti fa), come posso evitare che qualcun altro con carta di credito registri il dominio in mia vece? scusate se entro nel forum così, un po a gamba tesa, ma ho questii tremendi dubbi che mi assalgono.
  15. Il cloud computing di Amazon si aggiorna e aggiunge nuove modalità di pagamento e gestione dei propri servizi per i clienti. Fin dal lancio del servizio, nel 2006, il modello di pagamento si è basato sul pagamento per utilizzo, andando a calcolare le ore di computazione utilizzate dai clienti e i GB trasferiti nel caso della banda e del sistema di storage S3. Leggi Amazon cambia il modello di pagamento per EC2
  16. Salve a tutti, vi pare corretto offrire servizi di registrazione dominio e poi chiedere l'acquisto del servizio "Manage DNS setting" per 4.99$ ? Adesso mi ritrovo con un dominio che non punta a niente e per farlo puntare al servizio di hosting che desidero acquistare devo pagare !!! Mi picchierei da solo per quando mi è venuta la brillante idea di provare i servizi offerti da un altro provider !!! Roby.
  17. Salve a tutti, vi scrivo a nome di una piccola squadra di calcetto. Abbiamo un blog, fatto partire 3 anni fa su piattaforma iobloggo. Dopo 3 anni ci siamo accorti che non ci bastava più e volevamo passare a wordpress. Allora mi ero registrato su netsons perchè volevo anche un database mysql dove si potessero fare i trigger perchè volevamo tenere le statistiche delle partite (prima era tutto a mano) e i trigger li reputo comodi no? Poi ieri a cena abbiamo deciso che vogliamo il sito http://www.___________.it (ancora non abbiamo deciso il nome :fagiano:). Solo che non credevo fosse così intricata la giungla del web hosting, leggendo qualche discussione qua dentro mi sono totalmente perso. Quello che chiedo è: 1)spesa non eccessiva, max 50 euro 2)sia possibile installare wordpress, mysql e phpmyadmin 3)in 3 anni abbiamo fatto 28000 visite quindi non mi serve una grossa banda (credo) però lo vorrei reattivo, uno dei motivi per cui abbandoniamo iobloggo è che è leeeeeeeeento. Grazie per le vostre risposte!
  18. Vorrei sapere se c'e qualche gateway di pagamento che permette il pagamento di merce venduta online [download, nel mio caso] tramite SMS [premium sms, come vengono chiamati], qui in italia. Ho trovato piu' di un gateway che lo fa, ma tutti non hanno l'italia nelle loro liste di paesi supportati, e mi sto chiedendo se veramente facciamo parte del terzo mondo o di cosa stia succedendo veramente... Sarebbe bello poter avere qualcosa che si integri con un CMS [io uso drupal, ma se proprio non ho alternative cambio anche CMS...] E un altra cosa che sarebbe bella, e' che sia possibile di avere un sistema a crediti [io acquisto crediti su un sito, e poi li uso man mano...] Qualche suggerimento? Grazie!
  19. In data 17 maggio 2006 ho inviato la ricevuta di pagamento del bollettino postale per il trasferimento di un mio dominio a solodomini.it e oggi in data 24 maggio 2006 non si sono degnati neanche di rispodermi o di mandarmi a quel paese... Scusate, ma ci ho scritto scemo in fronte? Gli ho mandato anche un e-mail per ricevere informazioni, nessuna risposta (2 gg ago), e ora nn so come fare... Nella speranza che solodomini legga il mio messaggio, vi chiedo anche consigli su cosa fare... :zizi:
  20. Allora dunque su mod_rewrite ci sono migliaia di guide su google ma tutti gli articolisti si dimenticano di dire quali sono servizi hosting che possono offrire tale modulo visto che la maggior parte si rifiutano di farlo per motivi di "stabilità e sicurezza". Mi è già capitato diverse volte e con diversi servizi di hosting. Nemmeno uno mantiene attivo il mod_rewrite o se lo fa, non per trasformare pagine php in html ma solo per la gestione degli errori o altre funzionalità minori. Qualcuno è in grando di consigliarmi un servizio di web-hosting con mod_rewrite funzionante e attivo? oppure è necessario prendere in considerazione solo server dedicati? grazie
  21. So benissimo che centra ben poco con l'hosting... ma penso sia sempre un servizio aggiuntivo e a pagamento... quindi accetto ben volentieri consigli. Mi serve, un indirizzo email a pagamento, professionale, funzionante benissimo e possibilmente con POP3 (visto che pago!). Spazio anche di 50 mega, allegati anche di 10 mega se possibile. Conoscete o usate qualche cosa del genere? Grazie mille.
  22. Qualcuno conosce un hosting italiano che accetta paypal ?
×