Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'parola'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 14 results

  1. Dimitar Avramov ha una bella intervista a Thomas Strohe di Intergenia, sulla organizzazione della prossima edizione del WebhostingDay 2010, la più grande conferenza europea dedicata al webhosting. Ci sono diverse cose da dire sulla prossima edizione, dal 17 al 19 Marzo a Colonia. Leggi WebhostingDay 2010: innovazione e maggiore networking, parola di Thomas Strohe
  2. Nulla di nuovo in casa Facebook, la compagnia ci starebbe lavorando da un paio di anni, ma sicuramente un passo avanti curioso per il mondo degli sviluppatori PHP possono ora avere una versione compilata del famoso linguaggio di scripting. Dopo aver ottimizzato i propri server e aver optato per la realizzazione di un proprio data center, il passo successivo, come preannunciato anche nell'intervista segnalata sul nostro blog, è quello di aumentare le performance del software che permette il funzionamento di Facebook. Leggi L'80% in più di performance con PHP, parola di Facebook
  3. Un calo così forte bisogna andare a cercarlo solamente nel 1996, anno in cui IDC iniziava a redigere rapporti trimestrali sulle vendite di questo comparto hardware: il declino nelle vendite dei server continua, e nel secondo trimestre dell'anno ha toccato il 30% di ordini in meno, per un totale mondiale di 9,8 miliardi di dollari. Da IBM a Dell tutte hanno visto una diminuzione nell'ordine del 25-30%, unica outlier è stata Sun, con uno spaventoso -37% che di certo non conforta i vertici di Oracle, impegnati nella ristrutturazione dell'azienda acquisita. Leggi Ancora in calo le vendite di nuovi server. La ripresa è vicina, parola di IDC
  4. Linux non è solo un ottimo progetto, come abbiamo visto negli scorsi giorni, ma anche la potenzialità per divenire, nei prossimi anni, un business miliardario, che sfiorerà 1.2 miliardi di dollari. Una previsione che si riferisce al 2013, e che fuoriesce dall'ultimo studio IDC, che ha osservato la crescita di Linux durante tutto il 2008. Leggi Linux diverrà un business miliardario, parola di IDC
  5. Nessuno se lo sarebbe aspettato, ma sembra che il dominio di Google sarà un po' meno forte nei mesi a venire, Microsoft è finalmente riuscita nell'intento di portare online un motore di ricerca capace di competere con i giovani ingegneri di Mountain View. A Giugno Bing.com è cresciuto dell'8% nelle visite uniche, un buon segnale considerando che si tratta del primo mese dopo il lancio del motore di ricerca, il più difficile da affrontare, e la prova sul campo per capire se gli utenti tornano, anche dopo il lancio, per utilizzare il motore. Leggi Bing cresce ancora, parola di Microsoft
  6. Nei thread del forum di HostingTalk.it parliamo spesso di contratti managed come la soluzione dei problemi per chi non sia in grado di gestire una vps o un server dedicato. Ma i problemi in questo genere di contratti sono molti, da parte del provider e da parte degli utenti: come si fa a capire cosa sia realmente incluso in un contratto managed e come comportarsi con i clienti? leggi tutto Leggi il resto di I limiti di un contratto managed, a voi la parola sul blog di HostingTalk.it
  7. MessageLabs Intelligence, compagnia attualmente proprietà di Symantec, ha rilasciato un rapporto inquietante sulla natura del traffico email di livello mondiale, secondo quanto dichiarato nel documento, ad oggi il 90% del traffico sarebbe costituito da email di spam, con un incremento notevole di queste nell'ultimo mese di Maggio. Insomma, niente a che vedere con gli annunci di qualche mese fa che auspicavano una riduzione di oltre il 70% dopo la chiusura di una botnet tra le più grandi al mondo. Leggi il 90% delle email sono di spam, parola di Symantec
  8. Nella confusione generale per l'acquisizione di Sun da parte di Oracle, sono molte le testate che si sono chieste che fine avrebbero fatto i numerosi progetti di casa Sun, tra cui c'è anche la virtualizzazione, tecnologia che inizialmente non veniva vista di buon occhio da casa Oracle. In questo caso pariamo di xVM Server, la piattaforma di virtualizzazione introdotta da Sun più di un anno fa e basata su Xen. Leggi xVM continuerà a esistere, ecco gli sviluppi. Parola di Sun.
  9. Nel corso della scorsa settimana il WSJ ha dato una forte scossa alla rete proponendo un articolo in cui si parla dell'imminente acquisizione di Sun Microsystem da parte di IBM, due colossi che potrebbero quindi prendere vita in una sola realtà. Leggi IBM pronta ad acquisire Sun Microsystems, parola del WSJ
  10. Le difficili situazioni economiche hanno colpito lievemente anche i produttori di server di fascia alta, la testimonianza arriva direttamente da Rackable, il noto produttore di hardware per data center che ha comunicato che Microsoft e Yahoo, due dei suoi migliori clienti, nel corso del 2008 hanno speso molto meno nell'acquisto di nuovi server rispetto a quanto fatto nel 2007. Leggi Microsoft e Yahoo spendono di meno in servers, parola di Rackable
  11. Netcraft parla di un calo del numero di siti web monitorati dalla compagnia nel mondo. Le perdite sono tutte per due colossi, Microsoft e Google, entrambi hanno perso migliaia di blogs nel mese di Gennaio sulle loro piattaforme, un trend che potrebbe essere del tutto normale o che potrebbe nascondere sorprese, ma bisognerà attendere qualche mese ancora. Leggi la News
  12. Tutti gli impiegati e gli ingegneri del NOC di ThePlanet sono ora in possesso di una CCNA Cisco: un modo per distinguere il proprio modo di lavorare nel settore ma anche un modo per accrescere il prestigio della compagnia, con un segnale forte per i clienti. Leggi la News
  13. Ho aspettato a scrivere questo post. Prima volevo mettere le mani sulla versione "Final" di Vista. Adesso, non mi tenete più nemmeno se mi legate. Un mio fornitore mi ha portato Windows Vista Enterprise. Ho deciso di installarlo in una macchina virtuale basata su VPC2007. Il computer host, aveva in esecuzione: Windows Xp Pro. Un programma per disegnare (in 3D). Un programma di CAM. Una VPS Linux Debian 3.1 che fa da PDC per la mia VPN (con 512 MByte di RAM). La macchina host è un AMD Athlon x64 con 2 GB di RAM e dischi fissi Maxtor SATA in RAID0. Ho configurato una VPS per Vista con 512 MByte di RAM ed un HD da 64 GByte (ad espansione dinamica, ovviamente). Ho installato su questa beneamata macchina virtuale Windows Vista. Il processo d'installazione è veramente a prova di deficente, come già ci aveva abituato Vista. Processo un po' lento (ma il disco è ad espansione dinamica). Metto la password di Admin e Vista mi prepara il Desktop. La prima, immediata cosa che vado a fare è aprire il task manager. Cosa scopro? Vista è in esecuzione senza VMAdditions e consuma 300 MByte di RAM. Levo lo SWAP settato di default e riavvio. Windows VIsta è rapidissimo. Ancora scopro che usa 300 MByte di RAM. Insisto, provo ad installare Avast!, installo OOo.org e un po' di altra roba che mi viene in mente. Vista occupa ancora sui 350 MByte di RAM. Altro che 800 come un e sottolineo uno idiota ha postato mesi fa su un blog. Vista a riposo, occupa meno di 300 MByte di RAM se lo si utilizza con Aero. Disattivando Aero, il consumo di memoria scende a circa 100 MByte. Pazzesco. Niente SWAP, 512 MByte di RAM e Vista fila come un missile. Lo connetto al PDC Debian della VPN, lo riavvio, creo utenti, lo maltratto. Niente da fare. Con o senza Aero, Vista è incerdibile. Ma ancora: ci carico VB2005 Express. Prendo i sorgenti di PenBook e li compilo con attivato Aero. Niente da fare, Vista non mi chiede nemmeno di settare un povero file di paging. Avanti Savoia! Lo provo per parecchio tempo, cerco di piantarlo. Niente. Continua imperterrito a macinare bit su bit. Senza un rallentamento, senza un lag, niente! Vola. Installo a questo punto le VMAdditions e diventa ancora più veloce. Felicissimo dell'acquisto che ho fatto ieri per casa mia (Vista Home Premium), spezzo l'ennesima lancia a faovre di Microsoft e di questo sistema operativo in partocolar modo: il migliore che abbia mai provato, considerando la marea di novità che hanno introdotto. Ribadisco: chi crede che sia solo un'interfaccia grafica in più, lo esorto a informarsi. Inoltre, aggiungo per tutti i linuxiani, che possono stavolta e sul serio SOLO rincorrere Microsoft. Mi piacerà vedere come funzionerà Linux quando (e soprattutto se) supporterà tutto l'hardware che supporta Vista. A tutti i linuxiani che cazziano le tante versioni di Vista ricordo che non mi sembra molto più semplice scegliere una distro Linux... Thread aperto solo per un po' di obbiettività nei confronti del lavoro svolto da Microsoft in questi 4 anni. In Internet ne esiste veramente poca. Saluti, Niky.
  14. ciao ragazzi, sto traducendo un sito dall'inglese al'italiano, si tratta di un social network (simile a myspace) non so cosa vuol dire "crush alert". mi potete aiutare?
×