Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'performance'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 23 results

  1. In caso di malfunzionamento, ThousandEyes riesce ad offrire agli amministratori IT una serie di report derivanti dall'analisi dell'intero percorso networking fra l'azienda e il provider cloud SaaS, aiutando così tutti i player coinvolti a scovare il problema e a velocizzarne... Continua a leggere, clicca qui.
  2. Le performance di un sito Web sono un argomento che riguarda sia gli aspetti commerciali che tecnici. Solitamente le esigenze commerciali stabiliscono quali sono le performance minime di un sito Web. Il processo è mediato dall'analisi dei casi d'uso, la definizione dei requisiti del software e il design finale dell'applicazione. Questo vale soprattutto in fase di avviamento di un'attività o di una nuova applicazione. Ad esempio, se vogliamo offrire un servizio che preveda un carico di circa 10.000 utenti al giorno, significa che l'applicazione deve poter gestire in media 6-7 utenti al minuto. In realtà dobbiamo tener conto che l'uso di un servizio di solito presenta delle fasce di picco, ovvero un orario preferenziale durante il quale affluisce la maggior parte delle richieste.... Continua a leggere, clicca qui.
  3. Un segnale del graduale spostamento nella direzione del cloud-computing è dato dal cambiamento degli strumenti di lavoro e di sviluppo. Fino a pochi anni fa qualsiasi software, IDE, applicazione o strumento risiedeva sul computer dello sviluppatore. Oggi moltissimi strumenti sono disponibili on-line, gratuitamente, col vantaggio di averli sempre a portata di mano. Un esempio banale è la web-mail, sempre disponibile nel browser, indifferentemente da dove ci colleghiamo. Questo modo di lavorare trasforma la macchina locale in una sorta di terminale. Anche se non possiamo parlare di thin client, perché computer e smartphone restano comunque dispositivi autonomi, è inutile imparare ad usare gli strumenti di lavoro disponibili sul Web. ... Continua a leggere, clicca qui.
  4. Nelle lezioni precedenti abbiamo visto come creare dei semplici server HTTP con Node.js, introducendo i concetti fondamentali del linguaggio. Successivamente abbiamo affrontato alcuni aspetti dell'architettura modulare, utile per utilizzare Node.js in ambito professionale. Armati di questi strumenti possiamo finalmente approfondire l'argomento sia dal punto di vista sintattico che funzionale.... Continua a leggere, clicca qui.
  5. I siti di commercio elettronico sono alcuni tra i più grandi al mondo, con migliaia di prodotti che generano migliaia di link, il che significa che implementare e gestire una strategia SEO per un sito e-commerce è estremamente difficile e richiede molto tempo ed attenzione. Avere contenuto ottimizzato nelle pagine che descrivono i prodotti è uno dei fattori SEO per l'e-commerce più importanti in quanto tali pagine raccolgono il contenuto più prezioso dell'intero sito. La scheda prodotto è il posto dove il cliente trova immagini, specifiche tecniche, recensioni, prezzi e opzioni per prendere finalmente una decisione d'acquisto.... Continua a leggere, clicca qui.
  6. Ne discutevo con un professionista del settore: per i vostri siti o quelli di clienti come vi muovete per la parte che implica la velocità di apertura delle pagine e quali passi fate per siti che vanno ottimizzati? Quel che guardo solitamente è prima un'analisi con i vari tools disponibili e poi l'utilizzo di plugin più o meno automatizzati. Raramente è possibile intervenire lato server se il sito è su shared hosting, ma anche qui vorrei capire se utilizzate piccoli trucchi o altri accorgimenti :)
  7. Ciao a tutti, sono un nuvo iscritto. Complimenti per il forum, da quel poco che ho letto c'è gente professionale ed è il posto giusto dove potervi chiedere alcuni consigli. Programmo in java e da qualche tempo anche in php, e vorrei creare un sito che, nelle mie speranze, avrà una certa mole di accessi. Tale applicativo potrei farlo sia in java che php, ma i miei dubbi sono legati soprattutto all'hosting su cui andrò a metterlo. In poche parole, vi chiedo, in base alle vostre esperienze: 1- c'è un motivo per preferire PHP a JAVA in termini di caratteristiche HW del server che lo ospiterà? Cioè farlo in java, mi comporterà dover investire di più sull'hosting, mentre con PHP potrei avere dei costi più contenuti? java richiederà più ram giusto? 2- in termini di prestazioni, a parità di hosting (hosting non condiviso, VS o dedicato) ne gioverà di più php o java? Non prendo nemmeno in considerazione gli hosting condivisi. Cosa farà di particolare tale applicativo? Ricerche! Infatti, un requisito è che dovrò usare un motore di ricerca fulltext, che non sia quello di Mysql! Per cui, avrei pensato a Sphinx (come sapete è un processo, per cui qui dovrei optare per un VS o dedicato) o a Solr (applicazione che gira su tomcat), ma anche qui la scelta dipenderà dal linguaggio che userò. Se sceglierò php, non avrà senso usare java solo per Solr. Se invece userò java, potrei valutare se usare sphinx o solr. Aspetto qualche vostro parere. Grazie.
  8. Ci siamo! Wordpress 3.0 è online da poche ore, disponibile per il download e upgrade delle installazioni. Avevamo parlato del suo lancio imminente solamente pochi giorni fa, e ieri un post di Matt sul blog ufficiale del progetto ha annunciato la nuova release, spiegando che da qui in poi si accelera lo sviluppo e si migliora la gestione della piattaforma di blogging più famosa al mondo. Leggi Benvenuto Wordpress 3.0, ancora blogging, ma con più performance?
  9. Ciao a tutti, ho preso un server dedicato su Aruba. Ho configurato il dns, creato i miei NS personalizzati (registrati tramite godaddy.com). Succede però una cosa molto strana : ho configurato un dominio per fare una prova ; dopo pochi minuti che l'avevo configurato si apriva all'istante. Ora, a distanza di un giorno, ci mette addirittura un minuto ad aprirsi. Considerando che è ancora vuoto e che il server è in Italia.. qualcosa non va . Facendo un test di velocità del sito tramite Website Speed Test , il sito si carica in 0.81 secondi, il chè se non erro vuol dire che , da un'altra posizione geografica, il sito funziona correttamente. Idem provandolo ad aprire con servizi tipo proxify.com . Secondo voi qual'è il problema ? Colpa della propagazione ? Ma come può la propagazione avere un effetto a "fisarmonica" prima ottimale e poi pessima ? E poi è già passato un giorno, siamo quasi a due... Attendo un consiglio.. illuminante :asd:
  10. IlMerovingio

    Database grosso e performance

    Sto lavorando ad un progetto, sviluppato in php/mysql con diversi database di dimensioni variabili tra i 15k e i 180k records (nel mio caso ad ogni 1k records corrisponde circa 1mb di spazio su disco e la somma di tutti i records presenti nel database è circa 320k purtroppo in costante aumento). La mia domanda è: a livello di performance fare delle grandi SELECT UNION non è molto più lento che fare più SELECT "normali"? Chiedo perchè da quando ho iniziato ad interfacciare il sistema su più database mi sembra di avere un calo di performance. Sotto il punto di vista della manutenzione preferisco avere db divisi ma per il coding viene tutto più complicato. Visto che questo script dovrebbe lavorare in costante stress e non ho intenzione di prendere chissà quale bomba di dedicato, pensate mi convenga fare delle SELECT su un unico db di 320k o delle UNION SELECT su database diversi (che però come somma fanno sempre 320k? :) ) Tnx
  11. Nulla di nuovo in casa Facebook, la compagnia ci starebbe lavorando da un paio di anni, ma sicuramente un passo avanti curioso per il mondo degli sviluppatori PHP possono ora avere una versione compilata del famoso linguaggio di scripting. Dopo aver ottimizzato i propri server e aver optato per la realizzazione di un proprio data center, il passo successivo, come preannunciato anche nell'intervista segnalata sul nostro blog, è quello di aumentare le performance del software che permette il funzionamento di Facebook. Leggi L'80% in più di performance con PHP, parola di Facebook
  12. Nella giornata di ieri Rackspace ha comunicato un degradamento generale delle prestazioni all'interno della sua infrastruttura di cloud computing dedicata al servizio cloud Sites, servizio che parte da un costo di 149 dollari al mese. Come fa notare DatacenterKnowledge, il problema sembra essere dovuto ad una richiesta molto alta di risorse sul comparto storage del cluster di Rackspace, una condizione che non avendo avuta una rapida soluzione, ha costretto i sistemisti a ridurre il carico sul sistema disattivando la funzione CRON per tutti i clienti presenti. Leggi Problemi di performance per il cloud hosting di Rackspace
  13. GigaOM sta pubblicando una serie di interessanti articoli sull'organizzazione tecnica di grandi infrastrutture, come Facebook. In un articolo della scorsa settimana la nota testata approfondisce alcuni dei tools usati dal team di ingegneri di Facebook per migliorare le performance dei server: in passato la compagnia era stata tra quelle che lamentavano uno scarso impegno da parte dei produttori di CPU, come Intel e AMD, nella realizzazione di benchmark che fornissero dati reali per l'utilizzo nelle grandi infrastrutture, sintomo di una scarsa comprensione dei bisogni di queste compagnie. Leggi Facebook: come spremere i server per maggiori performance
  14. Pur non essendo un esperto di MySQL sono solito leggere uno dei blog più aggiornati in circolazione inerente questo DBMS. Da qualche settimana ho seguito qualche post inerente il parametro table cache size di MySQL Tutto parte da un post di FreshBooks, in cui spiegano che dopo i numerosi problemi di lentezza hanno risolto tutto aumentando il valore di questo parametro su mysql, in modo tale da lasciare più tabelle aperte in memoria. Peter spiega invece che l'aumentare del valore non sembra migliorare gli effetti, ma anzi peggiore la situazione. Sarebbe interessante approfondire maggiormente su questo parametro, avete esperienze in merito? Abbiamo sempre più topic che parlano proprio dell'ottimizzazione di MySQL, è ora di approfondire! i due post: More on table_cache | MySQL Performance Blog e table_cache negative scalability | MySQL Performance Blog Date uno occhio anche ai valori ottenuti a seconda del numero di tabelle e all'hw usato
  15. Sicuramente un buon periodo per le compagnie attive nel mercato secondario dei nomi a dominio, tra queste Sedo è quella che maggiormente spicca nel panorama mondiale nelle aste di importanti nomi a dominio. La società sembra abbia avuto una crescita del 9% nel primo trimestre del 2009 rispetto ad un anno fa; un totale di 9326 domini venduti attraverso il proprio sito, con i .com sempre in prima posizione, a rappresentare circa il 75% delle estensioni generiche, seguite da .info e .org. Leggi Sedo.com, crescita del 9% nel primo trimestre e buone performance per il settore
  16. Joomla e Drupal stanno divenendo tra i CMS più utilizzati dagli utenti, sia da chi è alla ricerca di un nuovo cms per il proprio primo progetto, sia da chi decide di passare ad un CMS per provarne la comodità e la praticità di gestione. Noi stessi, su HostingTalk.it, abbiamo scelto Drupal per tutto il portale, con ottimi risultati! leggi tutto Leggi il resto di Migliorare le performance di Joomla sul blog di HostingTalk.it
  17. Buongiorno a tutti. Ho creato un sito in joomla 1.5.9 aggiornato a 1.5.10 (ultima patch) con virtuemart 1.1.3 (ultima release). Il tutto è su hosting register pacchetto linux business. Ora vengo al dunque. Questa è la mia prima avventura con l'universo linux e probabilmente mi sono fatto prendere un pò troppo la mano. Il sito risulta lentissimo anche dopo aver fatto delle ottimizzazioni ai css. La cache ho dovuto disattivarla perchè aumentava ulteriormente la lentezza del sito. Ho utilizzato lo script hisa riuscendo ad ottenere una valutazione del 92%. Ma il sito risulta ancora molto lento (www.liberator.it). Cosa posso fare per ottimizzarlo? Devo cambiare hosting? Mi affido alla vostra esperienza. Grazie.
  18. Microsoft ha annunciato che Windows HPC Server 2008 è pronto per la produzione. La disponibilità a partire dal primo novembre. Leggi la News
  19. salve ragazzi ho installato sul mio vps un server subversion utilizzando apache e il mod_dav ho configurato correttamente il tutto tramite le direttive: <Location /url/for/repos> DAV svn SVNParentPath /path/to/repos/parent/path AuthType Basic AuthName "MyRepos" AuthUserFile /path/to/auth/file Require valid-user </Location> Funziona tutto regolarmente ma ci sono dei pesanti problemi di prestazioni in quanto l'accesso è davvero lento... cosa alquanto strana perchè apache è up e fa bene il suo lavoro (se punto a www.domain.com vedo rapidamente il sito web caricato). dite che è un problema di configurazioni o proprio del mod_dav? PS il repository l'ho creato con svnadmin create /path/to/repos chown apache:apache /path/to/repos -r
  20. Non sembrano arrendersi le due aziende. Dopo la pubblicazione di un benchmark fra i due prodotti eseguito da VMware, Crosby, Ceo di XenSource, pubblica un benchmark eseguito da Xen sulle due piattaforme di virtualizzazione. Leggi la News
×