Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'problemi'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 162 results

  1. Buongiorno a tutti. L'antefatto. Possedevo una Vps (non managed) presso WestHost, e un dominio .com (naxosdev.com) sempre gestito da WestHost. Tutto finzionava a meraviglia. Un bel giorno ho deciso di usare la mia Vps per un nuovo dominio .it (trifolium.it), e ho quindi registrato il nuovo dominio .it presso domainregister e ho creato una nuova directory nella Vps, segnalandolo ad Apache nel modo corretto. A quel punto, mi sono detto, perchè non fare gestire da domainregister anche il dominio .com e avere quindi una gestione unica e centralizzata? Detto fatto, ho trasferito anche il dominio .com da domainregister. WestHost usa un pannello di controllo non standard, proprietario. A questo punto sono cominciati i problemi: - innanzi tutto, mi chiedo perchè sul mio pannello di controllo della Vps di WestHost trovo "Domain Setting", "DNS Records" eccetera. La gestione dei DNS non dovrebbe essere di pertinenza esclusiva del registrar? - ho pingato naxosdev.com, www.naxosdev.com e smtp.naxosdev.com e ping li ha trovati, mentre pop.naxosdev.com, mail.naxosdev.com e ftp.naxosdev.com risultano irraggiungibili. Inutile dire che prima del trasferimento tutto funzionava. Perchè? Qualcuno sarebbe così gentile da indicarmi un testo dove queste cose sono spiegate con chiarezza o addirittura spiegarmele? Ho paura di aver fatto un pasticcio e di farne altri e ora non so più che pesci pigliare. Ovviamente ho cercato in rete, ma non ho trovato niente che mi chiarisse come comportarmi. p.s.: ovviamente il registrar mi dice che la competenza è dell'hosting e l'hosting mi dice che la competenza è del registrar. Grazie!
  2. Ciao a tutti vi espongo il mio problema non so se posto nella sezione corretta (nel caso chiedo a qualche mod. di spostare la discussione nella sezione corretta). Allora il mio problema e questo : se uno registra un dominio con il vostro nomecognome.com (server hostato in Olanda) e lo usa per inserire insulti e diffamazioni. Come bisogna procedere per oscurare il sito? La polizia postale raccoglie la denuncia verso ignoti pur vedendo a chi e registrato il dominio , e dice che la questione andrà per le lunghe. Mi sono messo in contatto con il Maintainer ma non risponde alla mail forse devo scrivere una mail citando qualche articolo. chiedo a voi consigli su come procedere grazie P@olo
  3. :cartello_lol::cartello_lol: Il nic ha problemi con il dns :D
  4. Pare Domainregister abbia qualche problema. Segnalazioni da parte vostra??
  5. Ciao a tutti, ho acquistato da poco un server virtuale con directadmin e, per poter gestire i record dns direttamente dal mio pannello, volevo usare dei dns privati. Posseggo due domini xxxxx.com e xxxxx.it (dove xxxxx è uguale) e volevo usare il primo per i dns. Ho impostato i server dns a ns1.xxxxx.com e ns2.xxxxx.com e ho creato la zona. Ho chiesto a misterdomain di registrare il mio dominio come nameserver e l'hanno fatto. Ho reindirizzato xxxxx.com per usare i nuovi dns e riesco ad accedervi. Poi ho creato il dominio xxxxx.it e ho settato i record ns a ns1.xxxxx.com e ns2.xxxxx.com. Ho reindirizzato anche xxxxx.it per usare i nuovi dns, ma niente. Misterdomain mi ha risposto che il nic non accetta i miei dns. Non ho idea di come muovermi e nemmeno di come provare a fare un debug. Mi potete aiutare? Grazie
  6. Ciao. Premetto che di gestione DNS me ne intendo molto poco. Questa è la situazione attuale: Il mio sito (.it) è in hosting con un'azienda straniera, che mi fornisce lo spazio, PHP, MySQL ecc. Il dominio è registrato con AreaServer (adesso Tiscali) ormai da qualche anno e senza problemi. In questo periodo sta avvenendo la migrazione dei sistemi da AreaServer a Tiscali. Mi sono arrivate una serie di email da quest'ultima in cui mi comunicano le nuove credenziali per accedere al pannello di controllo per la gestione dei DNS. Nelle stesse email mi viene detto, testualmente "Le attuali configurazioni dei server DNS saranno conservate; non ci sarà quindi alcuna interruzione nell'erogazione dei servizi associati ai domini". In un'altra email c'e scritto: "Le ricordiamo che il nuovo pannello di controllo VDH Panel consente di configurare unicamente i nostri nuovi DNS standard: protone.dns.tiscali.it - IP 213.205.32.125 elettrone.dns.tiscali.it - IP 213.205.36.125 I suoi domini o alcuni tra essi utilizzano una configurazione DNS diversa da quella standard, con server DNS esterni. La invitiamo pertanto a procedere alla configurazione dei nostri DNS standard dal VDH Panel, riportando le stesse configurazioni presenti nei server DNS esterni attualmente utilizzati, in modo da evitare eventuali interruzioni di servizio al momento del rinnovo dei domini stessi." Le due email mi sembrano in contraddizione. Questi sono i dati attualmente impostati nel pannello Tiscali: Nome Record Tipo Priorità IP / Dominio http://www.miodominio .it A 0 80.241.162.9 webmail.miodominio.it A 0 80.241.162.9 smtp.miodominio.it A 0 80.241.162.9 pop.miodominio.it A 0 80.241.162.9 ns.miodominio.it A 0 80.241.162.9 mail.miodominio.it A 0 80.241.162.9 ftp.miodominio.it A 0 80.241.162.9 miodominio.it A 0 80.241.162.9 miodominio.it MX 10 mail.miodominio.it miodominio.it NS elettrone.dns.tiscali.it miodominio.it NS protone.dns.tiscali.it Ora, come dicevo prima, io non me ne intendo, ma a occhio c'è qualcosa che non va, dato che non c'è alcun riferimento al mio Hosting provider straniero. anche gli IP 80.241.162.9 sono di Tiscali. Come minimo penso che dovrei impostare i due NS con gli indirizzi (ns.miohosting.com) che mi fornisce il mio hosting (e che conosco), giusto ? Dato che so che l'operazione è delicata, ho aspettato e non ho ancora cambiato nulla, anche leggendo delle disavventure avute da tanti utenti Ex Areaserver nei mesi passati. Attualmente funziona tutto, perchè penso ci siano ancora i puntamenti "vecchi". Ma quando tiscali farà il cambio mi sa tanto che non andrà più niente. A tutto questo aggiungo che stamattina ho provato a chiamare il 192.130 e la linea pare scollegata... Qualcuno mi può consigliare cosa fare ? Grazie, Paolo
  7. salve a tutti, espongo un domanda , per avere anche una vostro opinione Disponevo di un server dedicato gestito in maniera autonoma presso una società X dotato di pannello plesk. Presso questa società X registravo anche i domini .It, in quando accreditata come manteiner, con ns1 e ns2 che puntavano su il server dedicato che noleggiavo da lei.Fin qui spero tutto chiaro. Dopo qualche mese ho deciso di acquistare un mio server di proprietà presso un'altra struttura e di disdire il server a noleggio , ma di mantenere come mainteiner la societa X iniziale. per non creare disservizio ai clienti Ho proceduto nella seguente maniera: 1) ho trasferito tuttii dati relativi ai domini sul nuovo server /caselle ,db,pagine,ecc..ec..) . 2) ho modificato dal plesk i record DNS affinche puntassero sul nuovo server 3) una volta che tutto è tornato funzionante sul server nuovo (siti,caselle,db,ecc)ho richiesto al MAINTEINER dell Società X di cambiare di DNS presso il registro IT affinche io potessi disdire il server presso di loro( Visto che il pannello che loro mettono a disposizione non permete di farlo) 4) la società X NON cambia i DNS che puntano sempre verso il suo server a noleggio che poi li fa ripuntare al mio impedendomi di farlo disattivare 5)dopo numero email,raccomandate e mesi di attesa effettua il benedetto cambio di tutti i dns di tutti i domini consentendomi quindi di disattivare il server 6)alla fine di tutto mi manda la fattura del server a noleggio dei mesi che è stato attivo in attesa del cambio DNS Adesso la mia domanda è questa gli spettano sti soldi? è corretto comportarsi cosi? sono io che seguito un iter sbagliato cosiderato che gli ho mandato la raccomandata di disdetta come da contratto? Solo lui in veste di manteiner poteva cambiare i DNS visto che non fornisce un pannello dove cambiarli? Cosa fareste voi? grazie a tutti
  8. Vistaprint può rifituarsi di mettere in unluked un dominio per il trasferimento ad un'altro hoster dicendo che attenda la scadenza? Ciao
  9. Buona sera a tutti, da diversi giorni un sito fatto per una nostra amica La Piazzetta di Ale ospitato su dominiofaidate è spesso "Down" vi allego copia della statistica di uptime delle ultime 24 ore verificata dal sito http://www.uptimerobot.com.Qualcun'altro di voi ha lo stesso tipo di problema???Dove consigliate di trasferire dominio ed hosting???
  10. Vorrei cortesemente dare il mio contributo alla community per evitare che altri facciano il mio stesso errore. Prima di acquistare il server da OVH ho fatto delle ricerche approfondite, ho letto commenti contrastanti ma il prezzo era molto vantaggioso per quello che dichiaravano, che mi sono convinto ad acquistare un primo server dedicato. Attivazione del server e invio credenziali in giornata..e fin qui nessun problema. Dopo tre mesi convinto del servizio offerto ho voluto acquistare altro server dedicato ma questa volta con firewall e blocco di ip. E qui nascono i primi problemi. Il firewall che doveva essere, secondo le informazioni di OVH, installato in contemporanea con il server ha impiegato 16 giorni per entrare in funzione. (dopo ovviamente lunghe telefonate in Italia, dove rimbalzavano il problema a me) Per accelerare l'attivazione sono stato costretto a contattare direttamente l'assistenza OVH in Francia (tramite email con un inglese "maccheronico"). Dopo ovviamente 16 giorni e siccome il server con firewall mi serviva entro un certo tempo, ho chiesto il rimborso non avendo usufruito del servizio. La loro risposta non lascia spazio ad altre interpretazioni: "Gentile cliente, le comunico che non è possibile prendere in carico la sua richiesta in quanto il servizio è stato erogato correttamente." Ovviamente abbiamo sporto denuncia nei loro confronti in quanto non capiamo come un'azienda del loro livello possa perdere un cliente che ha già un server dedicato, per un rimborso dovuto di circa 300€ e per problematiche causate da loro scarso livello di servizio tecnico e commerciale. Vi invito a contare tanto prima di procedere ad acquistare servizi di OVH. Ovviamente ogni storia e diversa e sicuramente in molti si saranno trovati bene, ma il servizio di un'azienda di hosting si deve misurare sopratutto nei casi di necessità (blocco server, rimborsi etc...) e a mio avviso tutte le lamentele inerenti OVH sono di utenti che hanno avuto problemi di questo tipo. In parole povere finché tutto va bene OVH è un'azienda incredibile ma al primo problema....si possono perdere soldi diretti ed indiretti. Grazie mille. p.s. tengo a precisare che ognuno è libero di scegliere o meno OVH così come seguire o meno il mio consiglio ma sicuramente per libertà di espressione è giusto che gli utenti condividano le proprie esperienze.
  11. Salve a tutti. Ho acquistato stamane uno spazio hosting su hostgator, il piano Hachtling, per 12 mesi. Dopo aver compilato il form che richiede la compilazione di vari campi, tra cui i dati dell'utente, la selezione del pagamento eccetera, ho proceduto cliccando su "Create Account", dopodiché mi ha portato ad un'altra pagina. Su questa pagina potevo selezionare Pay Now oppure Subscribe. Io ho selezionato la seconda. Quando mi son loggato su hostgator, mi ha fatto accedere ad una pagina dove c'è il pagamento in rosso e la data di scadenza, più varie opzioni. Non trovo il cPanel né i dati per iniziare a lavorare. Potete dirmi se si tratta di un guasto momentaneo di hostgator o se qualcosa l'ho sbagliata io al momento dell'acquisto? Nel mio account paypal la transazione risulta, comunque, avvenuta... Grazie a tutti per le risposte!
  12. Aiutooooooooooo ho un problema ho acquistato un server virtuale e www.dogbase.it è aggangiato a questo. ma non riesco a connettermi con filezilla anche dopo che ho creato un account. vi prego sto impazzendo
  13. Ciao a tutti, pochi mesi fa ho acquistato il servizio Cloud Hosting 300 SFU di Seeweb. L'hosting da me acquistato servirà per comunicare con un'applicazione iphone che sto sviluppando e testando. Attualmente il mio sito non è ancora attivo, l'ho usato di tanto in tanto per testare la comunicazione con il db e le servlet java. Premetto che la mia app è una sorta di social network in cui è possibile vedere foto e dati degli utenti, quindi ad ogni refresh si scaricano dati degli utenti in JSON e immagini (thumb più, eventuale, immagine full size). Ho diviso le 300 SFU in questo modo: 200 SFU per i servizi web 20 SFU per le mail 80 SFU per il DB Adesso mi trovo ad avere utilizzato 60 SFU per il web e quindi un buon 30% è andato... nel dettaglio trovo: 600Mb di disco utilizzato 450Mb di memoria utilizzata in media 3.5 utilizzo della CPU Controllando con il FileManager, vedo che lo spazio complessivo è di circa 5Mb. A questo punto vi chiedo: 1) com'è possibile che mi dica che 600Mb sono occupati? 2) i 450Mb di memoria che vedo costanti nel tempo, non possono far altro che aumentare? non diminuiscono mai se non utilizzati? 3) il valore 3.5 di utilizzo della CPU deve preoccuparmi? 4) con questi valori pensate che il mio sito a regime potrà mai offrire un buon servizio? o mi toccherà incrementare le SFU già al primo mese? 5) pensate possa esserci un migliore servizio di hosting per il mio obiettivo? Grazie mille a tutti per le risposte.
  14. dopo anni di utilizzo, ad un tratto nel mio forum vbulletin capita che 1 post su 2 non viene scritto, o meglio rimane proprio il riquadro bianco con avatar e tutte le info del postatore, compreso il titolo, ma nel riquadro del messaggio non c'è testo... anche controllando dal feed rss il testo non esiste (non è una cosa visiva) Uso vbulletin e vbseo, il problema è nato dal nulla senza che toccassi niente, subito si pensa a problemi di template, database corrotto, ho provveduto ad aggiornare la piattaforma, disattivare i plugin e usare il template standard, ma il problema persiste... a questo punto ho fatto lo stesso test almeno 5 volte su altri miei domini e database (nello stesso server) vuoti, scarico le ultime 3 versioni stabili del programma dal sito ufficiale di cui dispongo licenza, ftp vuoto, database vuoto, impostazioni fornite da loro, installo tutto da zero senza plugin e template faccio un topic di prova e tutte e 5 le volte indipendentemente da quale versione (stabile) o dominio si presentano i post vuoti, sia facendo nuovo topic, sia con risposta veloce, e anche con risposta avanzata. A questo punto visto che il problema è nato da solo, e visto che nel forum ufficiale nessuno ha segnalato problemi simili su nessuna versione, io ipotizzo che sia un problema di server, secondo voi potrebbe essere ? inoltre a parte le richieste di php e mysql che il mio gestore stra-soddisfa, che altri sentaggi dovrebbe avere un server condiviso per gestire al meglio vbulletin ?
  15. Ciao a tutti! Ma se uno preferisce xen a kvm.. che conseguenze ci saranno ? Mi sembrava una ottima soluzione Centos + xen.. :( o sbaglio ? Ciaoooo :)
  16. questi sono i file che popolano la mia cartella log... secondo voi essendo cosi grandi potrebbero influire sulle prestazioni? (per esempio quando dalle versioni di 3-4gb non compresse vengono portate in gz non oso immaginare l'uso delle risorse del sever... anceh se il mio supporto mi ha detto che non causano nessun problema ) thanks
  17. Ciao a tutti, durante l'installazione di plesk 10.1.1 ho il seguente messaggio di errore: ===> Installing psa database Trying to start service mysql... done Trying to define valid mysql credentials... Trying to establish test connection... failed Trying to establish test connection... failed l'installazione è su ubuntu 10.04. Grazie. - Salvatore.
  18. morris2003

    Problemi di permessi

    Attualmente sono su townbridgecom.com, ma purtroppo ci sono problemi. A volte il sito non è raggiungibile, nemmeno il server tramite ping, e poi la cosa peggiore, che mi rompe più di tutte. Quando si vanno a creare files/cartelle tramite script PHP (per esempio quando si installano nuove estensioni su Joomla) questi prendono il proprietario nobody (99 99), e quindi non si possono più modificare, ne cancellare. Ogni volta devo scrivere al supporto tecnico per farmeli "sbloccare" e sinceramente sta cosa mi ha rotto. Come si può risolvere questa cosa?
  19. Salve, Long story short: Ho un portale con drupal molto grosso (ancora in sviluppo e non pubblico per il momento) che mi da' tante noie col carico della macchina che quando si effettuano i test con apache benchmark arriva anche a tipo 45-46. Esiste un modo server-side per """debuggare""" il collo di bottiglia che porta Apache a consumare un botto di risorse? La storia un po' piu' lunga: Il cliente che sta sviluppando il portale ha in sede due server dedicati identici (moooolto entry level ma che suppongo voglia utilizzare anche in produzione) con CPU Intel Dual Core E2160, 4Gb di ram e 2 HD in raid1 software da 1Tb; la distribuzione installata e' CentOS 5.5 a 64bit. Su uno dei due c'e' solo MySQL, sull'altro c'e' Apache. A parte che ho dovuto ripulire le installazioni standard, avevano lasciato i file di configurazione praticamente di default. In questa situazione anche la semplice navigazione del portale era estremamente lenta, con una forte occupazione di risorse e carico che sale. Ho messo mano prima a MySQL e con questa specie di tuning che ho fatto il carico della macchina e' sceso moltissimo ed ora e' quasi a posto, ma resta il problema del server con Apache. Prima c'era mod_php e avevo beneficio solo se oltre alle cache di Drupal mettevo anche APC (con relativo modulo, che altrimenti non verrebbe utilizzato): ho utilizzato anche mod_deflate e mod_pagespeed, ma con quelli il carico in alcune situazioni aumentava invece che diminuire. Ho quindi tolto mod_php e installato mod_fcgid, utilizzando worker al posto di prefork: ho avuto vari vantaggi in termini di carico anche solo con le cache di Drupal attive, ma resta sempre il fatto che i vari processi di php-cgi ogni tanto li vedi schizzare al 45-50% anche per fare il rendering di una pagina. Visto e considerato che io di programmazione so veramente poco e non so giudicare se il problema e' puramente di programmazione o di sistemistica, volevo sapere se esiste qualche tool che aiuti "server-side" a fare una specie di debug per capire dove cappero e' sto collo di bottiglia. Se volete altri file di configurazione ve li metto :) Grazie in anticipo, Alfredo
  20. xAnder

    Problemi con il blog

    E' da qualche giorno che non riesco a leggere gli articoli sul blog di HT. Probabilmente è perché uso i dns di google, anche perché da altri sembra funzionare (ho provato con opendns) andre$ dig blog.hostingtalk.it ; <<>> DiG 9.6.0-APPLE-P2 <<>> blog.hostingtalk.it ;; global options: +cmd ;; Got answer: ;; ->>HEADER<<- opcode: QUERY, status: SERVFAIL, id: 12512 ;; flags: qr rd ra; QUERY: 1, ANSWER: 0, AUTHORITY: 0, ADDITIONAL: 0 ;; QUESTION SECTION: ;blog.hostingtalk.it. IN A ;; Query time: 24 msec ;; SERVER: 8.8.8.8#53(8.8.8.8) ;; WHEN: Tue Feb 1 15:58:25 2011 ;; MSG SIZE rcvd: 37
  21. Buongiorno, Ho un cliente che ha la necessità di tenere un suo server all'interno del mio ufficio accedendovi in desktop remoto. Vorrei sapere se vado in contro a qualche problema in caso di possibili controlli da parte di autorità. Ci tengo a precisare che non so cosa c'è memorizzato in questo server, ne posso fisicamente accedervi dall'interno del mio ufficio ma solo tramite desktop remoto. Il server infatti è su una virtual lan diversa. Grazie
  22. Ciao a tutti, girovagavo per il web in cerca di informazioni ed eccomi qua..:icon_wink: 1) Sono amministratore di un forum insieme ad altre persone, purtroppo su Aruba..ho da poco installato la versione 10 di Plesk (scelta consigliata da loro stessi) peccato però che adesso non posso più metterci le mani sopra perchè di default il server virtuale dopo un aggiornamento può essere - da quello che ho capito - riattivato solo da remoto..in pratica nessuna interfaccia grafica per riavere il controllo dei domini!!! Dobbiamo sentire quelli di Aruba e farci riattivare l'interfaccia grafica perchè non riusciamo più :(:(:(:( 2) Altro problema che era insorto è che non so per quale motivo sul dominio principale è comparso un "forum fantasma" che era il primissimo forum installato da un professionista..poi lo abbiamo sostituito con quello definitivo ma probabilmente era rimasta traccia in qualche sottodominio o chissà dove..e ci si sono attaccati spammer..ma il bello è che non risulta da nessuna parte, nemmeno in ftp! Il primo dominio era www. XXX .eu e su quello si sono attaccati, poi abbiamo creato un sottodominio forum.XXX.eu e funzionava tutto, salvo avere anche gli spammer in casa! Ho parzialmente risolto disabilitando il dominio su cui penso risiedessero gli spammer e creando un alias al forum proprio con lo stesso indirizzo del dominio. Ringrazio da ora chi mi saprà dare una mano, sia con Plesk sia col problema al punto 2... Ciao e a presto :approved:
  23. ms, sì quel branco di megalomani rompicoglioni, ha chiesto a spoon.net di levare IE quindi... ora come cacchio testo i siti su IE7 e IE6 (e IE8 quando uscirà IE9) ? ps: ho 7
  24. Buonasera, ho un server dedicato e in questi ultimi giorni c'è un consumo eccessivo di hard disk.... il Server è linux CentOS: Entro is SSH attravero Putty. Potreste gentilmente dirmi quale cartella devo liberare senza fare danni? L'assistenza tecnica mi ha detto che devo liberare i file LOG. Come posso cancellare velocemente i file tramite shall?C'è qualche comando veloce? Inoltre devo controllare se il sistema non presenta dei back up non autorazzati dal plesk... Considerate che è un Raid di 73Gb e la dimensione totale effettivamente occupata è di 20Gb (webmail) e altri 10Gb i siti. Vi ringrazio anticipatamente. p.s. nella cartella TMP ci sono un sacco di file di grosse dimensioni....potrei cancellarli?
  25. Buonasera a tutti Ho da poco preso in gestione un server dedicato: Operating system CentOS Linux 5.5 Kernel and CPU Linux 2.6.18-194.8.1.el5 on x86_64 Processor information Intel® Xeon® CPU E5504 @ 2.00GHz, 8 cores System uptime 86 days, 4 hours, 50 minutes Running processes 194 CPU load averages 2.30 (1 min) 2.56 (5 mins) 2.99 (15 mins) CPU usage 8% user, 1% kernel, 0% IO, 91% Ho fatto un controllo di memoria e mi sono accorto che Webmin riporta: Real memory: 7.79 GB total / 6.41 GB free Swap space: 15.99 GB total / 15.89 GB free mentre free da console riporta: total used free Mem: 8168096 7797096 371000 Low: 8168096 7797096 371000 High: 0 0 0 -/+ buffers/cache: 1367448 6800648 Swap: 16771840 107968 16663872 Total: 24939936 7905064 17034872 E' evidente la differenza abnorme e incomprensibile fra i valori di memoria usata/disponibile fra quella riportata da Webmin e quella riportata da free. Qual'è il vostro parere? GRAZIE
×