Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'programmazione'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 110 results

  1. Programmazione per tutti, sopratutto per gli sviluppatori che non vogliono riscrivere una routine già disponibile sul Web e pronta all'uso Continua a leggere, clicca qui.
  2. Gates è convinto che il futuro degli studenti è online. E lo sostiene nel corso dell'ultimo Microsoft Faculty Summit, confermando l'impegno della sua fondazione nel finanziare progetti di e-learning capaci di offrire al mondo un nuovo modello di educazione. Non... Continua a leggere, clicca qui.
  3. Dopo una lunga beta, l'offerta PaaS OpenShift di Red Hat si concretizza in una soluzione commerciale pensata per offrire ai programmatori un ambiente di sviluppo poliglotta, compatibile con differenti linguaggi di coding. Tutto questo confenzionato in un piano completamente gratuito... Continua a leggere, clicca qui.
  4. Il prossimo 18 Aprile a Torino si svolgerà Cloud Conference, primo evento italiano dedicato al cloud computing e alla scalabilità con un taglio fortemente orientato agli sviluppatori. HostingTalk.it, come media partner dell'evento, offre un buono sconto che dà diritto all'ingresso a soli 19,90 Euro al posto di 29,90 Euro. Continua a leggere, clicca qui.
  5. Una caratteristica che da sempre accompagna l'utilizzo di un browser è il cosiddetto “congelamento” dell'interfaccia durante l'esecuzione del codice JavaScript. Fintanto che il codice JavaScript sta girando nel browser quest'ultimo è completamente inutilizzabile, ovvero non risponde alle richieste dell'utente. Continua a leggere, clicca qui.
  6. Le novità introdotte da HTML5 possono essere divise in due categorie. Il primo gruppo delle specifiche riguarda l'organizzazione e le funzionalità del codice markup. Nel secondo gruppo troviamo alcune novità orientate soprattutto a migliorare la tecnologia da un punto di vista più “tecnico”: uno di questi miglioramenti riguarda la possibilità di memorizzare dei dati client side (cioè nel... Continua a leggere, clicca qui.
  7. Le novità più popolari introdotte da HTML5 riguardano spesso gli aspetti più tradizionali del markup. Si parla molto delle nuove tag semantiche, della gestione degli elementi multimediali, dei canvas e di altre nuove funzionalità HTML. Continua a leggere, clicca qui.
  8. Magento è un software open source di ultima generazione, che permette di realizzare soluzione e-commerce professionali, robuste e affidabili. Nelle lezioni precedenti abbiamo visto come preparare l'ambiente di installazione sia in locale che in remoto, procedendo con l'istallazione completa dell'applicazione. Continua a leggere, clicca qui.
  9. Magento è un software open source relativamente giovane, essendo nato nel 2008. Lo scopo di Magento è quello di offrire una soluzione e-commerce professionale, robusta e affidabile. Continua a leggere, clicca qui.
  10. WordPress è uno dei CMS più popolari degli ultimi anni. Il successo di WordPress è dovuto sia alla semplicità di utilizzo, caratterizzata da un'interfaccia di backend usabile da qualsiasi utente, sia da un'elevata flessibilità, che lo rende adatto a soddisfare esigenze molto diverse. Continua a leggere, clicca qui.
  11. Se lavoriamo sul Web è ormai obbligatorio ottimizzare i tempi di produzione e manutenzione del software sfruttando i numerosi framework disponibili in rete. Continua a leggere, clicca qui.
  12. Negli ultimi anni le modalità di creazione di sito Web sono completamente cambiate. Dieci anni fa la maggior parte dei siti Web venivano realizzati “a mano”, nel senso che tutto il codice HTML, CSS e JavaScript veniva scritto ad hoc, su misura della specifica esigenza. Continua a leggere, clicca qui.
  13. La somiglianza tra Node.js e JavaScript presenta diversi vantaggi. Il primo vantaggio è ovviamente quello di permettere a chi conosce JavaScript di realizzare pagine server-side per applicazioni enterprise. Il secondo vantaggio è quello di evitare i fastidiosi problemi di sviluppo cross-browser tipici di JavaScript. Per capire la questione conviene fare un passo indietro. Ai suoi albori JavaScript era soltanto uno dei tanti linguaggi di scripting per browser. Col passare del tempo, verso la fine degli anni '90, l'associazione ECMA ha prodotto delle specifiche per standardizzare le diverse versioni di JavaScript. Tali specifiche sono note come ECMA-nnn, dove “nnn” indica il numero della specifica. Ad esempio, l'ultima specifica riconosciuta è la ECMA-262 edizione 5.1.... Continua a leggere, clicca qui.
  14. L'elemento select è uno dei componenti HTML più longevi. Questo elemento è tuttora considerato uno standard, com'era sin nelle prime versioni di HTML. Data l'anzianità del componente, nelle moderne interfacce Web la presenza di una vecchia select rischia di far apparire sorpassata l'interfaccia stessa. Ciò nonostante l'utilità della select resta indiscussa: ogni volta che vogliamo far scegliere ad un utente un elemento all'interno di un elenco possiamo utilizzare una select. Lavorando coi moderni strumenti di sviluppo, come ad esempio jQuery, abbiamo a disposizione valide alternative.... Continua a leggere, clicca qui.
  15. Lavorando con Node.js possiamo realizzare applicazioni interattive senza la necessità di conoscere un linguaggio di programmazione di pagine dinamiche. Sia per realizzare l'interfaccia, sia per gestire la persistenza dei dati degli utenti, possiamo usare la sintassi JavaScript. Considerando tale scenario di lavoro è importante sapere come definire le firme dei metodi delle funzioni JavaScript. In altre parole è bene che le nostre librerie siano scritte fornendo delle API robuste e usando una notazione standard. ... Continua a leggere, clicca qui.
  16. Quando ci occupiamo della presentazione di un'applicazione o di un sito Web molto del lavoro riguarda la grafica e la definizione dei fogli CSS. Spesso ci concentriamo solamente sui dettagli, ovvero sulla valorizzazione delle proprietà CSS, scegliendo con cura ogni selettore ed ogni regola del foglio di stile. Occuparsi della presentazione non si limita a questo aspetto, ma dovrebbe considerare anche questioni architetturali, come ad esempio: preferiamo inserire tutte le regole CSS in un unico foglio di stile esterno o frammentarle tra fogli diversi? Dobbiamo evitare i fogli di stile interni o esistono eccezioni? La definizione delle regole CSS dev'essere gestita in modo manuale o può interagire con JavaScript? ... Continua a leggere, clicca qui.
  17. La libreria jQueryUI permette di realizzare notevoli effetti grafici, utili soprattutto nella definizione delle interfaccia utente, con pochissime righe di codice. I risultati sono davvero interessanti, ma non sempre otteniamo ciò che viene promesso dalle demo disponibili sul sito di jQueryUI. Un esempio di possibili problemi riscontrabili nel passare dalla teoria alla pratica è discusso qui in riferimento all'implementazione dei menu accordion. ... Continua a leggere, clicca qui.
  18. Iniziamo col tranquillizzare il lettore: la parola “telnet” nel titolo non deve assolutamente spaventarci. Anche se usiamo Node.js da poche settimane e conosciamo solamente le nozioni rudimentali di JavaScript, siamo sicuramente in grado di trarre vantaggio da una connessione telnet. Questo articolo spiega come procedere passo passo e dovrebbe essere comprensibile anche dai meno esperti. Prima di entrare nei dettagli spieghiamo perché può risultare conveniente usare una connessione telnet per monitorare un server remoto. ... Continua a leggere, clicca qui.
  19. Una funzionalità molto sfruttata nell'ambito delle Rich Internet Application, e quindi nel Web 2.0, è la sovrapposizione di layer trasparenti sopra i contenuti principali. Questi layer possono servire per visualizzare un popup all'utente, creare un'impronta degli oggetti trascinabili e rilasciabili (come ad esempio una galleria fotografica) oppure per evidenziare alcune aree, creando un effetto simile a quello del classico evidenziatore da ufficio. Spesso questi effetti sono realizzati con jQuery oppure con JavaScript. Un esempio di realizzazione di un layer trasparente con JavaScript è disponibile qui. ... Continua a leggere, clicca qui.
  20. Ci avviciniamo alla fine dell'anno 2012, che molti avevano previsto come l'anno in cui l'HTML5 avrebbe preso il sopravvento sia sul Web che sulle interfacce mobile. Guardandoci attorno questo non sembra essere successo. Persino un colosso come Facebook sta usando il mancato successo di HTML5 come capro espiatorio per giustificare la non completa affermazione sul mercato mobile. In realtà non è corretto parlare di mancato successo in riferimento ad HTML5. Con questo articolo cercheremo di chiarire quali erano le aspettative nei confronti di HTML5, discutendo se tali aspettative fossero giustificate o meno. Vedremo anche quali sono i ritardi dovuti alla (supposta) mancata affermazione di HTML5, e per quali motivi essi hanno impattato le strategie commerciali di molte aziende.... Continua a leggere, clicca qui.
  21. Una delle novità recentemente introdotte da jQuery riguarda il paradigma di programmazione asincrona basato sul concetto di promessa. Per capire di cosa si tratta facciamo un passo indietro e ripercorriamo brevemente la storia della programmazione JavaScript. Alcuni anni fa l'unico modo di gestire gli eventi del DOM era quello di aggiungere un event handler come attributo del codice markup, ad esempio scrivendo onClick = funzione(). Col passare del tempo questa sintassi si è dimostrata limitata perché non permetteva di specificare più di un event handler per elemento. Il problema è stato risolto inserendo il metodo addEventListener nelle API del DOM, in modo da poter specificare più di un handler.... Continua a leggere, clicca qui.
  22. Node.js permette di realizzare script server-side con estrema facilità, utilizzando una sintassi molto simile a quella di JavaScript. Uno dei compiti spesso necessari quando lavoriamo lato server riguarda l'accesso alle risorse nel file system disponibili sul server. Ciò solitamente significa leggere i files dal server per servirli al client. In alcuni casi è però necessario saper compiere anche l'operazione inversa, ovvero scrivere sul file system del server.... Continua a leggere, clicca qui.
  23. La questione della ereditarietà delle proprietà CSS impatta molti aspetti della presentazione di una pagina Web. L'effetto a cascata, cioè del cascading, è spesso un'arma a doppio taglio. Da un lato ci aiuta a definire tutte le proprietà negli elementi contenitori, dall'altro ci costringe ad intervenire negli elementi contenuti per sovrascrivere le proprietà ereditate dai “genitori”. In alcuni casi il problema non riguarda le definizioni CSS bensì la struttura del markup, come abbiamo già discusso qui. In altri casi il problema riguarda invece proprio i fogli di stile.... Continua a leggere, clicca qui.
  24. Google ha reso open source Testacular, un test runner per JavaScript basato su Node.js. Il tool può essere usato per testare tutti i maggiori web browser, può essere integrato con i tool CI, e funzi... Continua a leggere, clicca qui.
  25. Le funzioni JavaScript relative alla manipolazione delle stringhe permettono di operare molte trasformazioni sul testo, analoghe a quelle che una volta venivano fatte in HTML e che oggigiorno sono realizzate usando CSS. Mentre la pratica di formattare il codice con attributi HTML è stata deprecata a favore di CSS, l'uso di JavaScript (in questo contesto) può ancora risultare utile in alcuni casi. In linea di massima la presentazione del codice dovrebbe dipendere solamente dagli stili CSS, ma quando la pagina deve essere interattiva è lecito delegare la gestione della presentazione ad un linguaggio di scripting. I moderni strumenti di lavoro suggeriscono di usare tecnologie come jQuery, ma ciò non è strettamente necessario.... Continua a leggere, clicca qui.
×