Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'proposta'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 10 results

  1. La proposta di AGCOM per risolvere il problema della pirateria online è finalmente arrivata, ora servono 60 giorni di consultazione pubblica per poi giungere ad una approvazione definitiva. Rispetto alle voci delle scorse settimane che vedevano per il caso italiano qualcosa di simile all'Hadopi francese, nel nostro paese non ci sarà alcuna disconnessione degli utenti dalla loro linea ADSL, nè tanto meno un controllo diretto dei file e dell'utilizzo della loro connessione. Un provvedimento che, come ha sottolineato Corrado Calabrò, non deve per nulla intaccare la privacy del cittadino nè tanto meno mettere dubbi sulla libertà della rete italiana. leggi tutto Leggi Pirateria online, l'AGCOM presenta la sua proposta per l'Italia
  2. Il secco no di Telecom Italia interrompe le speranze dei tanti italiani che avevano pensato ad un salto di qualità nel paese in tema di connettività. La proposta avanzata da Wind, Fastweb e Vodafone, intenzionate a cablare in fibra ottica 15 importanti città italiane con 2.5 miliardi di Euro, non ha il supporto di Telecom Italia, l'attore principale che sarebbe dovuto intervenire e per il quale si erano mobilitati anche alcuni fronti politici. Leggi Telecom Italia dice no alla proposta di Fastweb, Wind e Vodafone
  3. Dopo aver proposto pochi giorni un nuovo linguaggio di programmazione, Google torna a concentrarsi su un argomento molto caro alla società, il miglioramento delle performance della rete, soprattutto nella raggiungibilità dei siti da parte degli utenti. Da tempo il motore di ricerca fornisce strumenti atti a facilitare l'individuazione di elementi o errori che rendono lente le pagine dei nostri siti web, ma con SPDY fa un passo ulteriore, e va a ripensare l'attuale sistema di trasferimento utilizzato sul web, il protocollo HTTP. Leggi SPDY: rendere il web più veloce, la proposta di Google
  4. Ciao a tutti :lode: Ho una proposta per stefano! Visto che avete una struttura di tutto rispetto perchè non utilizziamo un pò più di risorse ? :cartello_lol: Perchè non realizziamo un semplice script accompagnato da un crontab, che, ogni 10 minuti (per esempio) pinga una lista dei nostri amati provider sulle porte più comuni (80, 21, 25, 3306, etc). Immagazziniamo i dati e mettiamo una bella pagina con STATO PROVIDER con tutta la lista dei provider, lo stato (UP, DOWN) e il downtime mensile ! (la media dei controlli / i downtime riscontrati). Poi magari facciamo una bella classifica mensile e quelli che son stati bravi riceveranno un lecca lecca direttamente in farm :cartello_lol:
  5. Salve a tutti, vi disturbo perchè ho bisogno di un consiglio, sperando che quest'area sia quella adatta... Premessa: il mio sito che ho in sign (chinafonini.it) si occupa di cellulari cinesi e comprende un forum molto attivo in cui gli utenti possono scambiare informazioni e opinioni su tali prodotti. Per evitare sospetti di "interessi occulti" sul forum vige il divieto di parlare di venditori italiani e quelli che compaiono negli ads sono clienti di Google Adsense, con cui non ho nessun rapporto diretto. Tale trasparenza ha (credo) contribuito alla notorietà del forum. Ora non nego di avere come obiettivo il raggiungimento di una certa quantitità di entrate pubblicitarie (i guadagni con Adsense sono ancora bassini, seppure in crescita). Si è fatto avanti un noto rivenditore online di prodotti tecnologici (tra cui anche cellulari cinesi) che citerò solo se mi dite che non violo il regolamento, proponendomi una collaborazione pubblicitaria sotto forma di affiliazione. Il problema è che tale affiliazione retribuisce gli affiliati solo sul venduto (con una percentuale) e sulle registrazioni al sito (con una piccola quota fissa). Io temo che, avendo ancora "solo" 50.000 unici al mese, una simile affiliazione porterebbe ben poco guadagno... Voi mi direte "prova"! ...ma qui torna il problema di cui sopra: devo stravolgere lo spirito del sito/forum aprendo ai venditori italiani! Ora, se questo portasse solo pochi spiccioli al mese, la perdita di credibilità che ne deriverebbe non sarebbe risarcita! ...diverso è se una simile affiliazione potesse portare, diciamo, dal centinaio di euro in su (al mese)... Che mi consigliate? Qualcuno di voi ha esperienze di affiliazioni "sul venduto"? ...se posso citare il sito, magari potreste darmi informazioni specifiche... se non è possibile, magari in privato... Grazie in anticipo!
  6. Buona seraaaaaaa..... Non avendo uno straccio di lavoro e non avendo un BEEP da fare, mi è venuta un idea dal mio piccolo cervellino.... Beh non voglio allungare il brodo senza una presentazione "Live" di quello che ho fatto per farvi vedere che a me gusta HOSTINGTALK :lode: :sbav: Allora in sintesi, ho creato una specie di wizard in ajax che, una volta raccolti i dati mostra i vari pacchetti dei vari host... Prima di farvi vedere tutto online vi dico che per questioni di noia ho solo messo 3 hoster... Tophost, web4web e noaweb (il mio compaesano che saluto ciaoooo). Questi hoster mi hanno pagato 300 mila euro per essere recensite nell'esperimento (no scherzo hihihi, però qualcuno potrebbe crederlo :lode:). [PREMESSA] - Lo script l'ho sviluppato in 1 oretta e qualcosa.... quindi se ci sono errori ecc ecc ve li assuppate :D - Ovviamente ho fatto la base, ulteriori funzioni possono essere implementate (domande più dettagliate o se si vogliono cercare server dedicati, vps o quello che volete insomma), però siccome non sapevo cosa ne pensavate prima ho voluto presentarvelo. - La grafica è un po' scopiazzata. Allora, per prima cosa ... andate qui: HT Express Search (non mi bannate per spam perchè vi vengo a cercare fino a casa :sisi:). Qui inizia il progetto, lo script vi farà delle domande alla quale voi dovete "rispondere". Man mano man mano che andrete avanti e una volta terminate le domande vi usciranno i risultati.. Ora, avendo caricato pochi hosterz vi guido sulle domande per farli visualizzare: [Visualizziamo Tophost e NoamWeb] 1) alla prima domanda rispondete come volete 2) 100 MB o più 3) più di 10 GB 4) Linux 5) Si 6) Indifferente andate avanti e vedrete i due pacchetti :D [Visualizziamo web4web] 1) alla prima domanda rispondete come volete 2) 100 MB o più 3) da 1 a 2 gb 4) Linux 5) Si 6) Indifferente [Non visualizziamo niente lol] Basta selezionare come sistema operativo windowz. ORA!!! Possiamo implementarlo nei migliori dei modi, popolando il db con i vari pacchetti, così da poter dare un esperienza maggiore.... Potremmo fare anche un sistema di votazione degli host nonchè commenti..... Che ne pensate ? Vi piace come idea ? Chi si associa ? Chi mi aiuta a programmare ? Critiche, suggerimenti, mandatemi a quel paese, insultatemi basta che commentate questo post :cartello_lol: Ciao HostingTalkiani :banana:
  7. So che può sembrare una follia, e forse lo è, ma mi piacerebbe conoscere le vostre idee in merito a questa mia ipotesi. Non c'è una sezione dedicata alle proposte, se non mi è sfuggita, quindi ho optato per postare in Off Topic, anche se capisco che non è sicuramente una sezione molto adatta (naturalmente valuterà lo staff in merito a questo). Premessa Sono perfettamente consapevole che la libertà di informazione non può e non deve includere la diffamazione e qualsivoglia forma di attacco calunnioso senza possibilità di replica. Il problema Hostingtalk è una fantastica realtà, e uno dei pochi forum in cui si possono ricevere consigli da parte di persone molto competenti nel settore hosting. La possibilità stessa di parlare direttamente con tanti provider è da considerarsi sicuramente un arricchimento, quasi in tutte le situazioni. Ho però l'impressione che a volte le discussioni siano inevitabilmente condizionate dalla loro onnipresenza. E' decisamente difficile chiedere consigli relativamente ad un provider specifico, per fare un esempio, se poi ci si trova a dover litigare con il diretto interessato al primo segno di insoddisfazione di un ex-cliente (fake o autentico non sta a me deciderlo). Non credo sia necessario fare esempi concreti, frequento questo portale da pochi giorni e già mi sono imbattuto in svariate discussioni-polemica relative ad uno o più servizi specifici, come è inevitabile che sia, del resto. Non è facile ricevere critiche, anche feroci, per un professionista che vive di questo. Ma allo stesso tempo è ancora meno facile per un utente esprimersi liberamente, o comunque chiedere informazioni precise, con "il fiato sul collo" di gran parte dei principali hosting italiani in "agguato". Chiedo scusa per questa forse infelice espressione, sicuramente ci sono professionisti più disponibili e altri meno, ma passatemi questa immagine che rappresenta le mie sensazioni quando scrivo. La proposta A mio parere su un forum tecnico e iper-specializzato come Hostingtalk c'è spazio per tutti. I provider non possono certo lamentarsi, c'è lo spazio per le loro offerte commerciali, c'è la possibilità di mandare pm con offerte vere e proprie (vietate praticamente ovunque), oltre che tante iniziative, recensioni, sponsorizzazioni e quant'altro, e per finire una grande visibilità nel forum con avatar-logo, firme con link etc etc. Non si può certo dire che non siano visibili. Perché non prevedere anche uno spazio in cui i "semplici utenti" (leggi: non-provider) possano scambiarsi idee senza l'interferenza dei professionisti registrati su Hostingtalk ? A mio parere sarebbe tranquillamente gestibile, ovviamente si tratterà di vietare insulti e calunnie non documentate e cose del genere. Ma penso che uno spazio in cui tutti noi possiamo scambiarci esperienze e consigli senza che debba scatenarsi una guerra sia necessario. In sintesi, uno spazio il cui l'accesso sia possibile solo al gruppo utenti, e non al gruppo provider. Se questa mia discussione creasse disturbo o imbarazzo allo staff me ne scuso, il mio intento è assolutamente costruttivo e propositivo, nulla di più. Grazie per l'attenzione e per il contributo di chi vorrà intervenire.
  8. salve vacanzieri di HT, spero che la sezione sia giusta e che il titolo abbastanza chiaro. Riassumendo, propongo una sezione o sotto sezione (per esempio in "professione hosting provider") riguardante le legislazioni vigenti e in uscita sulla comunicazione digitale (alias "leggi riguardo internet") italiane e direttive europee. Sarebbe utile anche una panoramica riguardo le normative in germania e Usa dove molte società italiane si appoggiano per fornire i loro servizi. L'ideale a mio avviso sarebbe la pubblicazione del testo integrale e un "riassunto in parole povere" per chi non mastica molto bene i testi giuridici, magari con l'aiuto di qualche avvocato o persona competente. Attendo le vostre risposte.
  9. ora mi telefona la signorina Alice... io ho la alice adsl 20 mega e mi dice che se prendo la Alice tv mi fanno pagare di meno... sento odor di fregatura... avete info? :fagiano: a parte il fatto che non ho una presa del telefono vicino alla tv :fagiano:
  10. Sembra ricomparire la possiblità di una riforma del sistema whois da parte di ICANN. Nel frattempo in Canada la riforma è già in atto e gli utenti non possono che esserne soddisfatti. Leggi la News
×