Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'quanti'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 17 results

  1. Firebug mi segnala una dimensione della pagina media di 850Kb, non tutta fornita dal mio server (c'è adsense, facebook etc..) quindi la mia parte è stimabile in 600kb di cui l'html 80Kb. Con una banda da 1Mbs garantito (picco max di 10Mbs) quanti utenti/request posso fornire al secondo e soprattutto quanto e come deteriora il servizio? Non mi è ben chiaro (e dire che queste cose le ho pure studiate) che meccanismi scattano nel fornire la pagina e quindi su quali numeri effettivi fare un po' di conti.
  2. Ciao a tutti, piccolo sondaggio estivo sui domini. - Avete registrato il vostro nomecognome.com (o altro TLD)? Lo usate per la posta elettronica? Ciao!
  3. Salve a tutti ! Intanto faccio gli enessimi ringraziamenti a hostingtalk e a tutti i suoi utenti , perchè grazie a loro sono riusciuto ad avvicinarmi a questo mondo e inziare a capirci qualcosa :) Finita la premessa , vorrei capire in un server dedicato quanti siti posso mettere senza intaccare troppo le prestazioni ? Serve giustamente un esempio di una condizione frequente , poniamo quindi : Un server : Intel Xeon 2.8 Ghz 3Gb ram 2 x 73GB SCSI HD Raid 1 Hardware Traffico Illimitato Siti: Siti che hanno un numero di visite massime giornalierie di 100 utenti, nessun download , e parliamo di siti leggeri con qualche forum. Con queste variabili , quanti siti possiamo mettere in questo medio e ipotetico server , mantenendo sempre il server scattante e velocissimo ? :)
  4. Ragazzi mi potete indirizzare ottimi servizi hosting VPS ma managed. Il massimo di soldi che posso permettermi è fino a 25€ (altro non spreco, non lavoro ancora :asd:). Perchè faccio questo? La santrex.net si è divertita a ricostruire tutti i server perchè è passata a nuovi interfaccie interattive, un nuovo pannello e una nuova interiazione. Quello che mi fa innervosire, che non mi hanno avvisato tramite email (come sempre) che benissimo avrei potuto fare un backup del server e del database, ora sto inguaiato e mi tocca reiniziare tutto da capo, quando ancora prima non avevo finito (che bello!!!). Vabbè lasciando perdere questo fatto, se mi trovate ottimi hosting managed, mi potete dire come faccio ad usare un dominio che ho pagato per un anno con un altro servizio?
  5. Cari signori, sempre più spesso mi capita di leggere post in cui qualcuno chiede consigli per l'hosting di un sito che dovrà sostenere X (con cifre molto alte) utenti quando in realtà il sito esiste solo sulla carta, forse. Ecco che esce una sorta di paradosso, si cerca l'hosting che possa macinare milioni di utenti, ma visto che questi milioni di utenti non ci sono ancora (se mai ci saranno) quell'hosting si vorrebbe pagare 20 euro l'anno. Non sto criticando, mi rendo perfettamente conto di quali possono essere i ragionamenti di chi non è ancora dentro il fenomeno web, ci sono passato anche io, ho passato una settimana a spulciare le pubblicità per acquistare il mio primo hosting. D'altro canto spero che si possa fare un pò di informazione per aiutare l'orientamento di chi inizia. Nel gioco del dare e avere, se mi serve sostenere tot utenti per avere un buon servizio devo pagare per tot utenti, quei tot utenti passata una soglia critica inizieranno a darmi una piccola o grande (dipende dal settore) entrata che quanto meno mi permetterà di pagare le spese. Il problema che molti si porranno: "come calcolo quanti utenti potenziali potrò avere?" Non c'è una formula magica, ci possono essere dei parametri da prendere in considerazione, ma certezze non ce ne sono se non che l'incremento rapido dell'utenza senza fatica e al limite investimenti è cosa rarissima anche avendo un settore in forte trend. Io dico che a livello più o meno amatoriale (che si tramuti poi in professionale è un'altro discorso) l'unica è provare iniziando con risorse contenute con l'idea di un upgrade se il progetto va. L'upgrade dovrebbe uscire da se in termini economici. A livello professionale fin da subito il discorso è diverso. Si deve tener conto del budget e quanto si potrà spingere (pubblicità, iniziative, eventi etc) il progetto, quante persone vi lavorano e a che livello di competenza, la struttura (a volte non si ragiona in termini di voglio 1 milione di utenti quindi compro x server, ma ho x server, quindi intanto inizialmente lavoro per avere x utenti, poi mi allargo). Da certe realtà in su entrano in gioco studi di settore e/o mercato, sondaggi sulla presa di un determinato argomento e cose simili, in sostanza si vende un argomento o un contenuto come se fosse un prodotto materiale. Etc Il discorso non si esaurisce così, questa voleva essere solo l'introduzione ad un argomento che ritengo importante nella scelta di un hosting.
  6. come da oggetto volevo sapere se c'è un modo per venire a conoscenza più o meno quanto possa assorbire in watt un server dedicato senza bisogno di metterlo in funzione e misurare con un wattometro. :approved:
  7. Alessandro Perilli di Virtualization.info non ha bisogno di presentazioni, e l'analisi che appare in questi giorni sul suo blog fa riflettere, sue due argomenti: l'evoluzione del cloud computing e il suo significato e la strategia di Microsoft in questo settore. Leggi Microsoft: Azure e Cloud Computing, quanti modi ci sono per avvicinarsi ad Amazon o Rackspace?
  8. Nella scorsa settimana sulle pagine di HostingTalk.it siamo tornati a parlare di Twitter, si perchè il social network ha raccolto altri 100 milioni di dollari di finanziamenti, soldi che dovrebbero consentirgli di continuare a crescere senza problemi e soprattutto, senza alcuna pubblicità. Datacenterknowledge, si chiede giustamente quanti di questi milioni siano destinati all'acquisto di server e data center. Leggi Quanti dei 100 milioni di Twitter sono per nuovi server e data centers?
  9. Salve tutti, Mi chiedevo quanti account e siti web vengono messi in media per ogni server dalle hosting companies che offrono servizi di hosting low cost. Per esempio, su un server Intel Xeon Dual Core con 4 GB di RAM, 500 GB di Hard Disk e 2 TB di traffico mensile, si potrebbero arrivare a mettere 800 account (ognuno dotato di 500 MB di spazio disco) o sono troppi 800 account e il server risulta sovraffollato e rischia forti rallentamenti o addirittura dei down? Grazie
  10. Questa mattina e' arrivata a casa mia un'infermiera (era un'infermiera vera, non una prostituta :D) per prelevarmi il sangue necessario alle analisi. Costo del ticket 33 euro, costo del prelievo 60 euro! 93 euro in tutto per farmi bucherellare e svenire :( Ho sbagliato mestiere!
  11. C'e' qualche collezionista di dvd in questo forum?
  12. Prendo spunto da una discussione per porre questa domanda. Magari riportate anche il tipo di lavoro per completezza. Grazie :D
  13. Stavo vedendo un pò il load dei vari nodi di seeweb, e mi è venuto in mente di vedere quanti siti c'erano su http://w-02.th.seeweb.it/ whois.sc non offre più questa funzionalità e non mi ricordo come si chiami. mi reindirizzate? grazie
  14. Ciao. Come da oggetto, sarei interessato a capire se c'è un modo (tracert?) per capire quali sono i server virtuali che girano su una macchina fisica. Tanto per tenere sotto controllo la situazione e capire se il server che sto monitornando ha un problema suo oppure è un problema di tutto il nodo hardware. Grazie a chi mi vorrà aiutare
  15. Ciao a tutti So che non è facile effettuare una stima, ma secondo voi, per lo meno chi ha già avuto esperienze con amministrazione di qualche server dovrebbe avere un idea, quanti siti medio/piccoli parlo di home page personali, blog e forum con utilizzo di php e mysql, possono essere ospittati su un singolo server con 100mb/s di banda dedicata con unmetered traffic 1gb di ram e un processore AMD Opteron 146 processor? per essere chiari il server in questione è questo http://english.keyweb.de/dedicated/km3400.shtml Ripeto, so che la stima non è possibile effettuarla accuratamente vorrei solo farmi un idea magari chi è del settore sa qualcosa di utile. Grazie in anticipo, stefano.
  16. Stavo leggendo un'interessante discussione http://www.webhostingtalk.com/showthread.php?t=484795 ....si parla di quanti siti dovrebbe reggere teoricamente un server , qui si fa l'esempio di un P4 con 1 gb di ram....si parla di 300 siti circa, ma tutto dipende poi dal tipo di siti, dalle risorse php, mysql ecc....poi continuando leggo : Well, 1000 to 1500 sites on a Dual XEON SCSI server with 4GB of RAM handles very well.. Database, email and DNS being hosted on seperate servers in a server cluster.. e infatti mi sembra che in Italia, almeno negli hosting di grosso livello i numeri siano questi, ma su macchine meno potenti, non per fare polemiche ma hosting tipo aruba ecc non penso tengano 300/500 siti a server..... che ne pensate? se c'è qualche hoster che vuole intervenire con i suoi dati meglio ancora ;)
  17. Ciao a tutti, sempre più spesso mi capita di vedere nuovi hosting ma anche hosting presenti sul mercato gia da tempo che fanno poco caso al contratto da far leggere al cliente, anzi spesso non è presente neanche il link ad esso. Ma quello che vorrei approfondire è vedere quanti host per lo meno a livello italiano garantiscono SLA (Service Level Agreement) nel proprio contratto, retribuendo in diverse forme il cliente nel caso di problemi al server ecc. Apro un post perchè trovo che almeno a livelli medio-alti sia importantissimo per un'azienda o qualsiasi persona che non puo permettersi di avere il proprio sito down subendo danni economici o altro.... allora facciamo una lista degli hosting che hanno nel loro contratto garanzie di SLA a livello italiano? penso possa essere utile per chi cerca poi un hosting professionale e serio per livelli alti :approved:
×