Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'separati'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 4 results

  1. Dopo l'ennesimo utente che ho trovato richiedere i motivi di questa distinzione, ho deciso di aprire un mini howto relativo al perchè è consigliabile agire in questo modo. Dominio e Hosting separati, come attivarli? Molte persone associano la possibilità di avere un proprio sito web online alla necessità di farlo corrispondere ad un dominio www. hostingtalk .it per esempio), tutto ciò è vero, ma dopo aver registrato il nome a dominio serve necessariamente uno spazio web dove i contenuti sono ospitati, qui entra in gioco il nostro caro "hosting", niente altro che uno spazio dove andiamo ad operare, e al quale "punta" il nome a dominio registrato. Oggi la maggior parte delle compagnie consentono di acquistare il solo spazio web, dandoci così la possibilità di registrare il dominio presso un altro fornitore, o ospitarlo dove meglio crediamo, anche su un nostro server. Basta controllare che in fase d'ordine questa possibilità sia dichiarata, nel caso richiediamolo esplicitamente all'assistenza. Che dominio mi serve? Nessun dominio particolare, puoi registrare un .com, un .it o qualsiasi altra estensione presso una azienda italiana o estera, ma assicurati che essa fornisca un pannello dove gestire i dns (domain name server) utili a far puntare le richieste che arrivano al dominio al tuo spazio web! Potrei avere la necessità di modificare anche i name servers, per cui oltre al puntamento, assicurati che anche questi valori siano modificabili in completa autonomia. Il prezzo non deve essere superiore, hai richiesto delle funzioni che offrono il 99% delle aziende. Quali sono i vantaggi nel tenere separati dominio e hosting? Pensaci bene. Se il tuo sito web non è raggiungibile perchè il tuo provider ha un danno al proprio server, anche il tuo dominio, essendo sui suoi server è bloccato. Questo significa che non puoi fare nulla, neanche tentare di dirottare altrove il tuo traffico, che magari proprio in quei giorni aveva raggiunto dei buoni livelli! Con una gestione separata di dominio e hosting, quel che ottieni sono due entità distinte, se il tuo shared hosting non è raggiunigibile, allora vai nel pannello di controllo del nome a dominio e modifichi gli ip del server a cui farlo puntare: puoi allestire un altro spazio dove portare i tuoi visitatori, o semplicemente una pagina web che li avvisa del disguido in corso, senza farti perdere visite. Si tratta di un sistema che può tornare utile anche nel caso il tuo spazio web non sia più raggiungibile per problemi legati all'hosting provider, se tu hai un backup puoi ripristinare il tuo servizio in qualsiasi momento da un altro gestore, semplicemente modificando il puntamento dei dns. Il tuo dominio deve essere affidato a chi, possibilmente, si occupa di gestirlo con tecniche di clustering dei servizi, in modo tale da scongiurare un downtime che renda irraggiungibile il dominio. Ma questo è un secondo passo, il primo, più importante, è tenere distinto il tuo nome a dominio e lo spazio che ospita i contenuti. Un ultimo vantaggio è la possibilità di mantenere tutti i domini registrati presso un solo gestore, nel migliore dei casi usufruendo anche degli sconti quantità che vengono applicati da diverse compagnie. Qualsiasi domanda o commento aggiuntivo a questa piccola introduzione è ben accetto :approved:
  2. Ciao a tutti, vista la prossima migrazione dell'attuale mantainer a nuovo per acquisizione, il nuovo mantainer mi ha comunicato che sul nuovo servizio il servizio sara' hostato su cloud server, lo spazio web sara' separato dal database mysql (su altro server) e anche la posta. Ora a parte la posta secondo voi è un reale vantaggio rispetto a una configurazione tradizionale con db,web, mail sullo stesso server fisico? Poi domanda piu' tecnica (almeno per me), mi diceva che il php girera' come cgi, ma da una ricerca su internet ci sono pareri discordanti sul reale vantaggio di questa soluzione. Voi cosa ne pensate? Grazie in anticipo a tutti
  3. Ciao ragazzi, finalmente ho fatto una stima di cosa mi servirebbe. Consigliate il dominio di prenderlo da una parte e l'hosting da un altra? Per il dominio sarei orientato verso domain register; per l'hosting non saprei proprio. Il sito sarà un portale di un organizzazione e sarà prevalentemente fatto usando joomla. Dovrebbe avere >1 giga di spazio, almeno 5 mysql, >10 gb di banda. Ho visto l'offerta di webpertutti http://www.hostingtalk.it/forum/showthread.php?t=7418 e vorrei dei commenti sul servizio, anche se mi piacerebbe andare verso un hosting grande, cosa mi consigliate? Grazie
  4. Ciao ragazzi! E' da un po' che vi leggo con particolare "intensità" e frequenza, visto che a breve dovrò metter su un sitino e mi ineressa l'idea di avere il mantainer del dominio e il gestore dell'hosting separati. Leggendo molti topic qui su HT mi sono chiarito un po' le idee,:approved: ma ho fatto anche abbastanza confusione su certe cose. :63: Cerco di spiegarmi: L'idea, come già detto è quella di avere mantainer e hosting separati. Ora, da quanto ho capito, in tale condizione avrei bisogno di poter gestire i DNS in modo da fare puntare il mio dominio al server sul quale è ospitato il sito. A questo punto, mi chiedo, ma se sono su shared hosting e l'ip del server è comune agli altri siti ospitati dalla stessa macchina, come avviene la risoluzione del nome a dominio affinché si apra il mio sito e non quello di un altro? Se non erro, la risposta è che il web-server della macchina sulla quale è ospitato il mio sito si occuperà del compito di discriminare un nome a dominio dall'altro. [http://hostingtalk.it/forum/showthread.php?t=766 post 8 e 9] Bene, (oppure no:fammipensare:)... ...comunque se le cose stanno come ho detto non mi spiego come mai l'utente che ha aperto il seguente topic [http://www.hostingtalk.it/forum/showthread.php?t=1403] si è ritrovato in un piccolo casino. Altre domande buttate qua e là... (dati X = mantainer del dominio e Y = servizio di hosting per lo stesso) - immagino che la maggior parte di Y permette di ospitare domini registrati su X; - in tal caso quali sono i requisiti che Y deve avere? - i DNS è meglio se li gestisce X, con i loro NS o se li gestisce Y? Se li gestisce Y posso registrare il dominio su X senza gestione dns? - qual è il vantaggio di poter cambiare i NS? Solo il fatto di affidarsi a ad alcuni più aggiornati di altri o più "veloci"? Penso sia tutto, ma non ne sono sicuro... :icon_tongue: ...ringrazio chiunque possa illuminarmi sulla questione :signs3: ByeZ! :D -= pablo =-
×