Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'shared'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 131 results

  1. Codice Promozionale: 60SCONTOHCPRO - Per un tempo limitato, Netimax offre ai nuovi clienti il 60% di sconto su tutti i piani Hosting Condiviso Professionale! - Promozione valida per un tempo limitato: 20/05/2014 - Codice Promozione: 60SCONTOHCPRO Usiamo solo i migliori server, hardware e software, per ospitare il tuo sito! E offriamo un'assistenza 24/7 per 365 giorni all'anno! Ecco una lista di alcune caratteristiche incluse in tutti i piani: - Crea il tuo Sito con 1 Click, con RVSiteBuilder Pro - Installa oltre 280 Apps con Softaculous - Metti il "turbo" al tuo sito con CloudFlare - Godi di un sito fino a 6 volte più veloce di uno su Apache, grazie al Web Server LiteSpeed - Gestisci il tuo spazio hosting in tutta tranquillità e con semplicità, con il pannello cPanel - I tuoi dati sono in ottime mani, grazie ai backup giornalieri automatici con accesso diretto ai file, con Idera R1Soft Hosting Ideale per ogni esigenza: blog, forum, ecommerce, gallerie, social networks, siti aziendali ecc.. Caselle Email Illimitate Sottodomini Illimitati Account FTP Illimitati Spazio Database Illimitato Architettura Cluster Architettura Bilanciata Hosting PHP, CGI, Perl & Ruby on Rails Supporto mod_rewrite e .htaccess Garanzia Uptime 99,9%, con penale 30 Giorni Soddisfatti o Rimborsati Attivazione Istantanea & Configurazione Gratuita E tanto altro ancora.. Per vedere tutti i dettagli: Hosting Condiviso Professionale - Netimax
  2. Buongiorno, come da oggetto cerco un hosting che abbia le seguenti caratteristiche: Tipologia servizio : Shared Piattaforma : linux Informazioni sul sito : Utilizzo di piattaforma Prestashop al primo approccio quindi basso traffico ma medio in prospettiva. Linguaggi e database utilizzati : php e sql Mb di spazio disco: per i prodotti, le immagini e le info bastano 100 Gb Traffico mensile : Trattasi di un e-commerce alle prime armi quindi traffico basso ma vorrei che fosse pronto per volumi medi Connettività e Locazione server : preferirei che i server risiedessero all'estero (mi han detto che sono più veloci e sicuri!!!) e che avessero una banda garantita per permettere ai miei clienti di avere sempre il sito visibile (diciamo almeno 10/20 clienti contemporaneamente) Uptime e SLA : Anche se non garantito da contratto vorrei che l'uptime fosse sottocontrollo e che i server fossero sottoposti a continui controlli. Sicurezza: poichè vorrei lavorare con paypal e carte di credito ho la necessità di garantirmi la sicurezza nelle transazioni, indi un servizio che sia affidabile Budget : Il budget è intorno alle 100/150 euro annuali, ma chiaramente si valuta anche la qualità del servizio offerto. Grazie per l'attenzione.
  3. Nginx è una pattaforma che in pochi anni, è riuscita a guadagnarsi un discreto spazio nell'ambito dei web server. Infatti è riuscito ad attirare gran parte dell'utenza di un mercato che era dominato solo da Apache, e in modo residuale da IIS, dimostrando le sue grandi performance. Tuttavia l'impiego di questo web server tanto performante è limitato solo ai vps, dedicati e cloud. Hosting che sfruttino questo engine per gli account shared, sono rarissimi, seppure grazie a queste elevate prestazioni, potrebbero ridurre i costi, vista la necessità di meno server per più clienti. Cosa impedisce l'adozione di nginx nello shared hosting? La mancanza di pannelli di controllo come plesk, o la diffidenza?
  4. Allora, vorrei aprire un nuovo sito web e mi servirebbe un Web Hosting Shared con server di tipo Linux, il budget é di massimo 50 EURO l'anno. I servizi che mi servono sono questi: -Joomla -PHP -Database MYSQL (purtroppo non so calcolare la dimensione dei database e quanti database) -1/2GB di HD -Non so come calcolare il traffico mensile -Nel sito web ci saranno massimo 1000 utenti unici giornalieri -Il sito web conterrà 1 forum e il sito probabilmente verrà fatto con l'utilizzo di Joomla, gli script non dovrebbero quindi consumare tanta CPU... -Ho necessità di subdomains -Ho necessità di FTP -Ho necessità di ospitare diversi dominio nel mio Hosting, (per esempio dentro alla cartella principale dell'hosting creo la cartella "domains/nomedominio" dove ospitero i file che servono per un altro mio dominio, e poi reindirizzero il dominio a questo spazio(si puo fare, vero?). -L'assistenza sarebbe meglio in italiano, pero va bene anche in inglese SCRITTO e non PARLATO. Grazie mille per gli aiuti che mi darete.
  5. Netimax offre il 40% di sconto su tutti i piani di Hosting Condiviso Professionale. I nostri piani comprendono il pannello di controllo cPanel e sono potenziati dal web server LiteSpeed e da CloudFlare! Grazie a LiteSpeed, avrete un sito fino a 6 volte più veloce e molto più sicuro. Inoltre, sono inclusi dei tools per creare il vostro sito e/o Apps con pochi semplici click, come RVSiteBuilder e Softaculous. E' incluso anche il backup giornaliero automatico con accesso diretto ai file, grazie a R1Soft! Offriamo anche il trasferimento del tuo sito sui nostri server, gratuitamente. - Per vedere tutti i dettagli: Hosting Condiviso Professionale - Promozione valida fino al 31/01/2013 - Valido solo per nuovi clienti - Codice Promozione: HTFORUM2013 Piano: STARTER a 2,94€ al mese, invece di 4,90€ Piano: PREMIUM a 4,74€ al mese, invece di 7,90€ Piano: BUSINESS a 6,54€ al mese, invece di 10,90€ Hosting Ideale per ogni esigenza: blog, forum, ecommerce, gallerie, social networks, siti aziendali ecc..! Dominio .it Gratuito Caselle Email Illimitate Hosting PHP, CGI, Perl & Ruby on Rails Supporto mod_rewrite e .htaccess Supporto Tecnico Entusiastico® 24/7 x 365 Garanzia Uptime 99,9% 30 Giorni Soddisfatti o Rimborsati Attivazione & Configurazione Gratuita
  6. Circa un anno fa una cliente mi richiedeva uno shared hosting affidabile, dato che non era contenta del precedente. Era disposta a spendere fino a 200 euro all'anno per un semplice piano di hosting che le permettesse di ospitare il suo sito da 2000-3000 pageviews al giorno, con 20-30 Gb di traffico al mese. Non avevo mai provato Seeweb, ma visto che è fra i più blasonati decidevo di proporlo a colpo sicuro. Qui riporto le mie impressioni e spiego il perchè della mia insoddisfazione e della decisione di cambiare di nuovo dopo un anno. Modalità di registrazione: ANTIQUATA Bisogna compilare un modulo e spedirlo via fax. Se si sbaglia qualcosa bisogna rispedire il fax. Il modulo viene processato manualmente e a me ci hanno messo 20 giorni a processarlo (si, era ad agosto, ma 20 giorni mi sembra esagerato). Pannello di controllo: ANTIQUATO Il pannello di controllo è proprietario, semplicissimo. Secondo me fatto male. Non è possibile neanche creare database da pannello. Bisogna aprire un ticket per farlo :-) Spesso il sito risultava bloccato e l'unico modo per saperne il motivo era contattare l'assistenza: non viene fornito nessun tipo di feedback automatico su: superamento limiti, problemi vari, etc. Documentazione di riferimento: INESISTENTE Non esiste documentazione online o manuale di riferimento o wiki o forum di utenti: si fa tutto via ticket o via fax. Anche le operazioni più banali non sono documentate, e visto che il pannello è proprietario... Tipo di contratto: ANTIQUATO Necessaria disdetta tramite Raccomandata con ricevuta di ritorno entro 30 giorni dalla scadenza. Perchè? Non possono fare come gli altri per cui basta una mail o per cui semplicemente il non rinnovo del contratto costituisce una disdetta? Che razza di marketing è quello che vuole tenersi stretto clienti insoddisfatti solo perchè magari dimenticano di spedire una raccomandata? Tipo di servizio: SOTTO LA MEDIA Alla faccia dell'uptime garantito, il server ha avuto decine di down mai giustificati. Possono avere tutto lo SLA che vogliono, non ho tempo voglia e risorse per intentare una causa per mancato rispetto dello SLA, e avendo pagato un anno in anticipo mi tocca solo aspettare che finisca l'anno. Altro - Con il piano scelto (200 euro / anno) non era possibile creare e gestire sottodomini. Per poterlo fare richiedono un upgrade del piano (non si sa bene quale, visto che avevo sottoscritto il piano maggiore). - Nonostante io fossi il tecnico incaricato, la mia cliente ha dovuto più volte riconfermare (indovinate come? via fax) la sua autorizzazione a farmi effettuare delle operazioni. - Ho investito una quantità di tempo vergognosa in fax, burocrazia, telefonate, tickets etc. - La qualità del servizio è sotto la media. - Il pannello di controllo è minimale, brutto e limitato. - difficilissimo staccarsene: contratto annuale, disdetta via Racc. A/R, lentezza nel fornirmi EPP code per trasferire il dominio, ecc - documentazione inesistente, assistenza solo via ticket. - sistema nel complesso farraginoso: non posso cambiare le password, non posso creare db, non posso creare gestire sottodomini, tutto quello che negli altri hosting è semplice, qui è più difficile, impossibile o inutilmente complesso. - burocrazia, burocrazia, burocrazia. Fax firmati per ogni cosa. Telefonate, raccomandate. Conclusioni Considerato il prezzo nettamente sopra la media (200 euro all'anno) e il nome, mi aspettavo molto molto di più. Non saprei a chi consigliarlo: probabilmente a chi proprio non ha nessuna conoscenza tecnica ed è disposto a passare sopra a tutto pur di avere come contatto una persona reale anzichè cercare le informazioni e gestire tramite pannello di controllo. Anche se ormai l'assistenza via ticket la forniscono tutti, e in tempi veloci. Perchè scrivo questo? Perchè se prima di consigliarlo alla mia cliente avessi trovato una recensione come questa, avrei risparmiato ore e ore perse a scrivere e spedire fax e raccomandate per un servizio e una qualità che sono a mio parere nettamente inferiori a quelle dei più famosi oversellers. Immagino che il punto di forza di Seeweb siano i server dedicati e l'assistenza di alto livello (credo, non li ho mai provati da questo punto di vista), e che quello dello shared hosting sia solo un tentativo non troppo ben riuscito.
  7. Ciao, cerco un consiglio per un mio cliente, che ha un sito (circa 100 visite giornaliere) sul quale pubblica i suoi video in streaming. Il sito è basato su wordpress ed è adesso su un hosting condiviso presso un fornitore che ho sempre reputato di ottima qualità. Sto avendo però vari problemi: prima un down che non è stato conteggiato ai fini della SLA ("non ci risulta"... situazione comica), ora dei grossi rallentamenti. Cerco quindi un hosting davvero affidabile con banda garantita, SLA, spazio disco minimo 3 giga e possibilità di aumentarlo se necessario. Budget: adesso spendiamo circa 200 euro l'anno, siamo disposti a spendere qualcosa in più per un servizio ottimale. Grazie :-)
  8. Chi pratica ancora questa modalità oggi negli ambienti di shared hosting? Vedo che ci sono ancora alcuni provider che lo fanno e sarebbe interessante capire perchè lo fanno e quali sono i reali vantaggi dal punto di vista del marketing e della resa finale per l'utente. Lo trovo un limite che può funzionare, ma non nei casi in cui si pongono limiti davvero bassi anche per fare poche centinaia di pagine viste. Clienti che hanno pacchetti con questa tipologia di limite, cosa ne pensate e come vi trovate? :)
  9. Tipologia servizio : Shared Piattaforma : linux Informazioni sul sito : dovrò installarci la piattaforma mybb e wordpress, e qualche altro piccolo script che mi passa per la testa. Ovviamente prediligo un hosting che dia più spazio possibile e che non da fastidio se un sito è un pò pesante. Linguaggi e database utilizzati : php + mysql Mb di spazio disco: 1gb minimo, ma se c'è un hosting con opzione "illimitato" e che è buono mi accontento Traffico mensile : stessa cosa Connettività e Locazione server : indifferente Uptime e SLA : uptime 99% non garantito, ma che non sia un ciofeca. Budget : non vorrei spendere più di 30/35 euro l'anno Ringrazio chiunque mi dia consigli.
  10. Sto cercando un hosting con le seguenti caratteristiche Hosting linux Ip dedicato con certificato ssl Amministrazioni del DNS per aggiungere domini di terzo livello Nessun limite di banda Uptime elevato e magari garantito Nessuna restrizione al database come limite query orario e porcate simili Banda senza limiti o comunque elevata. Spazio su disco scalabile e superiore a 1-2 giga per iniziare. Non c'e' nessun problema se il datacenter risiede in europa. Budget: sono consapevole che la qualità si paga e nessun problema a pagarla. L'hosting sarà dedicato all'istallazione di wordpress multisito. Ci sono tantissime offerte ma vorrei avere riscrontri da clienti soddisfatti. Graize Andrea
  11. HostingTalk.it ha avuto in prova per oltre 2 mesi una istanza del servizio Cloud Hosting di casa Seeweb, del quale vi proponiamo oggi una completa recensione tecnica del servizio, dopo aver visto nelle scorse settimane la prova di Cloud Server, il servizio di cloud computing in piattaforma HaaS. L’offerta di Seeweb è la prima di tipo PaaS ad essere stata proposta sul panorama italiano ed, a Febbraio, è stato possibile leggere su HostingTalk l’intervista rilasciata da Antonio Baldassarra, CEO di Seeweb, in merito alla vision aziendale relativa al cloud computing. L’offerta recensita si configura come la soluzione ideale per coloro che non hanno competenze sistemistiche, tali da poter progettare e gestire una infrastruttura dedicata, ed hanno esigenze difficilmente soddisfabili da un comune servizio di shared hosting. Attualmente nel mondo non sono molti i provider che offrono servizi di cloud hosting, nel senso più stretto del termine, possiamo paragonare la soluzione di Seeweb a quella di CloudSites di Rackspace, dato che anche in questo caso siamo di fronte ad una soluzione Platform as a service. Procediamo nella recensione per vedere come abbiamo analizzato le prestazioni della piattaforma. Leggi la recensione di Cloud Hosting Seeweb: una piattaforma di shared hosting nella cloud
  12. Ciao a tutti. Premetto che vi leggo spesso e che vi ringrazio per i consigli preziosi avuti da voi in passato. Ora ho bisogno di un hosting per un nuovo progetto da realizzare (hosting shared) e qui sotto vi elenco le caratteristiche di cui necessita il sito. Se potete dare un'occhiata e indicarmi qualche provider per voi affidabile e con cui vi siete trovati bene, ve ne sarò grato. Hosting provider italiano con server in Italia Server Linux Mysql senza troppi limiti ( es: limite di query orarie, massimo 10 mega, ecc..) Ottima assistenza e uptime eccellente Spazio web da un giga in su Traffico garantito di almeno 20 Giga mensili Almeno 10 sottodomini e 20 account email Sistema di backup settimanale Scalabilità del pacchetto con possibilità di aggiungere risorse man mano Budget massimo: intorno ai 100-120 euro annuali ma ovviamente importi minori sono benvenuti, purchè sia un ottimo servizio con assistenza eccellente. Per il momento, il sito è senza installazioni particolari, ma non è detto che in futuro non si cambi: proprio per questo motivo c'è bisogno della possibilità di aggiungere risorse in seguito. Ho guardato nelle offerte e ne ho trovati diversi di provider, ma molti hanno i server all'estero e per questo progetto è richiesto il server in Italia. Avete consigli, per favore? Mi interessano molto i pareri e le esperienze dirette, ma ogni consiglio o indicazione sarà benvenuto. Grazie in anticipo a chi mi consiglierà.
  13. Salve a tutti, Tipologia servizio : Shared Piattaforma : linux Il sito si baserà sul sistema joomla e si occuperà di informare i cittadini di un quartiere della mia città. Evidentemente vorrei evitare di fare qualcosa di troppo limitato, per poi dovere cambiare provider o servizio nel giro di qualche mese. Non conosco al momento il numero dei visitatori nè i mb di spazio che può occupare. I linguaggi e database utilizzati sono php e mysql essendo joomla Mb di spazio disco: Direi che trattasi di testo e qualche foto quindi 500 Mb / 1 Gb bastano Traffico mensile : Dipende da quanti utenti e al momento non so. Connettività e Locazione server : Preferirei che fossero in Italia e che almeno potessero accedervi contemporaneamente una decina di utenti. Budget : Beh badget piuttosto ridotto. :)
  14. Salve, piccola premessa: anche se è il mio primo messaggio vi leggo da tanto!!! Allora, ho necessità di spazio web e volevo puntare su un hosting shared (ho già due vps presso un fornitore che non è presente qui nel forum ma in totale ho 100gb di spazio). Tralasciando, ovviamente, tutti gli hoster che dichiarano spazio illimitato, sono arrivato alla cernita dei vari servizi (due): 1) OVH Hosting web Pro : spazio disco 100GB, traffico 1TB - OVH 2) GODADDY (Deluxe plan) Web Hosting Services With GoDaddy, Compare Our Prices Per ragioni puramente economiche sembrerebbe che Godaddy sia più conveniente visto che offre 150gb di spazio a 12€ in meno all'anno (contratto 12 mesi per entrambi). Voi cosa mi consigliereste? Ovviamente anche altri hoster, se ci fossero, anche se penso che oltre questi due non andiamo. Circa il budget (cosa che sicuramente mi chiederete), considerando che ho già 2 vps e che questo mi servirebbe sostanzialmente per lo spazio (backup sostanzialmente) devo spendere il meno possibile senza correre il rischio di perdere qualcosa (e credo che sia con Godaddy che Ovh non dovrei aver paura di questo).
  15. Come da titolo volevo avere dei consigli su quale delle due soluzioni scegliere per la mia situazione che vi vado ad esporre: - siti da gestire: circa 10 - HD necessario: circa 3GB - banda mensile: circa 100GB Al momento utilizzo un pacchetto shared hosting reseller che quasi ogni mese arriva alla soglia della saturazione dei 60GB di banda. Non ho necessità di installare applicazioni particolari e ho un amico che mi aiuterebbe a configurare eventualmente un Server Virtuale. Avevo pensato ad un piano VPS ad esempio di aruba che, nella forma base, costa 12 euro mensili ma che non parla di banda mensile in GB... Grazie a chiunque abbia la pazienza di rispondermi
  16. Come molti utenti mi sono ritrovato fuori dal circuito netsons, dopo aver ignorato le loro email che mi avvertivano di un abuso di risorse e mi invitavano più volte a passare ad un VPS o un Dedicato. (Cosa che non riesco ancora a concepire..mah) Comunque vorrei trasferirmi su un altro shared hosting ma non ne conosco molti. Le caratteristiche del mio sito sono: Piattaforma: Wordpress Visite uniche giornaliere: 1400-1500 Utenti connessi contemporaneamente: dai 10 ai 35 Conoscete qualche shared che fa al caso mio?
  17. Ciao a tutti, avevo già aperto due discussioni per farmi consigliare un buon hosting e, dopo aver verificato che il mio blog non ha bisogno di un dedicato ma di uno shared, mi piacerebbe avere da voi qualche consiglio. Il mio blog attualmente si trova su Altervista ( ComicofNews Notizie incredibili, Video divertenti ), presto vorrei però trasferirlo, mi servirebbe quindi un hosting con le seguenti caratteristiche: Supporta Wordpress ( se c'è ne qualcuno con l'installer automatico ancora meglio) 2GB di spazio disco Almeno 100GB di banda/mese Un hosting affidabile che mi permetta di avere 1000 utenti online senza che crashi il database (con WP-Super cache ho fatto le prove e altervista ne ha retti 2150 online). Italiano è meglio (non per la location dei server, più che altro per il supporto o per informazioni) Possibilmente sotto i 150 euro annui. Aspetto i vostri consigli, grazie!
  18. Lo shared hosting è da sempre uno dei prodotti più venduti nel settore del webhosting, il primo che gli utenti dovrebbero scegliere all'avvio di una nuova attività. Negli anni è però divenuto difficile continuare a innovare questi prodotti, a causa di una certa omogeneità nell'offerta a livello di caratteristiche, risorse e pannelli di controllo corredati. leggi tutto Leggi il resto di Shared Hosting, cambiare anche la presentazione dei prodotti sul blog di HostingTalk.it
  19. Ringrazio fin da subito tutti quanti per i consigli che mi darete. Io pensavo di acquistare un baby plan presso hostgator (e poi eventualmente fare l'upgrade a un vps se ce ne fosse la necessità), però non essendo molto informato in materia e non essendo del tutto convinto di prendere un hosting americano preferisco chiedervi consiglio. Partiamo con il budget, 100€/anno (ivati) per hosting + 3 domini (.com, .eu e .name, forse anche .it, ma non ne sono certo, mettiamolo come opzione ;) ) Il sito conterrà : - una sezione mia personale (una specie di CV virtuale) a cui sarà collegato il dominio .name - alcune sezioni relative alla programmazione con download file, ecc. (a cui saranno collegati gli altri domini) - forse in futuro un negozio online - altro Nella mia idea entro 2/3 anni dovrei passare a un vps e dovrei avere un discreto quantitativo di persone che lo seguono. (figurati....:062802drink_prv:) Requisiti - linux + php5 + mysql + apache - utilizzo di tabelle innoDB (userò solo questo tipo di tabelle) - creazione di parecchi database/schemi con nomi personalizzabili (contenendo molte cose diverse voglio avere un database separato per ogni attività) - nessun limite (o limiti molto larghi) per quanto riguarda query, visite, banda, spazio su disco, spazio del database, accessi ftp, ecc - possibilità di modificare il php.ini (hostgator mi da questa possibilità) - possibilità di installare eventuali moduli aggiuntivi a php (opzionale, ma sarebbe preferibile se potessi) - utilizzo file .htaccess - moduli di apache installati : deflate, header, expires (per ottimizzare un po' il sito) - possibilità di fare molti domini di 3° livello (l'ideale sarebbe non avere limitazioni, perchè ne farei uno per ogni sezione del sito, in modo da non avere un unico db con millemila tabelle) - possibilità, rimanendo con lo stesso hosting, di passare, in futuro, a un server vps o a un dedicato - possibilità di utilizzo di statistiche web tipo piwik (se poi includono un loro servizio tanto meglio ;) ) - possibilità di impostare i backup di dati + database settimanali o di poter attingere ai loro - nessuna limitazione nel caso di utilizzo di paypal, adsense o della creazione di un negozio virtuale - possibilità di acquisto di un certificato ssl (vedi sopra) e di utilizzo di sessioni https - possibilità di rendere inaccessibili alcune directory dall' esterno (accessibili solo via php, per alcuni utenti) - l'utenza ( nella mia testa :asd: ) non sarà limitata all'Italia, quantomeno per alcune parti del sito - affidabilità del servizio (uptime garantito > 99%) - possibilità di nascondere le informazioni del whois (aspetto risposta da hostgator, ma preferirei non rendere visibile il mio nominativo ;) ) - assistenza che risponda entro 2/3 ore, meglio se prima ;) Tutte queste caratteristiche le avrei con hostgator, però chiedo a voi per sapere se, in Italia/Europa, c'è qualcosa che possa darmi caratteristiche simili con prezzi simili e magari qualità migliore. Per quanto riguarda i domini DNS .eu e .it li prenderò in Italia perchè costano meno ;) Ciauz e grazie!!!
  20. Hello, I need Shared hosting Plan With Following: Italian ip Dedicated ip . min 2 Gb disk Space 10 GB b/w per month Plan should host multiple domains. Help would be appericiated . Please Recommed Hosting providing this . Thanks Dollarman
  21. ciao, cerco per un amico uno shared hosting in USA con poco o nullo overselling... non un low cost spinto insomma... ci starà su un sito Joomla, quindi serve LAMP mi sa :fagiano: non ho ancora dati riguardo spazio e banda purtroppo, ma non cerco un piano specifico, mi bastano dei nomi di hoster grazie
  22. Proprio in queste ore la VPS di un conoscente si è "schiantata", semplicemente non era gestita e ora con qualche mio consiglio cerca una soluzione. Visto i budget ristretti, sotto i 400 Euro annuali, e essendo una community (con alcuni buoni numeri, 10K visite giornaliere, ma un traffico di un 20 GB mensili) non vi è nemmeno la volontà di spendere oltre. Soluzione? Una vps è ovviamente non utilizzabile, dato che serve chi la gestisca, un backup esterno e altro, tutto ciò fa salire il prezzo a quasi un centinaio di euro mensili giustamente. Lui mi chiede "Come faresti tu?" e la mia risposta è uno shared hosting lowcost da qualche azienda italiana che riesca a garantire un minimo di servizio con quei numeri (vi sono qualche GB di dati) oppure andare direttamente su un piano semi dedicato. Problema? Poche aziende specificano chiaramente cosa offrono, molte non dicono se l'accesso al server avviene anche con possibilità di utilizzare SSH, altre tralasciano informazioni relative ai carichi (TOS simile allo shared hosting?) e via dicendo. E' un prodotto molto promettente, ma male sviluppato. Una nota positiva, c'è ancora molto di cui vivere per sa vendere questi prodotti a clienti come quello di oggi, a patto che sappia esporre chiaramente quali sono caratteristiche e vantaggi
  23. Ciao a tutti, avrei l'esigenza di acquistare uno shared host (linux) unmetered e con possibilità di registrare più domini. Tutti i siti si basano sul framework CakePHP e non tutti hanno bisogno di database MySQL. Cosa fondamentale è quella di poter posizionare il framework in una directory comune a tutti i domini, in modo da poter "risparmiare" spazio e facilitare l'update del framework, una cosa di questo tipo: /home/myusername/cake/ /home/myusername/domainone.com/ /home/myusername/domaintwo.com/ L'offerta professional di Fastnom sarebbe stata perfetta ma non si può più acquistare. Hostgator potrebbe essere la soluzione ma preferivo qualcosa di italiano. Il budget diciamo che è di 150€/anno Grazie
  24. Salve, sono attualmente un cliente Netsons (Hosting Pro Condiviso) alquanto (a dir poco) infuriato sulle loro politiche di customer service. Spiego la mia situazione: Gestisco un sito con connessioni mysql, SOAP ed altro verso un server dedicato, dall'IP statico, sul quale gestisco i miei vari progetti. Da ieri non sono più riuscito a collegarmi in nessun modo dal web server al server in questione, ho aperto un ticket e tutto quel che mi hanno risposto è che hanno effettuato una kline sull'intera classe di appartenenza dell'IP in questione "dopo ripetuti attacchi provenienti da alcuni IP della classe menzionata". Ho spiegato che il mio server non può aver effettuato tali attacchi, essendo dedicato e mettendoci solo io le mani sopra, e chiesto se fosse possibile splittare la kline per escludere l'IP in questione. Mi hanno risposto, citato: "mi duole informarla che non è possibile fare quanto da lei richiesto."... possibile? Ho chiesto allora se non fossero in grado di eseguire questo banale comando, risposta: Morale della storia: il sito senza la connessione al server di lavoro non mi serve assolutamente A NIENTE!!! Intendo quindi spostare domino, baracca e burattini su un altro servizio hosting. Potete consigliarmene uno che abbia questi requisiti (minimi) per favore? POSSIBILMENTE LINUX - 1 dominio con infiniti sottodomini (gratuiti!) <-- da trasferire il vecchio - Spazio Web: 1GB - Pannello di controllo (cPanel, anche altri, l'importante è la gestione dei DNS, MySQL, email) - Account FTP - Un numero adeguato di indirizzi email (5 o più) - Database MySQL 5 o superiore (preferibilmente con possibilità di accesso da remoto, IP predeterminati) - PHP 5.x con safe_mode off, curl e possibilmente exec abilitato - Supporto htaccess - Pagine di errore personalizzate - Backup automatizzato (non estremamente necessario, ma utile) - Assistenza via ticket o altri mezzi (skype etc) Attualmente pago 15€/anno, vorrei stare su questa cifra (poco più al massimo) Grazie di tutto :) edit: modifica staff: vietato riportare ticket o comunicazione private
  25. Prendiamo un sito in WordPress con 500.000 visite al mese e una banda di circa 100 giga. Diciamo che fa comodo uno shared hosting perché è già tutto pronto e configurato e non ri devi occupare di nulla (nel bene e nel male dei limiti). Come si fa a trovare un hosting per tale traffico? La mia questione pricipale è che molti provider (se non tutti) alla fine mettono una clausola: se il tuo sito consuma troppo, lo fermiamo. Qunidi a quel punto conviene passare a VPS o dedicati o vi sono hosting che tengono queste misure? Grazie, Stefano.
×