Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'siti'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 102 results

  1. Non so se questa è la sezione più adatta ma le altre mi sembrano ancora meno adatte ;) In pratica vorrei delle informazioni rigurdo i pacchetti sms che si possono acquistare dai vari hoster. Come fanno gli hoster ha fornire tale servizio? Hanno fatto una convenzione con le compagnie telefoniche (wind, tim, omnitel e 3)? Grazie 1000
  2. Salve, mi trovo a trasferire alcuni domini da Register ad un altro hoster. Uno l'ho già trasferito (.com) e per farlo ho richiesto il codice EPP, mentre per il secondo non so se posso usare lo stesso EPP oppure se devo richiederne un altro. Il mio è un accont dove ho 5 siti internet ed un po' alla volta li sto spostando, devo richiedere il codice per ogni sito?
  3. webquadro

    NAS come webserver per siti di test

    Ciao, sto cercando una soluzione che mi permetta di avere i siti di test a disposizione localmente. Ero solito usare programmi con MAMP (Php + MySQL etc) sul mio portatile ma ora essendo in tre non è più una soluzione comoda e non vorrei usare un verò e proprio server per problemi di ingombro (leggi portabilità). Per questo ho cominciato ad interessarmi ai NAS che ormai svolgono sempre più compiti. Fortunatamente un amico mi ha prestato il suo Dlink 327L che sto provando a configurare (per ora senza successo). E' fattibile secondo voi? E non meno importante, cosa ne pensate di questa soluzione?
  4. GommeBlu.com è il tuo riferimento per trova lo pneumatico che fa per te, informazioni su come cambiare e scegliere la gomma giusta per il proprio veicolo. Articoli e spiegazioni per non farsi affibiare materiali scadenti e tutti gli strumenti utili per sostituire le route dalla tua automobile in sicurezza per ottenere le massime performance. Adesso che si avvicina l'inverno è opportuno valutare l'opportunità di montare gomme da neve per la propria automobile: quando scendono i primi fiocchi è bene attrezzarsi per evitare incidenti!
  5. Vendo sito web completo: notiziarioitaliano.it. Online da 5 anni. In passato ha avuto un ranking alexa mondiale di 90000 ed un ranking italia al di sotto di 100. Attualmente in italia ha ranking inferiore a 40000 (crollo dovuto ad una pessima gestione da parte della redazione negli ultimi due anni). Al momento, non avendo redazione, il sito si alimenta in automatico con le notizie prelevate dalle agenzie di stampa. Genera, tramite gli sponsor pubblicati sul sito, circa 400 euro mensili (ovviamente, dopo la vendita cesseranno i contratti con gli attuali sponsor). Tutti i giorni è presente su google news. Nel database ci sono quasi 120000 articoli (foto incluse). Genera circa 1500 visitatori unici (quando l'ho risorto non arrivava a 100) al giorno per un totale di 4000 pagine giornaliere circa (in casi eccezionali alcune notizie generano anche oltre 10000 visite in un giorno). Pagerank di google: 4/10. Base d'asta: 5000 Accetto proposte per soluzioni alternative tra le quali: - cessione a noleggio della gestione del sito; - investimento da terzi per l'evoluzione del sito in un nuovo progetto.
  6. vendo siti webs di annunci escort voi un sito web a partire da 40 euro poi avere il tuo sito siti in vendita bakecaincontrii ,escort, bakeca incontri milano 150 euro bakeca Incontri escort Escort,accompagnatrici milano bakeca Accompagnatrici 250 euro email bakecapasion@yahoo.it
  7. Dopo numerosi down verificatisi gli ultimi giorni (tutti prontamente comunicati ai clienti) ieri è successo il disastro: questa è la mail che ho ricevuto... Il lavoro che ho fatto negli ultimi mesi è andato perso irrimediabilmente. Ok, è colpa mia che non ho fatto il backup, ma vi pare corretto da parte dell'hosting un comportamento di questo genere? I miei siti sono offline da oltre 24 ore e non ho neppure la possibilità di rimetterli in piedi. Dovrò aspettare la prossima settimana per avere un account funzionante su un nuovo server. Quanti giorni durerà ancora questo down? Mi rincuora sapere che Fastnom sia molto dispiaciuto, ma io sono incazzato nero. Almeno annunciare un risarcimento sotto forma di mesi gratuiti... mi pare il minimo. Per quanto mi riguarda ero ultrasoddisfatto fino a qualche giorno fa: pacchetti multidominio, prezzi economici, tempi di risposta rapidi, estrema trasparenza, massima disponibilità... insomma, era l'hosting ideale. Dopo quello che è successo scapperò a gambe levate. I pochi euro risparmiati non valgono il rischio di essere lasciati a piedi perchè qualcuno non sa neanche dove mettere le mani.
  8. Premetto che ho provato finora solo con infostrada e con telecom... Sia io che alcuni utenti del mio sito, non riusciamo più a visualizzare il mio sito (io con infostrada anche quello dell'hoster). Personalmente ho provato sia a casa che a lavoro... L'hoster mi ha detto La informiamo che al momento vi è un problema di Routing/DNS da TELECOM ITALIA/Seabone. La invitiamo pertanto ad impostare, come server DNS della Sua connessione ad Internet, i Nameservers di OpenDNS. Gli indirizzi IP sono i seguenti: 208.67.222.222 208.67.220.220 Come è possibile tutto ciò? Grazie 1000
  9. E pure stavolta le idee invece di farsi più chiare si fanno più confuse. Sempre alla ricerca di un'alternativa al servizio attuale continuo a raccogliere informazioni (leggi segnalazioni e recensioni) su quanto mi serve: Spazio. Sufficiente per circa 30 siti (quasi tutti in joomla), diciamo dai 10 Gb in su; Traffico. Non determinante, sono per lo più siti piccoli. L'importante è la velocità e l'affidabilità. Pannello di controllo. Direct admin, punto. No micro-aziende che possono sparire da un giorno all'altro. No a server con 700 siti (sul servizio uscente ce ne sono circa 200 e non mi pare un miracolo). 700 o 1000 saranno normali ma mi fanno paura perché poi arrivano sempre messaggi del tipo "Il cliente x aveva il sito non aggiornato, il cliente y aveva un buco..." con il risultato che anche i tuoi siti restano down o sono lentissimi per ore e ore. Budget circa 25 euro/mese (o devo pensare che sono pochi?). Giusto per cominciare a spiegarci meglio, come distinguere davvero un hosting low cost da uno non low cost, o meglio ancora un hosting da battaglia da uno professionale? Perché a me pare che il solo parametro del prezzo non sia affatto sufficiente. Così come lo spazio (o la banda), perché c'è chi per 25 euro al mese te ne dà 5 gb e chi te ne dà 50 Gb, con tutto il resto alla pari su per giù. Ora lasciando perdere chi offre tutto "illimitato", che consigli date per puntare ed individuare un servizio serio, professionale, dal costo congruo? Chiedere a loro direttamente serve fino a un certo punto (chi ti dirà mai "faccio schifo, ho i server down ogni giorno"?). E di recensioni ce ne sono sempre pochissime per poter fare testo. Senza contare che spostando lo sguardo un po' più in là con gli stessi soldi ti offrono una vps managed con 50 Gb di spazio, 1 gb di ram dedicata e tanta altra roba che a prenderla in Italia costerebbe almeno il doppio. Allora uno si chiede, cos'è che non quadra? costa troppo qui o costa troppo poco lì per essere vero (leggi affidabile)? Perdonatemi, so che la maggior parte dei frequentatori di questo forum è composta da professionisti del settore che per primi vendono onestamente, ma visto da fuori il mondo dell'hosting sembra più una giungla in cui orientarsi con qualche certezza è moooolto difficile. Alla fine noi clienti cerchiamo semplicemente un servizio di cui dimenticarci, perché tutto quello che chiediamo è che funzioni (bene) per anni, esattamente per come è venduto. Dov'è che sbagliamo? :)
  10. Buongiorno ragazzi, al momento sono su una vps e volevo passare ad un'altra visto le caratteristiche e prezzi migliori, non so se posso fare pubblicità quindi evito di dire nomi :) Sono qui per chiedere, come posso trasferire i siti che ho sull'attuale vps (file+db+account email) sulla nuova direttamente. Grazie :)
  11. Ciao ragazzi, nonostante abbia dei siti da anni capisco ancora poco sui servizi d'hosting perchè non sono mai andato oltre i servizi shared di base. :tongue: Vi descrivo la mia situazione: ho qualche sito hostato da anni su nethosted.co.uk con cui mi trovo benissimo per l'assistenza e la qualità del servizio (a parte qualche down ogni tanto). Ora vorrei cambiare perchè vorrei avere un servizio d'hosting con server in Italia. Ho più di un sito, di cui solo tre mi consumano 6-7 gb di banda ognuno e che pesano circa 300 mb di spazio. Ne ho altri 2-3 che consumano molto meno. Tutti questi siti mese dopo mese stanno facendo sempre più visitatori e consumano sempre di più. Inoltre nei prossimi mesi aprirò altri siti. Più o meno questa è la mia situazione. Cosa mi consigliate di fare? Sparpagliare ogni sito su uno spazio shared o più siti su uno stesso shared (con l'opzione addon)? O vps o altro, di cui so davvero poco? Ma non avrei problemi ad imparare, mai avuto problemi con gli shared almeno :fuma: E a seconda della scelta, che hoster mi consigliate? Alla fine mi basta che abbia server in Italia (se l'azienda è italiana o straniera non importa), ottima assistenza (anche in inglese), che sia adatto a siti fatti in joomla e con forum in vbulletin, e che possibilmente abbia un pannello di controllo in cpanel. Grazie in anticipo :)
  12. Scusate la domanda molto ingenua, ma non sono tanti (troppi) 750 siti su un singolo server con 8 gb di ram? Davvero la messa a punto ottimale prospettata dal mio provider può non far sentire peggioramenti rispetto ai 150-200 attuali (con 4 Gb di ram)? La parola agli esperti.
  13. Ciao a tutti ragazzi, vorrei backuppare ogni 12 ore dei siti internet ospitati su hosting condiviso con plesk. Sql + File. In plesk o almeno nella versione che forniscono loro non è possibile programmare backup. Avevo in mente qualcosa come un PC con linux e cronjob che ogni x ore va a fare questo lavoretto... Sapete se esiste qualcosa di meglio? ... ...? Grazie!
  14. Potremmo definirlo un FrontPage 2.0, ma sappiamo bene quanto questo termine potrebbe far venire i brividi a utenti e sviluppatori web che ricordano bene le pagine create con questo software. Sono passati alcuni anni, e Microsoft ha aggredito lo sviluppo web con strumenti come SilverLight, poi ha intuito che Wordpress, Joomla, Drupal e gli altri prodotti open, stavano divenendo una massa critica del mercato, ma tutti basati su server Linux, un vero e proprio male per chi deve promuovere Windows Server. Leggi Windows WebMatrix: siti semplici da sviluppare con tecnologia MS
  15. ms, sì quel branco di megalomani rompicoglioni, ha chiesto a spoon.net di levare IE quindi... ora come cacchio testo i siti su IE7 e IE6 (e IE8 quando uscirà IE9) ? ps: ho 7
  16. Salve a tutti, è da tempo che seguo appassionatamente questo forum, ma soltanto adesso esco allo scoperto. Sono il proprietario di 4 siti web realizzati con wordpress da 3000 visite ciascuno, in media. Il migliore adesso sta sfiorando le 5000 e l'attuale hosting servage spesso ci taglia le gambe, a causa del limite di 100.000 hits orarie (credo queries al database). Vorrei sottolineare che i siti sono ottimizzati con i migliori plugin di cache, ma purtroppo, come si sa, wordpress è un sistema abbastanza pesante da gestire. Vorrei quindi trasferire i miei siti web sotto un'unica macchina performante, un server dedicato managed di seflow. A disposizione ho Supermicro i7 920 con 8gb di Memoria RAM Intel E3300 con 4gb di RAM Dite che la seconda configurazione mi possa bastare? O devo per forza optare per la prima? Grazie mille :)
  17. Ciao a tutti, questa è la prima discussione che apro, ho visto che siete persone molto competenti e vorrei sottoporvi una domanda. Sono un programmatore PHP e realizzo siti principalmente per piccole e medie aziende, ristoranti, b&b etc etc... Ad oggi mi trovo a dover gestire circa 40 siti, alcuni con hosting linux o windows su Aruba ed altri con housting linux su Hosting per te. Avevo pensato di acquistare un server dedicato su cui spostare tutti i miei siti (tutti con db mysql) in modo da poterli gestire meglio ed offrire maggiori servizi ma soprattutto in modo da risparmiare ed ottimizzare gli aggiornamenti degli script in jquery. Il mio badget è di circa 100-150 €/mese. Le mie necessità sono principalmente queste: database illimitati; caselle di posta illimitate; installazione di ffmpeg; i siti non sono molto frequentati, hanno una media di 100 visite al giorno (complessivamente 4000 visite al giorno con un tempo di permanenza medio di 5 minuti). Vorrei rimanere su dei server italiani, che Piano Dedicato mi consigliate? QUali sono gli indici veramente importanti per fare una scelta di questo tipo? I server dedicati di aruba mi sembrano un pò datati.
  18. Salve a tutti, ho appena preso una vps e sto provando a configurandola. Non ho attivato / trasferito ancora alcun dominio, sto cercando di capire se funziona tutta la configurazione fatta. Sembrerebbe che sono a buon punto, ho un ubuntu10.04, installato isp config 3, ecc. In ispconfig 3 ho creato un cliente e un sito internet. l'account ftp funziona bene, ma non ho creato nulla come DNS, in quanto non ho alcun dominio ancora disponibile. isp config ha creato diverse cartelle in var/www/ se punto il browser alle cartelle contenenti il file index.html (o al file stesso) dall'ipserver 99.23.44.123 (ip qui casuale) ottendo sempre forbidden per esempio http://99.23.44.123/mysite.com/index.html come posso ovviare?
  19. Un giro di vite senza precedenti negli Stati Uniti condotto dal Department of Homeland Security, teso a portare offline decine di siti web accusati di fornire link e facilitare la distribuzione di materiale coperto da copyright, compresi quindi molti siti torrent, al pari del già citato The Pirate Bay. Il proprietario di Torrent-Finder.com ha trovato il proprio sito offline in pochi minuti, dapprima con un cambiamento di DNS non previsto ha contattato il suo provider GoDaddy, all'oscuro di tutto, il quale ha confermato la decisione e l'attuazione da parte della stessa ICANN. leggi tutto Leggi USA: decine di siti web con materiale pirata sono offline
  20. Google conosce l'importanza della velocità sul web, e si sta adoperando per rendere più facile anche ai gestori dei siti il miglioramento delle loro pagine al fine di aumentarne la velocità di caricamento. Pagespeed nasce come tool di Google per migliorare la composizione delle pagine e la loro compressione, oggi viene annunciato anche come modulo del webserver Apache, mod_pagespeed, in grado di apportare significativi miglioramenti alla velocità anche senza alcuna modifica alle pagine del proprio sito, ma semplicemente con l'impostazione dei parametri di cui è composto il modulo. Leggi Google crea Pagespeed, un modulo Apache per rendere i siti web più veloci
  21. Buongiorno mi trovo in difficolta con il mio fornitore di adesso... e mese prossimo mi scade il mio abbonamento. Sono rimasto con loro per due anni ma a causa di un cambio gestione ho qualche perplessita. Rimango li se non ho scelte... perche non vado a peggiorare le cose. Mi interessa sapere i vostri parareri su altri webfarm senza infrangendo le regole del forum... Se ci sono problemi vi invito di spedirmi via messagio privato grazie
  22. Salve a tutti sto configurando il mio server con plesk per gestire un sito e un database. prima domanda, ho creato il sito, e ho notato con disappunto che plesk mi mette le home dei siti sotto /var, questa cosa non mi piace perché lì ci vanno i file variabili generalmente tipo log e cose del genere, io vorrei mettere i domini sotto home, o al massimo sotto opt ma meglio home. Come posso fare per modificare questa configurazione? Inoltre, è corretto il mio ragionamento, cioè quello di mettere i siti sotto home, oppure generalmente si usa un'altra dir? Seconda domanda, ho notato che generalmente quando si crea un db mysql per un certo dominio, es. miodominio.it, si fa in modo che risponda all'host sql.miodominio.it. Sono riuscito a fare questa configurazione con un cname, però ho notato che in realtà non è la stessa cosa rispetto a quello che generalmente si fa, infatti così come ho fatto io, se sul browser scrivo sql.miodominio.it mi manda al website, e allo stesso tempo se per connettermi al db, invece che sql.miodominio.it, uso miodominio.it, la connessione funziona. Invece vorrei che su sql.miodominio.it rispondesse solo il db, mentre su miodominio.it solo il webserver. Sapreste dirmi come posso fare? Ultima domanda, avreste qualche consiglio di sicurezza e tuning da darmi nel configurare il webserver? Grazie a tutti!
  23. ciao a tutti, Sono un utente pentito Tophost; ho due siti di cui un .it e un .net che vorrei trasferire quanto prima su provider più affidabili. Non importa molto il prezzo purchè non sia spropositato; vista l'esperienza vorrei evitare come la peste provider italiani come Netsons, Misterdomain, Aruba e così via... Ho già contattato Godaddy e un altro paio di providers americani ma nessuno di essi può eseguire il trasferimento dl dominio .it... Quindi, come posso fare? Trasferire il dominio ad altro provider italiano affidabile e da lì puntarlo al nuovo server? E chi c'è di affidabile? Non vorrei passare dalla padella alla brace... thanks!
  24. Bisognerebbe guardare a questo fenomeno per capire come si muova oggi il web, non solo in Italia, e non solo per i grandi portali di informazione che fanno da punto di riferimento nella rete. Facebook, a neanche 20 giorni dal lancio dei suoi plugins sociali, ha già raggiunto oltre 100.000 siti web, i cui proprietari, grandi editori o piccoli webmaster, hanno deciso di includere nelle loro pagine i plugin per la condivisione dei contenuti con il noto social network. Leggi Il social plugin di Facebook ha passato i 100.000 siti web partner
  25. Salve a tutti ! Intanto faccio gli enessimi ringraziamenti a hostingtalk e a tutti i suoi utenti , perchè grazie a loro sono riusciuto ad avvicinarmi a questo mondo e inziare a capirci qualcosa :) Finita la premessa , vorrei capire in un server dedicato quanti siti posso mettere senza intaccare troppo le prestazioni ? Serve giustamente un esempio di una condizione frequente , poniamo quindi : Un server : Intel Xeon 2.8 Ghz 3Gb ram 2 x 73GB SCSI HD Raid 1 Hardware Traffico Illimitato Siti: Siti che hanno un numero di visite massime giornalierie di 100 utenti, nessun download , e parliamo di siti leggeri con qualche forum. Con queste variabili , quanti siti possiamo mettere in questo medio e ipotetico server , mantenendo sempre il server scattante e velocissimo ? :)
×