Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'startup'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 13 results

  1. Cloud computing a tutto vantaggio delle startup che per iniziativa di un provider milanese beneficeranno di un credito promozionale per progettare la propria infrastruttura nella cloud Continua a leggere, clicca qui.
  2. Startup e cloud storage: dall'incontro di questi due fattori scaturiscono idee innovative che sempre più spesso incontrano gli interessi di investitori e le necessità di molti potenziali clienti. Ecco perché molte startup operanti nel settore del cloud storage ricevono finanziamenti... Continua a leggere, clicca qui.
  3. Dall'abrogazione del limite dei 35 anni per l'accesso alle SSRL, alla garanzia prioritaria del Fondo per l'accesso al credito bancario. Queste e molte altre novità permetteranno al Paese di aumentare l'imprenditorialità e l'autoccupazione attraverso l'innovazione, lo sviluppo e la ricerca Continua a leggere, clicca qui.
  4. A sostegno delle idee più valide, il nuovo programma di Redmond promette di replicare il successo ottenuto con BizSpark, aiutando fattivamente le giovanissime realtà aziendali ad avviare i propri progetti sia nei mercati emergenti sia in quelli più maturi Continua a leggere, clicca qui.
  5. A poter sviluppare il modello del cloud ibrido potrebbero essere proprio le startup, agili al punto giusto per venire incontro alle esigenze dei clienti su cinque aree differenti, come il backup, il disaster recovery e tante altro ancora, con un... Continua a leggere, clicca qui.
  6. Per lanciare un'impresa non è sufficiente avere un'idea. Bisogna anche essere in grado di impostare degli obiettivi raggiungibili e lavorare sodo per tagliare i traguardi stabiliti, in vista di nuove mete. Google vuole insegnare l'importanza di impostare i giusti goals... Continua a leggere, clicca qui.
  7. Viamente è una startup italiana specializzata in un'applicazione di route planning per la logistica ed i trasporti aziendali, divenuta celebre quest'anno per essere stata acquisita dalla compagnia am... Continua a leggere, clicca qui.
  8. Il giorno dell'ISDAY 2 di H-FARM rubo questo spazio a Lorenzo Monni, direttore editoriale di CloudTalk.it. Il Minitro Passera oggi porta in scena a H-FARM (qui qualche info se non sapete cosa sia, in ... Continua a leggere, clicca qui.
  9. Le Startup che rivoluzionano l'educazione non sono ancora in grado di creare profitto, ma con l'aumento di popolarità dell'educazione online, i maggiori innovatori di quest'ambito sono sicuri che qua... Continua a leggere, clicca qui.
  10. Se siete dei lettori accaniti di Techcrunch.com (io lo ero mi spiace, il tempo stringe) avete familiarità con la parola Venture Capital, ovvero queste organizzazioni che finanziano "idee" fino a farle divenire delle aziende a tutti gli effetti...alcune falliscono, altre vengono acquisite per milioni di dollari e fanno il "salto". In Italia ultimamente se ne parla tanto, come dimostra come articolo di oggi su PI: PI: NoLogo/ Febbre da startup A mio modesto parere è una situazione ottimale per il nostro paese, ma credo che si cerchi ancora troppo di imitare il modello del tutto americano in cui si finanzia esclusivamente l'applicazione web vincente, vedo insomma poco spazio per chi crea servizi per il mondo enterprise ad esempio: potrebbe essere una strada percorribile anche per chi oggi cerca di avviare un business nel webhosting? Magari con qualche idea innovativa....
  11. Sulle pagine di HostingTalk.it ne abbiamo parlato poche settimane fa: nell'enorme caos dei brand e delle startup che nascono nella Silicon Valley, per lo più orientate a servizi per il web, c'è una curiosa società di nome Data Robotics, nata 3 anni fa e oggi nota in tutto il mondo per il proprio prodotto di punta, Drobo. Data Robotics, come è intuibile, si occupa di storage e lo fa producendo una linea di prodotti dedicati alle PMI e alle aziende di medio livello, le cui esigenze di storage non sono spesso meno importanti di quelle che si incontrano in grandi realtà enterprise. Leggi Data Robotics, la startup dello storage che ora sogna l'ingresso in borsa
  12. Intanto un cordiale saluto a tutti Sto pianificando/valutando l'attivazione di un servizio di hosting. Tralasciando (al momento) altre questioni, l'idea di partenza è tre server dedicati (due server per servizi ed uno di backup) più altro come di seguito. Su server1 http e mysql (4/8gb ram, hd sata 500Gb, raid 1 hw, cpu Xeon da definire numero e core, banda 10Mb garantiti?) su server2 mail (configurazione come server1 o più contenuta? Può andare anche una banda minore tipo 5Mb?) Su server3 backup di 1 e 2 (no raid ma dischi utilizzati singolarmente uno per ogni server) Per server1 i due servizi sarebbero su vps (in realtà tutto sarebbe su vps) Gestione dei server/vps/servizi autonoma tramite hypervm/lxadmin Attivazione di due nameserver (uno su vps su server dedicato già esistente ed uno su Vps in altro datacenter) (questione un po delicata) C'è anche l'idea di sviluppare un pannello personalizzato per la gestione di risorse/domini/sms/clienti/fatture. In realtà si tratterebbe di ampliare un sistema già esistente (messo su per esigenze interne e fornitura di altri servizi) Alcune domande e dubbi: Secondo voi è una buona soluzione di partenza o sono ipotizzabili altre configurazioni più o meno equivalenti? Per il backup è possibile fare in modo che i server utilizzino una connessione su rete interna senza usare la banda assegnata? Di cosa c'è bisogno? Si può risparmiare qualcosa sul server di backup visto che non deve fare altro? Normalmente ad ogni server dedicato viene assegnata una banda di partenza. Per il server3 questa può essere utilizzata/indirizzata sui primi 2? Cioè la banda è necessariamente associata ad un server o è possibile vederla nell'insieme dei server? Un'altra soluzione potrebbe prevedere server con 3 dischi (ad es 3 HD SAS 300GB) in raid5 ma più cara. Per quanto riguarda il processore, e se invece di intel si andasse su AMD? Non di immediato interesse: Supponendo di prendere in seguito un altro server da inserire in questo contesto è ragionevole pensare di condividere i servizi mail sul server2 (server mail)? In ogni caso bisognerebbe prendere un quinto server per il backup presumo (ma sarebbero 2 invece di tre). In merito ai fornitori: Se prendo un server per un anno, allo scadere posso ricontrattare il costo del server, visto che sicuramente il costo del server sarà sicuramente variato in funzione dell'offerta di hardware lato server? O dismettere il vecchio e trasferire tutto (compresi gli IP) su uno nuovo? E' legittimo/fattibile? Stavo valutando anche soluzioni di housing ma è prematuro al momento. Confido in un vs riscontro per approfondire anche se le questioni sono tante e diverse. Saluti e grazie Ps. E' possibile in questo forum richiedere proposte tecnico/economiche dai fornitori presenti?
  13. Buongiorno ragazzi , mi presento , mi chiamo Pierpaolo. Da un po sto creando siti basati su php + mysql , usando vari cms e qualche script.....per le prove utlizzavo aruba hosting linux + mysql , e non mi sono trovato male.Poichè ora sto creando un bel portalone , ho necessità di aver maggiori prestazioni e ho preso un vps (sempre di aruba) professional con SO Linux. Ora arriva il difficile:non ho molta esperienza in questo campo , ma ci metto tempo ,passione e imparo in fretta.... http://assistenza.aruba.it/kb/idx/142/950/article/Come-trasferire-un-dominio-attualmente-registrato-presso-un-altro-Internet-Service-Provider-sul-Server-Dedicato-o-Virtuale.html qui c'è spiegata la procedura di trasferimento , io devo trasferire un dominio da register.it sul mio vps.....ho spulciato questo bellissimo foro ma non ho trovato una bella guidina....che dite ci proviamo? io metto tutti i passi avanti che ho fatto! chi potesse postarmi una procedura a cui attenermi cosi sarei sicuro di non cobinare casini.:signs3: :emoticons_dent2020: Ciao:approved:
×