Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'studio'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 7 results

  1. Buon 2012 a tutti! Eccomi qui a rompere ancora un po' l'anima a qualche esperto di cui chiedo ogni tanto assistenza Innanzitutto mi scuso se magari questa non è proprio la sezione giusta, ma mi è sembrata la più idonea. Ed ecco il tutto: ho in questo momento 3 abbonamenti per 3 linee ADSL: la casa, lo studio e il laboratorio. Le postazioni di cui sopra sono, se pur non troppo distanti, sparse in tre zone differenti della città, quindi di rete via cavo non se ne parla, nè tantomeno quella wireless, essendoci degli ostacoli interposti tra i vari fabbricati. Proprio la scorsa settimana ho trovato una azienda che offre un servizio ADSL a 50 Megabit via "radiofibra", vale a dire un collegamento via radio del cosiddetto "ultimo chilometro" che si collega direttamente a una fibra ottica dell'azienda fino al loro server. Sembra effettivamente qualcosa di allettante. In primis: dite che potrebbe essere un collegamento effettivamente valido o questi generi di linee sono soggette a "cadute" dovute a interferenze del segnale radio ed è meglio rimanere via cavo? Ma, comunque, veniamo al nocciolo della questione: se fosse davvero qualcosa di valido, dato che mi pare che questa azienda sembra essere seria, infatti prima vengono a verificare se effettivamente c'è una copertura del segnale stabile, altrimenti non ti attivano alcunchè, mi ritroverei ad avere un servizio ADSL a ben 50 Megabit (Che poi, se si segue lo standard, saranno effettivi circa 46 Megabit). Un'ottima velocità di segnale, niente da dire. A questo punto mi è venuta in mente un'altra cosa: cosa me ne faccio di 3 abbonamenti differenti quando magari potrei dividere un segnale da 50 Megabit per usarlo sulle mie tre postazioni contemporaneamente? Se fosse fattibile, potrei far diventare lo studio una sorta di server per dividere la linea da 50 Megabit tra studio, casa e laboratorio, tanto, anche se dividessi il segnale equamente, sarebbero comunque circa 16 Megabit per ogni linea, il che non è poco. Il problema sta però in questo: come potrei diventare io provider di me stesso, dividendo il segnale da 50 Megabit per ciascuna delle mie 3 linee costruendo una sorta di rete privata remota? Praticamente dovrei, presumo, costruire un piccolo server in studio che poi distribuisca la linea allo studio, alla casa e al laboratorio con tanto di indirizzi IP statici, DNS e così via in modo che le altre postazioni possano collegarsi come oggi io mi collego al segnale della Telecom. Già, ma io sono capace di montare, smontare e impostare i parametri di un computer, non di progettare questo genere di cose, quindi mi servirebbero un bel po' di istruzioni in merito, per riuscire prima di tutto a sapere se è fattibile una cosa del genere o se ci sono altre alternative a ciò che chiedo e, in secondo luogo, come costruire e impostare tutto ciò. Sono anche disposto a pagare un tanto al metro di istruzioni a chi me le scriverà, ma, almeno, sapere come realizzare il tutto, se è realizzabile, mi sarebbe davvero utile. Grazie mille! ---- P.S.: il computer adeguato ce l'ho già: Windows 7 64 bit, dual AMD opteron 6282 16 core, 32 Giga di RAM, 4 porte gigabit indipendenti, 8 dischi fissi per un totale di circa 1,64 Terabytes e un NAS in RAID 5 da 5 Terabytes oltre, naturalmente, a un modem router che mi collega all'attuale rete Telecom a 20 megabit.
  2. Salve, ho iniziato l'attività di studio di progettazione e mi occupo principalmente di grafica e web. Avendo accumulato un piccolo numero di domini sono giunto al punto di voler evolvere professionalmente il servizio web che attualmente offro. Quello di cui necessito è di poter registrare io i domini dallo stesso hoster. Possibilmente dallo stesso pannello con cui gestisco il 'pacchetto' o un pannello equivalente messo a disposizione dall'azienda. Non mi va di smenarmi di registrare il dominio da una parte, configurare il server, ecc ecc. Il mio cliente non deve fare niente. Sono io che penso a configurare mail, ftp, ecc ecc. SMTP del tipo smtp.nomedominio.xxx è necessario. PHP è necessario. MySQL è necessario ma su 8 domini, per ora, solo 1 lo utilizza quindi niente di stratosferico. In un futuro questo pacchetto deve poter essere upgradabile. Attualmente gestisco 8 siti web ma in un futuro, spero, ne saranno di più. Conosco linux, shell, apache e tutta l'allegra combriccola ma siccome la sera voglio dormire tranquillo non ho scelto un VPS per questo motivo. Attualmente tutti i domini sono su register.it Facendo una ricerca sono giunto a due soluzioni: La prima è web4web.it ma mi convince poco il prezzo in relazione alle caratteristiche. quella cifra annua secondo me non sta né in cielo né in terra. la seconda è servwise.com/it/piani-hosting-rivenditori-linux-europa.htm Inizialmente partendo con il primo pacchetto e poi passando oltre nel caso in cui debba espandere le caratteristiche. Come avete potuto capire le spese, cercando di aprire l'attività, sono minime. Cerco solo aziende affidabili e in un range di prezzo alla mia portata. Vanno bene anche hosting esteri purché in Europa e con assistenza in inglese. Grazie della lettura.
  3. Anche Microsoft Visual Studio, in versione 2010, finirà sulla cloud, o almeno disporrà di diverse funzionalità per il deployment diretto su Azure, la infrastruttura di cloud computing che Microsoft renderà disponibile a breve. Visual Studio, da sempre la suite preferita per lo sviluppo di siti e software con i linguaggi Microsoft, permetterà di scrivere codice e creare progetti già pronti per Azure, grazie uno speciale plugin che consentirà di interfacciare i due ambienti. Il tool per Azure include anche delle SDK e un plugin che consente di simulare l'ambiente di Azure in locale, in modo tale da rendere più agevole lo sviluppo anche offline. Leggi Microsoft Visual Studio 2010 abbraccerà il cloud computing
  4. Microsoft ha annunciato alcune nuove features di Visual Studio 2010, includendo anche nelle novità una versione 4.0 del framework .NET. Ancora nessun dettaglio nè data di rilascio, ma i prossimi appuntamenti potrebbero essere il trampolino di lancio. Leggi la News
  5. simons

    Nuovo anno nuovo studio

    In attesa che mi mettano questa benedetta ADSL nella mia residenza torinese (oddio.. suona aristocratica come cosa :D) ecco il mio nuovo studio :D http://www.grandemediagroup.com/simons/new-office/ Ci sono ancora un po' di lavoretti da fare ma direi che ci siamo! Domani mi allacciano alla farnitura di metano! Cosi' potro' iniziare ad usarlo! :D
  6. Salve a tutti,sono nuovo in HT, e ho un problema con il mio SQL Server 2005 studio express. Questo è il problema: NB: Ho provato a configurare tutto grazie a dei tutorial visti dalla microsoft e altri siti: Quando entro con NOMEMIOPC/SQLEXPRESS MI DA QUESTO ERRORE: An error has occurred while establishing a connection to the server. When connecting to SQL Server 2005, this failure may be caused by the fact that under the default settings SQL Server does not allow remote connections. (provider: Named Pipes Provider, error: 40 - Could not open a connection to SQL Server) (.Net SqlClient Data Provider) Oppure se entro solo con NOMEMIOPC An error has occurred while establishing a connection to the server. When connecting to SQL Server 2005, this failure may be caused by the fact that under the default settings SQL Server does not allow remote connections. (provider: TCP Provider, error: 0 - No connection could be made because the target machine actively refused it.) (Microsoft SQL Server, Error: 10061) Sono disperato non so cosa fare, conto nel vostro aiuto. Grazie in anticipo
  7. Non sapevo dove postare, ho messo un annuncio più preciso nella sezione Shared/Managed Hosting ma qui volevo più genericamnte chiedere se qualcuno conosce Hosting che offrono nei loro pacchetti servizi di connessione remota a database SQLServer attraverso SQL Server Management Studio. (DiscoutASP ad esempio offre questa feature) Grazie
×