Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'sui'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 66 results

  1. Salve a tutti ragazzi, volevo registrare un nuovo dominio ma ovviamente i nomi con le estensioni più popolari (.it, .com, etc) non sono più disponibili, allora mi è rimasto qualcuno con estensione .info Ho letto in giro però che i siti con questa estensione hanno difficoltà (ho ne hanno avuta in passato) per l'indicizzazione nei motori, soprattutto per google, inoltre che questa estensione viene usata soprattutto dagli spammer e per questo di solito il visitatore ha una certa diffidenza...praticamente volevo sapere se tutte queste cose sono vere o se lo erano solo in passato, io devo fare un investimento, non tanto per l'acquisto del dominio, ma per l'apertura di una mia azienda il cui nome dipenderà proprio dal dominio stesso, quindi volevo essere sicuro di poter essere sicuro con questo benedetto .info, non vorrei avere in futuro delle brutte sorprese e quindi non vorrei ritrovarmi di nuovo a cercare un nuovo nome e cambiare tutto quanto... Qualcuno di voi può darmi qualche consiglio? Ciao e grazie! :icon_wink:
  2. I netbook hanno conosciuto Windows XP fin da subito, una versione del sistema di Microsoft più che adatta a macchine con hardware poco potente, pensate per lavorare in mobilità. Molti dei netbook venduti devono a Windows XP e alla sua preinstallazione il loro successo; Microsoft tuttavia sta dismettendo Windows XP e da oggi ha comunicato ai produttori e ai vendors che non sarà più possibile equipaggiare i propri netbook con questa versione di Windows. Leggi Windows XP, da oggi i produttori non possono più utilizzarlo sui netbook
  3. Ciao a tutti, mi sono iscritta oggi su suggerimento di un utente che mi ha spinto a leggere il forum visto che ero in cerca di alcune informazioni. Spero di non creare confusione e di schiarirmi un pò le idee, sicuramente da come ho capito, qui troverò le giuste risposte :) Premetto che ho un blog amatoriale per ora su blogspot e vorrei innanzitutto registrarmi il dominio, avere almeno una casella di posta reale e poter utilizzare Wordpress con plug-in. Ho consultato diverse offerte e fornitori ma credo di avere le idee ancora più confuse... Non ho profonde conoscenze sistemistiche perciò ho guardato alcune demo dei vari pannelli di amministrazione, tutti sostengono di essere di facile utilizzo ma a parte quello vorrei capirne l'affidabilità e poi dalle demo non è che riesca ad evincere molto confesso. Le soluzioni che ho trovato e che posso permettermi sono low-cost perciò da quello che vedo tutte un-managed. Non mi interessa particolarmente gestire DNS, smtp e così via, semmai in un secondo momento. Tra i tanti fornitori mi hanno suggerito FlameNetworks. Loro utilizzano Plesk e me ne hanno parlato molto bene, sono Italiani, affidabili ed efficienti magli ho già scritto due email per avere maggiori informazioni, alla prima non ho avuto risposta, alla seconda spero che rispondano visto che mi sembrano i migliori :) Poi mi hanno suggerito Netsons che utilizza cPanel Fantastico Deluxe e Web4Web che ha risposto in pochi minuti con pannello DirectAdmin. Potete darmi qualche consiglio su cosa preferire a livello di pannello e su quale fornitore scegliere? Io avrei già deciso FlameNetworks ma prima di spendere volevo almeno avere un loro riscontro. grazie in anticipo di qualsiasi informazione potrete darmi. tiz'
  4. Salve a tutti, sto cercando hosting per sito web aziendale per il quale mi aspetto un numero limitato di visite (credo tipo 100/200 al giorno) a regime. Vorrei che supportasse PHP/MySQL e che consentisse l'installazione dei principali CMS open (stiamo valutando JOOMLA!) ma è probabile che inizieremmo con semplici pagine statiche (per poi tempo permettendo fare l'upgrade a joomla). Vorrei che fosse possibile utilizzare google apps per la posta (quindi far puntare dns su server di google - che lo facciano loro o che sia facile da fare da pannello per me è indifferente). Avevo preso in considerazione i piani SHARED2000 e 4000 di seeweb ma mi pare leggendo questo forum che ci sia troppa burocrazia. Serverplan lo avevo usato tempo fa ed andava abbastanza bene: era veloce e l'assistenza disponibile (avevo il piano da 120 euro anno - extra plan linux) stavo quindi pensando a quello o al silver plan linux (penso che con loro sia possibile gestire la posta con google apps - ma devo informarmi). Avete altri consigli di piani di shared hosting di questo livello (discreti con buon uptime ) ? Grazie
  5. È possibile comprare un dominio su un sito ed "abbinarlo" ad un altro hosting? C'è la possibilità di non mostrare i registranti del sito?
  6. Buonasera a tutti, è un po che seguo il forum anche se i miei unici post sono di richieste di aiuto :-) . Volevo portare a conoscenza degli utenti del forum che da oggi sono disponibili da Seflow i server dedicati con 100 mbit di banda flat ( come per i server esteri dopo 10TB si viene segati a 10 mbit ) . Per coloro che pensano che sia dipendente di seflow...posso assicurare che non è cosi e ste potrà confermare in quanto in passato ci siamo scambiati delle email per un progetto mai partito.Sono cliente di seflow ma per colocation e non per server dedicati e vedendo che spesso gli utenti nel forum chiedono la banda a 100 mbit ho pensato di portare il mio contributo. Visto che ho letto con passione la vicenda di rubalo,...margiotta & co...e non vorrei finire alla pubblica gogna..chi volesse i miei riferimenti per verificare la mia identità..basta chiedere. :-))
  7. Salve a tutti, vorrei annunciare una mia nuova iniziativa web: Telefilmania.it Si tratta di un sito dedicato al mondo dei telefilm che vorrebbe ritagliarsi uno spazio trattando soprattutto di quei serial tv che vengono spesso trascurati dai tanti portali sull'argomento perchè non sufficientemente popolari o perchè non più recenti. Il sito è ancora allo stato "embrionale" ma se tutto va come spero si arricchirà in fretta di contenuti inediti e spero che chiunque potrà trovarci motivo di interesse... tutti seguiamo o abbiamo seguito almeno un telefilm! Soprattutto di una cosa avrà bisogno Telefilmania.it all'inizio: tanta promozione! Se avete un sito, un blog o un social account vi prego di inserire un link a http://www.telefilmania.it . Se siete soliti "postare" su forum e newsgroup potreste inserire il link nella "firma" che compare in coda ai vostri messaggi. Se avete amici e conoscenti che sapete essere interessati al mondo dei telefilm... beh, il buon vecchio "passaparola" non guasta mai! ...ovviamente, senza "spammare"! :icon_wink:
  8. Tophost, il noto provider italiano specializzato in hosting lowcost, ha annunciato sul proprio sito, con una landing page dedicata, un accordo con il Fatto Quotidiano che permetterà ai lettori di quest'ultimo di ottenere sconti sui prodotti hosting della compagnia. Con un codice speciale all'interno del quotidiano, gli utenti potranno di fatto acquistare qualsiasi prodotto Tophost al costo di 4,99 Euro + IVA, sia esso un nome a dominio, un pacchetto TopWeb o TopBlog. La promozione è vaiida fino al 31 Gennaio 2010 e non obbliga i clienti al rinnovo dei pacchetti attivati dopo la loro scadenza. Leggi Tophost: sconti sui piani hosting per i lettori del Fatto Quotidiano
  9. ciao a tutti!! vorrei fare un po di chiarezza sui virtual host e sulle VPS! A quanto ho capito con i virtual host si possono appoggiare piu' indirizzi su un solo IP (vantaggio?!?!?) mentre le VPS sono piani di abbonamento hosting. Voi che mi sapete dire? Che cosa sono? Che differenze ci sono? SOPRATTUTTO applicazioni pratiche dei virtual host? Su internet c'è molta confusione e si tende a confonderli. Ovviamente anche link a spiegazioni chiare e ben fatte sono ben accetti!!! GRAZIE!
  10. Se avete un sito hostato da Aruba vi conviene fargli un bel check up, sto sentendo tantissima gente in rete che ha avuto il sito iniettato di codice maligno. Notate bene che l'attacco non deriva da cosa è installato sullo spazio web, ci sono persone con siti statici che hanno avuto l'index modificata, quindi è chiaramente un qualcosa che passa dai server. A me è capitato su due siti, uno statico e uno dinamico con Wordpress (con installata l'ultima versione del software), sempre su piattaforma Linux. Per chi ha un sito statico basta eliminare il codice dall'index, per chi invece ha Wordpress segnalo questa guida che risolve momentaneamente il problema: WordPress 2.8.5: Oltre 100 attacchi Hacker su Aruba|JuliusDesign Dico momentaneamente perchè qui deve intervenire Aruba per tappare la falla. Spero che la segnalazione possa servire anche a chi offre spazio web per prendere le opportune contromisure.
  11. HP crede nella virtualizzazione desktop, la produzione di thin client è una delle novità di questi anni, e HP è tra i vendors in prima linea. Ora la società ha rilasciato nuovi software nell'ambito Virtual Client Essentials, un set di software destinato a facilitare la sostituzione del vecchio hardware e il passaggio ai thin client, ovvero ai pc "ridotti" che permettono il solo collegamento ad un desktop virtuale, all'interno del data center. Leggi HP: semplificare il passaggio dei clienti sui thin client
  12. Il mio ultimo post sulle contraddizioni di casa Parallels in merito a dedicati lowcost e vps, ha avviato una discussione ulteriore, inerente la possibilità e l'utilità di avere server dedicati lowcost con processori non designati per il mercato server, come gli Atom. Con Alessandro in particolare la discussione è andata verso l'idea che gli Atom siano utilizzabili solo per piccoli compiti, e siano di fatto inutili con quantitativi di ram molto alta. leggi tutto Leggi il resto di Utilizzare cpu Atom sui server sul blog di HostingTalk.it
  13. con ISPconfig3 non capisco bene la sezione DNS cioè le tre pagine che allego mi potreste spiegare le voci? per fare il DNS io devo avere almeno 2 ip che puntano al mio server? altrimenti appoggiarmi su un sito che da il sevizio di DNS e basta giusto?
  14. Secondo uno studio recente di Chitika, una compagnia che si occupa di pubblicità e distribuzione, ha scoperto che gli utenti che navigano da dispositivi mobili hanno un click rate dello 0.48%, il che è la metà dello 0.84% raccolto dai siti in cui non è presente una versione mobile. Un vero e proprio studio che consente di guardare con maggior dettaglio le potenzialità dell'advertising nel comparto mobile. Su 92 milioni di impressions, solamente 1,5 milioni provenivano da dispositivi mobili. Al primo posto l'iPhone, dal quale provengono il maggior numero di impressions, ma che, rispetto ai modelli provati, raccoglie il più basso click rate di tutti, con solamente lo 0.30%. Leggi Pubblicità su siti mobili, gli utenti cliccano poco sui banner
  15. La scorsa settimana HP ha annunciato che offrirà dischi allo stato solido sui propri server Proliant G5 e G6, con capacità di 60GB e 120GB; i dischi, di Samsung, sono la scelta ottimale per server che solitamente vengono utilizzati in ambienti virtuali, dove l'I/O è un punto cruciale, da qui la scelta di HP - tra i primi vendors al mondo per numero di server realizzati - di equipaggiare la propria linea di server con dischi di piccola capienza ma di elevate performance. Leggi Dischi SSD da 60GB e 120GB sui server di HP
  16. La scorsa settimana HP ha annunciato che offrirà dischi allo stato solido sui propri server Proliant G5 e G6, con capacità di 60GB e 120GB; i dischi, di Samsung, sono la scelta ottimale per server che solitamente vengono utilizzati in ambienti virtuali, dove l'I/O è un punto cruciale, da qui la scelta di HP - tra i primi vendors al mondo per numero di server realizzati - di equipaggiare la propria linea di server con dischi di piccola capienza ma di elevate performance. Leggi Dischi SSD da 60GB e 120GB sui server di HP
  17. Chi non ha mai sentito di 1&1 Internet, di fatto non ha mai sentito parlare di una delle più grandi compagnie del mondo di webhosting, con oltre 10 milioni di clienti, data center in Europa e America, e una offerta che copre praticamente tutte le tipologie possibili di servizio. 1&1 Internet nelle scorse settimane ha tolto tutti i limiti di utilizzo di banda ai propri servizi di shared hosting, entrando così in quella cerchia di compagnie che non si definiscono "overselled" ma semplicemente appartenenti al filone dell'"illimitato", un concetto simile ma con alcune sfumatore che lo caratterizzano. Leggi 1&1 passa all'illimitato sui propri piani hosting. Banda, apparentemente, infinita
  18. Aruba, uno tra i più famosi hosting provider italiani e internazionali, ha reso disponibile il servizio di backup MySQL sui propri account shared linux e windows, sui quali è possibile acquistare, separatemente, il servizio MySQL. Il servizio di backup, del costo di 3 Euro + IVA annuali, salva una copia giornaliera dei dati, e la rende disponibile per 7 giorni per il ripristino da parte dell'utente. Leggi Aruba fornisce il backup dei database MySQL sui propri account shared
  19. Alla fine vi ha ceduto anche Aruba, il popolare servizio di hosting italiano, ha deciso da qualche settimana di dotare i propri piani hosting di un servizio denominato "Application installer", una funzione che consente ai clienti di installare in pochi click un completo CMS, a scelta tra una lista dei più noti attualmente presenti sul mercato. I CMS che vengono attualmente supportati sono: Joomla, Wordpress, Drupal, phpBB, Coppermine Gallery, OScommerce, SugarCRM. Leggi Aruba fornisce un application installer sui propri spazi web
  20. Aruba, il più noto hosting provider italiano, attivo nei settori dello shared hosting, server virtuali e dedicati, ha annunciato un'estensione della propria promozione inerente i server dedicati Basic, una nuova linea lowcost di cui HostingTalk.it si è occupata pochi giorni fa in un articolo. Leggi Aruba estende la promozione sui server dedicati basic
  21. Ciao a tutti ! Stamattina tra i feed ho trovato questo interessante video che ci mostra un tour guidato in un datacenter di google... E' molto interessante, con sottotitoli in italiano. Guardatelo e commentiamo insieme :sbav: [LINK AL VIDEO] Google Data Center | News e Video esterni | developer | ICTv
  22. I nostri utenti ce lo hanno fatto notare più e più volte, se cerchi qualche parere negativo su un'azienda di servizi webhosting lo trovi quasi sempre, ma se cerchi qualcuno che ne parli bene puoi contare questi pareri sulle dita delle mani, anche per grandi compagnie. Non solo sui forum, anche chi ha un blog difficilmente dedica tempo alla scrittura di un post per dire quanto il suo provider riesca a fornirgli un buon servizio, per il contrario crea decine di links a blog esterni. leggi tutto Leggi il resto di Quanto è difficile trovare pareri positivi sui servizi di hosting? sul blog di HostingTalk.it
  23. Tipologia servizio : shared hosting Piattaforma : linux Informazioni sul sito : al momento ho 3 siti (2 su piattaforma wordpress) per una media totale di circa 400/500 visitatori giornalieri. Linguaggi e database utilizzati : php/mysql (possibilità di avere almeno 5db) Mb di spazio disco: mi serve almeno 1gb, meglio se 2 Traffico mensile : minimo 5gb (al momento ne uso 3 in lenta e costante crescita) Connettività e Locazione server : italia Uptime e SLA : meglio se con uptime garantito da contratto Budget : massimo attorno ai 100 euro all'anno Espandibilità : se in futuro è possibile espandere solo ciò che mi serve è meglio (ad esempio aggiungere blocchi di TOT mb di spazio su disco o TOT gb di banda mensile)
  24. Quattro tra le più importanti compagnie di comunicazioni giapponesi lanceranno nel corso della prossima settimana un collegamento WiFi sulle tratte coperte da alcuni treni all'interno del paese, in particolare quelli transitanti fra Tokyo e Osaka. Leggi In Giappone arriva Internet anche sui treni
  25. Molti di voi ricorderanno quanto accaduto a OnlineNIC, il registrar condannato a pagare oltre 30 milioni di dollari a Verizon per aver speculato con alcuni domini contenenti il marchio Verizon. Lo stesso, come si accennava già allora, era avvenuto anche per altre compagnie, tra cui Microsoft, la vicenda ora sembra essere andata avanti e le due compagnie dovrebbero aver posto sul tavolo un accordo. Le due parti, come dichiarato dal giudice californiano che segue la vicenda, avrebbero stretto un accordo privato evitando così di proseguire nella causa. Leggi OnlineNIC raggiunge un accordo con Microsoft nella disputa sui nomi a dominio
×