Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'tantrahost'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 1 result

  1. Da qualche tempo mi appoggio a TantraHost per l’hosting del siti realizzati. Trattandosi di hosting condiviso ritengo il rapporto qualità prezzo più che accettabile, soprattutto paragonato ad altre aziende che offrono servizi similari. Un mio collaboratore che risiede in Germania e che, seguendo un mio consiglio, si è rivolto alla stessa azienda per i suoi lavori, mi ha fatto notare che praticamente da quando è loro cliente (dovrebbe essere poco più di un anno) i servizi di TantraHost si sono rivelati per nulla affidabili: server lenti, siti non di rado irraggiungibili (compreso il loro sito aziendale) e posta inutilizzabile. Personalmente, a parte un paio di down negli ultimi due anni (e velocemente ripristinati, compreso un attacco di hacker) non ho notato questa mancanza di qualità nel servizio acquistato. Si è quindi pensato che i problemi possano sorgere solo nel caso in cui l’utente si connetta dall’estero (o perlomeno dalla Germania). Non essendo competente in materia di server, connessioni e via dicendo non ho idea di quanto vi possa essere di possibile in questa teoria, in ogni caso la cosa mi preoccupa dal momento che alcuni dei miei lavori si rivolgono ad un’utenza internazionale ed in alcuni casi sono proprio i clienti ad essere esteri. Quindi, in primo luogo, chiedo se qualcuno di voi, cliente di TantraHost, abbia riscontrato le stesse anomalie riscontrate dal collaboratore teutonico. Dopodiché gradirei sapere se esiste un modo per testare l’affidabilità di un server connettendosi da differenti paesi (senza, ovviamente, dover fare realmente il giro del mondo). Grazie e buona serata.
×