Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'tempo'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 27 results

  1. Ho un problema con un dominio che ho trasferito da un hosting verso Aruba. Il dominio è stato trasferito correttamente e i dns puntano già sui server di Aruba (si vede la loro pagina con la solita scritta di sito in costruzione), però sto aspettando da diversi giorni che attivino lo spazio web con relativo database su cui caricare i files. A mio avviso ci sono tutti gli estremi per procedere contro Aruba, che sta causando un notevole danno. Volevo sapere se esistono dei tempi massimi in cui un hosting/mantainer deve attivare uno spazio web a seguito di un trasferimento e se soprattutto c'è modo di segnalare questo evento a dir poco incredibile agli organi competenti.
  2. Ciao a tutti. E' il mio primo post qui. Lunedì scorso ho comprato un pacchetto hosting presso misterdomain.eu ed anche se già posso entrare nel server tramire ftp e navigare nel sito editando il file HOSTS nel mio PC gli altri utenti non possono navigare nel sito semplicemente digitanto l'url. In poche parole il server è attivo ma ancora l'indirizzo IP non ha un DNS collegato. Infatti, se controllo il who is l'indirizzo risulta ancora non registrato. La domanda è: Quanto tempo ci vuole per registrare un domionio .org? E' normale che al settimo giorno il dominio risulti ancora disponibile?
  3. Salve, ma con i domini .it allo stato attuale, esiste qualche registrar/maintainer che permetta il cambio dei nameserver direttamente, cioè come avviene con i domini .com, .net etc ??
  4. Salve, Oggi ho dovuto registrare due domini, .it e .com per un mio cliente. Il .com era online dopo 5 secondi, il .it evidentemente non viene registrato in modalità sincrona, ma è necessario l'intervento di qualcuno che operi nel back-end e registri il dominio con il NIC. Esiste in Italia qualcuno che invece registra i domini in tempo reale come per i .com? Il dominio .com l'ho registrato con Godaddy, che però non registra i .it, altrimenti farei tutto con loro. Grazie
  5. Ragazzi, scusate se la mia domanda può sembrare banale. attualmente ho un vps su cui ho inserito un dominio registrato presso misterdomain. Ora, da Plesk ho creato un sottodomionio, ma a distanza di quasi un ora ho visto che il sottodominio risulta ancora non ragiungibile.. Guardando i DNS del dominio ho visto che nel momento in cui eseguo la procedura guidata per inserire il sottodominio, viene inserito un comando A contentente il mio sottodomionio che punta all'IP del VPS. Sembrerebbe tutto correto ma non capisco perchè non reisco ad entrare. PS. Ho provato anche a riavviare il VPS.
  6. Un portavoce di Google ha dichiarato che la compagnia in ogni momento ha circa dai 50 ai 200 esperimenti attivi sul proprio motore di ricerca e sulle modalità con cui gli utenti eseguono ricerche. L'ultima novità, notata da Rob Oubsey, permette all'utente di digitare la propria query di ricerca nel motore di ricerca e vedere i risultati aggiornati man mano che esegue la ricerca. Il video di seguito mostra esattamente il funzionamento: Leggi Google Search: risultati in tempo reale mentre si digita la query
  7. andrea.paiola

    ridurre il tempo di deploy

    Eclipse per il deploy di applicazioni Web su Geronimo... c'è modo di ridurre i tempi di deploy delle applicazioni ossia la creazione dei WAR? grazie :fagiano:
  8. L'annuncio è chiaro, il supporto a Debian 4, nome in codice "Etch" sta per terminare e dal 15 Febbraio 2010 non verranno più rilasciati aggiornamenti e correzioni del codice di questa versione della nota distribuzione; la versione 4 ha oggi ben 3 anni di vita, il suo rilascio è infatti avvenuto nel 2007, e due anni dopo, ad inizio 2009, il team ha ufficialmente rilasciato la versione 5, nome in codice Lenny. L'aggiornamento è caldamente consigliato per tutti gli hosting provider e i server che risultano essere in produzione; anche la versione 5 ha i giorni contati, il team di sviluppo prevede infatti di rilasciare Debian 6 già la prossima estate. Leggi Il supporto per Debian 4.0 sta per terminare, tempo di aggiornare alla versione 5
  9. Xen Cloud Platform alpha expected for early February 2010 | virtualization.info Alessandro fa notare che Xen Cloud è per ora la sola alternativa, in vista, per quanto riguarda la possibilità di creare cloud private, per clienti o meno, complete di tutta la gestione e di tutti i sw necessari. A parer mio molto simile all'offerta che oggi è disponibile per la virtualizzazione, soluzione completa con sw di gestione del nodo, analisi performance e quanto altro. Cosa è cambiato rispetto alla virtualizzazione? VMware ha lanciato il suo vSphere puntando proprio al cloud computing, e vCloud oggi viene usato da pochi provider al mondo, in attesa come dice l'articolo che esca dalla beta. Però Vmware non è più sola, ora Citrix ha capito esattamente come funziona il mercato e potrebbe offrire a breve un prodotto molto simile. Quando ci saranno queste proposte disponibili allora probabilmente anche i primi hosting provider inizieranno a testarle, a valutarle l'affidabilità e le potenzialità e in molti casi a portarle online con un proprio servizio di cloud computing "ben confezionato". E' uno scenario possibile per una tecnologia che tutto sommato è abbastanza complessa, soprattutto nelle garanzie di servizio?
  10. Chi può si faccia avanti....:approved: Non è giusto che con la scusa di essere sempre attaccato al forum (non avendo appunto altre attività) smonti immediatamente tutte le discussioni più divertenti :062802drink_prv::062802drink_prv::062802drink_prv::062802drink_prv:
  11. Le statistiche sono una delle funzionalità che negli anni ha perso la propria importanza in molte soluzioni webhosting a favore di servizi come Google Analytics, ad oggi uno degli standard più comuni per chi cerca una soluzione di monitoring delle visite al proprio sito. Leggi Statistiche in tempo reale? Dreamhost e TypePad ci provano con ChartBeat
  12. Passata abbastanza inosservata per via di SPDY, Google ha anche parlato in una intervista del nuovo sistema di ranking che terrà presente per i siti anche la velocità con cui risultano raggiungibili. Quali potrebbero essere le conseguenze? A me personalmente sembra un discorso complesso da valutare: come definire i problemi di velocità di un sito? in base alla connettività e altrettanti fattori tutto può variare. la news qui: SPDY: rendere il web più veloce, la proposta di Google | HostingTalk.it
  13. Twitter piace, piace alle aziende, ma anche ai colossi del web, a chi come Microsoft o come Google in quei messaggi da 140 caratteri vede una potenzialità per migliorare la ricerca online, includendo una ricerca "real time". Per questo sembra che il noto social network sia alle prese con una trattativa che potrebbe vedere proprio Google e Microsoft sui due fronti, entrambe interessate a potenziare il proprio motore di ricerca offrendo una ricerca su fatti che avvengono in tempo reale, segnalazioni e cambiamenti di stato che una compagnia come Google, indubbiamente, saprebbe valorizzare. Leggi Twitter: quanto vale la ricerca in tempo reale per Google e Microsoft?
  14. Le calamità naturali sono un problema di portata rilevante anche per il settore dei data center, lo abbiamo visto nel caso dei terremoti, ma la situazione rimane difficile anche nel caso vi siano eventi come tifoni o tsunami. Lo tsunami che ha colpito nell'ultima settimana l'Indonesia, è lo spunto per parlare anche degli effetti che possono avere queste calamità sulle infrastrutture tecnologiche come i data center, le quali ovviamente non rappresentano la prima struttura da proteggere, ma rimangono dei punti critici, il cui malfunzionamento può compromettere le comunicazioni telefoniche e via web. Leggi Tsunami e virtual disaster recovery: spostare il data center in tempo reale
  15. Nonostante la salute finanziaria di Google sia tra le migliori nel mondo IT, sembra che la compagnia stia pian piano riducendo il proprio investimento nella gestione e realizzazione di nuovi data centers. Nel secondo trimestre dell'anno la spesa è scesa al minimo storico, 139 milioni di dollari, nulla di paragonabile alle spese del 2007 o del 2008, che si aggiravano su una media di 600 milioni di dollari a trimestre. Leggi Calano gli investimenti di Google nei data center, è tempo di ottimizzare
  16. Nonostante il periodo sia sicuramente uno dei più fruttuosi per le compagnie del settore inerente la virtualizzazione e il cloud computing, Parallels, la nota azienda produttrice di Plesk e Virtuozzo, sembra essersi addormentata da qualche mese, impegnata nello sviluppo del suo prossimo prodotto, il tanto atteso hypervisor baremetal, di cui abbiamo parlato sul nostro blog. Leggi Parallels, 11 milioni in nuovi fondi e la posticipazione dell'IPO, tempo di sviluppo per l'azienda
  17. I motivi che portano alla compromissione di un server Il peggior incubo per un system administrator è la violazione del proprio server da parte di un hacker poiché quando questo accade i danni possono essere enormi. L'intrusione non autorizzata comporta una serie di nefaste considerazioni che non possono essere ignorate. Leggi il contenuto dell'articolo Macchina compromessa: è tempo di raccogliere i cocci
  18. Salve a tutti, Ho avuto una richiesta da un cliente per la gestione di streaming video da un campo di calcio. Essendo digiuno, qualcuno mi può dare qualche informazione, o documentazione? grazie
  19. Alzi la mano chi di noi che gestiamo server dedicati non si è mai chiesto "Ma queste cose capitano solo a me?". A tal fine chiedo a tutti voi di specificare un termine temporale (anche a grandi linee) entro il quale capita qualche stranezza che vi costringe a riavviare o cmq aprire un ticket di assistenza per problemi bloccanti tipo MySql, E-mail, Apache o altro k.o. Credo che in questo modo sia poi più semplice aiutare chi cerca un servizio affidabile.
  20. Cosa ne pensate del tempo di risposta di questo server? Esecuzione di Ping **.***.***.** con 32 byte di dati: Risposta da **.***.***.**: byte=32 durata=90ms TTL=51 Risposta da **.***.***.**: byte=32 durata=90ms TTL=51 Risposta da **.***.***.**: byte=32 durata=86ms TTL=51 Risposta da **.***.***.**: byte=32 durata=90ms TTL=51 Statistiche Ping per **.***.***.**: Pacchetti: Trasmessi = 4, Ricevuti = 4, Persi = 0 (0% persi), Tempo approssimativo percorsi andata/ritorno in millisecondi: Minimo = 86ms, Massimo = 90ms, Medio = 89ms
  21. Gianmà

    Script Tempo Meteologico

    Comincio con il dire di non ridere.. :062802drink_prv: :ciapet: Dunque.. è da un po' di tempo che stò cercando uno script di tempo meterologico.. o anche non.. in pratica questa dovrebbe essere la funzione Nel pannello admin selezioni quale immagine visualizzare, (dunque non per forza metereologico xk dopo si adatta) ad esempio neve, grandine, sole ecc ecc E dopo c'è un codice che fa vedere in una pagina l'immagine selezionata. Tutto questo mi servirebbe per un GDR :fuma: (Se dopo è integrato con phpbb è meglio, ma questa cosa è opzionale) taotao :fagiano:
  22. Salve, vorrei sapere dopo quanto tempo, dalla prima registrazione di un dominio .it, sia possibile effettuare un trasferimento. In pratica devo trasferire un dominio (e relativo sito) da un hosting ad un altro in quanto quello sul quale l'ho registrato (circa 40 giorni fa) funziona malissimo. Per il .com, .org ed altri so che devono passare almeno 60 giorni, è cosi anche per il .it? Grazie!
  23. Hola, sto trasferendo un dominio da un gestore ad un altro e volevo sapere, in media, quanto tempo si prende il NIC per effettivamente assegnare il dominio al nuovo gestore Stamattina mi hanno pagato e mi hanno detto che se non è tutto pronto ed online entro giorno 14 di questo mese, ergo tra 3 giorni, per pagare se ne parla il prossimo mese e questo decisamente non può essere! Speriamo che non ci stiano più di 48 ore per il trasferimento :D
  24. Salve, ho registrato un dominio .com ieri: oggi vedo che punta al sito che volevo ma la funzione redirect non mi va. Devo aspettare qualcosa perchè si attivi oppure ho sbagliato la configurazione? Uso il pannello vDeck. (ho messo come redirect da / (la home) e da /cartella su un altro sito) PS: Se aggiungo tipo il dns della tin o di tiscali ai due dns che danno loro è illegale? Non si propagherebbero più velocemente i cambiamenti? Saluti
  25. Ciao a tutti. Ho un dominio .org su aruba in scadenza. Ora lo voglio trasferire. Mi scade il 7luglio 2006. Premetto che lo ho già sbloccato dal pannello di controllo aruba. Adesso che devo fare ? Dico solo di trasferirlo al nuovo mantainer oppure sevo dire qualcosa ad aruba ? Ciao a tutti e :signs3:
×