Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'tra'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 64 results

  1. Ciao, premetto che non me ne intendo. Supponiamo che abbia miodominio.com e voglia acquistare 2 domini dns , .it e .eu Cambia qualcosa in termini di qualità del servizio se li acquisto da un tophost (ottimo prezzo), piuttosto che da un aruba (più caro), piuttosto che da qualche altro reseller? (che mi potete consigliare) Altra domanda (stupida), è possibile "puntare" il mio dominio dns a una sottocartella del mio dominio principale? si può fare in modo che non si veda l'indirizzo del dominio principale, ma solo del redirect? (ad esempio se x.eu punta a c.com/prova/ non voglio che quando si va su x.eu si veda l'indirizzo c.com/prova/) grazie!
  2. Buongiorno (lo so che è notte, ma io, come è noto, adotto un altro fuso orario), vi chiedo un consiglio. Dovendo registrare un dominio di cui sono già occupate tutte le estensioni più gettonate (.it .com .net etc.), e considerando che dovrà (un giorno) ospitare un sito italiano in materia di telefoni cellulari, quale estensione preferireste voi tra .li .tv .ch che sono disponibili? ...intendo da un punto di vista della "orecchiabilità" per una eventuale utenza italiana... Grazie in anticipo!
  3. Giusto per informarvi, da ieri il nostro amato Stefano è diventato Dott. (ing.), alcune foto... un ennesimo Complimento da parte di HostingTalk.it!
  4. Ciao a tutti! Vado subito al sodo!!! Su un server fisico sono presenti 10 vm, e condividono tramite nfs lo spazio di una vm. Come impostare un ip locale ? Nei test casalinghi è il router che lo gestisce :062802drink_prv:, visto che sono ip del tipo 192.... , ma se le vps hanno ip pubblici non so se funziona allo in modo analogo. Grazie ancora dell'aiuto.. E buone feste a tuttiii!! :)
  5. Salve, Possiedo un pacchetto shared hosting su pannello Plesk. Ho creato un utente ftp che ogni giorno carica dei files. la mia necessità è prendere questi files quotidianamente e metterli dentro httpdocs/files/nomedirectory. Il problema è che sia tramite ftp, sia tramite crontab, mi sono reso conto con orrore :-( che l'utente principale non può accedere alle cartelle degli utenti web. cd ~/web_users/nomeutente permesso negato, grrrr. Mi risulta impossibile quindi fare la copia! Vorrei sapere, non esiste una directory condivisa? O un posto che io posso usare dove magari, configuro un cron job per il primo utente che copia i files in un posto, e successivamente un cron job per il secondo utente che li piglia e li mette dove devono stare in httpdocs/files/nomedirectory? Non vorrei dare le mie credenziali principali all'utente, ecco perche' ho creato un utente web. Ho recuperato l'elenco directory tramite comando ls e inizio a perdere le speranze non avendo visto qualche tmp... io ho: anon_ftp cgi-bin conf error_docs httpdocs httpsdocs pd private statistics subdomains web_users idee? Mi rifiuto di pensare di dover fare uno script che scarica i files su un hosting esterno e li ricarica poi al posto giusto! grazie.
  6. Ciao a tutti, secondo voi qual'è il migliore tra questi servizi di hosting? quello più serio e professionale HostIcan JustHost iPower LunarPages
  7. Come da titolo volevo avere dei consigli su quale delle due soluzioni scegliere per la mia situazione che vi vado ad esporre: - siti da gestire: circa 10 - HD necessario: circa 3GB - banda mensile: circa 100GB Al momento utilizzo un pacchetto shared hosting reseller che quasi ogni mese arriva alla soglia della saturazione dei 60GB di banda. Non ho necessità di installare applicazioni particolari e ho un amico che mi aiuterebbe a configurare eventualmente un Server Virtuale. Avevo pensato ad un piano VPS ad esempio di aruba che, nella forma base, costa 12 euro mensili ma che non parla di banda mensile in GB... Grazie a chiunque abbia la pazienza di rispondermi
  8. Twitter si prepara al successo dato a Facebook dal famoso pulsante "Mi Piace" per la condivisione dei contenuti dei siti web della rete sul proprio social network. Twitter è da sempre un social network frequentato da un target diverso da quello di Facebook, spesso contraddistinto da profili tecnici e professionali e dall'uso di questo strumento per la diffusione di una grande quantità di notizie. Leggi TweetButton: così segnaleremo i contenuti su Twitter tra pochi giorni
  9. Ragazzi dopo qualche settimana di prova....sono arrivato a queste due configurazioni da scegliere per il mio budget....(max 100 euro al mese compreso di full managed) 1) Server dedicato Processore Intel Atom Dual Core 1.6GHz, 2GB RAM DDR2 800MHz, 2 x 250GB SATA 3.5” 7.2K RPM Hard Drive 2) CPU 2x Intel Xeon Quad Core 16 GB di Ram DDR-3 ECC 4 x 300 GB Hdd SAS RAID 10 100 Mbpes Uplinl (a me darebbero 40 giga HD, 1024 RAM, 1024 SWAP e 4 indirizzi IP) Premesso che devo installarci 3 siti (con non tante visite giornaliere), un mail server per gestire l'emails dell'Ufficio e per mandare mailinglist (ovvero circa 70mila emails mensili).... Cosa mi consigliate? Grazie mille
  10. La patch Vserver per il kernel, aggiunge al sistema operativo Linux la capacità di virtualizzazione a livello SO, fornendo la possibilità di avviare singole istanze, isolate l'una dall'altra. Si tratta di un concetto che in teoria, estende e migliora il meccanismo di chroot. Il progetto La linea concettuale dei Vserver è la medesima delle jail di FreeBSD, delle zone in Solaris e delle tecnologie OpenVz e Virtuozzo Containers. Le risorse della macchina host sono visibili alle istanza Vserver, compresi processore, memoria e spazio su disco. Leggi il contenuto dell'articolo Vserver Linux: un buon compromesso tra virtualizzazione e isolamento delle istanze
  11. Ciao a tutti, interessante questo Forum :approved: Ho una domanda per Voi ho due server Linux, uno ospita il web server Apache e l'altro invece il web container Tomcat. Apache esegue le richieste client per una applicazione in HTTPS attraverso il ProxyPass deployata su tomcat Tutto funziona....però se voglio criptare il flusso tra i due server devo far in modo che Apache abbia il certificato di Tomcat. Questo si fa sempre cn il ProxyPass o nella zona del VirtualHost ? Grazie
  12. La cloud di OVH c'è, come da tradizione del noto provider francese, presente ormai da tempo anche in Italia, il tutto è iniziato con una comunicazione sul forum della compagnia e l'annuncio della disponibilità di 500 istanze per il test, ognuna data ad un beta-tester per 3 giorni, al termine dei quali viene assegnata ad una nuova richiesta. Leggi La cloud di OVH tra dubbi e indiscrezioni
  13. ciao c'è qualcuno che sa usare sia dreamweaver che premiere e mi può gentilmente aiutare? ho un problema con entrambi... poi vi spiego! un grazie anticipato!
  14. Nessuna possibilità di interomperare tra i diversi ambienti di cloud computing, tutti forniti da compagnie diverse, come Amazon, IBM, Rackspace, Microsoft o Google. Questo il principale problema che Vinton Cerf individua nello scenario moderno dei servizi di cloud computing, una mancanza notevole e di rilievo che di fatto impedisce agli utenti di muovere i loro dati rapidamente, con un protocollo che possa "comunicare" con tutti gli ambienti. Leggi Cloud Computing: secondo Vinton Cerf manca integrazione tra i sistemi
  15. Rackspace ha annunciato di aver stretto un accordo per la vendita di certificati SSL acquistati direttamente da VeriSign; l'azienda, tra le più famose al mondo nel settore hosting, avrà così la possibilità di attivare istantaneamente nuovi certificati, fornendoli nel proprio pannello clienti. Leggi Accordo tra Rackspace e VeriSign per la vendita di certificati SSL
  16. Salve a tutti, complimenti per l'ottima community! Volevo chiedere un consiglio per un sito che devo trasferire a breve (tra circa 2 mesi) sull'hosting più adatto alle mie esigenze. Allora, il sito in questione è un blog / community basato su wordpress (con incluse le varie registrazioni utenti - forum - avatar etc.) che ha una media di 2000 visitatori unici al giorno in crescita. Avrei bisogno di un hosting linux data che si basa su php e dabatabase mysql. Compilo la scheda trovata nel post di esempio ;) Tipologia servizio : Shared Piattaforma : linux Informazioni sul sito : Il sito è un sito dinamico (php / mysql) basato su wordpress. Non sono in grado di dire quanti gb di traffico mensile fa, per quanto riguarda i MB che al momento utilizza sullo spazio sono sopra i 300mb e i visitatori giornalieri ammontano a una media di 2000 unici in continua crescita. Linguaggi e database utilizzati : Php / mysql Mb di spazio disco: il sito è aggiornato ogni giorno praticamente quindi credo che la crescita sarà continua, credo quindi minimo 1 / 2 gb di spazio Traffico mensile : non so esattamente però insomma il più possibile che vada bene per un sito delle mie caratteristiche Connettività e Locazione server : Preferirei in Italia, ma non ho problemi neanche all'estero e preferirei ovviamente un minimo di banda garantita. Budget : il budget oscilla su quella cifra cioè vorrei qualcosa intorno ai 100 / 150 euro all'anno ma posso raggiungere anche i 200. Grazie mille per la pazienza e aspetto i vostri preziosi consigli ;) Complimenti ancora!
  17. Oltre ad aver postato sul forum di supporto di chi mi fornisce le vps chiedo qui, sperando in qualcuno che mi chiarisca le idee: Ho due VPS con installato nella prima, dei server teamspeak, il pacchetto WAMP e un gestore di statistiche, nella seconda un solo server teamsepak. La prima è gestita da xen ed è con 128 MB + SWAP , la seconda è con 256 MB (openvz) Attualmente la prima ha circa 50 utenti collegati, la seconda ne ha 2 in entrambe le vps ho la stessa versione del server teamspeak, nella prima ho addirittura ram libera Questo è quanto mi ritorna "top" sulle singole vps La prima 1 root 15 0 1864 448 444 S 0.0 0.3 0:11.80 init 2 root RT 0 0 0 0 S 0.0 0.0 0:00.00 migration/0 3 root 34 19 0 0 0 S 0.0 0.0 0:00.28 ksoftirqd/0 4 root RT 0 0 0 0 S 0.0 0.0 0:00.00 watchdog/0 5 root 10 -5 0 0 0 S 0.0 0.0 0:00.19 events/0 6 root 14 -5 0 0 0 S 0.0 0.0 0:00.00 khelper 7 root 10 -5 0 0 0 S 0.0 0.0 0:00.01 kthread 9 root 10 -5 0 0 0 S 0.0 0.0 0:00.00 xenwatch 10 root 10 -5 0 0 0 S 0.0 0.0 0:00.00 xenbus 16 root 10 -5 0 0 0 S 0.0 0.0 0:00.00 kblockd/0 17 root 20 -5 0 0 0 S 0.0 0.0 0:00.00 cqueue/0 21 root 20 -5 0 0 0 S 0.0 0.0 0:00.00 khubd 23 root 10 -5 0 0 0 S 0.0 0.0 0:00.00 kseriod 76 root 15 0 0 0 0 S 0.0 0.0 0:00.86 pdflush 77 root 15 0 0 0 0 S 0.0 0.0 0:01.64 pdflush 78 root 18 -5 0 0 0 S 0.0 0.0 0:17.77 kswapd0 79 root 20 -5 0 0 0 S 0.0 0.0 0:00.00 aio/0 220 root 11 -5 0 0 0 S 0.0 0.0 0:00.00 kpsmoused 247 root 20 -5 0 0 0 S 0.0 0.0 0:00.00 ata/0 248 root 20 -5 0 0 0 S 0.0 0.0 0:00.00 ata_aux 253 root 10 -5 0 0 0 S 0.0 0.0 0:01.90 kjournald 356 root 17 -4 2320 324 320 S 0.0 0.2 0:00.00 udevd 615 www-data 15 0 24632 6384 3612 S 0.0 4.9 0:00.18 apache2 616 www-data 15 0 24640 6224 3424 S 0.0 4.7 0:00.21 apache2 629 www-data 16 0 25176 7024 3756 S 0.0 5.4 0:00.35 apache2 663 www-data 15 0 24632 5448 3048 S 0.0 4.2 0:00.06 apache2 1005 root 16 0 1724 560 488 S 0.0 0.4 0:17.52 syslogd 1025 root 18 0 1820 400 396 S 0.0 0.3 0:00.00 dd 1027 klog 24 0 1676 316 312 S 0.0 0.2 0:00.00 klogd 1088 www-data 20 0 24332 5548 3044 S 0.0 4.2 0:00.02 apache2 1373 root 15 0 4984 1056 976 S 0.0 0.8 0:00.43 master 1384 postfix 18 0 5036 1068 988 S 0.0 0.8 0:00.03 qmgr 1412 root 19 0 3652 644 624 S 0.0 0.5 0:00.01 vsftpd 1458 root 18 0 2304 756 692 S 0.0 0.6 0:03.42 cron 1548 root 15 0 6584 2080 1056 S 0.0 1.6 0:13.67 munin-node 2398 postfix 19 0 4992 1392 1104 S 0.0 1.1 0:00.00 pickup 2542 www-data 18 0 24676 6652 3648 S 0.0 5.1 1:14.16 apache2 3717 root 15 0 8052 2392 1928 R 0.0 1.8 0:00.02 sshd 3719 root 15 0 2940 1664 1248 S 0.0 1.3 0:00.01 bash 4183 root 15 0 2344 1112 868 R 0.0 0.8 0:00.00 top 6642 root 19 0 5108 628 532 S 0.0 0.5 0:38.48 sshd 7166 root 25 0 1736 448 444 S 0.0 0.3 0:00.01 mysqld_safe 7205 mysql 18 0 128m 8360 2968 S 0.0 6.4 6:05.10 mysqld 7207 root 25 0 1660 448 444 S 0.0 0.3 0:00.00 logger 9168 root 18 0 23692 2796 2100 S 0.0 2.1 0:02.17 apache2 10714 www-data 15 0 25684 7708 3640 S 0.0 5.9 1:10.96 apache2 10715 www-data 16 0 24636 6244 3548 S 0.0 4.8 1:12.12 apache2 15603 www-data 19 0 24656 6380 3396 S 0.0 4.9 1:11.51 apache2 15612 www-data 23 0 24660 6500 3676 S 0.0 5.0 1:12.84 apache2 17818 postfix 15 0 5176 1276 1116 S 0.0 1.0 0:00.05 tlsmgr 18174 root 34 19 166m 2760 1568 S 0.0 2.1 4:41.60 server_linux 24122 root 34 19 499m 36m 1676 S 0.0 28.3 53:33.36 server_linux 24163 root 34 19 396m 5424 1608 S 0.0 4.1 18:30.10 server_linux 24186 root 34 19 289m 4520 1576 S 0.0 3.4 20:54.19 server_linux la seconda: 1 root 15 0 1960 684 584 S 0 0.0 0:03.34 init 8080 syslog 18 0 1840 640 500 S 0 0.0 0:08.40 syslogd 9223 root 18 0 5216 996 640 S 0 0.0 0:16.56 sshd 10059 root 34 19 476m 13m 1788 S 0 0.1 76:02.45 server_linux 10062 libuuid 18 0 1636 424 348 S 0 0.0 0:00.00 uuidd 13614 root 18 0 7956 2660 2032 S 0 0.0 0:00.07 sshd 13665 root 18 0 4084 1828 1392 S 0 0.0 0:00.01 bash 15470 root 18 0 2328 820 652 S 0 0.0 0:00.00 xinetd 17551 root 18 0 2008 832 660 S 0 0.0 0:00.44 cron 27802 root 18 0 2212 1016 820 R 0 0.0 0:00.00 top La prima secondo "free" sta consumando 126 MB + 116 MB in swap la seconda sempre secondo "free" sta consumando 496 MB di RAM però noto che nella prima VPS viene conteggiata la ram effettivamente utilizzata dal processo (RES), mentre nella seconda viene calcolata quella virtuale (VIRT). E' normale la cosa? In una terza VPS con openvz viene calcolata la ram effettivamente comsumata (RES). Possibile che ci sia un errore nel settaggio della vps da parte di openvz?
  18. Ciao a tutti, chi ha esperienze VPS con questi 2 provider? Possono essere paragonati? Grazie a tutti
  19. Nota di Uno: Su richiesta di Guest ho splittato questi post dal 3d http://www.hostingtalk.it/forum/server-dedicati/10573-ovh-e-planimetria-sale-2.html. In questo modo sarà possibile continuare il discorso senza andare O.T. --------------------------------- Il primo è il gw e ok. Il secondo è il core O_O? Il terzo probabilmente il router in sala. E' strano O_O. Sicuro non c'è il router in sala perchè vedo instradamenti diversi. Però parlano di router di distribuzione nel video, non vuol dire che dovrei passare sempre da uno stesso router almeno in uscita? Il gw? O_O
  20. Può succedere che una delle aziende più in vista nel mondo della virtualizzazione, la ormai famosissima VMware, decida di acquistare una parte di uno dei suoi maggiori clienti, quelli per intenderci che porta sul palco nelle sue presentazioni di livello mondiale e a cui fornisce i propri prodotti mesi prima del rilascio ufficiale. Tutto ciò succede se vi è realmente un potenziale in questa azienda e questo è sicuramente vero per Terremark, il cui 5%, per circa 20 milioni di dollari, è ora proprierà di VMware. Leggi VMware acquista il 5% di Terremark, uno tra i suoi migliori clienti
  21. Sulla scia del grande annuncio fatto nei giorni scorsi da VMware, Hosting.com, una delle compagnie più famose nel settore, ha affermato di voler essere tra le prime a offrire le capacità del nuovo sistema, con la disponibilità del suo CloudNine, infrastruttura di cloud computing che si basa sul famoso componente vCloud di VMware. Non a caso, Hosting.com figura come uno dei pochi partners VMware abilitati a fornire il servizio tramite vCloud, di cui la compagnia ha fornito anche una interessante dimostrazione nel corso dell'evento dello scorso Febbraio a Cannes, al VMworld Europe 2009. Leggi Hosting.com sarà tra i primi hosting a sfruttare il nuovo VMware vSphere
  22. Ciao a tutti! Girovagando tra i forum, le guide, telefonate e consigli non riesco in nessun modo a configurare una VPN tra un VPS preso su aruba (con linux e plesk) ed il computer di casa mia, mac, dietro una normalissima rete alice con router dlink. Ho provato in vari modi ma non riesco proprio a venirne a capo. Per certo con aruba sono a posto in quanto mi hanno attivato i driver TUN ed ho attivato il modulo VPN, si tratta di configurarlo. X il locale ho visto posso usare tunnelblick, va bene? C'è qualcuno che potrebbe aiutarmi in questa configurazione? O qualcuno che sa indicarmi una guida? Ne ho trovate diverse ma senza risultati.. Vi prego aiutatemi, non so più dove sbattere la testa!
  23. Ciao a tutti! Avrei bisogno di un consiglio sincero da persone competenti. A breve avrò necessità di spostare una ventina di domini, sia di clienti che miei. Quasi tutti hanno poco traffico, sono siti aziendali che fanno dalle 10 alle 50 visite giornaliere tranne uno che è un sito di giochi in flash che ha un traffico di 2.000 unici al giorno per una banda mensile media di circa 30GB. Per adesso ho avuto un hosting condiviso che ha retto bene, ma ha dei costi insostenibili per la banda, non ho bisogno di molto spazio su hd, al momento 2GB sono più che sufficienti. E' invece d'obbligo un buon funzionamento della parte mysql, perché tramite il sito di giochi si fanno molte query, soprattutto quando più giocatori inviano i loro record. Non so però valutare il numero di connessioni simultanee al db, non avendo gli strumenti per poter raccogliere questo dato. Alla fine ho pensato che con un server dedicato avrei potuto risolvere il tutto, avendo davanti pochi limiti nel caso di crescita del sito dei giochi. Del server dedicato mi spaventa però la sua gestione, al momento ho sempre utilizzato hosting condiviso, gli attuali siti sono sotto plesk con virtuozzo, ho poi un hosting con Servage e uno con Hostmonster che uso come test o per ospitare piccoli siti creati ad organizzazioni no-profit che hanno bisogno di non spendere nulla, quindi sono abituato a gestire i soli pannelli senza toccare la parte sistemistica. Ho visto interessanti offerte da Ovh, ma come detto mi spaventa dover avere in mano il "destino" di siti aziendali di clienti... da questo punto di vista ho esaminato le offerte di SeFlow che hanno con 25 euro aggiuntive al mese l'assistenza per la gestione, magari li sentirò per essere sicuro che copra tutto ciò che per adesso non curavo con l'hosting condiviso. Se avete delle altre aziende da consigliare ve ne sarei grato, come mi farebbe piacere sapere se invece dovrei puntare su un buon piano di hosting condiviso e stare tranquillo, anche se in questo settore la scelta è molto più ampia e con tanti soggetti. Come budget non vorrei superare i 1.000 euro annui e possibilmente avere la possibilità di pagare mensilmente per un server dedicato managed, nel caso di hosting condiviso, al di là del budget, mi aspetto di spendere molto di meno. A voi la parola! :)
  24. Come già spiegato in un'altra discussione, ho intenzione di spostare vari siti che ho attualmente su Dreamhost in America e farli ritornare qui in Italia/Europa. Ho necessità, oltre all'hosting, di un accesso SVN e magari di un accesso SSH. Mi sono orientato verso soluzioni VPS visto che in Italia non c'è chi offra SVN/ssh a prezzi decenti (Unbit è un po' caro...). Ciò detto, le due offerte che ho trovato più concorrenziali ed adeguate alle mie richieste sono state: .: SeFlow.it :. Professional Windows e Linux Dedicated Server | VPS | Shared Hosting 128mb RAM / 5gb Hdisk / CPU condivisa via VPS RPS1 - OVH privato 512mb RAM / 10gb Hdisk remoto NAS / CPU riservata Entrambe costano 10euro(+IVA) al mese. La differenza più eclatante è la quantità di RAM: 128mb VS 512. Ed il tipo di accesso al disco: Seflow offre meno spazio ma su hard disk locale, mentre OVH ne offre di più ma su hard disk remoto condiviso via NAS. Ciò detto, non riesco a capirci più niente. Facendo vari test risulta che SeFlow è NETTAMENTE più veloce in termini di accesso al disco (3-400MB contro appena 10mb al sec di OVH) e più veloce da raggiungere dall'Italia (montandoci su un gameserver i tempi di ping sono di 60ms per OVH e 30ms per Seflow). E però, ha molta meno ram. Non avendo esperienze sulla quantità di RAM necessaria per un Web server, non riesco a capire: se guardo i processi mi accorgo che Apache occupa intorno ai 30mb ad istanza, e quindi immagino che con 4 processi di Apache la RAM sia bella che satura. Ma nessuno sembra sapermi aiutare su questo...per me è una questione di ALGEBRA (30mb moltiplicato 4) ma sul forum di Seflow quando ho chiesto aiuto mi hanno trattato con un po' di spocchia... Ovviamente, la velocità disco influenza anche l'accesso al database. E però, mi chiedo cosa dovrei privilegiare per ospitare 3-4 siti in Wordpress (quindi Apache+MySQL ...) che fanno poche visite al giorno (intorno alle 50 al giorno unendoli tutti e tre). Quello che mi spaventa è che arrivi qualche BOT di troppo e apra troppe connessioni al server e mi faccia collassare il tutto; mi sbaglio? Sto sbagliando a prendere una VPS? Please, help me out! :sbonk: Se qualcuno ha test o soluzioni da suggerire...beh sono tutt'orecchi!!! Grazie a tutti!
  25. Ciao ragazzi.. a distanza di qualche mesetto, mi ritrovo a parlarne con l'urgenza di provvedere a trasferire entro massimo domani (il 28 mi scade quello attuale) presso un nuovo hosting il mio sito e dovendo scegliere il nuovo MNT per inviare subito il fax al Nic che proprio in questo periodo va a rilento mi sono cimentato in una full immersion tra le varie proposte commerciali. Offerte che ho riprodotto in un foglio di calcolo accessibile a questo indirizzo http://spreadsheets.google.com/pub?key=pe4rmk2AxWYvt5Tu2kSR_MA e condivisibile con un account di Google. Si tratta di un sito statico, il php e db mi serve solo per implementare un sistema di statistiche oltre quello che mi verrà fornito dall'Hosting. Rispetto a quello che di esorbitante vi avevo chiesto prima se doveste richiedere uno spazio di 300 Mb per una banda di 5/10Gb mensili con supporto PHP/MySQL a quale hosting (italiano o americano con intermediario italiano) affidabile, scalabile nel tempo in base a future potenziali necessità e con una buona assistenza vi rivolgereste ? Tenendo in considerazione almeno questi fattori: - supporto PHP (ultima versione) PHPMyAdmin e 3 database MySQL per statistiche - statistiche dell' hosting tipo Awstats - 1 accesso FTP - Funzione di mantainer (compreso il trasferimento del dominio) - dominio di terzo livello per blog - assistenza tecnica h24 con ticket - pannello di controllo per la gestione e l'amministrazione online dei servizi (Ftp, Db, modifica Spazio web e pwd, Php Admin e File Manager, configuraz dei sottodomini) compreso quello di DNS Screen shot Pannello di controllo tipo A quale hosting tra quelli indicati nel foglio di calcolo su riportato vi rivolgereste ? Se qualcuno di voi ha avuto a che fare con loro, potreste riferirmi come vi siete trovati in termini di affidabilità e soprattutto di assistenza ? Vi ringranzio ancora per la vs disponibilità.. domani pomeriggio 21 Marzo mi dovrò decidere e procedere a pagare il nuovo hosting :sbonk:
×