Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'vps'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Richiesta informazioni e consigli hosting
    • Domini e Registrazioni
    • Shared e Managed Webhosting
    • WebHosting - Primi passi
    • Server dedicati, colocation, connettività e scelta data center
    • VPS - Virtual Private Server
    • Cloud Computing e Cloud Hosting
    • Gestione Server Windows e Server Linux
    • E-mail e Managed Services
    • Pannelli di controllo e Hosting software
    • Professione Hosting Provider
  • Sviluppo Web e Tempo Libero
    • Io Programmo
    • Promozione, advertising e SEO
    • Off-Topic
    • Il tuo sito
  • Guide su hosting, domini, server, CMS e Cloud Computing
    • Articoli e Guide su hosting, domini e cloud computing
    • Annunci e News
    • Offerte Hosting - Provider HostingTalk.it

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Biografia


Località


Interessi


Cosa fai nella vita?


Il tuo Hosting Provider?

Found 715 results

  1. Salve a tutti. Sono attualmente cliente da anni di Icebluehost con cui mi sono trovato sempre molto bene e dove ho attualmente un piano hosting shared multidominio. Visto che recentemente la compagnia sembra in difficoltà, il supporto non risponde e il proprietario sembra sparito dalla circolazione volevo lasciarli (anche perchè le issue non vengono corrette e ho paura che mi cada da un giorno all'altro). Volevo chiedere un consiglio a voi per un nuovo hoster. Le mie necessità attualmente sono queste: 10gb di spazio web (ma anche 8 sono sufficienti) 50gb di brandwidth 10 database MYSQL senza limiti assurdi (almeno 512mb ognuno) supporto per 10 domini Supporto per PHP, RoR, Mysql. Eventuale edit del php.ini e cambio versione php. Stavo prendendo in considerazione un self-managed VPS, più che altro per sviluppare con Java, ma posso anche attendere anche perchè le mie conoscenze sistemistiche sono a livello programmatore... (qui se volete potete consigliarmelo o no in base alle vostre esperienze) :cartello_lol: Come budget siamo sul max 70-120 euro annui. Avevo visto le offerte di Register.it, cosa ne pensate? http://www.register.it/hosting/linux/ Sono stato e sono cliente netsons, ma sui condivisi c'e spesso del down (di pochi minuti/ore) e non ho mai apprezzato molto il supporto per quanto sia comunque un'opzione che prendo in considerazione in quanto non ho mai avuto grosse problematiche. Non ho problemi anzi sono molto propenso per host europei non italiani, per il prezzo essenzialmente, ma preferirei piccoli host con supporto rapido (come era icebluehost!) e magari più accomodanti che grosse case. Grazie mille! ;)
  2. Quando ho iniziato la ricerca per trasferire il mio sito per un servizio hosting migliore, ho visto moltissime opzioni, tante aziende, tanti piani ecc., e ho anche provato diversi. Tra questi ho scoperto, proprio su Hostingtalk, anche Netimax hosting (netimax.it). Avevo deciso di provare l'ennesimo provider, quindi ho iniziato con un piano hosting base per verificare l'uptime, la rete, l'hardware, le prestazioni, l'assistenza ecc., e il risultato è che dopo 2 anni, da quei giorni di prova, li uso ancora e sono davvero molto soddisfatto. Ecco una mia recensione, e di come sono passato da un hosting condiviso a un server virtuale (VPS cloud): Servizio/hardware/software/prezzo In genere è molto difficile distinguere in base all'hardware un servizio hosting condiviso, perchè le prestazioni possono variare molto per tante ragioni, però ci provo.. Con l'hosting condiviso, ho chiesto all'assistenza che configurazione hardware avevano e mi hanno risposto "hardware server fatti per i server". Dunque, decifrando quello, poi con le altre informazioni, hanno server con intel E5 con molti Ghz ecc, moltissima RAM e solo server con spazio/storage SSD.. tanta roba insomma, che ho visto sono uno standard per server di alte prestazioni, almeno per l'uso di siti. Poi, i pacchetti condivisi hanno tante funzioni, antiSpam avanzata, softaculous per installare e gestire wordpress e altro velocemente, backup automatici giornalieri più snapshot che posso gestire direttamente da cpanel! e davvero tant'altro, ma focalizzo su questi detti perchè li uso di più. C'è anche Litespeed che è davvero fantastico! Io sul VPS ho iniziato per un periodo senza litespeed, e poi quando ho deciso di installarlo (beh hanno fatto loro per me), il sito è cambiato sensibilmente..molto più veloce! Devo dire che il mio sito, che è in 3 lingue, è stato sempre veloce per gli utenti, anche negli USA, dove abbiamo 30-40% di vendite. Nessuno si è mai lamentato, anzi alcuni ci chiedevano del design del sito (merito mio IMHO) e del provider, perchè era sempre super veloce. Non so qual'è il motivo preciso per questo, ma una stretta combinazione di hardware-software è sicuramente da ringraziare. Mi sono trovato fin da subito molto bene col servizio, anche se mi è capitato un periodo, davvero brutto, con l'hosting condiviso, che avevano continui problemi con i server (mi dicevano che erano errori dai server backup), che aveva rallentato tutto e tutti ed è stato un periodo nel quale li stavo anche per lasciare e trasferire il sito altrove. Però, l'assistenza che sempre esaustiva e veloce, mi rassicuravano che avrebbero risolto quanto prima, e mi hanno dato un bonus "rimborso", quindi ho dato un altro po' di fiducia. Alla fine della recensione capirai perchè sono contento di aver rimasto, ma intanto dico che ci hanno messo un po' di tempo per risolvere, forse troppo, ma alla fine la mia pazienza ha ripagato alla grande. Hanno risolto il problema e andava anche meglio di prima e mi hanno regalato (anche se userei il termine ridato) 3 mesi di hosting gratuito e anche il dominio pagato per un altro anno. Credo che questo sia un segnale di un Host davvero eccellente..poteva finire che li lasciavo e in questo momento potevo scrivere l'opposto, ma hanno risolto, migliorato, e ci ho anche guadagnato qualcosa su! Grande :) Con il mio VPS, invece, per l'hardware in uso ho controllato via WHM e in effetti vi erano solo componenti di ultima generazione (come CPU) ecc. Vi sono tante configurazioni che puoi scegliere, e danno assistenza su installazioni di software, come all'inizio ho fatto Nginx e Varnish per poi passare a Litespeed che mi gestiscono tutt'ora. Anche come VPS mi sono trovato subito bene, dalla migrazione da hosting condiviso a VPS, che si sono occupati Netimax; all'installazione di LiteSpeed e configurazioni di Google Apps ecc. tutto. Il VPS è stato lanciato subito in pochi secondi, letteralemente! E la configurazione è stata fatta abbastanza rapido (direi che potevano metterci un po' meno per farlo, ma alla fine m'hanno fatto un bel lavoro). Per il prezzo, io li metterei nella fascia medio-alto..anche se dicono che sono economici. E' vero che hanno diverse opzioni, quindi puoi incominicare "economico" come ho fatto io, e pian piano fare upgrade che comunque ti costano qualcosa in più, forse più di quanto volevo spendere. Poi, il VPS stiamo nella fascia alta, troppo alta. Forse vogliono che fai questa scala verso su, ma dico sinceramente che alla fine qualità/prezzo ci vado benissimo io.. Direi che la qualità si paga. Assistenza Non uso molto l'assistenza, o almeno non con una certa frequenza (per fortuna), ma quando li ho utilizzati, si sono sempre trovati pronto ad aiutarmi, mi rispondono velocemente, e mi aiutano a risolvere qualsiasi questione, anche nelle mie richieste e seccature più noiose..oh, stanno li per me eh :P Aggiungerei, però, che qualche volta ci vogliono 2-3 risposte per allinearci su una questione, come se le prime risposte siano per "solo rispondere" in tempi veloci e farmi contento, per poi mandarci qualche messaggio in più per finalmente capirci e trovare la via ad una soluzione definitiva. Anche nei momenti più difficili, come il periodo del sito "lumaca", mi hanno assistito (o sopportato) bene. Hanno sempre migliorato dopo un problema, quindi senti che se va storto qualcosa, ci lavorano su e non pensano ad altro (o peggio, si disinteressano) una volta che è stato risolto un problema. Cosa che mi dà piu garanzie e pazienza in certe situazioni (che va bene quando si parla di un'attività online). Come ho detto prima, se non fosse stato per quello, a un perto punto li avrei già lasciati. D'altronde, sono famosi per l'assistenza, quindi non puoi sbagliare li. Davvero ottima. Rete/uptime Per i test, ho usato Pingdom, un ottimo servizio di monitoraggio dei server in termini di tempi di risposta e uptime dei server, e vari strumenti di Google. Come velocità di caricamento, Pingdom mi da' molto spesso "più veloce di 90% dei siti" (hanno uno strumento online gratuito per testarlo tools.pingdom.com oltre all'account gratuito che puoi fare), e come uptime sempre al di sopra di quello garantito che è 99,9%, e ad esempio, l'anno scorso, in tutto il 2015, il 99,99% !! Che non avevo mai visto :) Capivo perchè i provider mettevano 99,9.. ma mai mi era capitato il 99,99%. Comunque, scusate per l'euforia (lol), però lo trovo davvero grande come risultato. :lode: chissà se riusciranno a fare 100%, soprattutto visto che ora ho un VPS! Conclusione Netimax Hosting, seppure con qualche noia nel mezzo, come i backup server che mi avevano causato rallentamenti continui per del tempo, in conclusione mi ha dato molte soddisfazioni. Mi ha fatto iniziare la mia azienda online in modo sereno, e ora mi stanno aiutando anche a crescerlo. Credo che il provider sia una cosa molto importante, perchè hai bisogno di uno che ti dia prestazioni, e soprattutto sicurezza. Sono un loro cliente da 2 anni, provenivo da più hoster nel passato in quanto dovevo cambiare spesso, quindi netimax è stata l'unica a tenermi per tanto tempo. Li posso solo ringraziare ancora, e sperare che continui così, anche se sono molto confidente che così sarà. Ho lanciato un servizio CDN con loro, di cui non conoscevo tanto le funzionalità, per arrivare meglio a tutti i miei clienti nel mondo (vediamo come sarà), e non posso fare altro che lasciare questa recensione che spero sia utile ad altre persone.
  3. NrgRigo

    VPS e Dominio

    Salve,ho finalmente acquistato un VPS presso HighVPS.com Ho ricevuto poco fa la mail di attivazione dove mi dava le credenziali e tutto. Al momento della registrazione del VPS ho scelto di trasferire il mio dominio acquistato su NameCheap.com utilizzando il trasferimento dns. sempre nella registrazione chiedeva il namserver riferendosi a (ns1.example.com) e io (ingenuamente)? Ho messo a caso ns1.miodominio.com (ovviamente il mio vero dominio) E ho indicato gli attuali dns1 e dns2 di namecheap.com Da ieri ad oggi il mio dominio è ancora su namecheap poichè raggiungendolo mostra la parked page di base...cos'ho sbagliato? Come posso fare in modo che "miodominio.com" sia collegato al mio vps e quindi all'ip che mi hanno fornito ? Grazie in anticipo :sisi:
  4. Salve, è da un pò che sto cercando di configurare i DNS per inviare e-mail dal mio hoster e dalla VPS (con postfix). Ho seguito questa guida: mysql-apache-php.com/mailserver.htm e le e-mail me le invia! Solo che vanno nella cartella di Spam e ho subito pensanto a un problema che i DNS non li ho ancora configurati. Chiedo a voi cosa dovrei fare che tanto esperto non sono. L'hosting ha cPanel e mi permette di usare solo A, CNAME e TXT. Dal pannello della VPS posso usare A, CNAME, TXT, MX.. e tutti quelli esistenti. Ps. l'IP della vps non è in nessuna blacklist di spam. Grazie mille! Alfr
  5. Ciao a tutti, ho un dominio con gestione dns su Aruba che vorrei far puntare alla mia VPS su Linode. Cioè pippo.it è registrato su Aruba e vorrei che Pippo.it il cercatrova puntasse alla mia VPS Linode. Avete delle dritte per favore? grazie
  6. Salve a tutti. So che questa domanda è stata fatta molte volte sul web ma io ho ancora qualche dubbio. Ecco la mia situazione: ho creato un server casalingo sistema Debian 8 Stable (Jessie) e configurato i vari apache, mysql e php e il server funziona. Ora, volevo cercare di collegare il mio dominio gratis noip al mio server. Ho già creato il dominio e ho anche configurato il router affinchè supporti questa impostazione di DNS Dinamico. Quello che mi manca è collegare il dominio in modo tale che giunga alla directory di lavoro del mio server. Come fare? Ho letto (a quanto ho capito) di configurare i "CNAME" in modo tale che ci sia un redirect verso la mia area di lavoro del mio server.. ma non ho la più pallida idea di come si faccia.
  7. Salve a tutti :-) Sul mio Server VPS, basato su CentOS 6.10 e Plesk 17.8.11 mi compare questo messaggio seguito dalla lista dei processi tra cui indico quelli di Apache: Dopo alcuni minuti arriva un secondo messaggio che indica che è tutto tornato come prima: Se non intervengo con un riavvio, ogni 10 minuti (a volte ogni 20 o 30 minuti) circa arriva il primo avviso "Yellow" e successivamente dopo circa 5 o 10 minuti quello "Green"; Se riavvio il sistema sta buono per un mesetto. Chiaramente il riavvio dell'intera macchina, specie per un server, deve essere l'ultima delle soluzioni, ma ho provato a riavviare solo il servizio Apache, senza però risolvere il problema... Ovviamente so che c'è qualche sito che fa aumentare la memoria di Apache, ma secondo me un problema specifico di qualche sito (principalmente sono siti Joomla!, Wordpress e altri statici) perché dopo il riavvio il problema non si presenta più... Come potrei intervenire senza dover riavviare per forza il server? Ringrazio Anticipatamente per le Risposte :-) Edit: Con la pubblicazione mi sono reso conto che era sparita la parte iniziale del Messaggio
  8. Sono uno sviluppatore privato e sto sviluppando un'applicazione web in Ruby on Rails. Heroku, nata per il deployment di applicazioni in Ruby on Rails, è piuttosto caro se si scala: vedi articolo Bye bye Heroku, hello Dokku. Perciò ho preso in considerazione l'idea di affidarmi ad un servizio di Hosting che offra l'opportunità di installare Dokku. Ho fatto qualche ricerca e i tra i primi risultati che ho ottenuto consultando Internet e Stackoverflow ci sono DigitalOcean e Linode. Entrambi offrono VPS unmanaged, fatto che mi spaventa un po' considerando che, nonostante qualche corso su StakSkills e il fatto che uso da sempre Linux, non ho esperienza di amministrazione di server web. Quello che ho comunque notato consultando le offerte di DigitalOcean e Linode, è che se non si dispone di un budget cospicuo come nel mio caso, le offerte di partenza sono piuttosto povere in hardware. Per DigitaOcean, ad esempio, con un budget di 10$ al mese si hanno: 1 GB di Ram, 1 vCPU, 30 GB ssd disk e 2 TB di transfer. Su un mio thread in Tom's hardware, nel quale chiedevo se alla fine non convenisse farsi un server da sé, mi hanno risposto che il web hosting è sempre più economico e mi hanno consigliato OVH. Non conoscevo OVH nonostante abbia fatto innumerevoli ricerche, perciò mi chiedo se esistono alternative come OVH a me ignote che potreste consigliarmi. Intanto ho avuto modo di testare il servizio di supporto di OVH e mi risulta alquanto povero: i tickets ottengono risposta dopo cinque giorni e le risposte sono insoddisfacenti. La documentazione mi risulta scarsa e difficile da rintracciare. Dal punto di vista del servizio di supporto e della documentazione DigitalOcean e soprattutto Linode sono molto avanti rispetto a OVH. D'altra parte OVH offre diversi metodi di pagamento, tra cui PayPal. Ciò di cui la mia applicazione avrebbe maggiormente bisogno è lo spazio di storage, inesistente in qualsiasi hosting provider: mi chiedo se per questo problema esista qualche soluzione che non conosco. La mia applicazione offre l'opportunità di postare messaggi con immagini, come facebook o twitter, perciò lo spazio di storage a disposizione determina il numero di utenti. Ho calcolato che con un budget di 5 € al mese di solo storage presso AWS, quindi non considerando i circa 10 € al mese per la VPS, la mia applicazione avrebbe un limite di circa 3000 utenti, se si limitano gli utenti a non eccedere il numero di tre post alla settimana. Medhahosting, che ho scoperto ieri casualmente, offre 100 GB di hard disk drive per una VPS startup a 6 $ al mese. Il 'piano' succesivo di 16 $ al mese mi permetterebbe di fare a meno di AWS. Mi chiedo cosa ne pensiate e se esistano altre alternative. Managed webhosting sarebbe l'ideale, però, a quanto ne so, sono soluzioni alquanto costose. Cosa potreste consigliarmi considerando un budget di 15 € al mese?
  9. Salve a tutti :-) Da circa un anno ho un VPS Unmaneged con CentoOS 6,9 e Plesk Versione 17.5.3 aggiornamento #22 Da subito ho disabilitato le vecchie versioni di PHP (5.2, 5.3 e 5.4) lasciando quindi solo le 5.5, 5.6, 7.0 e 7.1 e una chiamata "PHP 5 from OS vendor" Sul server ovviamente vengono usate solo versioni 7.0 tranne un sito con la 5.6. La 7.1 la lascio per "sperimentazioni" e la 5.5 solo perché non si sa mai (mi è servita per un certo periodo). La mia domanda è: posso rimuovere la versione "PHP 5 from OS vendor" senza creare problemi al server? Quel nome particolare, rispetto alle altre versioni di php, mi ha sempre fatto desistere. Ringrazio Anticipatamente per le Risposte :-)
  10. In molte aziende hosting si legge "illimitato" così non si capisce il limite di performance dei vari servizi. Un CMS con 80 utenti/ora può stare su un hosting da 40 euro/anno oppure serve una VPS? Faccio degli esempi: 1.un e-commerce che in un’ora raccoglie 80 ordini; 2.un forum che in un’ora riceve 80 post come questi; ecc.... Ci sono dei metodi che prevedono si stimare il tipo di infrastruttura necessaria per un dato servizio? Grazie
  11. Salve a tutti, son stato dirottato qui da WHT per consigli più specifici al mercato italiano. Mi servirebbe un VPS base, solamente per installare OpenVPN, non dovrei caricarci nessun sito. Da quanto leggo in giro (anche qui c'è qualche discussione ma si parla di 5-7 anni fa) 1GB per sistema operativo e 256MB di RAM dovrebbero essere più che sufficienti, ma potrei farcela anche con 1/4 di queste risorse. Confermate? L'uso che ne dovrei fare è browsing web leggero (no video, no torrent, etc.) quando sono da connessioni pubbliche o all'estero, per usare siti che richiedono IP italiano. Ed in particolare ho bisogno che questo IP non sia condiviso con nessun'altro, altrimenti mi verrebbe bloccato per sempre l'account di questi servizi per sospetto multiaccount, con una conseguente perdita economica. Ho già un VPN commerciale che pago 10$ all'anno e con cui mi trovo molto bene per le mie esigenze, ma appunto ha un IP statico condiviso con gli altri clienti. Fino adesso è andato tutto bene, ma non vorrei rischi per il futuro. Ricapitolando, i miei requisiti principali sarebbero: - sicurezza (società affidabile che non "spulci" nei miei dati) - IP italiano e non condiviso - prezzo (fino a 3€ a mese, ma se c'è a di meno tanto meglio, 1€ al mese sarebbe TOP ma un po' utopico) - Possibilità di installare ed usare OpenVPN - sempre disponibile, quindi uptime Grazie per i consigli!
  12. La butto lì in attesa di ricevere qualche opinione in merito. Con i sempre maggiori accessi in Fibra e l'incremento delle prestazioni della connettività in generale, al momento della scelta tra un server di qualsiasi genere, quale livello di importanza date alla banda disponibile? Ergo, i famosi 100Mega di banda bastano o è meglio propendere verso offerte con maggiore banda? Ok, mi direte voi che la banda non è tutto e vi dò ragione. Ma... a voi la parola. Buon 2017
  13. Oscar Cipriano

    Nuovo hosting

    Ormai sono loro cliente da più di 3 mese e ho acquistato un server vps da 8 GB per esigenze personali! Sul sito web c'è scritto uptime 99% ma a me non è mai crashata in 30 giorni. La connessione è di 1 GB/S garantiti, anzi a volte supera anche il 1 GB/S. La protezione ddos è basilare ma non ho mai riscontrato problemi con essa! Vi consiglio vivamente questo sito web, e se usate il mio codice sconto avrete il 5% di sconto su tutti i prodotti! CODICE "CLATV" https://private-hosting.eu/aff.php?aff=1
  14. Salve ragazzi, ho un vps cloud su ovh dove ho installato plesk su ubuntu. Dopo aver settato tutti i record dns, aver configurato i domini e creato le caselle di posta, tutto funziona senza problemi se invio verso Gmail, su hotmail arriva come spam, invece verso domini ospitati su aruba, restano in coda. Come mai? Dopo una settimana tornano al mittente con questo errore: Undelivered Mail Returned to Sender Diagnostic-Code: smtp; 554 mxcmd06.ad.aruba.it bizsmtp B5Uq1s03S2jLfuT01 Connection refused from 51.255.45.126. cosa può essere? se era un errore di configurazione non dovrebbe funzionare neanche con gmail.
  15. Salve, Mi occupo di sviluppo software. Abbiamo creato dei software con database mysql che vorremmo gestire su una VPS (solo il db, il software è un exe in locale), abbiamo provato i server smart di Aruba con un semplice template centos con mysql. La velocità di risposta è buona ma capitano momenti in cui ci sono impuntamenti per cui il ritardo nella risposta alle query può arrivare anche 5/10 secondi. Secondo voi è normale ? Ho letto che con un server PRO avrei garanzia del 50% delle risorse CPU acquistate se l'hypervisor è hyper-v , quindi potrei risolvere ? oppure è meglio un server basic sempre di aruba ? visto l'utilizzo credo andrebbe bene anche quello da 19 euro mensili La necessità è unicamente quella di avere database mysql con accessi veloci senza latenze Grazie
  16. Salve, qualcuno ha avuto maniera di provare il servizio in oggetto ? Al costo di € 10 offrono una macchina con prestazioni garantite al 100% Grazie
  17. Salve, qualcuno ha avuto maniera di provare il servizio in oggetto ? Al costo di € 10 offrono una macchina con prestazioni garantite al 100% Grazie
  18. Ciao a tutti, sto cercando provider che offrano soluzioni cloud (quindi fatturazione oraria, api, servizi accessori come object storage, bilanciatori, etc etc) che siano in HA (se muore un nodo fisico l'istanza viene riavviata su un altro nodo) e che possibilmente abbiano una mitigazione degli attacchi ddos. Sarebbe veramente molto bello se mi permettessero di installare freebsd od openbsd :D Attualmente sto usando seflow (nella sua declinazione domflow) e non mi trovo male, ma alcuni episodi delle ultime settimane mi spingono a cercare delle alternative. Provider che sto valutando: seflow (KVM, anti-ddos, no custom iso) aruba cloud (vmware, no anti-ddos, custom iso) iwstack (KVM, anti-ddos??, custom iso) seeweb (KVM, anti-ddos??, no custom iso)
  19. oipoi

    Google-ban

    Long story short: - per uso e interesse personale, avevo tirato su un proxy verso google su VPS di mia proprietà; - per ignoranza, non ho assolutamente rispettato, per diverso tempo, le richieste di formattazione indicate @ https://www.google.com/support/enterprise/static/gsa/docs/admin/72/gsa_doc_set/xml_reference/request_format.html( a mia difesa, non avevo idea esistessero, nè, tuttora, capisco perchè non posso fare una richiesta con solo il paramentro "q" ) Risultato: google mi ha bannato il server da search. Lo raggiungo, posso pingarlo, posso richiedere google.com, ma se effettuo una chiamata verso /search il risultato è http 403. Qualcuno ha idee di come riuscire a contattare il supporto di google per risolvere questa situazione? Una ricerca nella doc non ha portato a risultati positivi, per ora. Lo stesso codice, su altro server, funziona senza problemi.
  20. alessio2395

    pareri vps 1and1?

    salve a tutti, sono da un po' di tempo alla ricerca di un buon VPS avendo un budget massimo di 13-14 euro/mese e ho trovato questo su 1and1: https://www.1and1.it/server-virtuali-pacchetti#server Io sono interessato alla configurazione XL da 9.99/mese di base. Tuttavia è il primo VPS che compro, quindi mi chiedevo se qualcuno di voi avesse avuto esperienze con questo sito, in tal caso dite che è valido o è meglio puntare su un'altro sito? Grazie a tutti in anticipo
  21. Ciao a tutti, sono alla ricerca di una soluzione ottimale per un nuovo cliente e stavo valutando una VPS o meglio...Una VPS Linux Managed. L'altra soluzione sarebbe hosting dedicato ma, visti i prezzi, non mi sembra conveniente avere tanti dedicati quando con una VPS è possibile aumentare di molto le risorse e distribuirle in base alle esigenze. Viste le scarsissime prestazioni attuali del loro hosting, e dato che da qui a fine anno sono in programma diversi Siti, stavo pensando di far passare il cliente ad una VPS. Di solito, per altri clienti, mi rivolgo all'hosting semi-dedicato di Netsons e, visto che non ho mai avuto problemi e le prestazioni (rapportate al costo) non sono male, ho iniziato a guardare le loro soluzioni più "avanzate". Sono particolarmente interessato alla loro VMWare Linux Managed e pensavo di partire da quella 4 vCore con vCPU da 4Ghz e 4Gb di vRam con Cloudlinux (per distribuire le risorse) e Backup R1. Non ho particolari esigenze...I siti che ci andrò a caricare: Sono tutti realizzati in Joomla (forse qualcuno dei nuovi sarà in Wordpress) Sono siti leggerissimi di presentazione con 5-6 pagine e senza particolari plugin o immagini HD. A livello di traffico parliamo di un 80-100 visite giornaliere di media per sito (di cui il 95% dall'Italia) Il numero dei siti non è ancora ben chiaro ma siamo nell'ordine dei 10-15 siti Uptime garantito Possibilità di puntare Domini acquistati un po' ovunque sull'hosting (lo specifico perchè ho visto che alcuni "obbligano" ad acquistare domini presso di loro o comunque non forniscono Record A etc) Il prezzo non è fondamentale...Ovviamente non voglio far spendere i milioni al cliente se non è necessario ma diciamo che puntano più sulla qualità che sul risparmio. Sono alla ricerca di una soluzione definitiva, ad alte prestazioni (ottimizzata al massimo per siti in Joomla) e facile da usare (per questo opto solo per Managed). La soluzione Netsons non mi sembra male e con l'assistenza mi sono sempre trovato bene per il momento. Ho cercato un po' in giro e ovviamente le soluzioni sono tantissime. Tra i più accreditati ho trovato questi ma non ho mai avuto esperienze dirette con loro: Siteground --> Ne parlano molto bene ma non è italiano (ha senso se le visite sono quasi tutte dall'Italia?) e non ho informazioni sull'assistenza. Joomlahost --> E' quello ufficiale di Joomla.it ma le prestazioni come sono? E l'assistenza? Vale quello che costa? Serverplan ---> A leggere in giro sembra uno dei migliori italiani ma non trovo recensioni sulle loro VPS o sul servizio di Assistenza. E' davvero il migliore? Keliweb ---> Sentito solo di nome ma non ho mai nemmeno sentito qualcuno che se ne avvalesse Server.it ---> Mai sentito Voi che mi consigliate? Grazie a tutti. Ciaooooo
  22. Salve per una rivista non profit stiamo cercando una Vps Linux con Plesk dove ospitare un unico sito basato su Joomla, con circa 15.000 articoli (in crescita) e circa 2.000 visite al giorno (a stare larghi). Negli ultimi tempi abbiamo usato Cloud di Aruba (1 Cpu e 1 Gb di Ram) dove i 20 Gb di spazio a volte non sono stati sufficienti per l'accumularsi dei backup (sì, bastava ricordarsi di lasciarne solo 3/4 al massimo...) e la Vps in alcuni casi si è bloccata. Poi — per non doverci più occupare della parte sistemistica e degli aggiornamenti siamo passati a una offerta full managed Flamenetworks con 2 Cpu e 2 gb di Ram ma a quanto pare il sito è diventato di colpo molto più esoso, le risorse non sono sufficienti e ci ritroviamo con la rivista down ogni 5-6 giorni. Essendo managed non abbiamo la possibilità di riavviarla direttamente, quindi occorre aprire il ticket e aspettare che lo facciano loro (gentili, nulla da dire su quel versante). Considerando che nel weekend l'assistenza non rientra nel contratto è un bel problema quando - come stamattina - il sito va giù di sabato o in un giorno di festa. Se può essere utile, dopo vari alleggerimenti, dopo aver eliminato alcuni plugin e moduli e aver fatto la dieta al DB al momento la home page richiede circa 30 Mb di memoria senza cache, le pagine interne circa 12 Mb sempre senza cache. Le visite giornaliere non superano quota 500 (ma le prospettive sono più alte). Considerando la natura del sito (non commerciale, niente pubblicità) la disponibilità economica è limitata ma dobbiamo per forza prendere in considerazione altre soluzioni. Compreso un ritorno a Cloud di Aruba... Si accettano suggerimenti.
  23. Salve , leggo da diverso tempo questo forum per cercare di chiarire alcuni miei dubbi , ho trovato alcune risposte ma altre devo chiederle a voi ... vorrei creare un forum smf oppure phpbb , in passato non ho avuto esperienze di questo tipo .. i miei dubbi sono questi .. i VPS come si controllano ?? io vorrei avere accesso tramite Desktop remoto cosi che posso installarmi xampp ed il forum .. ora come ora mi sto orientando su una VPS 100Mbps 1TB traffico , vCPU 2cores - 1gb RAM - 25GB SSD RAID questa Vps potrebbe reggere mediamente 150utenti online - 50-60 click al secondo - 8.000-10.000 visite giornaliere ? altra domanda ! se un giorno il forum dovesse raggiungere intorno ai 30.000 utenti - 40.000 topic - 350.000 posts - contando che anche i PM privati occupano qualche byte .. sui 25GB ci starebbe il tutto ? sarei al limite ? oppure non bastano neanche ? voi che mi consigliate ? poi volevo sapere 100Mbps quanti utenti riuscirebbe a reggere ? mediamente un forum quanto traffico potrebbe fare al mese ? non vorrei andare fuori del TB ... 1TB e tanto o poco per un forum ? scusate grazie a tutti per le risposte ...
  24. Come da oggetto cerco un hosting che abbia le seguenti caratteristiche: Tipologia servizio : VPS Hosting o Cloud Hosting Piattaforma : linux Informazioni sul sito : Utilizzo di piattaforma basata su script PHP Linguaggi e database utilizzati : php e sql Mb di spazio disco: per i prodotti, le immagini e le info bastano 100 Gb Traffico mensile : Trattasi di un portale di social network, quindi traffico basso ma pronto per volumi medi Connettività e Locazione server : preferirei che i server risiedessero all'estero (mi han detto che sono più veloci e sicuri!!!) e che avessero una banda garantita per permettere ai miei clienti di avere sempre il sito visibile (diciamo almeno 10/20 clienti contemporaneamente) Uptime e SLA : Anche se non garantito da contratto vorrei che l'uptime fosse sotto controllo e che i server fossero sottoposti a continui controlli. Sicurezza: non avendo transazioni online mi interessa avere solo protezione dati e contro intrusioni Budget : Il budget è intorno alle 250/350 euro annuali, ma chiaramente si valuta anche la qualità del servizio offerto. Grazie per l'attenzione
  25. Ciao a tutti, questo è il mio primo post, sono Giuseppe e lavoro in una cooperativa sociale che si occupa, anche, di web. Stiamo pensando di dismettere il nostro rack (ospitato in un Data Center di Milano) in quanto i costi sono molto alti e, soprattutto, le macchine sono tutte decisamente datate, sia lato hw che lato sw. La nostra idea è quella di abbandonare le nostre macchine dedicate e migrare i domini dei nostri clienti su VPS. Secondo voi è una buona soluzione? Potrebbero esserci delle ripercussioni negative nel fare questo passaggio, dal dedicato al virtuale? Qualche informazione aggiuntiva: Piattaforma : Linux Informazioni sui domini : circa 180, di cui: 65% siti dinamici, 25% siti statici, 10% redirect/landing page. La maggior parte dei domini ha anche il servizio email. Linguaggi e database utilizzati : PHP+MySql Mb di spazio disco: In media 500 MB a sito. Al massimo 20 siti superano 1 GB di spazio su disco. Traffico mensile : In media 500 MB di traffico mensile. Altri servizi richiesti: Pannello Plesk, IP dedicati aggiuntivi per installazione SSL, Backup e ripristino, Monitoring servizi Budget : 5000 € annui Come ci consigliate di dimensionare la nostra nuova struttura? Ho ipotizzato 6-7 VPS per ospitare i 180 domini con le caratteristiche sopra descritte, 3 le dedicheremo quasi esclusivamente ai siti chiave che hanno bisogno di alta disponibilità. Negli altri 4 ospiteremo il resto dei domini. A tal proposito, per i domini non critici, vale comunque la pena optare per VPS o potremmo pensare ad un hosting condiviso su macchine gestite? Come fornitore per i server virtuali avremmo individuato ovh.it. I servizi e le risorse (spazio su disco, processori, RAM, backup e ripristino con veeam, etc.) che offrono sono davvero invitanti e anche i prezzi sembrano decisamente convenienti. Qualcuno ha mai lavorato con loro? Sapreste darci qualche dritta in merito, in relazione alla vostra esperienza? Rispetto ai più famosi (o più pubblicizzati) provider italiani, sembra non ci sia paragone, in termini di costi, risorse e qualità dell'assistenza. È gradito anche qualsiasi altro tipo di suggerimento circa altre eventuali piattaforme di hosting provider a vostro avviso solide e, se possibile, convenienti. Chiarisco, non cerchiamo quello che costa meno, ci va bene pagare a patto di avere un servizio affidabile. Grazie in anticipo e scusate per la lunghezza del post, Giuseppe
×