Jump to content
Sign in to follow this  
Uno

Micro vendite

Recommended Posts

Sono stato proprio stamattina dal commercialista ma come un pi... ehem :emoticons_dent2020:, ho dimenticato di chiedergli una cosa.

Se uno volesse mettere su un sito che vende servizi da pochi spiccioli (facciamo l'esempio delle suonerie anche se non è ciò che ho in mente) intendo anche sotto l'euro, che fa? Una fattura per cliente?

Non è tanto il problema a far la fattura, quanto a farla registrare dal commercialista appunto.

Si può anche studiare un sistema di acquisti in conto, tipo uno paga (per esempio) 10 euro e gli sono accreditati per poter poi acquistare 20 servizi da 50cent... ma sappiamo bene che magari molti vogliono spendere 50cent per volta.

Avete idee o esperienze in merito tanto per chiarirmi le idee?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema con i micropagamenti sono le commissioni altissime per processare gli stessi.

 

Hai due soluzioni, o collezioni piu' servizi acquistati dal cliente e glieli fatturi assieme o gli fatturi ogni singolo servizio.

 

Nel primo caso riesci forse a rendere le spese accettabili, se fatturi sopra i 10 euro diciamo, ma con il problema che devi appunto posticipare l'incasso fino a quando non hai raggiunto una certa cifra, e non e' detto che che un cliente faccia acquisti multipli o sia disposto a mettere una sorta di "deposito".

 

Nel secondo caso ti trovi davanti ad un bel problema perche' i sistemi di pagamento che supportano i micropagamenti sono davvero pochi e spesso basati su sms o simili. Paypal ti permette di aprire un conto particolare con fee studiate apposta per casi come questo, quindi con un fisso molto basso ma una percentuale sull'incasso piu' alta del normale.

Alternative a paypal sono tutti quei servizi che permettono di acquistare con un sms o una telefonata. Il problema di questi e' pero' che applicano fee molto alte e quindi sono utilizzabili sono da chi vende oggetti o servizi virtuali, come suonerie oppure oggettistica per secondlife o roba simile. Il motivo e' che ogni vendita addizionale non ha alcun costo e quaindi anche se diciamo che se ne vanno 1 euro su 2 di spese di incasso, piu' di tanto a te non interessa perche' non hai sostenuto alcun costo a produrre una item addizionale del prodotto.

Edited by Rebel

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ehilà Rebel... grazie intanto, ma per ora mi ponevo più il problema fiscale... temo che essendo in Italia mi sia praticamente impossibile, eppure su siti esteri vedo che fanno queste cose.

Anche qua da noi (Italia), per esempio quelli che vendono brani musicali a 2 euro, ma sono grosse società e probabilmente hanno un impiegato (o più) solo per tenere la contabilità.

Io non riesco a pensare a come potrei fare una ricevuta per 50 cent (dico per fare un esempio) eppure sono certo che ci sarebbe un mercato incredibile.

Il discorso fee non è da sottovalutare, ma al limite uno, per assurdo, dice: "pazienza perdo la metà per strada ma guadagno"

Ma il fiscale mi mette in crisi....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ehilà Rebel... grazie intanto, ma per ora mi ponevo più il problema fiscale... temo che essendo in Italia mi sia praticamente impossibile, eppure su siti esteri vedo che fanno queste cose.

Anche qua da noi (Italia), per esempio quelli che vendono brani musicali a 2 euro, ma sono grosse società e probabilmente hanno un impiegato (o più) solo per tenere la contabilità.

Io non riesco a pensare a come potrei fare una ricevuta per 50 cent (dico per fare un esempio) eppure sono certo che ci sarebbe un mercato incredibile.

Il discorso fee non è da sottovalutare, ma al limite uno, per assurdo, dice: "pazienza perdo la metà per strada ma guadagno"

Ma il fiscale mi mette in crisi....

 

hmm, non so come si faccia pagare un commercialista medio in italia? a fattura? gli passi copie della fatture una ad una e lui le inserisce nel prog di contabilita'?

 

In questo caso, non puoi passargli un excel o simile che lui si importa in 5 min?

 

Non capisco bene il problema, nel senso che se fai un sito che vende suonerie o simile, fai una fattura in automatico al momento dell'acquisto e registri i dati in un db. Poi ogni tot estrai le fatture dal db, le metti in un excel e le spedisci al commercalista. A meno che questo non stia nell'eta' della pietra, dovrebbe essere in grado di importare il tutto nel suo prog di contabilita'.

 

E' questo il problema?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Discorso interessante, soprattutto per il lato fiscale.

Per i pagamenti, con Banca Sella non mi risulta ci siano particolari limiti minimi. Per curiosità ho provato ora a fare un pagamento da 20 cent e il sistema l'ha accettato, il problema è che se il servizio fosse destinato ai giovani, sarebbe molto più efficace un metodo di pagamento via sms invece che con carta di credito.

 

Lato fiscale è problematico, tra l'altro girando in rete ho trovato questo articolo: Fattura per il commercio elettronico diretto ~ NewsBlogLetter , con anche il riferimento all'esito di un interpello all'agenzia delle entrate, che conferma che è obbligatoria l'emissione delle fatture.

 

Per i commercialisti non so se qualcuno importa i dati da file excel o altri tipi di file, a me alcuni avevano detto che non volevano prendersi la responsabilità di errori, problemi di compatibilità, altro, però a volte le società che producono software di gestione contabile sviluppano anche software per la fatturazione che permettono di trasferire comodamente i dati tra i due sistemi, se si trova un software che si appoggia a un dbms standard si potrebbe studiare un modo per registrare automaticamente i dati delle vendite.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh Rebel... il mio commercialista da una parte è avanzato tecnologicamente, ha un armadio frigorifero per il server che pare un pezzo di un'astronave (dentro c'è un server solo :asd:) dall'altra mi aspetto da un momento all'altro di vedere lui o un'impiegata con lo scalpello sopra la tastiera :emoticons_dent2020:

 

Situazione simile a quella di Danielej.... sospetto pure che sia una mossa per evitare di farmi pensare che altrimenti dovrei pagargli solo un paio di ore all'anno, ma questo è solo un sospetto.

 

Grazie Daniele per l'articolo, mi sa che non se ne salta fuori a meno di non aprire una SRL in qualche altro paese.... peccato perchè avevo un paio di idee che non so se a queste condizioni possano valere il tentativo.

 

Se non sbaglio (sto seguendo un ragazzo con un ecommerce, ma non ho approfondito questa cosa) per i nuovi adesso c'è una sorta di tutor online dell'ufficio e dei software con cui si fanno da soli le dichiarazioni.

Non ho capito però se è riservato solo per le nuove imprese, per i giovanissimi o che....

Inoltre io ho già un'attività in regola, non so se potrei gestire a parte altre cose....

Bisognerà informarsi, quando ripasso dal commercialista proverò a richiedergli se per un'attività del genere (per quella che ho adesso mi ha gia detto di no) mi prende un file db già pronto. Se lo facesse poi troverei io il modo di farglielo in un formato compatibile con il suo software.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Eh Rebel... il mio commercialista da una parte è avanzato tecnologicamente, ha un armadio frigorifero per il server che pare un pezzo di un'astronave (dentro c'è un server solo :asd:) dall'altra mi aspetto da un momento all'altro di vedere lui o un'impiegata con lo scalpello sopra la tastiera :emoticons_dent2020:

 

Situazione simile a quella di Danielej.... sospetto pure che sia una mossa per evitare di farmi pensare che altrimenti dovrei pagargli solo un paio di ore all'anno, ma questo è solo un sospetto.

 

Grazie Daniele per l'articolo, mi sa che non se ne salta fuori a meno di non aprire una SRL in qualche altro paese.... peccato perchè avevo un paio di idee che non so se a queste condizioni possano valere il tentativo.

 

Se non sbaglio (sto seguendo un ragazzo con un ecommerce, ma non ho approfondito questa cosa) per i nuovi adesso c'è una sorta di tutor online dell'ufficio e dei software con cui si fanno da soli le dichiarazioni.

Non ho capito però se è riservato solo per le nuove imprese, per i giovanissimi o che....

Inoltre io ho già un'attività in regola, non so se potrei gestire a parte altre cose....

Bisognerà informarsi, quando ripasso dal commercialista proverò a richiedergli se per un'attività del genere (per quella che ho adesso mi ha gia detto di no) mi prende un file db già pronto. Se lo facesse poi troverei io il modo di farglielo in un formato compatibile con il suo software.

 

Il mio consiglio è di provare ad andare da un altro commercialista, magari uno giovane che ha appena iniziato, spiegargli il tuo problema e vedere se ne ne trovi uno che riesca ad offrirti una soluzione decente.

A me pare assurdo che non si possa allestire un sistema di fatturazione e registrazione automatica delle fatture, soprattutto per aziende che operano solamente online.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Se non sbaglio (sto seguendo un ragazzo con un ecommerce, ma non ho approfondito questa cosa) per i nuovi adesso c'è una sorta di tutor online dell'ufficio e dei software con cui si fanno da soli le dichiarazioni.

Non ho capito però se è riservato solo per le nuove imprese, per i giovanissimi o che....

 

link ? :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
Sign in to follow this  

×